Cos’è l’azione privilegiata?

Cos'è l'azione privilegiata? Investire in borsa richiede uno studio attento da parte dell'investitore, una conoscenza di base delle tendenze e dei comportamenti dei mercati. Quando decidi di investire in azioni, a seconda del tipo di azioni che acquisti, saranno i vantaggi maturati dalle azioni che acquisisci. Tra le tipologie di azioni troviamo quelle privilegiate, vediamo; “Cosa sono le azioni privilegiate”.

Cosa sono le azioni privilegiate?

Possiamo definire un'azione privilegiata come l'azione che conferisce all'azionista un privilegio, economico o politico, rispetto alle azioni ordinarie.

Questi tipi di azioni hanno caratteristiche che condividono con le azioni ordinarie, come le obbligazioni. Sono simili tra loro perché danno il diritto di raccogliere i benefici distribuiti dalle aziende. Hanno diritti di sottoscrizione preventiva e non hanno una data di scadenza. Per quanto riguarda le obbligazioni, sono simili perché il dividendo è solitamente una percentuale fissa.

Caratteristiche delle azioni privilegiate

Le azioni privilegiate hanno caratteristiche proprie che conferiscono loro un elemento differenziale rispetto ad altre tipologie di azioni.

Dividendo cumulativo: la maggior parte di queste azioni ha una clausola di dividendo cumulativo. Ciò significa che tutti i dividendi non pagati in passato devono essere pagati prima di distribuire gli utili alle azioni ordinarie.

Clausola di salvaguardia: attribuisce il diritto di voto alle azioni privilegiate in caso di mancato pagamento dei dividendi. Implica inoltre la restrizione del pagamento dei dividendi agli azionisti ordinari, se la società si trova in difficoltà finanziarie.

Tipi di azioni privilegiate

Le azioni privilegiate possono essere differenziate a loro volta di due tipologie: convertibili o rimborsabili.

  • Azioni convertibili: sono quelle che possono essere convertite in un determinato numero di azioni ordinarie.

Questo logicamente avvantaggia l'investitore, perché gli dà la possibilità di diventare un azionista ordinario. In questo caso, otterresti diritti di voto e un maggiore potenziale di ritorno sull'investimento. Il maggior potenziale di redditività è condizionato dal fatto che le azioni ordinarie presentano un rischio maggiore rispetto alle azioni privilegiate. D'altra parte, rende più facile per l'emittente ridurre il costo delle azioni privilegiate.

  • Azioni rimborsabili: sono quelle che hanno un'opzione di acquisto da parte dell'emittente a condizioni precedentemente concordate con l'investitore. In altre parole, offre alla società la possibilità di riacquistare le azioni privilegiate dagli investitori a un prezzo specifico e per un periodo determinato.

Differenze tra azioni privilegiate e ordinarie

Vediamo la differenza tra le azioni ordinarie e privilegiate. Le azioni privilegiate hanno una serie di caratteristiche che le differenziano da altre tipologie di azioni. E, soprattutto, ci aiuta a vedere la differenza con le azioni ordinarie:

  • Priorità nella riscossione dei dividendi: in caso di distribuzione degli utili da parte della società agli azionisti, le azioni privilegiate hanno la priorità su quelle ordinarie. Cioè, l'azienda pagherà i dividendi ai privilegiati prima che all'ordinario.
  • Priorità in caso di fallimento: in caso di fallimento, le azioni privilegiate hanno la priorità per rivendicare i beni aziendali rispetto a quelle ordinarie.
  • Rischio inferiore: le azioni privilegiate hanno un rischio inferiore rispetto alle azioni ordinarie. Questo perché incassano dividendi e recuperano beni falliti prima di quelli ordinari.
  • Diritto di voto: normalmente, le azioni privilegiate non hanno diritto di voto, a differenza delle azioni ordinarie.

Per concludere, possiamo dire che le azioni privilegiate hanno le loro caratteristiche, che includono i loro vantaggi rispetto ad altri tipi di azioni. Questo tipo di azioni è suddiviso in due tipi; azioni convertibili e azioni rimborsate. Le azioni privilegiate sono simili alle azioni ordinarie, tuttavia differiscono per diversi aspetti, che le arricchiscono di per sé.

Quando la società effettua una distribuzione di dividendi, pagherà prima gli investitori con azioni privilegiate, rispetto ai possessori di azioni ordinarie, non hanno diritto di voto, presentano meno rischi e in caso di fallimento della società hanno priorità a rivendicare i beni della società.

Se vuoi saperne di più su argomenti finanziari, azioni, derivati ​​finanziari, analisi tecniche, indicatori e tutto ciò che riguarda il mondo della finanza, visita Rankia Italia e partecipa al nostro blog,

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida Analisi Tecnica

Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:

  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica

Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy