Mercati finanziari: capire cosa sono e come funzionano | Rankia: Comunità finanziaria

Mercati finanziari: capire cosa sono e come funzionano

Navigando sul web vi sarete probabilmente imbattuti qualche volta nel termine Mercati finanziari. Ma cosa sono? Questo articolo vuole essere un'introduzione su cosa sono i mercati finanziari, come funzionano, cosa si compra/vende in essi, tra le altre cose, in modo da porre fine a qualsiasi dubbio una volta per tutte.

Cosa sono i mercati finanziari?

Il concetto di mercati finanziari può sembrare molto astratto all'inizio, ma basta un po' di immaginazione e qualche buona analogia per capirlo in modo molto semplicistico.

Pensate ai mercati finanziari come a un luogo dove si svolgono le negoziazioni, dove ci sono parti che cercano risorse e altre che le offrono. Queste parti hanno interessi simili, si incontrano, chiudono l'affare e tutti vanno via felici. Questi negoziati possono avvenire con o senza un intermediario, per esempio:

  • Nessun intermediario: hai deciso di investire nella tua nuova attività, sei andato in banca e hai preso un prestito di $10.000,00. Fatto, hai appena partecipato a una transazione su uno dei mercati finanziari senza nemmeno rendertene conto, e poiché tu e la banca eravate le uniche parti coinvolte, non c'era nessun intermediario.
  • Dall'intermediario: supponiamo che abbiate cambiato idea e abbiate deciso che invece di usare 10.000,00 dollari per investire nella vostra attività, investirete nelle azioni di qualche azienda di cui vi fidate. Per fare questo, dovrai usare il mercato azionario o forse anche una casa di intermediazione o un fondo comune. In questo caso sarete di nuovo coinvolti in una transazione sul mercato finanziario, ma questa volta con un broker.

Vi rendete conto che, senza saperlo, siete già introdotti in questo ambiente? Anche operazioni semplici come lasciare del denaro sul vostro conto corrente vi fanno già partecipare indirettamente a questi mercati, ed è per questo che è così importante per noi acquisire una conoscenza di questo ambiente.

Come funzionano i mercati finanziari

Come detto sopra, i mercati finanziari sono ambienti che riuniscono, da un lato, persone e istituzioni che hanno capitale “libero” e vogliono usarlo, e, dall'altro, persone che hanno bisogno di queste risorse per qualsiasi motivo (per ottenere capitale circolante, per investire in nuovi progetti, ecc.)

A seconda del mercato a cui ci riferiamo, potremmo anche estrapolare un po' e considerare la parte che fornisce il capitale come il “compratore” perché ha “comprato il debito” dall'altra parte, aspettandosi un rendimento futuro basato sui tassi di interesse.

La sua partecipazione indiretta ai mercati finanziari

Questo argomento sarà molto breve e servirà solo a mostrare quanto sia importante l'educazione finanziaria nella vostra vita.

Sapevate che quando lasciate i vostri soldi in una banca, la banca ha piena libertà di usarli? Proprio così, non avete capito male, la banca prende i vostri soldi e fa prestiti ad altri correntisti o anche ad altre istituzioni. In altre parole, attraverso i tassi d'interesse, fanno soldi con i vostri soldi e voi non lo sapete nemmeno.

I diversi tipi di mercati finanziari

Ora che hai capito cosa sono i mercati finanziari, controlla la lista che abbiamo messo insieme qui sotto con alcuni dei più comunemente scambiati.

Mercato del credito

Partendo dal mercato più semplice di tutti e presente nella nostra vita quotidiana, il mercato del credito è quello che cattura il denaro degli investitori, siano essi individui o aziende, per darlo anche a individui o aziende, ma a un tasso di interesse più alto.

Mercato dei cambi

Un altro mercato, anch'esso più semplice e presente nella nostra vita è il mercato dei cambi, dove avviene lo scambio di valute. Anche se sembra semplice, sia le imprese che i civili usano questo mercato abbastanza spesso, sia quando si fa una transazione (acquisto/vendita) internazionale o quando si viaggia fuori dal proprio paese.

Mercato monetario

Questo mercato spesso non viene menzionato, ma merita un posto d'onore solo per farvi capire cosa vuol dire essere “dall'altra parte” di una trattativa.

Le banche conducono migliaia di transazioni ogni giorno fornendo e raccogliendo capitale, ma è obbligatorio che la loro liquidità “in mano” sia positiva, e questo è ciò che accade nei mercati monetari. Quando una banca finisce la giornata con un “saldo negativo“, deve prendere in prestito da qualche altra istituzione per rendere quel saldo positivo.

Mercati dei capitali

Questo è un mercato dal quale, per la sua piena comprensione, avrò bisogno di un po' più di concentrazione. I mercati dei capitali non danno il nome per scontato. Molte volte le aziende cercano risorse esterne (capitale) per realizzare i loro progetti e investimenti, ed è in questo mercato che lo fanno. È qui che gli individui o le istituzioni vengono a “prestare” i loro soldi a queste aziende. Ma alla fine, come funziona?

Le aziende emettono titoli di debito, cioè emettono un documento che garantisce non solo la restituzione di questo denaro al “prestatore“, ma anche un tasso d'interesse ogni X periodi affinché questo prestito diventi redditizio.

I mercati dei capitali sono gestiti dalla borsa, dai broker e dalle istituzioni finanziarie, essendo sempre un intermediario necessario per comprare o vendere qualsiasi bene. Di seguito sono riportati i principali asset con cui lavora questo mercato:

  • Azioni ordinarie o privilegiate
  • Obbligazioni
  • Carte commerciali
  • Mercato dei futures

Ognuno di questi, per avvicinarsi semplicisticamente, merita un proprio articolo per la sua corretta comprensione.

Mercati dei derivati

I mercati dei derivati possono avere o meno intermediari per l'esecuzione e funzionano essenzialmente con la vendita di titoli futuri. Come funziona in pratica?

Immaginate la seguente situazione: supponiamo che le azioni Microsoft valgano 500,00 dollari oggi, e che le stesse azioni varranno 800,00 dollari tra 3 mesi; allora decidete di vendere un “Forward a 3 mesi” di quelle azioni che valgono 800,00 dollari. Significa che chi compra questo Forward pagherà (fra 3 mesi) 800,00 $, indipendentemente dal fatto che lo stock valga 300,00 R$ o 1.000,00 R$ il giorno dell'acquisto.

In sintesi, lo scopo di comprare e vendere nel mercato dei derivati è quello di trarre profitto dalle fluttuazioni di prezzo degli strumenti scambiati. Tipicamente, nel mercato dei derivati, i titoli vengono acquistati non con l'intenzione di liquidarli in futuro, ma per trarre profitto dalla loro volatilità nel tempo.


Guida Analisa tecnica
Guida raccomandata

Guida all´a analisi tecnica

Impara tutto sull'analisi tecnica e porta il tuo trading al livello successivo.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy