Come fare un trasferimento di titoli da un broker all’altro?

La guerra delle commissioni tra i broker ha portato a un'esplosione delle richieste di trasferimento di titoli da un broker all'altro. Molti investitori non sanno come effettuare questa operazione, quali sono i termini e quanto può essere addebitato loro. In questo articolo facciamo luce su tutti questi dettagli e troverete un confronto delle commissioni.

Trasferire il portafoglio tra broker

Che cos'è un ordine di trasferimento di titoli o trasferimento di posizioni?

Un ordine di trasferimento titoli è un ordine di trasferimento di una serie di titoli da un istituto di deposito a un altro, ad esempio perché l'istituto di destinazione offre al titolare un tasso più conveniente per le operazioni in titoli.

È frequente in caso di modifiche delle commissioni, delle condizioni, della fine di una promozione o del lancio di un nuovo broker.

Il regolatore stabilisce che l'ordine di trasferimento deve sempre essere impartito dall'investitore, sia attraverso l'entità di origine sia attraverso l'entità di destinazione, e il periodo abituale è di 3-4 giorni lavorativi, ma vi avverto che di solito si tratta di processi più lunghi e noiosi di quanto sembri.

Requisiti per il trasferimento di titoli azionari

Il primo e unico passo da compiere per avviare il trasferimento dei titoli è la presentazione di un prospetto della posizione complessiva del portafoglio titoli da cui risulti quanto segue:

  • Proprietà del portafoglio.
  • Numero di conto titoli di origine.
  • Numero di azioni (azioni da scambiare e loro numero).
  • È importante che i due conti (sorgente e destinazione) abbiano la stessa proprietà.
  • Indicare se tutte le azioni in portafoglio sono nazionali o meno.

Questi sono i requisiti di base, ma è possibile che una delle due entità richieda un altro tipo di procedura, stabilita nel contratto. Il numero di conto titoli in alcuni casi deve essere verificato con l'intermediario di origine, poiché non è accessibile come il numero di conto corrente. Dovete anche verificare se l'istituto di destinazione accetta o meno i bonifici, perché alcuni non hanno attivato la procedura.

Cosa si intende per conto titoli e conto corrente?

Quando si investe nel mercato azionario, che si tratti di reddito fisso, azioni, derivati o titoli, è necessario aprire un conto titoli, il cui scopo principale è quello di fungere da strumento per l'acquisto o la vendita di titoli.

Per investire nel mercato azionario è necessario aprire un conto titoli presso un intermediario finanziario, sia esso una società di intermediazione, un istituto di credito o un broker online. Il conto contiene tutti i titoli che il titolare del conto ha in deposito.

Quando il conto titoli viene aperto, è collegato a un conto bancario in cui è depositato il denaro da negoziare. Pertanto, quando i titoli vengono acquistati/venduti in un mercato finanziario, si verifica un trasferimento dalla liquidità ai titoli e viceversa.

Il conto titoli è collegato a un conto corrente, dove si riflette l'utile o la perdita sulla gestione delle mie azioni. Per dirla in modo più semplice, nel conto di bilancio avremo il denaro con cui operiamo in azioni e nel conto titoli avremo solo i titoli del nostro portafoglio.

Per aprire un conto titoli è necessario aprire prima un conto corrente o, se si possiede già un conto corrente, è possibile utilizzarlo.

I conto titoli sono suddivisi in:

Quali commissioni si pagano per trasferire i titoli

Va notato che il depositario nazionale di solito addebita una commissione per il trasferimento dei titoli.

L'importo di queste tasse è stabilito nel prospetto delle tasse massime registrato dall'istituto presso la CONSOB. Per questo motivo, a seconda delle tariffe, possiamo scegliere tra tre diverse alternative:

  • Trasferire direttamente le nostre azioni.
  • Potrebbe essere nel nostro interesse non trasferire le nostre azioni a causa delle elevate commissioni che potrebbero comportare.
  • Vendete le azioni presso il vecchio broker e acquistatele presso il nuovo, tenendo conto che le commissioni di acquisto e di vendita sono inferiori a quelle per il trasferimento dei titoli e alla regola dei due mesi.

La legge prevede che le commissioni stabilite dall'ente siano riportate nel contratto stipulato tra il cliente e l'ente stesso. Nel caso in cui tali tariffe vengano modificate, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto.
Molti istituti di destinazione offrono promozioni per il trasferimento del conto, una percentuale di redditività sull'importo nominale che si trasferisce o bonus sulle commissioni, potendo così compensare le commissioni al momento del trasferimento da parte dell'istituto di origine al titolare.

Consigli da tenere in considerazione prima del trasferimento di titoli da un broker all'altro

  • Consultare il prospetto delle commissioni del broker.
  • Le spese di trasferimento sono solitamente nascoste o contenute in appendici con scritte in piccolo.
  • Rivolgetevi sia all'istituto di origine che a quello di destinazione per conoscere le procedure e le scadenze.
  • Anche se il broker di destinazione dice che se ne occuperà, prendete l'iniziativa e chiedete se la cosa avrà un impatto fiscale.
  • Avere abbastanza soldi per pagare la tassa di trasferimento.

Ricordate che per la dichiarazione dei redditi dell'anno successivo avrete ancora bisogno delle due relazioni fiscali delle istituzioni.

Quali sono i problemi dei conti omnibus?

Un problema che si può incontrare quando si fa un trasferimento di titoli da un broker all'altro è se il conto di origine/destinazione è un conto omnibus. Alcuni broker non consentono il trasferimento a conti omnibus.

Si consiglia di verificare preventivamente con l'intermediario la possibilità di effettuare l'operazione.

In un conto omnibus, a differenza di un conto intestato, i nostri titoli sono intestati al broker che li gestisce e non a noi, anche se ne siamo gli unici ed esclusivi proprietari.

Nel caso di un trasferimento di azioni internazionali, c'è un cambio di proprietà, quindi dobbiamo informare le autorità fiscali che abbiamo venduto e comprato queste azioni allo stesso prezzo.

In linea di principio, nel trasferimento di azioni spagnole non c'è alcun cambio di proprietà, ma sarebbe consigliabile chiedere all'intermediario perché ognuno può gestirlo in modo diverso. Potete richiedere al broker un certificato che attesti che siete i proprietari delle azioni.

Che tasse si pagano per il trasferimento del portafoglio?

Un trasferimento di titoli non è tassato, è semplicemente un trasferimento del conto titoli da un'istituzione finanziaria a un'altra (senza considerare che sono coinvolti conti omnibus, come ho spiegato sopra, tutte le azioni internazionali sono in conti omnibus).

È possibile che ci siano operazioni in cui stiamo perdendo denaro senza alcuna speranza che l'azione si riprenda in breve tempo. In questi casi, potremmo prendere in considerazione la vendita di azioni per ottenere uno sgravio fiscale sulla nostra dichiarazione dei redditi.

A questo proposito, la regola dei due mesi non consente di dedurre le perdite generate da un'attività finanziaria se la si riacquista in un periodo inferiore a due mesi.

Confronto tra le commissioni di trasferimento di broker

Quanto costa trasferire il portafoglio dei titoli in Italia? Qui vi mostriamo le commissioni applicate da alcuni broker.

BrokerEntrataUscitaPiù info.
DEGIRO10 €10 €Scopri di più →
eToroScopri di più* →
XTB0 €0,10 % / ISINScopri di più →
Interactive Brokers0 €100 €Scopri di più →
Scalable Capital0 €Scopri di più →

*Il 79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

Ricordate che, come abbiamo detto in questo articolo, dovete confrontare sia le tasse che i costi per capire se è meglio trasferire o vendere e acquistare a destinazione.

Potrebbe interessarti anche:

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)

Guida Analisi Tecnica

Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:

  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica


Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy