Gestione passiva o attiva | Rankia: Comunità finanziaria

Gestione passiva o attiva

Quando le persone fanno i primi passi dopo aver preso la decisione di mettere i loro soldi in un fondo comune, si trovano di fronte a molte domande. Una delle più frequenti riguarda la strategia d'investimento, meglio la gestione attiva o quella passiva? In questo articolo spiegheremo ognuno di loro e cosa li rende diversi.

Gestione passiva o attiva

La gestione attiva è quella che richiede la decisione di una o più persone per scegliere in cosa investire. Ci sono anche due opzioni: possiamo scegliere di farlo da soli, il che richiederà una formazione preliminare e analizzare bene ogni azienda, oppure possiamo fidarci dei professionisti e investire nei beni che ci consigliano.

Sia che si investa per conto proprio o tramite gestori professionisti, se si fa una buona selezione, c'è la possibilità di sovraperformare il mercato. Inoltre, ci sono più di 100.000 aziende e fondi di investimento in tutto il mondo, quindi la varietà di opzioni di investimento è molto ampia.

Quando si investe da soli, il rischio di fare la scelta sbagliata è molto alto e la capacità di diversificazione sarà inferiore. Soprattutto per le piccole capitali. Se ci affidiamo alla gestione attiva, oltre alla possibilità di scegliere male, dovremo pagare il team umano dietro ogni analisi e ogni decisione, il che finirà per tradursi in commissioni più alte e minore redditività per l'investitore.

In entrambe le opzioni, entrano in gioco le emozioni e la pressione dell'ambiente, che spesso portano ad errori.

A differenza della precedente, la gestione passiva è quella che cerca di replicare gli indici di borsa comprando le stesse aziende e nella stessa proporzione che li compongono. Grazie all'automazione, la diversificazione è massimizzata. Mentre con la gestione attiva è difficile avere più di 20 o 30 aziende in un portafoglio, un indice come l'MSCI World investirà in più di 1.600 aziende allo stesso tempo.

D'altra parte, non dovendo selezionare le aziende, le decine di analisti non sono necessarie, quindi i costi di gestione si riducono a un terzo, migliorando così la redditività finale dell'investitore.

Differenze

La gestione attiva è la classica strategia d'investimento, quella che ha sempre fatto notizia ed è la più popolare nel mondo degli investimenti. Fino a poco tempo fa, era praticamente l'unica opzione nel settore dei fondi.

In esso, il gestore del fondo seleziona le attività che compongono il portafoglio di investimento. Sulla base della sua opinione e delle informazioni a sua disposizione, sceglie le attività che ritiene possano rendere meglio in futuro. L'obiettivo è quello di superare il rendimento medio del mercato.

Nella gestione passiva, invece, il gestore del fondo gioca un ruolo più irrilevante. La sua opinione e analisi della situazione del mercato non ha la minima importanza quando si tratta di selezionare gli attivi che comporranno il portafoglio d'investimento.

La gestione passiva cerca solo di replicare un indice del mercato azionario. Questo diventa il benchmark da seguire e la strategia d'investimento consiste nel copiare la sua composizione e il suo comportamento.

Conclusioni sulla gestione passiva e attiva

In termini di costi, il fondo a gestione attiva tende ad avere commissioni leggermente più alte, poiché è effettivamente gestito su base giornaliera dal team di gestione. Il fondo gestito passivamente richiede meno lavoro di gestione, poiché una volta investito non ci sono strategie di portafoglio.

Per quanto riguarda lo stile di gestione, dipenderà dalla filosofia dell'investitore. I fondi gestiti passivamente si basano sull'efficienza dei mercati, il che lascia poco spazio al miglioramento della performance degli indici. I fondi gestiti attivamente si basano sulla possibilità di battere la performance di un indice basato su analisi e strategie di gestione.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy