Scalper o swing trader? | Rankia: Comunità finanziaria

Scalper o swing trader?

Se vuoi guadagnare di più nel mercato azionario, è utile determinare qual è il tuo stile di trading. In questo articolo esamineremo due dei tipi di trading più popolari: lo scalping e lo swing trading.

Che cos’è uno scalper?

Se provi a fare soldi comprando e vendendo rapidamente azioni diverse, potresti essere uno scalper. Questi trader prestano attenzione a piccole variazioni di valore, acquistano e rivendono azioni dopo movimenti di prezzo molto piccoli con l'obiettivo di ottenere piccoli guadagni frequentemente.

Inoltre, gli scalper entrano ed escono dai mercati finanziari in un breve lasso di tempo, pochi secondi o minuti, e sono noti per utilizzare livelli più elevati di leva finanziaria.

Il vantaggio principale dello scalping è la capacità di trarre profitto da piccole variazioni di prezzo nel più breve lasso di tempo possibile. Questo è un tipo di negoziazione intra-giornaliera, il che significa che le posizioni vengono chiuse prima della fine della giornata o della sessione di negoziazione.

Il problema con questo metodo di trading è che comporta uno stress considerevole. Lo scalping mette sotto forte pressione per tutto il giorno.

Che cos’è uno swing trader?

La maggior parte degli azionisti corrisponde alla descrizione di uno “swing trader”. Questo tipo di trader non cerca di guadagnare dividendi, ma ha la pazienza di aspettare aumenti graduali dei prezzi, entra ed esce sporadicamente, in un periodo di tempo di pochi giorni o settimane.

Lo swing trading è un sistema in base al quale i trader mirano a opportunità di trading a medio termine. A differenza dello scalping, gli swing trader si affidano maggiormente ai temi fondamentali e tecnici sottostanti nel mercato come curve di rendimento, guadagni e decisioni sui tassi di interesse.

Lo swing trading può essere altamente redditizio. Tuttavia, presenta alcuni rischi chiave che i trader devono conoscere: in primis, si tratta di una strategia un po’ costosa poiché molti broker addebitano un interesse noto come swap per qualsiasi operazione svolta durante la notte. In secondo luogo, i rischi aumentano nel periodo notturno, quando i trader dormono e non sono pronti a reagire come durante il giorno. Questi due problemi sono particolarmente presenti nel caso del mercato forex.

Quale stile di trading scegliere?

Non esiste una risposta generale, ma tutto dipende da te. Il miglior stile di trading varia da trader a trader e dipende da diversi fattori:

  • Con quale stile di trading ti senti a tuo agio?
  • Quanto tempo puoi dedicare attivamente al trading?
  • Quali sono i tuoi obiettivi di trading? Vuoi diventare un trader a tempo pieno o stai cercando un reddito extra?
  • Quale stile di trading preferisci?

A seconda di come rispondi a queste domande, potresti già avere una migliore comprensione di quale stile si adatta meglio a te. Tutto sommato, non esiste uno stile di trading giusto o sbagliato. Trovare la scelta giusta è una parte fondamentale dello sviluppo di uno stile di trading che corrisponda e si adatti alla tua personalità, un passaggio fondamentale che viene spesso trascurato quando i trader optano per una strategia di trading.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy