Cos'è la teoria della quantità di denaro? | Rankia: Comunità finanziaria

Cos’è la teoria della quantità di denaro?

Hai mai sentito parlare della teoria della quantità di denaro? Se non sai nulla di questa teoria, in questo post ti diremo cos'è e qual è la sua importanza

Cos'è la teoria della quantità di denaro? 

La “Teoria quantitativa della moneta” o “Teoria della quantità di moneta” è una teoria economica che cerca di spiegare le cause dell'inflazione, cioè le variazioni dei prezzi e del valore della moneta in un dato paese. Per spiegare l'inflazione, la teoria della quantità di moneta mette in relazione l'offerta di moneta con il livello generale dei prezzi. 

Di per sé, questa teoria fornisce una descrizione generale della teoria monetarista, la quale afferma che i cambiamenti nell'attuale offerta di moneta causano fluttuazioni nella produzione economica e, allo stesso modo, che una crescita eccessiva dell'offerta di moneta provoca aumenti nell’inflazione. 

Origine della teoria quantitativa della moneta 

Trae le sue origini da Nicolás Copernicus, che condusse studi sull'economia della Polonia e propose la creazione di una “Casa della Moneta unica”; inoltre, Copernico considera l'offerta di moneta come il fattore più importante nella determinazione dei prezzi. 

In seguito agli studi di Copernico seguirono autori come Jean BodínHume e Locke. Tuttavia, si dice che questa teoria abbia avuto origine nel XVI secolo a causa di quella che oggi è conosciuta come la rivoluzione dei prezzi; questo a seguito dell'arrivo massiccio di materiali preziosi come l'oro e l'argento dall'America; che fece salire i prezzi delle merci, cosa molto strana a quel tempo. 

L'economista Martín de Azpilicueta 

Nell'anno 1556, Martín de Azpilicueta fu il primo economista a spiegare che la quantità di oro e argento cresceva più velocemente della quantità di merci, quindi i prezzi dovettero essere adeguati. È così che a poco a poco ha creato la sua teoria quantitativa e ha incluso fattori come la velocità di circolazione del denaro, poiché l'aumento delle transazioni commerciali ha influenzato anche l'aumento dei prezzi. 

Irving Fisher 

Dopo diversi secoli, Irving Fisher ha incarnato queste teorie in una formula nel suo libroThe Purchasing Power of Money”(“Il potere d'acquisto del denaro”), una delle forme più moderne ed elaborate della teoria quantitativa della moneta. 

Calcolo della teoria quantitativa della moneta di Fisher 

Per calcolare il valore del denaroFisher è partito dal presupposto che il valore delle cose vendute è uguale al valore delle cose acquistate. Stabilisce la seguente formula: 

M * V = P * T

dove: 

  • M è la quantità di moneta 
  • V: la velocità di circolazione del denaro 
  • P: il livello dei prezzi e, 
  • T: operazioni effettuate, che potrebbero essere sostituite dal reddito di un paese (Y). 

Equazione del cambiamento 

Per rendere più comprensibile la teoria della quantità di moneta occorre tener conto dell'”Equazione dello Scambio”, che consente di modellare la relazione tra offerta di moneta e livelli dei prezzi. L'equazione del cambiamento è: 

P * Q = M * V 

In cui: 

  • M: è la quantità di moneta 
  • V: è la velocità del denaro, che misura quanto un dollaro di denaro speso contribuisce al PIL
  • P: è il livello di prezzo prevalente 
  • Q: è la quantità di beni e servizi prodotti nell'economia. 

Ci sono critiche alla Teoria quantitativa della moneta”; uno dei più comuni dice che questa teoria è un modello molto semplice per spiegare la variazione dei prezzi. Autori come Keynes o Ludwig Von hanno detto qualcosa in comune ed è stato che questa teoria non spiega da sola la variazione che influenza la variazione dei prezzi

Ora che ne sai di più su questa teoria, qual è la tua opinione a riguardo? 


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy