I 10 ETF sul rendimento dei dividendi più popolari | Rankia: Comunità finanziaria

I 10 ETF sul rendimento dei dividendi più popolari

I Dividendyield ETF, come possiamo dedurre dal loro nome, sono quelli che investono in azioni che pagano dividendi. Questi titoli che fanno parte dell'ETF o dell'indice sono selezionati sulla base del loro rendimento periodico dei dividendi.

Come per i fondi comuni o altri ETF, anche qui possiamo trovare diverse strategie di dividend yieldETF: quelle che tengono conto solo della capitalizzazione di mercato, quelle specifiche che investono in una regione o un paese. La maggior parte degli ETF inclusi nella classifica sono basati negli Stati Uniti, ma ci sono anche ETFche investono in paesi di tutto il mondo.

Attraverso gli ETF, possiamo accedere a una vasta gamma di titoli a basso costo. Vedi “ETF: vantaggi, svantaggi e differenze con i fondi comuni tradizionali”.

Quando si inizia a investire in dividendi e si comincia a saperne di più su questo particolare argomento, ci si imbatte nella filosofia di investimento di fondi o ETF che investono in aristocratici dei dividendi.

Cosa sono gli aristocratici dei dividendi?

America

Si tratta di un gruppo di 53 società americane dell'S&P 500 che pagano dividendi crescenti da più di 25 anni senza interruzione. Inoltre, questi aristocratici devono soddisfare requisiti minimi di dimensione e liquidità.

Europa

In Europa abbiamo anche il nostro club selezionato di aristocratici dei dividendi. Ma con requisiti meno rigorosi, devono solo avere un track record di 10 anni di crescita dei dividendi.

Nonostante questo, hanno un rendimento da dividendi più alto del 3%, mentre gli americani hanno un rendimento da dividendi del 2,5%.

Altre classifiche:

  • – I realizzatori di dividendi. Formata da più di 250 aziende con più di 10 anni consecutivi di crescita dei dividendi.
  • – Re dei dividendi. Composto da meno di 20 aziende con più di 50 anni consecutivi di pagamenti di dividendi crescenti.
  • Azioni Blue Chip. Ha più di 30 aziende con più di 100 anni di attività e rendimenti da dividendo di almeno il 3%.
  • – Azioni ad alto dividendo. Include più di 400 aziende con rendimenti da dividendi superiori al 5%.
  • – Azioni a dividendo mensile. Composto da azioni che pagano dividendi mensili.

Beh, siamo fortunati ad avere diversi ETF sul mercato che replicano i Dividend Aristocrats.

  • SPDR S&P US Dividend Aristocrats UCITS ETF Dis (EUR)
  • Proshares S&P 500 Dividend Aristocrats
  • SPDR S&P S&P Emerging Markets Dividend Aristocrats

I migliori ETF sul rendimento dei dividendi

Ecco una lista di ETF azionari a rendimento di dividendo con le loro caratteristiche principali.


Rendimento del dividendo annualeCosti (TER)PERTicker
iShares Select Dividend ETF3,73%0,39%19,92DVY
iShares Core High Dividend ETF3,47%0,08%23,24HDV
SPDR S&P Dividend ETF3,24%0,35%18,88
SDY
SPDR S&P Global Dividend ETF3,22%0,40%12,65WDIV
Vanguard Dividend Appreciation ETF3,01%0,06%26VIG
Wisdom Tree US High Dividend Fund2,92%0,38%18,07DHS
Vanguard Total Stock Market ETF2,80%0,06%
20VTI
Wisdom Tree US Dividend ex-Financials Fund2,73%0,03%27,30DTN

iShares Select Dividend ETF (DVY)

L‘iShares Select Dividend ETF mira a replicare il Dow Jones US Select Dividend Index. Una caratteristica distintiva è che il 45% delle aziende in portafoglio sono mid-cap e il 9% sono small-cap, cosa insolita per questo tipo di ETF.

I principali settori a cui è esposto sono: Servizi finanziari (26%), servizi pubblici (17%) e beni immobili (14%).

La sua principale distribuzione geografica si trova in Canada (24,60%), Stati Uniti (22,62%), Giappone (12,11%), Regno Unito (9,59%) e Hong Kong (7,26%).

Il suo portafoglio consiste di 100 azioni con le sue maggiori posizioni in ONEOK, Altria Group, AT&T, PPL Corporation e Philip Morris.

iShares Core High Dividend ETF (HDV)

L‘iShares Core High Dividend ETF mira a replicare l'indice Morningstar Dividend Yield Focus. Questo indice è composto da azioni statunitensi che hanno costantemente fornito un rendimento da dividendi relativamente alto.

L'ETF ha circa 75 titoli, con i primi 10 titoli che rappresentano più del 50% del patrimonio totale in gestione.

In termini di settori, spiccano il consumo difensivo (20,91%), l'energia (19,22%), le utilities (10,93%) e la tecnologia (10,19%).

Questo ETF è principalmente concentrato negli Stati Uniti e le sue posizioni principali sono in: Exxon Mobil, J&J, Verizon, Chevron, P&G, Phiplip Morris, Merck & Co, Coca Cola, Cisco e Broadcom.

SPDR S&P Dividend ETF (SDY)

Lo SPDR S&P Dividend ETF mira a tracciare l'indice S&P High Yield Dividend Aristocrats. Questo indice è composto dalle 50 società con i più alti rendimenti da dividendi dell'indice S&P 1500 che hanno aumentato i loro dividendi annualmente negli ultimi 25 anni. Questo fondo ha un'esposizione alle Mid e Small Cap, con una ponderazione di quasi un terzo del portafoglio totale.

Questo ETF è rappresentato come segue e ha grandi pesi in questi settori:

  • Servizi finanziari (16,21%)
  • Industria (15,98%)
  • Consumo difensivo (13,98%)
  • Servizi pubblici (12,33%)

In termini di composizione geografica, è composta dagli Stati Uniti (97%) e dalla Svizzera (2,31%).

Le principali aziende componenti sono: Exxon Mobil, AT&T, South Jersey Industries, Chevron, AbbVie, IBM e National Retail Properties.

SPDR S&P Global Dividend ETF (WDIV)

SPDR S&P Global Dividend ETF è un exchange-traded fund costituito negli Stati Uniti. Il Comparto cerca di fornire risultati d'investimento che, al lordo di commissioni e spese, corrispondano ampiamente alla performance dell'indice S&P Global Dividend Aristocrats.

Notiamo che a livello settoriale è composto da: Servizi finanziari (25,89%), servizi pubblici (17,18%), immobili (13,55%), servizi di comunicazione (11,02%) e consumatori difensivi (10,77%).

Questo ETF, come suggerisce il nome, “Global Dividend” è diversificato in diversi paesi:

  • Canada (24,71%)
  • Stati Uniti (22,79%)
  • Giappone (12,04%)
  • Regno Unito (9,56%)
  • Hong Kong (7,11%)
  • Cina (4,17%)
  • Svizzera (3,07%)
  • Finlandia (2,98%)
  • Corea del Sud (2,04%)
  • Spagna (1,78%)

Le principali compagnie globali sono: Keyera, Exxon Mobil, SmartCentres Real Estate, Pembina Pipeline, H&R Block e Enagás.

Vanguard Dividend Appreciation ETF (VIG)

Vanguard Dividend Appreciation ETF investe in società che hanno una storia di crescita dei dividendi per almeno 10 anni consecutivi.

Il suo portafoglio è composto da più di 180 titoli, con una buona diversificazione per settore: industriali (17,53%), servizi finanziari (17,35%), sanità (15,60%), consumo difensivo (15,28%), tecnologia (14,38%) e consumatori ciclici (10,30%).

VIG è concentrato negli Stati Uniti e il suo portafoglio è guidato dai seguenti titoli: JP Morgan, Microsoft, J&J, Walmart, UnitedHealth, Visa, The Home Depot, P&G, Comcast e Coca cola.

Wisdom Tree US High Dividend ETF (DHS)

Il Wisdom Tree US High Dividend ETFè stato lanciato il 16 giugno 2006 con l'obiettivo di ottenere un'esposizione alle azioni statunitensi, in particolare alle società ad alto rendimento da dividendi.

È diviso settorialmente: Consumatori difensivi (20,48%), servizi finanziari (16,86%), tecnologia (12,67%), servizi pubblici (12,58%), assistenza sanitaria (12,46%) e servizi di comunicazione (10,71%).

I primi 10 titoli di cui è composto sono: Philip Morris, Altria, Abbvie, Pfizer, Verizon, AT&T, Cisco, Coca cola, IBM e Broadcom. Sono tutte aziende statunitensi.

Vanguard High Dividend Yield ETF (VYM)

Il Vanguard High Dividend Yield ETF è simile al VIGETF discusso sopra, ma invece di concentrarsi sulle aziende per la loro consistenza nel pagamento dei dividendi, investe solo nelle aziende con i più alti rendimenti dei dividendi, dove la storia del pagamento dei dividendi può essere molto breve. Il suo indice di riferimento è il FTSE Global Equity Index Services.

I principali settori che lo compongono sono: Servizi finanziari (22,86%), consumatori difensivi (14,02%), assistenza sanitaria (13,22%) e industriali (10,18%).

Il 97% dell'ETF è investito in azioni statunitensi, mentre il restante 3% è diviso tra Regno Unito, Svizzera, Singapore e Perù in quest'ordine.

Le principali aziende del VYM sono JP Morgan, J&J, The Home Depot, P&G, Bank of America, Comcast, Exxon, Intel, Verizon e Cisco.

Vanguard Total Stock Market ETF (VTI)

Vanguard Total Stock Market ETFcerca di seguire la performance del CRSP US Total Market Index.

È esposto principalmente ai settori della tecnologia (22,49%), finanziario (14,53%), sanitario (13,57%), dei ciclici di consumo (11,82%) e delle comunicazioni (10,45%).

Il fondo è concentrato al 99% negli Stati Uniti con partecipazioni minori nel Regno Unito, Svizzera, Cina, Canada, Singapore, India e Taiwan.

Le sue partecipazioni principali sono: Microsoft, Apple, Amazon, Facebook, Alphabet, Berkshire Hathaway, JP Morgan, Tesla e J&J.

Wisdom Tree Us Dividend ex-Financials ETF (DTN)

Wisdom Tree Us Dividend ex-Financials ETF segue la stessa filosofia d'investimento del Wisdom Tree US High Dividend ETF escludendo le società del settore finanziario.

DTN è suddivisa settorialmente tra: Consumatori difensivi (16,70%), servizi pubblici (11,72%), servizi di comunicazione (11,52%) e immobili (10,48%).

È geograficamente esposto agli Stati Uniti.

I titoli che compongono l'ETF sono: Altria, Lumen Technologies, Philip Morris, Iron Mountain, First energy, AT&T, The Interpublic Group of Companies, Dow, Gaming and Leisure Properties e IBM.

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy