George Soros: stile di investimento, libri e citazioni famose | Rankia: Comunità finanziaria

George Soros: stile di investimento, libri e citazioni famose

George Soros è nato nella città di Budapest, in Ungheria, il 12 agosto 1930. La sua famiglia era originariamente ebrea, tuttavia quando scoppiò la “Seconda Guerra Mondiale” e la Germania invase l'Ungheria, il padre di Soros, Tivadar, decise di cambiare il suo cognome originale “Schwartz” per fingersi cristiani in modo che potessero trasferirsi nel Regno Unito per sfuggire ai nazisti. Il padre di Soros è conosciuto in tutto il mondo come l'editore della lingua esperanto, che doveva essere una lingua universale, come risultato dell'unione degli aspetti comuni delle altre lingue.

Ha studiato “Filosofia” alla “London School of Economics” e lì ha incontrato il suo professore Karl Popper che è stato la sua ispirazione con la pubblicazione “The Open Society and its Enemies“, che lo ha portato anni dopo, nel 1993, a fondare “Open Society” con l’ obiettivo di lottare per la democrazia e le istituzioni liberali.

Soros ha iniziato a “Wall Street” all'età di 16 anni e ha imparato rapidamente a investire. I suoi esordi sono stati negli “Hedge Funds”, dove ha assunto uno stile audace che non obbediva alla tradizione del mercato, ma decisamente di grande successo, che gli ha fatto guadagnare milioni di dollari per sé e per i suoi investitori.

La sua performance di investimento più rinomata è dovuta alla svalutazione della sterlina britannica nel 1992, che ha realizzato insieme ai suoi principali investitori, vendendo le azioni della valuta allo scoperto con un profitto di 1 miliardo di dollari. È così che si è guadagnato la reputazione di trarre profitto dalle crisi come ha fatto dalle crisi asiatiche moltiplicando i suoi profitti a oltre $ 5 miliardi.

Stile di investimento

Il suo stile di investimento è stato molto controverso poiché è considerato uno speculatore finanziario, tuttavia può essere classificato come investitore geopolitico o investitore globale, il quale è un metodo che, grazie alla sua diversificazione, protegge gli interessi dell'investitore.

L'investimento geopolitico o globale impedisce all'investitore di subire perdite significative quando si verificano recessioni economiche, poiché studia la situazione e il comportamento e agisce di conseguenza, un esempio di ciò è quando ci sono momenti di espansione, quindi si investe in una grande varietà di azioni nel mercato azionario di un paese di cui sono attesi i benefici. Investendo in più azioni si diversifica e se un'azienda finisce per perdere non rovina le aspettative dell'investitore che scommette sulla crescita del Paese.

Libri

Nella sua carriera professionale ha scritto diversi libri, tra i quali spiccano i seguenti:

  • The Alchemy of Finance (1987): è una guida per gli investitori che vogliono seguire le orme di Soros, poiché racconta le sue esperienze, le caratteristiche del suo pensiero e spiega il suo approccio di successo al “Mercato degli Investimenti”.
  • Soros su Soros”: stare al passo con i tempi (1995): in questo libro il famoso investitore racconta la sua vita da quando è sopravvissuto all'Olocausto, poi ha raccontato il suo arrivo a Wall Street, il suo processo di apprendimento e ovviamente questo spiega come ha raggiunto la sua fama di famoso investitore.
  • Global Crisis of Capitalism (1998): questo libro riflette la visione di Soros riguardo all'imminente fallimento dei sistemi economici a livello globale, fornendo le sue previsioni e punti di vista.
  • Open Society (1998): si occupa di società in cui la libertà di espressione e di pensiero sono fondamentali. Parla anche dell'instabilità del sistema economico mondiale e suggerisce l'idea di un nuovo ordine mondiale in cui un unico governo garantisca la sicurezza e la stabilità delle società.

Citazioni famose

In tanti anni come investitore di successo e nella sua reputazione di “speculatore” ci sono molte frasi che ha detto, tra cui:

  • “Guadagni scontando l'ovvio e scommettendo sull'imprevisto”.
  • “Il problema non è quello che non sai, ma quello che pensi di sapere quando hai torto”.
  • “La maggior parte del male nel mondo è in realtà non intenzionale. Molte persone nel sistema finanziario hanno involontariamente fatto molti danni “.
  • “Sono ricco solo perché so quando sbaglio … in fondo sono sopravvissuto grazie all'ammissione dei miei errori”.
  • “Non importa affatto se hai ragione o no. Ciò che importa è quanti soldi guadagni quando hai ragione e quanti soldi perdi quando hai torto “.
  • “Se vai a lavorare tutti i giorni, non ti rendi conto di quando sei in un giorno speciale”.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy