La teoria di Dow

La teoria di Dow, pubblicata da Charles Dow (che ha creato l'agenzia Dow Jones e il Wall Street Journal), ha studiato i movimenti dei prezzi e dei mercati. La teoria di Dow si basa sulla premessa che i prezzi prendono una direzione, verso il basso o verso l'alto, formando così una tendenza (verso l'alto o verso il basso). È anche possibile che il prezzo non prenda una direzione precisa, quindi si tratterebbe di un andamento laterale o di un intervallo. La teoria di Dow si basa su 6 principi fondamentali.

la teoria di dow

Le leggi della teoria di DOW

1) Il prezzo sconta tutto: il prezzo riflette assolutamente tutte le informazioni che riguardano il bene in analisi. Secondo questa legge, la direzione del prezzo è il risultato di tutti i fattori esterni che si riflettono su esso.
2) Il mercato ha tre tipi di tendenze: La tendenza principale è il lungo termine (oltre un anno). L'andamento secondario, di durata temporale minore, è quello che corregge l'andamento primario. Secondo Dow, la correzione apportata dal trend secondario è compresa tra il 33% e il 66% del movimento effettuato dal trend primario. Infine, abbiamo le tendenze minori, che sono all'interno di quelle secondarie. Queste ultime sono meno importanti a medio e lungo termine. Di seguito è riportato un grafico che mostra la performance di CIE Automotive dalla metà del 2014 alla metà del 2016, con una tendenza primaria al rialzo e una secondaria al ribasso.

3) Le tendenze principali consistono in tre fasi: La fase di accumulazione è l'inizio della tendenza, dove i più informati iniziano a prendere posizione su un titolo. La fase di tendenza è quando la maggioranza degli investitori si unisce alla tendenza iniziata nella fase precedente. Infine, la fase di distribuzione segna la fine del trend e molti degli investitori che sono entrati nelle fasi precedenti hanno già venduto il bene.

Tendenze principali in tre fasi

4) I diversi indici di borsa devono essere confermati: Charles Dow ha creato gli indici DJ Industrial e Railway e ha dichiarato che per confermarlo deve essere presente un trend in entrambi gli indici. Oggi, questo potrebbe essere applicato ai diversi indici di settore esistenti. Per fare ciò, dovremmo rilevare l'indice master e osservare le possibili divergenze tra esso e gli altri.

5) Il volume scambiato dovrebbe seguire il trend, quindi dovrebbe aumentare quando il prezzo si muove a favore del trend e diminuire quando il prezzo si muove contro di esso.

6) La tendenza rimane in atto fino a quando non vi sono chiare prove di un cambiamento di tendenza.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida di come investire in borsa
Questa guida ti aiuterà a sapere cosa devi sapere per iniziare con successo i tuoi investimenti:
  • Fondamenti finanziari
  • Cos'è la borsa valori e come funziona?
  • Consigli utili per gli investimenti

Articoli correlati

Storia della Borsa Italiana
Borsa Italiana è la società che gestisce i mercati finanziari in Italia. I titoli quotati in borsa vengono scambiati sulla piattaforma telematica che raccoglie gli ordini di vendita e di acquisto di azioni, obbligazioni e derivati. In questo artic...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy