Nik Leeson il trader che ha portato la banca B alla rovina | Rankia: Comunità finanziaria

Nik Leeson il trader che ha portato la banca B alla rovina

Nicholas William Leeson è nato a Watford, nel nord-est di Londra, nel 1967. A differenza di altri grandi investitori, Leeson non ha frequentato l'università e non ha mai frequentato una scuola di economia, ma ha avuto l'opportunità di acquisire gran parte delle sue conoscenze in materia di investimenti ed economia. un assistente operatore in banche come “Coutts & Company” o “Morgan e Stanley”. Era il 1989 quando iniziò a lavorare alla “Baring Bank”.

La “Baring Bank” è cresciuta concedendo credito alla lana, i cui profitti ha investito nel settore immobiliare accumulando una grande fortuna. Allo stesso modo, “Baring Bank” è riuscita a diversificare e posizionarsi nel “commercio internazionale”. A seguito di questa crescita, Nik Leeson è stato inviato a Singapore (1992), dove gli sono state affidate le funzioni di intermediazione ovvero la sede della Baring Bank nel “Singapore International Monetary Exchange”.

L'inizio della fine: posizioni sulle borse valori di Singapore e Osaka

Nel 1992, lo stesso anno del suo arrivo a Singapore, Leeson compiva operazioni “non autorizzate” che riportavano un profitto di oltre 10 milioni di sterline, che rendeva su canale diretto ai suoi superiori a Londra e significava un bonus superiore alle sue entrate. Ogni anno (ha ricevuto £ 130.000 di bonus contro i suoi £ 50.000 di reddito annuo).

Purtroppo non tutto è andato così bene, presto la sua ambizione e mancanza di supervisione ha cominciato a dare i suoi frutti, poiché uno dei suoi collaboratori ha causato la prima perdita significativa quando invece di acquistare, ha venduto 20 contratti e questo ha significato una perdita di 20 mila sterline.

Questi tipi di azioni non sono state segnalate a Londra e sono state mascherate nelle segnalazioni, infatti Leeson ha creato il famoso account di errore 88888 per nascondere questo tipo di perdite. Queste azioni sono state possibili grazie al fatto che Baring Bank le ha conferito autorità come operatore di borsa e anche come valutatore di rischi e risultati, azioni che dovrebbero essere svolte da due diverse autorità.

Entro 3 anni dal suo arrivo a Singapore, si stima che le perdite sul conto errori 88888 abbiano superato i 500 milioni di sterline. Presto chiese denaro al Baring di Londra, che sborsò ingenti somme. In questo modo Lesson ha potuto vendere opzioni per ottenere denaro dai premi, pensando che il mercato sarebbe rimasto stabile.

Caduta dell'economia asiatica e Baring Bank

Il 16 gennaio 1995 Nik Leeson nella stessa posizione di scommettere sul futuro, lo fece di nuovo alla Borsa di Singapore e di Osaka, ma il giorno dopo ci fu un terremoto a Tokyo che fece crollare il mercato.

Sfortunatamente, Leeson ha previsto una ripresa anticipata e ha continuato ad aumentare le sue posizioni fino a 20 mila contratti ($ 200mila ciascuno), che hanno fatto scattare gli allarmi della Borsa di Singapore che ha avvertito le autorità di Baring a Londra delle posizioni, ma hanno ipotizzato che fossero supportato dalla Borsa di Osaka e le operazioni sono continuate.

La Borsa di Singapore ha valutato la copertura di queste posizioni e ha rivelato che non erano supportate, il che dichiara la crisi della Baring Bank con un debito superiore al capitale sociale della banca.

Nick Leeson va in prigione e malato

Le posizioni di Leeson in borsa furono disastrose e fugge nel febbraio 1995, è stato catturato a marzo a Frankort e deportato a Singapore, dove viene condannato a soli 6 anni di prigione, a cui non si è conformato perché gli è stato diagnosticato un cancro al colon. . In carcere ha scritto le sue esperienze in un libro che è stato pubblicato e intitolato “Rogue Trader“.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy