Quello che è iniziato a Bretton Woods e la pandemia sarebbero stati portati a termine

Il 22 luglio 1944 fu raggiunto un accordo globale che pose le basi globali per le politiche economiche dominanti fino agli anni '70. Quando lo shock di Nixon violò unilateralmente tutti gli accordi stabiliti mettendo fine alla convertibilità del dollaro in oro.

Questi accordi hanno dato vita alla “Banca Mondiale” e al FMI, e all'uso del dollaro come valuta di riserva mondiale. È stato stabilito il primo abbozzo di quello che sarebbe poi diventato il denaro fiat, che ci ha portato in un vicolo cieco.

Bretton Woods

John Maynard Keynesspiccava su tutti gli altri in questi accordi. Tuttavia, la volontà degli Stati Uniti ha prevalso. Tuttavia, ha lasciato i contorni della base dell'attuale sistema fiat e il risultato finale verso la MMT e i CBDC o le valute digitali delle banche centrali.

L'idea di Keynes era di creare un organo di governo economico con un potere maggiore nella politica economica rispetto agli stati sovrani, chiamato “International Clearing Union” (ICU). Sarebbe responsabile dell'emissione di una valuta di riserva globale chiamata Bancor. Era legato alle valute più forti e sarebbe stato scambiabile con la valuta locale ad un tasso di cambio fisso. Questa moneta compenserebbe i deficit dei paesi compensati dalle eccedenze di altri paesi trasferendo le eccedenze. Questo eviterebbe la deflazione e manterrebbe un'inflazione stabile. Questo sarebbe un effetto benefico per tutti i paesi.

Harry D. White (a sinistra) e John M. Keynes (a destra).

​​La chiave per Keynes era mantenere una bilancia commerciale equilibrata. Per questo, in caso di inadempienza, i paesi dovrebbero pagare degli interessi per compensare gli squilibri generati. Costringendoli a mantenere un conto zero. Come possiamo vedere, le idee di Keynes sono attualmente applicate con l'armonizzazione fiscale internazionale. È un'idea che va direttamente contro il libero scambio.

La verità è che gli Stati Uniti, nella loro posizione predominante e con le più grandi riserve d'oro del mondo (80%) non erano favorevoli a perdere il loro status di forte creditore e ad essere costretti a spendere il loro surplus commerciale nei paesi debitori, poiché in quel momento erano la fabbrica mondiale. Questa posizione è ora occupata dalla Cina.

La verità è che il tentativo di Keynes di ridurre il potere dei paesi con alti surplus commerciali trasferendoli agli Stati Uniti è morto nell'irresponsabile creazione di credito dal nulla per finanziare i deficit commerciali e il debito pubblico.

Gli Stati Uniti hanno imposto la loro volontà sulle quote dei paesi membri del FMI con il seguente rapporto. Con un capitale totale di 8,8 miliardi di usd, gli Stati Uniti avrebbero una quota di 2,74 miliardi (equivalente al 31,1%), il Regno Unito 1,3 miliardi (14,8%), l' URSS 1,2 miliardi (13,6%), la Cina 550 milioni (6,3%) e la Francia 450 milioni (5,1%), per i primi cinque. Una volta stabilita la distribuzione, fu anche facile per gli Stati Uniti imporre che il FMI e la Banca Mondiale stabilissero la loro sede sul territorio statunitense.

Come possiamo vedere, è stato un primo tentativo di imporre un nuovo ordine economico mondiale. Con il controllo sovranazionale delle politiche monetarie per la prima volta. Fu imposto un gold standard di convertibilità di 35 dollari per oncia d'oro. Il dollaro è stato stabilito come valuta di riserva mondiale. Con la fissazione del prezzo del dollaro. Gli altri paesi dovrebbero fissare il prezzo delle loro valute rispetto al dollaro, che dovrebbe mantenere la banda di fluttuazione all'1% e intervenire nella valuta se necessario. Questo ha posto le basi per le politiche monetarie interventiste di oggi.

Dopo gli accordi di Bretton Woods, i paesi con deficit della bilancia dei pagamenti dovevano finanziarli con le loro riserve o con un prestito del FMI. Tutto questo sotto la supervisione del FMI, che detterà le riforme da applicare. Con una durata massima di 5 anni. Se fosse necessario un periodo più lungo, la” Banca Internazionale” per la Ricostruzione e lo Sviluppo, l' “Associazione Internazionale per lo Sviluppo o la Società Finanziaria Internazionale” sarebbero chiamate a fornire assistenza.

Questo incontro pose le basi di quello che sarebbe diventato il WTO. Prima con un accordo generale sulle tariffe e il commercio e la successiva creazione dell' OMC o “Organizzazione Mondiale del Commercio”.

Fu l'inizio di tutta una serie di istituzioni sovranazionali che avrebbero stabilito un nuovo ordine mondiale e una governance globale. Gli Stati sarebbero lasciati senza potere effettivo in materia economica e sarebbero costretti a rendere conto a organismi non eletti dai loro stessi cittadini.

Nixon Shock e l'inizio del mondo fiat

Richard Nixon annuncia la fine della convertibilità del dollaro

Nel 1971, Richard Nixon sospese unilateralmente la convertibilità del dollaro in oro. Cancellando unilateralmente e temporaneamente la convertibilità del dollaro e la sospensione degli accordi di Bretton Woods. Come possiamo vedere, la temporaneità non è mai temporanea e nel caso dei politici diventa permanente. Per questo dobbiamo stare molto attenti e opporci alle misure temporanee dei politici.

Le cause che scatenarono la fine degli accordi di Bretton Woods furono che per la prima volta nel XX secolo gli Stati Uniti avevano un deficit commerciale.

Per correggere il deficit e la mancanza di fiducia nel dollaro era imperativo abbandonare gli accordi di Bretton Woods. Questo ha lasciato il dollaro senza garanzie per sostenerlo. Convertendo di fatto il dollaro in moneta fiat applicata per legge. Da quando la guerra del Vietnam la spesa è stata un grande peso.

Questo è stato l'inizio dell'attuale sistema monetario che ha portato il mondo a un punto di non ritorno di emissione di credito e debito incontrollato.

Reaganomics, Lewis Ranieri, il petrodollaro e il sistema dell'eurodollaro.

Nel 1973 gli Stati Uniti e l' Arabia Saudita hanno firmato un accordo sulla vendita di armi e sulla protezione delle loro infrastrutture petrolifere, in cambio della vendita del petrolio esclusivamente in dollari. Imporre il dollaro come moneta di scambio per l'acquisto di petrolio dagli altri paesi. Questo è stato un evento chiave nell'egemonia del dollaro come valuta di riserva mondiale. Ma ha spianato la strada alle attuali conseguenze dell'intera politica monetaria in cui ci troviamo ora in un problema di debito senza precedenti con bolle ricorrenti.

Ma molto prima degli eventi dello shock di Nixon e del petrodollaro. Era già stato stabilito un sistema che radicava il dollaro come valuta di riserva del mondo. Questo è il sistema Eurodollar, da non confondere con la coppia EUR/USD, che non è altro che dollari offshore. In altre parole, dollari in circolazione fuori dagli Stati Uniti e sui quali la FED non ha alcun controllo. E rappresenta molto bene quando il mondo finisce i dollari. Questa dipendenza dal dollaro genera instabilità e quindi shock finanziari. E la scarsità è sinonimo di crisi, poiché non avere abbastanza dollari significa che beni e servizi non possono essere acquistati a causa dell'imposizione da parte degli Stati Uniti di commerciare con il dollaro come moneta di riserva del mondo. E questo ha gettato le basi per il cammino che stiamo percorrendo.

Lewis Ranieri

Un altro importante protagonista degli eventi futuri verso cui ci stiamo dirigendo ha posto le basi per il dannoso meccanismo della cartolarizzazione. Questo è Lewis Ranieri, l'ideatore dell'idea delle obbligazioni ipotecarie durante il suo periodo alla Salomon Brothers, poi rinominata Citigroup.

Questo è il veicolo d'investimento che avrebbe facilitato l'accelerazione di una bolla economica e che alla fine sarebbe scoppiato con l'evento dei mutui subprime nel 2008. È stato il precursore della CDO creando la OHC o “Obligación Hipotecaria Garantizada”.

E con Richard Sandor come implementatore dei derivati finanziari hanno spinto l'economia in un vicolo cieco con la dimensione dei derivati finanziari 9 volte la dimensione dell'intero PIL mondiale. C'è più credito in circolazione che beni e servizi per garantirlo.

Rainieri ha fatto pressioni per un allentamento della regolamentazione legale e fiscale nel caso dei mutui, rimuovendo di fatto le rigide norme in modo che le obbligazioni ipotecarie potessero essere scambiate. Infatti era presente alla firma del “Secondary Mortgage Market Enhancement Act” (SMMEA) di Reagan. E con la creazione del CMO da parte di Larry Fink nel 1983, ha messo in atto il meccanismo che ha reso affidabili gli acquisti di obbligazioni ipotecarie. Questi erano legali solo in 13 stati a quel tempo.

Oltre a tutto ciò e ai consigli di Milton Friedman per rianimare un'economia in profonda stagflazione. Reagan prese una serie di misure di deregolamentazione e aumentò la spesa pubblica sotto la pressione del complesso militare-industriale. Tagliare le tasse e le misure di regolamentazione che hanno limitato il commercio di azioni, obbligazioni, derivati, …. E questo ha lasciato la strada aperta a tutti i tipi di bolle. Mentre tagliano le tasse e approvano leggi permissive. Ha aumentato la spesa pubblica in modo sproporzionato per aumentare la spesa militare a scapito della spesa sociale. Questo ha portato a uno dei più grandi deficit commerciali degli Stati Uniti di tutti i tempi.

Greenspan, mutui subprime, l'inizio della fine.

Alan Greenspan

Con Greenspan iniziò il disastro monetario che si stava profilando dai tempi di Bretton Woods. Perché nel 2001 ha iniziato a tagliare i tassi per contenere gli effetti della bolla delle .com e di vari scandali aziendali. Ma questo è stato il carburante che ci ha portato all'attuale situazione di disastro monetario con la creazione infinita di credito e il QE.

Ha posto le basi per il disastro dei mutui in quanto l'abbassamento dei tassi non solo incoraggia una maggiore inflazione, ma. Favorisce la cattiva allocazione delle risorse e l'emergere di bolle, creando un falso senso di crescita illimitata. Ma si basa su una crescita fittizia.

Questo è ciò che Greenspan ha detto sui derivati finanziari:

“Due anni fa, a questa conferenza, ho sostenuto che la crescente gamma di derivati e la relativa applicazione di metodi più sofisticati per misurare e gestire i rischi sono stati fattori chiave alla base della notevole resilienza del sistema bancario, che ha recentemente ignorato i gravi shock all'economia e al sistema finanziario. Allo stesso tempo, ho indicato alcune preoccupazioni sui rischi associati ai derivati, compresi i rischi posti dalla concentrazione in alcuni mercati di derivati, in particolare il mercato over-the-counter (OTC) che scambia opzioni sui tassi di interesse in dollari”.

È stato uno dei maggiori responsabili dell'ingresso degli Stati Uniti nella guerra del Golfo Persico. Per paura che Saddam Hussein creasse una carenza di petrolio facendo salire i prezzi del petrolio. Perché se controllasse lo stretto di Hormuz potrebbe controllare le catene di approvvigionamento di petrolio del mondo.

Edificio Lehman

​​Come abbiamo visto sopra, tutte le misure prese sono state il carburante che ha spinto l'economia verso il disastro del 2008 e hanno causato ferite nel sistema monetario finanziario che non sono guarite fino ad oggi. Tutta la deregolamentazione, i derivati, la cartolarizzazione, la fine della convertibilità del dollaro. Hanno gettato le deboli fondamenta del sistema multifunzionale fallimentare in cui ci troviamo.

La base della crisi dei mutui è stata fondamentalmente la mancanza di rigore nell'emissione di mutui e i derivati che hanno amplificato l'effetto e lo hanno diffuso a tutto il sistema finanziario globale. Mentre le banche hanno finito i mutui di alta qualità. Hanno deciso che con i soldi della politica monetaria allentata di Greenspan tutti i tipi di mutui dovrebbero essere concessi perché le case sono sicure perché nessuno sarà insolvente sui loro mutui.

Così hanno iniziato a riempire le obbligazioni ipotecarie con mutui subprime, cioè mutui ad alto rischio di credito. L'interesse su questi è riuscito a mantenere la macchina dei rendimenti necessari per sostenere la crescita accelerata e i bonus che lavoratori, dirigenti… hanno raccolto. Tutto questo con la complicità di un'autorità che si è riempita le tasche mentendo sulla qualità del credito dei mutui, le agenzie di rating. La corruzione assoluta, che ora sembra essersi diffusa in una metastasi multi-organizzativa.

In un mondo globalizzato con investimenti alla velocità della luce grazie alla tecnologia internet. Questo effetto significava che finché la liquidità era buona, l'attenzione non era sulla qualità del prodotto ma sui rendimenti più la velocità accelerata di crescita dei profitti. Questo processo di trasferimento del rischio di credito dalle banche al resto dell'economia attraverso fondi, investitori individuali, pensioni, ecc. Ha fatto sì che un problema interno di mutui si diffondesse in tutta l'economia mondiale e che venisse amplificato attraverso la cartolarizzazione e i derivati finanziari sotto forma di CDO o “collateralised debt obligations”.

Ben Bernanke

Una volta scoppiato il disastro, la FED sotto Bernanke e poi Yellen e Powell. Ha fatto sì che la FED entrasse in una follia monetaria di creazione incontrollata di credito in qualcosa che sarebbe stato temporaneo e che ha finito per innescare gli eventi attuali che stiamo vivendo.

Pandemia, Grande Reset, Afghanistan.

Saldo FES

Ed eccoci qui da quando Bretton Woods ha stabilito l'origine dell'ordine economico che ci ha portato a questo punto e ha posto le basi di un sistema fiat fraudolento. Negli anni '60 Triffin sosteneva che un paese con una valuta di riserva mondiale alla fine sarebbe crollato perché il suo deficit commerciale sarebbe stato così enorme da minare la fiducia nel paese di riserva mondiale mettendo in discussione la stabilità della valuta. E se non iniettasse denaro nel sistema crollerebbe. In ogni caso il sistema crollerebbe.

La vita media di una moneta fiat è di 50 anni. Un periodo che il dollaro come moneta di riserva mondiale ha già completato. Dal 2001 la Fed ha aumentato il suo bilancio dapprima lentamente. Nel 2008 ha accelerato e con la pandemia parabolicamente. Quando l'unica garanzia per il denaro è il credito e quindi la creazione di denaro attraverso il debito. L'economia finanziaria si stacca dall'economia reale creando distorsioni abbastanza grandi da permettere la creazione di bolle finanziarie abbastanza grandi da distruggere l'economia reale.

Bilancia commerciale degli Stati Uniti

Questo è quello che stiamo vedendo, un sistema in uno stato decrepito che ora viene colpito da un aumento dei prezzi che facilita la sostenibilità di tutto quel debito. Come potete vedere il deficit commerciale è alle stelle e Triffin aveva ragione.

Quando un impero sta per cadere non lo fa in modo pacifico, tendono a verificarsi eventi dirompenti. La storia lo dimostra con la monarchia francese, l'impero romano, la Repubblica di Weimar.… Gli eccessi generano ingiustizie che finiscono per scatenare eventi dirompenti come guerre, malattie, …..

L'effetto Cantillon è responsabile di queste disuguaglianze. Perché l'intera politica monetaria di creazione di denaro attraverso il debito non è distribuita orizzontalmente ma verticalmente.

Pensate ad un castello di bicchieri di champagne, il primo ad essere riempito è il bicchiere in alto, poi lo champagne scende verso i bicchieri in basso in modo proporzionale.

Il problema è che quelli nella coppa più alta sono i primi a ricevere il denaro e quindi possono acquisire i beni per primi facendoli salire di prezzo. Così, quando il denaro raggiunge le tazze più basse. Classi medie, lavoratori, poveri.

Il loro potere d'acquisto sta andando a 0 con i prezzi dei beni alle stelle. Qualcosa che stiamo vedendo oggi con il livello di vita in calo per le classi meno informate. E questo sta anche causando problemi di oppiacei per anni negli Stati Uniti e nel resto del mondo. Il deterioramento sociale è significativo e questo è stato curato con l'indottrinamento edonistico nel corso degli anni da parte delle classi indebitate. Tutta questa perdita di qualità di vita può generare malattie pandemiche tra gli altri effetti ed è la prova della rapina dei colletti bianchi.

Questo sistema è la conseguenza di tutte le misure prese da Bretton Woods in poi e aggravate dalla politica monetaria del QE dal 2008 che doveva essere temporanea. Una volta che hanno scatenato la frode ponzi non si può tornare indietro e la scelta è di farla esplodere in modo controllato o in un big bang. Hanno scelto il primo.

Tassi pronti contro termine che salgono al 10% istantaneamente

Il 17 settembre 2019 il mondo finanziario è crollato in quella che è diventata nota come una ripocalisse, a quel punto il mondo ha esaurito il denaro in circolazione perché la creazione di credito si è fermata. In altre parole. Il mondo ha avuto un infarto finanziario e l'ossigeno non circolava.

È stato l'evento che ha segnalato il crollo verso il quale la società si stava dirigendo. In quel momento nessuno è andato all'asta di repo. Non c'era liquidità e le banche non si fidavano l'una dell'altra. La FED ha dovuto intervenire sostituendo le banche come prestatore di ultima istanza. Quello che doveva essere temporaneo continua ancora oggi. Indicando che il meccanismo è rotto e morto.

È qui che l'accoppiamento WEF-IMF entra in gioco e pone le basi per la pandemia. Entrambi sono controllati dallo stesso corpo oligarchico militare-industriale-finanziario che controlla la FED, quello che ha fatto pressione su Reagan, quello che è stato coinvolto nei mutui subprime, quello che finanzia la tecnologia di Arn Messenger attraverso DARPA con Moderna al timone.

Questo complesso macchinario dove due importanti famiglie, i Rothschild e i Rockefeller, del mondo della finanza, sono al posto di guida. E hanno creato una rete in cui i loro fondi tra di loro sono i maggiori proprietari delle loro azioni. Tagliando fuori le interferenze esterne nella loro politica di accumulare più potere e influenza a livello globale.

Il debito è sempre stato la chiave per controllare paesi, politici, economie, società. È il meccanismo che usano per legare i governanti in modo che tutti obbediscano contemporaneamente alle linee guida stabilite.

Una parte importante di questa rete diabolica ha bisogno della collaborazione dei servizi segreti per creare il contesto e le tattiche di manipolazione sociale per esercitare pressione per la sottomissione alle regole che vogliono applicare per sostenere la transizione al nuovo sistema MMT di credito sociale, servilismo tecno-feudale. Non è altro che l'applicazione di tecniche di manipolazione descritte da Asch, Milgram o dallo stesso Chomsky. E soprattutto perché la rete finanziaria controlla i media.

E qui abbiamo il WEF che indica le misure da prendere fino a quando le misure sanitarie non coincidono con le misure prese simultaneamente da tutti i governi. Indicando il percorso da seguire in termini di ambientalismo, politiche di genere. Tutto un indottrinamento preso e accelerato negli ultimi decenni per dirigere la popolazione verso il nuovo sistema monetario finanziario dove pochi guadagnano mentre la maggioranza sarà nel tu non avrai nulla ma sarai felice. Mentre il WEF è il lato marketing, il FMI controllato dalle élite oligarchiche è il braccio di esecuzione finanziaria.

Non è una coincidenza che la MMT e la CDBC siano il nuovo sistema di scelta in quanto il FMI aveva già una moneta destinata ad essere la riserva mondiale.

Si sa che chi controlla l'emissione di moneta controlla tutto. Non importa quali leggi vengono create. L'importante è controllare il mezzo più importante delle relazioni sociali, che è il denaro, e da lì controllare il comportamento sociale.

È per questo che la candidatura dei diritti speciali di prelievo come sostituto del dollaro viene accelerata ultimamente. Ricordate, chi controlla l'emissione di denaro controlla tutto. Bretton Woods ha creato i cavalli di Troia che sono le entità sovranazionali destinate a dirigere globalmente il mondo.

Ecco perché anni di indottrinamento, droghe, stato sociale, più tutto il controllo finanziario attraverso il sistema fiat ha innescato l'uso di un virus come evento dirompente per passare da un sistema esaurito a un nuovo sistema feudale in cui quelli in cima all'effetto cantillon rimangono tali con più potere accumulato.

Accordo di vendita di armi della Russia con l'Arabia Saudita

Infine, per chiudere il cerchio, ricordate che il WEF, come mezzo di propaganda del globalismo, si è dedicato a diffondere la parola che lo status del dollaro come valuta di riserva del mondo dovrebbe finire a favore dei diritti speciali di prelievo del FMI. Vale a dire: controllata in modo opaco da loro. Ecco perché la fine del petrodollaro deve avvenire il più presto possibile. A tal fine, lo status di potenza di primo livello deve terminare a favore di una nuova potenza emergente, rendendo chiaro che la trappola tucidaria è in pieno svolgimento. In cui una nuova potenza emergente contesta l'egemonia di una potenza dominante.

Quasi nessuno ha notato l'accordo sulle armi della Russia con l' Arabia Saudita. E potrebbe significare la fine del petrodollaro e quindi il capitolo finale di ciò che è iniziato a Bretton Woods.

Non è un caso che la destabilizzazione stia avvenendo in Afghanistan, un'area strategica fondamentale non solo dal punto di vista geopolitico, ma anche per le sue enormi risorse e la zona di transito per i gasdotti di gas naturale e le notevoli riserve di gas naturale del Tagikistan. Questo è ciò che Mackinder ha commentato nella sua teoria del perno geografico. Ha identificato un'area centrale eurasiatica come un'area chiave da dominare e chi la domina controllerà il potere globale. Sembra che man mano che il sistema va avanti nella transizione si stiano verificando cambiamenti più rapidi e profondi. Non è un caso che Biden sia stato scelto per questo momento storico chiave. Stalin diceva che non è importante chi vota ma chi conta i voti.

Ecco perché è passato quasi inosservato, mentre la crisi in Afghanistan è appena iniziata. Ecco perché quasi nessuno ha notato che l'accordo di armi della Russia con l' Arabia Saudita è solo l'inizio della fine del petrodollaro. E così il passaggio a un nuovo sistema controllato centralmente pianificato dal FMI.

“Dobbiamo guardarci dall'acquisire un'influenza ingiustificata, sia sollecitata che non sollecitata, da parte del complesso industriale militare” – Eisenhower.

Scopri il broker più economico per fare trading con le azioni in Italia qui.


miniatura bolsa etoro
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy