Token - che cos'è? La differenza tra token e criptovalute | Rankia: Comunità finanziaria

Token – che cos’è? La differenza tra token e criptovalute

In un mondo in continua evoluzione come quello delle criptovalute è difficile stare al passo con tutte le nuove informazioni e nomenclature, vediamo quindi cosa sono i token e qual è la differenza sostanziale tra token e criptovalute.

Token – che cos'è e differenza tra token e criptovalute

Un token è un bene virtuale, motivo per cui viene identificato come gettone virtuale, che ha un determinato valore nel contesto in cui viene erogato. In generale, nel mondo delle criptovalute, i token vengono solitamente generati da criptovalute che sfruttando la tecnologia blockchain e li si può vedere come dei buoni regalo specifici per un negozio. Ciò vuol dire che hanno il loro valore, ma esso è limitato ad un particolare concetto, e così come un buono da €100 in un negozio di abbigliamento vale sì €100, ma li vale solo in quel negozio e potrebbero esservi particolari condizioni d’utilizzo, allo stesso modo vi sono i token che funzionano in maniera simile nel mondo delle criptovalute.

Differenza tra token e criptovaluta

La differenza sostanziale tra token e criptovaluta consiste nel fatto che mentre le criptovalute le si ottiene, ad esempio, tramite il mining, per poi commerciarla, il token viene semplicemente prodotto e può essere quindi acquistato e venduto sin da subito.

Molti dei token in circolazione vengono prodotti da Ethereum, grazie alla possibilità di effettuare smart contracts. In tal modo chiunque può produrre token con una ICO, venendo così a creare una distinzione tra valute che hanno un proprio registro (solitamente una blockchain) e token che non sfruttano un proprio registro, bensì di un’altra criptovaluta.

Tipologie di token

  • Utility token: Gli utility token sono quei token che permettono di avere accesso a delle utility, ovvero quei token che permettono di usufruire di un particolare servizio. Dato il loro utilizzo non sono da intendersi come token dai quali ottenere dei ritorni economici.
  • Asset token: Gli asset token sono quei token che identificano appunto la proprietà di un determinato asset.
  • Equity token: Gli equity token sono quei token che danno equità, ovvero quei token che danno il diritto di parola su un certo argomento. Ciò vuol dire che danno una certa importanza in determinati momenti, ad esempio quando si vota all’interno di un consiglio di amministrazione.
  • Security token: I security token sono quei token dai quali ci si può aspettare ritorno economico, motivo per cui li si può considerare quasi come se fossero dei mezzi di investimento.

Deposito minimo:

$2.00

Deposito minimo:

$200.00

Conclusione

Come già visto in moltissime occasioni il mondo delle criptovalute è in continua evoluzione, un po' come il valore delle criptovalute è in continuo divenire, e spesso ci si perde quando vi è un afflusso sempre nuovo di notizie.

I token sono qualcosa che ti potrebbe tornare molto utile ma allo stesso modo in cui tu hai probabilmente perso queste informazioni, allo stesso modo moltissime persone hanno cominciato ad accavallare concetti, motivo per cui vi sono ancora delle informazioni non chiarissime, quali il numero di tipologie di token e la loro nomenclatura.

A generare ancora più confusione vi sono elementi quali il fatto che alcuni token sono effettivamente utilizzabili come forma di pagamento, ma speriamo di averti chiarito con questo articolo quelle che effettivamente sono le differenze, specialmente per quanto riguarda il funzionamento.


La tua prima Guida alle Criptovalute
Guida raccomandata

La tua prima Guida alle Criptovalute

Impara tutto sulle criptovalute e su come investire saggiamente con la nostra guida.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy