Di quanto ho bisogno per andare in pensione? | Rankia: Comunità finanziaria

Di quanto ho bisogno per andare in pensione?

Ho letto alcuni post sui forum riguardo alla pensione e al pensionamento. Ci sono alcune ottime idee e ottimi contributi, ma sembra che la maggior parte di essi ruotino intorno a domande come: dove investo? Quale strategia seguo? Quali fondi o ETF o azioni compro? Come e/o dove inizio? Come diversifico? Faccio contributi regolari? Reinvesto i dividendi? ….. Tutte le domande di cui sopra sono ottime domande, molto importanti e tutte dovrebbero avere una risposta, essere analizzate e contrastate in dettaglio, ma sono tutte incentrate sulle stesse vecchie questioni: allocazione del capitale, filosofia/strategia di investimento e gestione del denaro/risparmio.

Una domanda che manca costantemente e di cui parlerò oggi è Quanti soldi mi serviranno per mantenere il mio stile di vita quando andrò in pensione? Questa domanda porta alla domanda principale: qual è il tasso di rendimento necessario (o minimo) affinché il mio denaro (investimento, risparmio, pensione, ecc.) non perda il potere d'acquisto all'inizio della pensione e cresca abbastanza da poter pagare le mie spese future? Cioè, qual è il tasso di crescita di cui ho bisogno nei miei contributi periodici e nel mio investimento iniziale OGGI in modo che l'inflazione non li eroda nel tempo. Quale tasso è necessario affinché tra 10, 20, 30 anni io possa ricevere/prelevare un reddito mensile che mi permetta di mantenere il tenore di vita desiderato, perché bisogna sapere che tra 10 anni 1.000 euro di oggi, avranno il potere d'acquisto di soli 500 euro di oggi circa, tenendo conto dell'inflazione media storica in Spagna dal 1956. Forse molti di voi sanno già la risposta a quale sia il tasso necessario e quanti soldi vi serviranno ed è per questo che pochi di voi ne parlano, in ogni caso questo post è un piccolo promemoria e per quelli di voi che non lo sanno spero che sia utile.

Alla domanda che ho appena scritto bisogna rispondere prima di qualsiasi altra per poter rispondere correttamente al resto delle domande che riguardano: Allocazione del capitale, strategia d'investimento e gestione del denaro/risparmio, altrimenti non sapremo con certezza se ciò che stiamo applicando ci aiuterà ad avere abbastanza soldi il giorno della pensione. Sapremo dove vogliamo arrivare, quanti anni ci restano e come vogliamo farlo, ma non sapremo se ci arriveremo sani e salvi o almeno con abbastanza energia per godercelo.

Possiamo avere la migliore allocazione del capitale con i migliori gestori e/o strumenti (Azioni, Obbligazioni, Emergenti, Oro, Cash, ecc), la migliore strategia (Bogle, Value, Factors, Permanent, Mixed, ecc) e il miglior Money Management (reinvestimento, dollar cost o value averaging, position sizing, rebalancing, ecc), ma non sapere qual è il tasso necessario e di quanti soldi avrò bisogno in futuro (tenendo conto dell'inflazione) è come pianificare un viaggio in macchina sapendo qual è l'auto migliore per il terreno dato, la destinazione, i chilometri, il percorso e alla fine dimenticare di controllare il serbatoio della benzina per sapere se sarà sufficiente per arrivare e poi dovremo spingere la macchina gli ultimi chilometri che si dà il caso siano la pendenza più ripida. Certo, ci possono essere stazioni di servizio lungo la strada per fare il pieno, ma il problema qui è che più siamo vicini alla destinazione finale, più il gas sarà costoso e meno prestazioni darà. Investire per la pensione non è solo scegliere le attività e la strategia o programmare i miei risparmi, ho anche bisogno di sapere quanto ho bisogno di risparmiare e quale rendimento ho bisogno di ottenere nel corso degli anni per raggiungere il mio obiettivo e vivere come voglio vivere.

La seguente tabella mostra qual è la futura quantità di denaro necessaria all'inizio del pensionamento per qualcuno di 23, 24, 25 … fino a 65 anni. Supponendo che:

  • Il pensionamento inizia a 65 anni.
  • Vivere fino a 85 anni, anche se forse la durata media della vita aumenterà di un paio d'anni nei prossimi decenni.
  • L'investimento crescerà almeno uguale all'inflazione (qualcosa di semplice ma a volte difficile da raggiungere) durante quei 20 anni di pensione che vivremo con il reddito del nostro investimento. Cioè, non sto prendendo in considerazione che il nostro investimento possa crescere al di sopra dell'inflazione una volta arrivato il pensionamento. Se questo fosse il caso (cosa impossibile da sapere) le prospettive dell'importo e del tasso necessario scenderebbero, ma abbiate pazienza e assumiamo un contesto conservativo in cui possiamo almeno far crescere l'investimento allo stesso tasso dell'inflazione.

Come potete vedere iniziare in giovane età è molto importante e lo è anche il Risparmio che è una leva molto forte e altrettanto importante, se non più importante, della strategia che usiamo o della combinazione di Fondi o ETF che abbiamo. Qualcuno che non risparmia sarà più sotto pressione per sovraperformare il mercato storicamente e inseguire i rendimenti è una ricetta efficace per dimenticare il rischio. Non sto dicendo che l'Asset Allocation e la strategia non contano, ma senza una buona gestione dei nostri soldi/risparmi sarà poco utile. Sapremo quanto dobbiamo risparmiare solo se sappiamo di quale tasso abbiamo bisogno per avere un reddito futuro desiderabile.

Rispondendo a quale tasso ho bisogno, saprò con maggiore precisione quale mix di Fondi, ETF o azioni dovrei comprare e quali strategie dovrei applicare, ma ancora più importante, quanti risparmi annuali dovrei destinare al mio investimento per abbassare il tasso necessario, perché la tabella mostra che qualcuno che inizia tardi e senza risparmi avrà bisogno di tassi vicini a quelli che nonno Buffett e altri investitori di successo hanno avuto, un compito difficile da raggiungere.

In conclusione, prima ho bisogno di sapere che tasso di rendimento ho bisogno di sapere quanto ho bisogno di andare in pensione come vorrei e che Risparmio è troppo importante per dimenticare. Per parafrasare Twain, tra 20 anni saremo più dispiaciuti per le cose che non abbiamo fatto che per quelle che abbiamo fatto, spero solo che risparmiare e investire non siano le cose che non abbiamo fatto.

In chiusura dovrei dire che il Gran Margravio ha iniziato il suo thread con una domanda correlata a quella che ho appena posto: di quanti soldi hai bisogno per vivere senza lavorare, ed essere felice? Il thread è un'eccellente compilazione che consiglio di leggere.


Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy