Differenza tra forward, futures, opzioni e swap | Rankia: Comunità finanziaria

Differenza tra forward, futures, opzioni e swap

Tra i principali strumenti derivati, forward, futures, opzioni e swap hanno acquisito slancio nel mercato azionario. Di cosa tratta ognuno di loro? E qual è la differenza tra Forward, Futures, Opzioni e Swap? Queste sono alcune delle risposte che daremo nelle prossime righe, accompagnate da alcune informazioni aggiuntive che sicuramente ti aiuteranno.

Differenza tra forward, futures, opzioni e swap

Fowards

I forward sono contratti a lungo termine tra due parti per acquistare o vendere un'attività a un prezzo stabilito e una certa data, comunemente usati nelle operazioni “Over the Counter” o al di fuori di mercati organizzati.

I contratti forward sono utilizzati principalmente da:

  • Persone e aziende che cercano di essere protette dai rischi finanziari.
  • Persone (fisiche o giuridiche) che devono effettuare futuri pagamenti in valuta estera.
  • Speculatori di mercato, che guadagnano quando l'azione sui prezzi lavora a loro favore.
  • Questi tipi di contratti vengono generalmente eseguiti in due modi:
    • Conformità fisica: dove la consegna della valuta viene effettuata alla fine del contratto, nel rispetto delle attuali normative sui cambi.
    • Conformità finanziaria: quando la differenza tra il tasso concordato e il tasso di riferimento concordato è inclusa nel pagamento.

Caratteristiche future

Il riconoscimento di un contratto Future dipenderà principalmente dal rispetto delle seguenti caratteristiche:

  • Valore nominale del contratto.
  • Valore per punto o tick.
  • Dimensione tick.
  • Garanzie richieste per contratto.
  • La scadenza, che può essere mensile o trimestrale.

Opzioni

Le opzioni sono contratti che danno all'acquirente il diritto, non l'obbligo, di vendere o acquistare un'attività pagando un premio, a un prezzo specificato in un momento futuro.

Possono essere suddivisi in 3 categorie, a loro volta suddivise come segue:

  • A seconda del diritto concesso:

1. Opzioni di acquisto o Opzioni di chiamata.

2. Opzioni di vendita o Opzioni di vendita.

  • A seconda del periodo di esercizio:

1. Opzioni europee.

2. Opzioni americane.

  • A seconda della modalità di valutazione del prezzo:

1. Opzioni dipendenti dal percorso.

2. Opzioni asiatiche.

3. Opzioni barriera.

4. Opzioni di ricerca.

5. Scala o opzioni della scala.

6. Fare clic su opzioni.

7. Opzioni Bermuda.

8. Opzioni di selezione.

Opzioni Caratteristiche

Le caratteristiche dei contratti di opzione dipenderanno dal tipo che si intende contrarre, tuttavia prima di operare in uno di essi è necessario tenere in considerazione:

1. Attività sottostante: è l'asset a cui si riferisce la transazione.

2. Numero di azioni per contratto: applicabile solo alle opzioni su azioni.

3. Valore nominale del contratto: è l'importo economico che rappresenta 1 contratto di opzione.

Swaps

È un derivato finanziario, mediante il quale due parti concordano di scambiare, durante un periodo determinato, due flussi finanziari.

Gli swap possono essere di tipo “Interesse” o “Scambio”. Sono negoziati bilateralmente nei mercati “Over the Counter”, fatto che rende il contratto stipulato tra le parti più utile, flessibile e adeguato alle loro esigenze.

Tra le tipologie di Swap più utilizzate possiamo evidenziare:

Swap su tipi di interesse: che consiste nel pagamento di un interesse periodico fisso in cambio della ricezione di un interesse periodico variabile dalla controparte, riferito a uno specifico indice. A loro volta, possono essere suddivisi in:

  • Interst Rate Swap (IRS)
  • Scambio di base.

Swap su tipi di cambio: consistono nello scambio di flussi periodici fissi da una delle parti in una valuta in cambio della ricezione di interessi periodici variabili dall'altra parte in una valuta diversa. Sono inoltre suddivisi in:

  • Swap di valute.
  • Swap di valuta a tasso variabile (FRCS)
  • Cross Currency Swap (CCS)

Futures

Sono contratti che obbligano all'acquisto o alla vendita di titoli sottostanti in una data futura a un prezzo specificato. È generalmente disponibile nei cosiddetti mercati a termine.

Assumere un futuro può verificarsi per due motivi:

1. Per Operazione di copertura: quando si dispone o si avrà un asset sottostante e si desidera venderlo in futuro, assicurandosi il prezzo oggi ed eseguendo l'operazione successivamente.

2. Per Operazione Speculativa: dove si effettua la contrattazione del Futuro, solo per speculare con l'evoluzione del prezzo fino alla data di scadenza.

Questa tipologia di contratto consente l'utilizzo di posizioni lunghe e corte. A seconda del tipo di attività sottostante, ci sono i seguenti Futures:

  • Valuta estera
  • Materiali grezzi
  • Azioni
  • Metalli
  • Indici azionari

Nel mondo degli investimenti ci sono così tante opzioni e modi per investire che se sei un principiante in questo percorso, ti sentirai sopraffatto, i termini usati anche in altre lingue sono un mondo di informazioni. Il che è ancora affascinante per chi ha già iniziato questo percorso di investimento in borsa e in tutte le sue forme di investimento, come ETF, portafogli di investimento, contratti a termine (Forwards), futures, opzioni e altri.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy