I migliori exchange di criptovalute

Vuoi iniziare a investire in criptovalute e non sai come? La prima cosa di cui hai bisogno è una piattaforma su cui comprare e vendere, cioè un exchange. Sul mercato ne troverai molti, ma non tutti sono uguali. I migliori exchange di criptovalute condividono una serie di caratteristiche che li distinguono dal resto e anche da possibili piattaforme standard. Questo, e molto altro, è ciò che vedremo in questo articolo.

migliori exchange crypto 2022

Exchange crypto: cosa sono

Un exchange di criptovalute è una piattaforma dove potrai operare con criptovalute e asset digitali. Cioè, potrai comprare, vendere, scambiare e anche fare altri tipi di investimenti come lasciare le tue monete in staking o accedere a prestiti cripto.

E è che dalle case di cambio per criptovalute, gli exchange sono evoluti in piattaforme di investimento più complete. Certo, solo su asset digitali.

Tuttavia, ricorda che se oltre a investire in criptovalute, vuoi anche comprare azioni, fondi o ETF da una stessa piattaforma, ciò di cui avrai bisogno è un broker. Ne parliamo più avanti.

Classifica migliori exchange crypto

Vediamo la classifica dei migliori exchange per investire in cripto:

  1. Bit2Me
  2. Coinbase
  3. Kraken
  4. Binance
  5. Kucoin

Bit2Me

Bit2Me è un exchange spagnolo. Lontano dalle grandi piattaforme di criptovalute in termini di volume di mercato, si distingue proprio per il suo servizio clienti e la sua sicurezza.

migliori exchange per criptovalute

L’exchange è nato nel 2014 come piattaforma per l’acquisto, la vendita e lo scambio di criptovalute, ma ha ampliato la sua offerta con la possibilità di fare staking con 37 criptoattivi e servizi come Bit2me Pay, che funziona come Bizum.

A livello normativo, è il primo scambio registrato presso la Banca di Spagna come fornitore di servizi di cambio da valuta virtuale a valuta fiat e di custodia di portafogli elettronici e segue tutta la normativa europea.

Vantaggi:

✅ Buona piattaforma per principianti e per traders esperti.

✅ Carta Mastercard con cui pagare con criptovalute in tutto il mondo (fino al 9% di cashback).

✅ Buona politica delle commissioni, in termini medi dello 0,3% per operazione (con una operatività superiore ai 2.000 euro mensili).

✅ Staking di criptovalute con APY fino al 35,50%.

✅ Buon numero di token (Bitcoin e Ethereum inclusi).

✅ Servizio clienti via email o telefono in 9 lingue di alta qualità.

Svantaggi:

❌ Solo possono essere effettuati depositi FIAT in euro. Se parliamo di non FIAT, in vari tipi di criptovalute.

❌ Se non utilizzi la versione Bit2Me Pro, pagherai di più in commissioni.

Scopri di più su questo exchange: recensioni Bit2me.

Bit2Me

8.25/ 10

La piattaforma di criptovalute più sicura, facile e completa al mondo.

Commissioni competitive dallo 0% allo 0,6% e nessuno spread trading.

La migliore assistenza clienti in 8 lingue, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per telefono e via e-mail.

Deposito minimo:

€1.00

Coinbase

Coinbase è il secondo exchange più grande del mondo per volume negoziato secondo CoinMarketCap.

migliori exchange di criptovalute

Fondato nel 2012, ha la sua sede a San Francisco e attualmente impiega più di 4.900 persone in tutto il mondo. Il successo dell’azienda l’ha portata a quotarsi in borsa nel 2021, il che rappresenta un punto in più in termini di sicurezza.

Coinbase è una delle migliori piattaforme per iniziare nel mondo delle criptovalute: semplice, intuitiva e molto maneggevole. Infatti, è una delle più facili da usare.

D’altra parte, rivolgendosi a un pubblico meno esperto, può permettersi commissioni più elevate. E infatti, l’investitore principiante privilegia la semplicità rispetto ai costi normalmente.

La piattaforma ha aggiunto opzioni alla sua operatività come NFT e prodotti per sviluppatori.

Vantaggi:

✅ Piattaforma molto facile da usare. Ideale per i principianti.

✅ Staking e sistemi earn.

✅ Buon numero di token.

✅ Il secondo più grande exchange al mondo.

Svantaggi:

❌ Supporto e assistenza clienti migliorabili.

❌ Commissioni elevate e non sempre facili da capire.

Kraken

Kraken è un classico nel settore. Creato nel 2011, è stato un serio concorrente per Binance e Coinbase tra coloro che cercavano un exchange meno commerciale, più concentrato sulle operazioni e più trasparente.

i migliori exchange di criptovalute

Kraken ha migliorato la sua interfaccia rendendola più user-friendly. Per gli utenti più avanzati, offre una versione Pro. Ciò che non è cambiato è l’impegno per un sistema di commissioni trasparente e molto competitivo, così come per la sicurezza all’interno della piattaforma. Tanto è vero che il 95% degli asset sono conservati offline.

Questo exchange è più orientato ai trader di criptoattivi, e sebbene permetta lo staking, dispone di strumenti avanzati di investimento con Kraken Pro. A ciò si aggiunge che permette di investire in futures e leverage.

Vantaggi:

✅ Sicurezza della piattaforma.

✅ Strumenti per i trader con Kraken Pro.

✅ Commissioni ragionevoli per il servizio.

✅ Liquidità: uno degli exchange più grandi.

Svantaggi:

❌ Commissioni più alte se non si utilizza Kraken Pro.

Binance

Il re assoluto del settore in termini di volume di attività negoziate. Binance è il più grande e importante exchange al mondo. Tanto che il suo token nativo, BNB, è il quarto più grande in termini di capitalizzazione di mercato.

exchange di criptovalute migliori

Più di 150 milioni di persone utilizzano la sua piattaforma. Binance combina offerta, sicurezza e servizio. Come exchange lavora con più di 600 criptovalute e offre strumenti avanzati di trading, diversi sistemi per generare reddito tramite staking e farming, operazioni con NFTs, diversi tipi di ordini, prestiti, strumenti per il lancio di token… In definitiva, qualsiasi innovazione del mercato, arriva prima o poi su Binance (più prima che poi).

Binance ha anche commissioni ragionevoli come uno dei suoi vantaggi. Tra i contro, il proprio sistema di commissioni, non così trasparente, come la piattaforma.

A questo si aggiungono i diversi problemi normativi che ha avuto in diversi paesi, in particolare Stati Uniti e Regno Unito. Questi problemi non derivano dalla sua sicurezza, ma dal fatto che la SEC ritiene che abbia operato come un’attività non regolamentata.

Binance è molto completa, ma probabilmente non è il miglior exchange per l’investitore principiante.

✅ Piattaforma più grande del mondo, più liquidità.

✅ Enorme offerta di prodotti.

✅ Commissioni molto convenienti.

✅ Strumenti avanzati.

Svantaggi:

❌ Si trova in un paradiso fiscale senza protezione dei diritti degli utenti.

❌ Piattaforma e operatività poco intuitiva.

👉🏼 Potrebbero interessarti queste due comparative:

KuCoin

Creata nel 2017, KuCoin è uno degli exchanges meglio valutati da CoinMarketCap per investire in spot, ma è lontano dai più importanti in termini di volume negoziato.

criptovalute migliori exchange

La piattaforma si distingue per il numero di criptovalute con cui lavora, così come la varietà di servizi, molto orientati al trading. Pertanto, permette operazioni con margine, lavora con i futures, include lo staking e il suo proprio mercato di NFTs.

KuCoin è presente in più di 200 paesi con oltre 29 milioni di utenti.

Vantaggi:

✅ Ampia offerta di criptovalute

✅ Enorme offerta di prodotti.

✅ Commissioni molto competitive.

✅ Strumenti avanzati.

Svantaggi:

❌ Servizio di assistenza clienti

❌ Ha subito un importante attacco hacker nel 2020.

❌ Piattaforma poco intuitiva.

❌ Si trova in un paradiso fiscale, quindi è noto per la sua mancanza di protezione dei diritti degli utenti.

Exchange crypto italiano 

The Rock Trading è una piattaforma di scambio di criptovalute, nata nel 2011, che permette di fare trading sulle principali criptovalute presenti sul mercato. La sede legale è a Milano. 

Questa piattaforma offre diversi metodi per depositare o prelevare sia valute fiat che criptovalute, come bonifici bancari (SEPA), Skrill, Liquid Sidechain, Lightning Network, CheckSig, tra gli altri.

Allo stesso modo, le criptovalute e i token supportati sono:

  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • Friendz (FDZ)
  • Gemini Dollar (GUSD)
  • Litecoin (LTC)
  • Noku (NOKU)
  • Peercoin (PPC)
  • XRP (XRP)
  • Zcash

Come possiamo vedere l’offerta non è vasta, ma offre comunque le principali criptovalute.

Come funziona un exchange di criptovalute?

Un “crypto exchange” centralizzato funziona, fondamentalmente, allo stesso modo delle piattaforme di scambio di asset classici, la differenza è ciò che si negozia, in questo caso coppie di “crypto” (LTC/BTC) o coppie di “crypto”/fiat (BTC/USD) la alta volatilità di queste coppie è ciò che, generalmente, attrae gli utenti delle piattaforme di trading.

Queste piattaforme generano entrate in vari modi, anche se il più importante sono le commissioni sul volume delle operazioni (generalmente calcolato a 30 giorni), ottengono anche entrate nei seguenti modi:

  • Commissioni di deposito e di prelievo di fiat o criptovalute, anche se sono meno importanti e meno comuni
  • Offerta di servizi di “margin lending” e leva finanziaria, che ti addebitano un tasso di interesse e/o una percentuale dei profitti.
  • Tariffe premium che permettono di ridurre le commissioni, più dati, opzioni avanzate e questioni simili.

Ci sono due tipi di operazioni di base, gli ordini limitati e gli ordini a mercato. In questo modo, gli ordini limitati sono quelli che forniscono liquidità al mercato, per questo si chiamano operazioni “maker“, al contrario gli ordini a mercato ritirano liquidità, da qui “taker“. Ad esempio, mettere le tue “crypto” in vendita a un prezzo determinato è un’operazione “maker”, venderle al prezzo di mercato è un’operazione “taker”. Generalmente le commissioni “maker” sono più basse, è un modo per incentivare la fornitura di liquidità per il mercato.

Quali tipi di exchange esistono?

Tutti gli exchange di questo elenco hanno una cosa in comune. Sono quello che è conosciuto come un exchange centralizzato. E nel mercato esistono diversi tipi di piattaforme in cui è possibile comprare e vendere criptovalute.

Ecco i più importanti con i loro vantaggi e svantaggi.

Exchange centralizzati

Gli exchange centralizzati o CEX, che sono i più conosciuti. Sono chiamati così perché sono gestiti da un’azienda che agisce come intermediario, proprio come un broker, ma solo con criptoattivi.

Questo tipo di piattaforme lavorano con criptovalute e monete fiat, offrono un maggior numero di funzionalità e di solito hanno più liquidità rispetto agli exchange decentralizzati. In questo senso, più grande è, più liquidità ha.

In cambio, l’exchange sarà anche colui che custodisce le chiavi dei tuoi criptoattivi e come si suol dire “Not your keys, not your coins”.

Bit2Me miglior CEX o exchange centralizzato

E a proposito, ti lascio con un articolo molto intuitivo in cui potrai imparare da un exchange centralizzato a come investire in Bitcoin in modo sicuro.

Exchange decentralizzati

Gli exchange decentralizzati o DEX, che sono piattaforme più pure in termini di cripto.

Questo tipo di exchange si esegue su una blockchain, eliminando qualsiasi intermediario nell’operazione.

Qui non c’è un’azienda o entità centrale e sono gli stessi utenti che controllano le informazioni e hanno le loro chiavi private. Questo tipo di exchange può avere più problemi di liquidità, ma in cambio è un modo più puro di utilizzare la blockchain.

Broker di criptovalute

Esistono anche broker che permettono di operare con criptovalute. Si tratta di piattaforme conosciute come eToroScalable Capital Interactive Brokers.

Deposito minimo:

€100.00

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Il vantaggio dei broker per operare con criptovalute è che permettono di integrare tutte le operazioni in un unico luogo senza avere diverse piattaforme a seconda del tipo di asset. Inoltre, sono meglio regolamentati degli exchange.

La parte negativa è che molti operano attraverso derivati, quindi non sempre stai acquistando la criptovaluta, e che di solito non offrono tante opzioni come un exchange. Ad esempio, lo staking o i prestiti non sono disponibili in molti broker. Qui puoi vedere i migliori broker per investire in criptovalute.

È meglio comprare criptovalute su un exchange o su un broker? | Opinioni

Broker o exchange, quale si adatta meglio a ciascun utente? La chiave in questo punto è precisamente il tipo di utente che sei. A seconda del tipo di operatività o strategia, ti basterà un broker o avrai bisogno di un exchange.

Anche a seconda di quanto operi, un CEX sarà sufficiente o dovrai ricorrere a un DEX per ottimizzare i tuoi investimenti in cripto.

In questo senso, se sei uno di quelli che scommettono sulla semplicità e vuoi solo fare trading, un broker potrebbe essere la soluzione migliore. Tuttavia, ricorda che molti broker lavorano con derivati e questo può complicare le operazioni.

Su questa stessa linea, se quello che cerchi è fare trading senza entrare a pieno nel mondo cripto, il tuo broker può anche essere un buon punto di ingresso.

Nel frattempo, per coloro che vogliono comprare e vendere, così come accedere alle funzionalità di base, un exchange centralizzato è solitamente il modo più semplice di iniziare. Il loro vantaggio è che lavorano con interfacce più simili a quelle di un broker e alcuni, come Coinbase o Bit2Me sono molto intuitivi.

Infine, se vuoi immergerti veramente nel mondo cripto e hai in programma di fare molti scambi, puoi esplorare gli exchange decentralizzati sono il miglior strumento per farlo.

In ogni caso, per questioni di semplificazione e semplicità, gli exchange centralizzati dovrebbero essere il punto di riferimento per operare con criptovalute. Sia per le opzioni che per le operazioni.

Tuttavia, non perdere di vista ciò che è stato detto in precedenza sulle tue chiavi. Con un exchange centralizzato, non saranno tue. Per questo esistono proprio i portafogli di criptovalute, dai portafogli freddi per coloro che sono più preoccupati per la sicurezza ai portafogli online per coloro che cercano quel punto in più di sicurezza.

Quali requisiti devono avere gli exchange crypto migliori

Come hai visto, ci sono diversi tipi di exchange. Anche all’interno dei CEX (centralizzati) e dei DEX (decentralizzati) ci sono molte differenze. Come scegliere il miglior exchange? Quali caratteristiche deve avere la piattaforma di investimento in criptovalute perfetta?

Sicurezza

Un punto chiave quando si investe in criptovalute è la sicurezza. La prima cosa che dovresti chiedere a un exchange è che sia affidabile. Dopotutto, non vorrai che un hacker possa accedere ai tuoi criptoattivi, cosa che succede di tanto in tanto nel mercato cripto.

Uno degli ultimi a subirlo è stato CoinEX, a cui sono stati rubati 27 milioni di dollari in attivi.

E cosa determina la sicurezza di un exchange? Gli standard di crittografia, per cominciare, e la sicurezza dei fondi, per continuare. Questo implica avere provviste di fondi e assicurazioni specifiche.

Da Glassnode consigliano di seguire tre indicatori di rischio:

  • EBR o Exchange Reserve Risk: che mostra il rischio di perdere denaro mantenendo le tue criptovalute nell’exchange;
  • EIR o Exchange Inflow/Outflow: che misura il rapporto tra entrate e uscite di criptovalute;
  • EBR o Exchange Balance Ratio: che riassume la proporzione di attivi che ci sono nell’exchange rispetto al totale in circolazione.

Grande varietà di criptovalute

Nella varietà c’è il gusto. La maggior parte degli exchange lavorano con le più grandi criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Tether, XRP o Cardano.

migliori exchange di criptovalute vanno oltre e offrono criptovalute più esotiche. Alla fine, sul mercato ci sono più di 22.900 criptovalute secondo i dati di CoinMarkeCap.

Come investitore non hai bisogno di avere accesso a tutte, ma dovresti esigere un minimo di 100 token / criptovalute

Uno dei vantaggi dei grandi exchange DEX e CEX è che sono la piattaforma dove debuttano le criptovalute dopo aver chiuso le loro prevendite o ICOs.

Commissioni basse

L’effetto delle commissioni sulla tua redditività non cambia perché operi con criptovalute. Ogni commissione che paghi in più è redditività in meno che ricevi.

Quando operi con criptovalute troverai commissioni per prelievi, trasferimenti, conversione di valuta e per transazione, tra le altre.

In questo modo, gli exchanges tendono a differenziare tra takers e makers al momento di addebitare le commissioni. Come promemoria, la differenza tra i due concetti è la seguente:

  • Taker: Operazione di trading che effettua un ordine al prezzo di mercato.
  • Maker: Operazione di trading che effettua un ordine a un prezzo limite.

Servizi aggiuntivi

È anche importante revisionare i servizi e i prodotti con cui lavora. Ci sono exchanges più completi di altri e forse il miglior esempio è Bit2Me.

Tra i servizi di valore aggiunto classici c’è l’area di formazione e le risorse che l’exchange dedica a istruire i suoi utenti o se dispone di servizi di analisi o di attualità.

Rientrano anche in questa categoria servizi come prestiti su criptovalute, staking, farming e altre modalità di earn o se ha o no API per poter operare con il tuo proprio software.

 In questa linea, ti lascio con il nostro articolo dove potrai valutare le migliori piattaforme per fare staking con criptovalute

Vicinanza

Infine, è necessario analizzare l’esperienza come utente. Se la piattaforma è o non è intuitiva e l’assistenza al cliente.

Qui è conveniente cercare un exchange che risponda rapidamente, che sia disponibile, facile da contattare e che ti assista in italiano.

Differenza tra exchange e wallet di criptovalute

La parola wallet, in italiano portafoglio, è il primo strumento utilizzato per conservare le criptovalute. Un portafoglio può essere caldo o freddo: il caldo immagazzina online mentre il freddo è fondamentalmente un software o un hardware che può essere installato su un PC, uno smartphone o un tablet e consente di gestire in modo indipendente il conto registrato sulla blockchain. Leggi di più sui portafogli caldi e freddi.

L’exchange, invece, è un posto visrtuale in cui è possibile scambiare criptovalute con valute tradizionali o con altre crypto. Ad esempio, è possibile convertire i Bitcoin in euro e viceversa. 

In sostanza, nelle exchange è possibile acquistare e vendere criptovalute, mentre nei portafogli è necessario conservarle ed esserne l’unico proprietario. Qui puoi scoprire quali sono i migliori wallet.

In definitiva, ricorda che l’ordine quando si giudicano i migliori exchange di criptovalute, sarà sempre: sicurezza, ampiezza dell’offerta e dei servizi, così come commissioni accessibili (che non significa minime). E in misura maggiore o minore, tutti quelli che vi abbiamo portato, soddisfano queste caratteristiche.

FAQ

Quali sono i migliori exchange di crypto?

I migliori exchange di criptovalute variano in base alle esigenze degli utenti, ma alcuni dei più noti e affidabili includono Bit2Me, Binance, Coinbase e Kraken. Questi exchange sono apprezzati per la loro sicurezza, volume di scambi, varietà di asset disponibili e facilità d’uso.

Come funziona un exchange di criptovalute?

Un exchange di criptovalute funziona come una piattaforma di intermediazione che permette agli utenti di acquistare, vendere e scambiare criptovalute. Gli utenti possono depositare valuta fiat (come EUR, USD) o criptovalute e usarle per fare trading. Gli exchange offrono diversi strumenti di trading, grafici, e supportano varie coppie di trading. La piattaforma si occupa di abbinare le offerte di acquisto e vendita degli utenti, facilitando lo scambio.

Quanto è sicuro Binance?

Binance è considerato uno degli exchange di criptovalute più sicuri al mondo. Adotta misure di sicurezza avanzate come l’autenticazione a due fattori (2FA), la custodia di asset in cold wallet (portafogli non connessi a Internet), e sistemi di monitoraggio delle transazioni in tempo reale. Tuttavia, come per qualsiasi piattaforma online, esiste sempre un certo livello di rischio, e gli utenti dovrebbero adottare precauzioni personali per proteggere i loro account e asset.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Trova il miglior broker per te
Vuoi iniziare a investire o scegliere una casa di intermediazione che si adatti meglio alle tue esigenze? Vuoi fare i tuoi primi passi nel mercato azionario o passare a un broker che si adatta meglio alle tue esigenze?
  • Ti aiutiamo a trovare il broker giusto per te
  • Ricerca indipendente, gratuita e senza impegno
  • Compila questo questionario in meno di 1 minuto

Articoli correlati

Gli ETF più popolari di XTB
Gli ETF sono oggi uno dei prodotti finanziari più popolari, in quanto offrono agli investitori la possibilità di concentrare i propri investimenti in una classe di attività, in un'area geografica o in un settore. In questo articolo vi invitiamo a ...