Cos’è la Margin call e come funziona

Margin call, oltre ad essere un ottimo film sui pro e i contro dei mercati finanziari, è una situazione  piuttosto spiacevole in cui un po’ tutti siamo stati coinvolti, soprattutto quando iniziamo a investire con derivati finanziari e non conosciamo bene la portata dei rischi della leva. Per sapere come riconoscere una Margin call o richiesta di margine, dobbiamo sapere cosa significa operare con margine. 

margin call etoro

Significato Margin call

La Margin call è una notifica inviata dal broker a un investitore che utilizza la leva finanziaria, con l’obiettivo di richiedere maggiori fondi nel suo conto. Ciò si verifica quando l’attività finanziaria che si è acquisito subisce un crollo che impedisce di soddisfare il deposito minimo di garanzia imposto da detto intermediario. Spesso viene utilizzata l’espressione inglese “margin call“. In pratica viene attivata in un conto trading e il trader viene chiamato a integrare un importo di sicurezza per evitare che le sue posizioni aperte sui mercati finanziari possano venire chiuse.

Cos’è la Margin call in finanza?

Per capire il significato di Margin call vi spiegheremo il suo funzionamento. Quando si opera tramite la leva finanziaria, il broker consente di effettuare una determinata operazione anche se si dispone di una piccola parte del capitale, il resto viene finanziato. Quella piccola porzione d’investimento costituisce il margine, ovvero una garanzia di capitale che viene richiesta per poter operare.

Nel momento in cui però l’operazione dovesse risultare in perdita equivalente o vicina all’importo in marginazione, arriva la chiamata al margine, per impedire al conto trading di andare in rosso. È molto comune che i broker CFD lavorino a margine. E’ bene sapere con che leva si va a lavorare e i margini richiesto a seconda dello strumento che operiamo. 

Questa leva di solito varia da 1:100 a 1:1000 o più, sebbene di norma va da 1:10 a 1:200. In pratica significa che con 1 euro sul conto puoi operare come se ne avessi 100 o 1.000.

Ma i broker CFD non sono gli unici che ti permettono di fare trading a margine. Anche le piattaforme per l’operatività azionaria ti consentono di vendere azioni allo scoperto senza la necessità di utilizzare i CFD.

Stai vendendo un bene che non hai: questo non ti obbliga a pagare l’intero pagamento dell’operazione, soprattutto se si tratta di azioni classificate come “A” (qualità superiore). Richiede un esborso del 50%, “a garanzia o margine”, non a pagamento.

Tipi di margine: margine iniziale vs. margine di mantenimento

Nel mondo del trading, è fondamentale comprendere la differenza tra il margine iniziale e il margine di mantenimento. Il margine iniziale rappresenta la somma necessaria per aprire una posizione di trading. È, in sostanza, una forma di deposito di buona fede che dimostra la tua capacità di coprire il rischio iniziale. D’altra parte, il margine di mantenimento è la quantità minima di capitale che devi mantenere nel tuo conto per tenere aperte le tue posizioni. Se il tuo saldo scende sotto questo livello a causa di perdite di trading, riceverai una margin call. Questo sistema è progettato per proteggere sia il trader sia il broker da perdite eccessive.

Esempi: Margin call trading

Per comprendere meglio come funziona una Margin call, consideriamo esempi pratici. Immagina di avere un conto di trading con un margine di mantenimento del 25%. Se apri una posizione che richiede un margine iniziale di 1.000€ e le perdite portano il tuo capitale a 750€, raggiungerai il limite del margine di mantenimento. A questo punto, il broker emetterà una Margin call, richiedendoti di depositare fondi aggiuntivi per mantenere aperte le tue posizioni o di chiuderle per limitare ulteriori perdite.

Ora facciamo un esempio più specifico di trading con una Margin call.

  • Immagina di avere un conto a margine, in cui abbiamo € 50.000, e di voler aprire una posizione con azioni, in cui avremo bisogno di  € 100.000. Il nostro broker ci richiede un margine di mantenimento del 25% dell’operazione aperta totale.
  • Nel nostro caso, e per una posizione di € 100.000, il margine richiesto dal broker è di € 25.000, poiché viene comunemente calcolato sul totale della posizione, non sull’importo del credito utilizzato.
  • Supponiamo una situazione ipotetica ma reale. Il mercato crolla e la nostra posizione da € 100.000 ora vale € 60.000.
  • Il valore dei nostri beni è stato ridotto a € 10.000. Avevamo 100.000€, ne abbiamo richiesti 40.000, in quanto il valore della posizione adesso è 60.000; siamo a -50.000€ perché rappresenta il prestito offerto dal broker, il nostro capitale reale è 10.000€.
  • Saremmo in una situazione di Margin Call, dal momento che il Broker ci richiede di mantenere un margine del 25% dell’operazione totale, che di € 60.000 è di € 15.000. Poiché il nostro capitale “reale” è di € 10.000, ci mancano € 5.000 per coprire il margine richiesto.
  • In questa situazione, il broker ci farebbe una Margin call e dovremmo contribuire con più capitale o chiudere parte o tutta la posizione.

Consigli per evitare una Margin call

Evitare una Margin call è cruciale per una gestione del rischio efficace. Ecco alcuni consigli:

  1. Monitora attivamente il tuo conto: tieni sempre d’occhio il saldo del tuo conto e il livello di margine.
  2. Usa la leva con cautela: la leva finanziaria può amplificare i tuoi guadagni, ma anche le perdite. È importante usarla con prudenza.
  3. Imposta gli Stop Loss: questi ordini automatici possono aiutarti a limitare le perdite, chiudendo automaticamente le posizioni quando raggiungono un certo livello di perdita.
  4. Diversifica il tuo portafoglio: non concentrare tutto il tuo capitale in un’unica posizione o mercato.

Ogni broker è diverso e ha i propri metodi di margine e di comunicazione (mail, telefono o sms) con i propri clienti. Tutto viene stabilito al momento della stipula del contratto per l’operatività su un conto reale, che raccomandiamo di leggere con molta attenzione. 

Fondamentalmente la raccomandazione è avere sempre abbastanza contanti sul conto e, soprattutto, non abusare della leva finanziaria. Questo perché ci saranno sempre delle situazioni in cui non ci sarà possibilità di agire con rapidità. La maggior parte delle piattaforme di trading consentono l’utilizzo di app per investire sul cellulare, per cui è possibile monitorare le posizioni in ogni momento. 

Ricordate sempre le tre opzioni disponibili

  • trasferire dei fondi per ripristinare il margine disponibile;
  • chiudere volontariamente parte delle operazioni aperte per ridurre il margine utilizzato;
  • non fare nulla e aspettare qualunque conseguenza, come quella del broker che chiude in automatico tutte le posizioni.

Il consiglio è ovviamente quello di evitarlo a tutti i costi; tuttavia, in caso di situazioni non dipendenti dalla nostra operatività, agire velocemente e non andare mai in modalità “speranza”. Anche se esistono protezioni da saldo negativo è bene evitarlo. 

Storia del termine “Margin call”

Il termine “Margin call” ha una storia interessante. Originariamente, quando un trader raggiungeva un livello critico di perdite, il broker lo contattava telefonicamente per informarlo della situazione e richiedere un deposito aggiuntivo. Questa pratica ha dato il nome al processo. Oggi, con l’avanzamento della tecnologia, le notifiche di Margin call vengono inviate principalmente tramite email o attraverso le piattaforme di trading online, ma il principio rimane lo stesso: è un avviso che serve a proteggere sia il trader sia il broker da rischi eccessivi.

Cerchi un broker per il trading?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€100.00

Deposito minimo:

€0.00

Disclaimer:

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l'investimento in azioni e criptoasset, sia il trading di CFD. Si noti che i CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovreste valutare se avete compreso il funzionamento dei CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro. Le performance passate non sono un'indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per una decisione di investimento. Il Copy Trading non costituisce una consulenza sugli investimenti. Il valore dei vostri investimenti può salire o scendere. Il vostro capitale è a rischio. Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi dell'UE. Nessuna tutela dei consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito all'accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni specifiche su eToro non disponibili pubblicamente.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
II edizione: Rankia Markets Experience Milano 2024
  • Relatori d'elite: una selezione esclusiva dei più influenti trader e investitori del settore.
  • Trading Live e consigli pratici: strategie avanzate per migliorare il trading.
  • Networking di alto livello: crea connessioni significative, scambia idee e costruisci relazioni professionali durature.
  • Regali esclusivi: ogni partecipante riceverà regali unici, pensati per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'evento.
  • Partecipazione gratuita: l'accesso all'evento è completamente gratuito.

Articoli correlati