Come vendere azioni che non sono quotate in borsa? | Rankia: Comunità finanziaria

Come vendere azioni che non sono quotate in borsa?

Hai acquistato azioni che ti hanno attratto finanziariamente, ma la società ha smesso di fare trading o è stata temporaneamente sospesa dalle negoziazioni, è naturale che tu voglia vendere queste azioni, oggi parleremo di: Come vendere azioni che non sono quotate in borsa?

Come vendere azioni che non sono quotate in borsa?

L'azienda ha interrotto la quotazione, qual è il motivo?

Ci sono molteplici ragioni per cui una società interrompe la quotazione, potrebbe essere che qualche altra società abbia acquistato la maggioranza delle azioni e gran parte dei suoi azionisti non abbia partecipato all'offerta, o forse sia stata temporaneamente sospesa per fallimento, o che dichiari il fallimento e le sue azioni cessano di essere negoziate definitivamente.

Quando una società smette di fare trading a causa di un'offerta pubblica di acquisto

Ci sono società che effettuano un'offerta pubblica di esclusione in modo che un'altra società smetta di essere quotata. Un OPA, è un'offerta pubblica di acquisto, è l'operazione mediante la quale uno o più individui o società offrono agli azionisti di una società quotata l'acquisto delle loro azioni, o altri titoli in cambio di un prezzo, che può essere in contanti , tramite azioni o partecipazioni.

In caso di offerta pubblica di acquisto di esclusione, consentono la vendita delle azioni prima che la società cessi di essere quotata, con un corrispettivo in denaro.

Gli azionisti in questo caso avrebbero le seguenti opzioni:

Vendita forzata: quando è dovuta a un'offerta pubblica di acquisto (OPA) per tutti i titoli e l'offerente possiede titoli che rappresentano almeno il 90% del capitale che conferisce diritti di voto …

  1. L'offerente può richiedere ai restanti possessori di titoli di vendergli tali titoli ad un prezzo equo.
  2. I possessori di titoli della società interessata possono richiedere all'offerente l'acquisto dei loro titoli a un prezzo equo.

Si consiglia di non rimanere con queste azioni e aspettare che la società ci contatti, o di incontrare altri azionisti e contattare la società e sollevare il caso, infine dobbiamo vendere ed evitare così le spese di manutenzione addebitate dal broker”.

Se non vado a un'offerta pubblica di esclusione, cosa succede?

Se partecipare o meno a un OPA è un atto volontario, è una tua decisione come investitore vendere o meno le azioni. Tuttavia, è necessario tenere presente che quando una società lancia un'offerta pubblica di acquisto per tutte le azioni e acquisisce più del 90% delle azioni con diritto di voto, potrebbe richiedere al resto degli azionisti di vendere le proprie azioni al prezzo di offerta . D'altra parte, gli azionisti che non hanno partecipato all'OPA possono richiedere alla società di acquistare le azioni per il prezzo dell'offerta, ma sarà l'investitore ad assumersi le spese derivanti dall'operazione.

Quando un'azienda smette di fare trading perché entra in bancarotta.

Le aziende prima di richiedere il “Concorso dei creditori” possono richiedere il Concorso pre-creditori, per un periodo di 6 mesi, tempo di cui l'azienda si avvarrà per cercare di recuperare e far fluttuare la propria attività economica, qualora non riesce., dovrai richiedere il “Fallimento” nel mese successivo. Ciò significherebbe un pronto scioglimento della società e quindi si interromperà l'attività.

Cosa fare in caso di fallimento dell'azienda

Se la società è inattiva, possiamo smettere di pagare le commissioni di custodia al broker?

Dopo che le azioni di una società sono escluse dalle negoziazioni in borsa, gli azionisti continuano a pagare le commissioni per la loro amministrazione, purché si tratti di titoli rappresentati da scritture contabili. La ragione è che esiste un'entità responsabile della registrazione contabile. Ad eccezione del fatto che si tratti di titoli fisici che l'azionista può custodire direttamente.

Gli azionisti possono smettere di pagare le commissioni di amministrazione delle azioni delle società escluse dalla negoziazione in una situazione di inattività?

A tal fine è stata arbitrata una procedura per le dimissioni volontarie dell'iscrizione nel registro delle iscrizioni. È possibile richiedere informazioni al depositario su come avviare la procedura e sui costi.

Un'altra opzione, se l'azienda è ancora attiva, è aspettare che la quoti nuovamente o la trasferisca a una persona interessata.

In conclusione, qualunque sia il motivo per cui la società cessa di quotare, come investitore dovresti essere attento allo sviluppo e alla soluzione di tale situazione, ascoltando parte della società dell'offerente o cercare la vendita delle azioni con cui potrebbero essere interessati. Se vuoi saperne di più sugli argomenti finanziari, visitare Rankia Italia.


Guida Analisa tecnica
Guida raccomandata

Guida all´a analisi tecnica

Impara tutto sull'analisi tecnica e porta il tuo trading al livello successivo.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy