Earning yield: cos'è e come si calcola? | Rankia: Comunità finanziaria

Earning yield: cos’è e come si calcola?

L'earning yield è un rapporto finanziario che descrive la relazione tra i guadagni LTM di una società per azione e il prezzo delle azioni della società per azione. Il rendimento degli utili è il rapporto inverso al rapporto prezzo-utile (P/E). La formula rapida per l'Earnings Yield è E/P, guadagni divisi per il prezzo. Il rendimento è una buona metrica del ROI e può essere usato per misurare il tasso di rendimento di un'azione.

Earning yield: cos'è e come si calcola?

Essenzialmente, l’earning yield mostra quanti guadagni per azione una società genera da ogni dollaro investito nelle azioni della società. A differenza della sua controparte del rapporto P/E, il rendimento degli utili non può fornire alcuna informazione sulla valutazione delle azioni. Invece, è tipicamente usato dagli investitori per valutare il tasso di rendimento del loro investimento. Il rapporto può essere particolarmente prezioso quando si confrontano i rendimenti potenziali tra diversi titoli.

In alcuni casi, l’earing yield viene usato per calcolare il rapporto di distribuzione dei dividendi. Ricordiamo che il dividend payout ratio indica la proporzione dei guadagni della società che viene distribuita come dividendi ai suoi azionisti. Il dividend payout ratio può essere calcolato usando l'earnings yield e il dividend yield. In questo caso, la formula è:

Dividend Payout Ratio – Formula con Earnings Yield

Calcolo dell’earning yield

Earning yield = Utile per azione / Prezzo dell'azione

Quando le aziende tendono a mantenere una politica di dividendi stabile da un anno all'altro, l'earning yield ratio può essere considerato come un reddito fisso che l'investitore ottiene. Alcune società (per esempio quelle elettriche) danno un rendimento da dividendo simile a quello che si potrebbe ottenere in titoli a reddito fisso, oltre al fatto che l'investitore può ottenere benefici dalla rivalutazione dell'azione.

Conclusioni

Il PER ha diverse letture, per esempio, ci dice quanti anni ci vorrebbero per acquisire un'azione con il profitto generato dall'azienda. Ci informa anche delle aspettative che il mercato ha sull'azienda.

Infatti, se il valore di mercato supera il valore del profitto, significa che il mercato è fiducioso nella capacità di generare un profitto maggiore a medio e lungo termine. Va notato che deve essere confrontato tra aziende dello stesso settore, per esempio banche, aziende chimiche, ecc.

Per questi casi è molto conveniente usare un altro rapporto, che incorpora un'analisi più coerente con una curva storica dei prezzi. Mi riferisco a quello menzionato nel titolo di questo articolo, il rapporto Earning Yield.

Il rapporto Earning Yield, valuta i guadagni di un titolo (azioni, titoli, ecc.) negli ultimi 12 mesi e li confronta con il prezzo di mercato per azione (guadagni per azione). Ciò che esprime è il rapporto di redditività basato su una storia di tassi d'interesse. Vale a dire, valutare in base al comportamento storico di questo valore.

Quello che vogliamo trovare con questo rapporto non è semplicemente un quoziente, come nel PER, ci dà un dato presente. Ci interessa sapere come questo valore si comporterà in futuro, e come è cresciuto o diminuito in passato.

Questo è estremamente interessante, perché ci sono casi in cui fare valutazioni semplici come il PER, comporta grandi errori. Questi casi sarebbero quando ci sono sopravvalutazioni o valutazioni corrette. In questi casi, il PER potrebbe portarci a una lettura inversa o errata.

Per il caso dell‘earning Yield ratio, c'è una variante, chiamata dividend Yield ratio, che invece di usare il prezzo di mercato per azione, fa uso dei dividendi che hanno distribuito ciascuna di queste azioni.

Quest'ultimo ci permette di valutare i valori di mercato, poiché possiamo vedere se sono diminuiti o aumentati. Sia in caso di aumento che di diminuzione.

In breve, l'Earning Yield Ratio, è particolarmente utile per i risultati che produce, dove possiamo trovare una correlazione tra ciò che è accaduto in passato (comportamento storico) e ciò che sta accadendo ora, permettendoci di vedere cosa accadrà in futuro.


Guida Analisa tecnica
Guida raccomandata

Guida all´a analisi tecnica

Impara tutto sull'analisi tecnica e porta il tuo trading al livello successivo.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy