Economic Surprise Index: cos’è e a cosa serve?

L'Economic Surprise Index è un indice prodotto da Citigroup USA. Si tratta di una misura oggettiva e quantitativa delle notizie economiche. È definito come deviazione storica ponderata delle sorprese dei dati (dati economici rispetto alle aspettative degli analisti). Una lettura CESI positiva indica che i dati pubblicati sono stati migliori del previsto (negativa, significa che i risultati effettivi sono stati peggiori del previsto). Gli indici sono calcolati giornalmente su una finestra mobile di tre mesi.

citigroup economic surprise index 2021

Economic Surprise Index: cos'è

L'Economic Surprise Index , come dicevamo, è un indice prodotto da Citigroup (NYSE:C) che misura la differenza tra le aspettative degli economisti sui dati macro e i dati ufficiali che vengono rilasciati.

L'idea generale è che se la tendenza dell'indice è al rialzo implica che i dati macro ufficialmente rilasciati sono stati superiori alle stime o alle aspettative del mercato, mentre una tendenza al ribasso suggerisce il contrario, ovvero che i dati macro alla fine sono usciti peggio del previsto.

I principali indici calcolati da Citigroup sono tre: uno per gli Stati Uniti, uno per l'area dell'euro e uno per le 10 principali economie.

Economic Surprise Index: a cosa serve

Questo stesso indice è compilato anche per i dati macro di varie regioni, quindi non è solo per gli Stati Uniti, ma traccia anche aree come l'Unione Europea e l'Asia.

Bisogna sottolineare che questo è solo un indicatore in più, cioè non è affatto una panacea. Notate che qualche anno fa, nel 2015 l'indicatore era positivo perché le notizie e i dati macro erano favorevoli e superavano le previsioni. Logicamente, l'S&P 500 stava salendo, quindi si può dire che c'era una correlazione favorevole.

Ma già l'anno scorso le cose hanno cominciato a cambiare, poiché l'Economic Surprise Index si è spostato in territorio negativo mentre l'S&P 500 è rimasto forte. Una ragione per spiegare questa divergenza è la seguente: quando questo indicatore scende, sappiamo che implica che i riferimenti macro pubblicati sono peggiori del previsto, e questo è ciò a cui gli investitori si aggrappavano, poiché le buone notizie avrebbero impedito alla Federal Reserve di abbassare i tassi di interesse.

Economic Surprise Index: perchè é utile

Il Citi Economic Surprise Index misura il ritmo al quale gli indicatori economici stanno arrivando prima o sotto le previsioni di consenso. Quando l'indice è negativo, significa che la maggior parte dei rapporti è inferiore alle aspettative, mentre un risultato positivo indica che la maggior parte dei dati è superiore alle aspettative.

Quando si tratta di rapporti economici, una tendenza che è stata apparentemente in atto tutto l'anno è che la stragrande maggioranza dei dati è stata inferiore alle aspettative. Il fatto che lo slancio economico stia rallentando è una cosa, ma quando l'economia è costantemente al di sotto delle aspettative, dà un tono che le cose si stanno rapidamente deteriorando.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)

Guida Analisi Tecnica

Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:

  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica


Articoli correlati

Che cos’è la Tobin Tax e come funziona?
La Tobin Tax è una tassa proposta nel 1972 dall'economista americano James Tobin per tassare le transazioni finanziarie a breve termine al fine di ridurre la volatilità del mercato valutario. L'idea alla base della tassa è che le transazioni finan...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy