Come investire in grano e cereali

Avrete sentito parlare dei problemi di approvvigionamento alimentare. Ma perché si verificano, come funziona il mercato del grano, quali sono i problemi e, soprattutto, come si può iniziare a investire in grano? In questo articolo vi diamo tutte le risposte.

Qual è stato il problema del grano e la crisi alimentare mondiale?

La guerra tra Ucraina e Russia ha causato una grave crisi alimentare nei Paesi in via di sviluppo di tutto il mondo. L’interruzione delle esportazioni di prodotti alimentari dall’Ucraina, uno dei principali produttori di grano, ha peggiorato le condizioni già difficili che molti Paesi stavano vivendo.

La domanda alimentare post-pandemia, le condizioni climatiche estreme, le strozzature della catena di approvvigionamento e le restrizioni alle esportazioni hanno influito negativamente sul mercato alimentare. L’invasione si è aggiunta all’inflazione diffusa in tutto il mondo, spingendo l’Indice dei prezzi alimentari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura a un massimo storico, il più alto da quando l’indice è stato compilato per la prima volta nel 1960.

Indubbiamente il mercato alimentare mondiale ha risentito delle tensioni della guerra in Ucraina, che da sola, insieme alla Russia, ha fornito il 90% dell’approvvigionamento di grano a Paesi come Armenia, Azerbaigian, Eritrea, Georgia, Mongolia e Somalia. L’Ucraina è anche un’importante fonte di grano per il Programma alimentare mondiale, che fornisce aiuti alimentari a quasi 120 milioni di persone in 100 Paesi.

Anche l’accesso globale a molte delle materie prime più utilizzate, come il petrolio o il gas naturale, è stato notevolmente ridotto. Inoltre, gran parte delle forniture mondiali di fertilizzanti, fondamentali per l’agricoltura nei Paesi con terreni meno fertili, sono rimaste ferme in Russia e Bielorussia.

La guerra e la penuria hanno portato a un aumento senza precedenti dei prezzi dei prodotti alimentari. E naturalmente l’aumento dei prezzi sta contribuendo alla crisi globale del costo della vita, il cui impatto si fa sentire soprattutto nei Paesi emergenti.

azioni grano

Come funziona il mercato del grano?

Il mercato del grano funziona in modo simile alla maggior parte dei mercati e la domanda e l’offerta hanno un impatto diretto sul suo prezzo. Oltre alle società di produzione agricola o agli ETF che seguono il prezzo della commodity, il grano è strettamente legato alla negoziazione dei futures, come la maggior parte delle commodity. Vediamo alcuni dei fattori chiave che muovono il prezzo del grano:

  • Meteo: non sorprende che il clima delle regioni in cui si produce il grano a livello mondiale influenzi notevolmente il suo prezzo. Precipitazioni estreme o siccità possono ridurre le rese dei raccolti, riducendo così l’offerta di grano disponibile. L’Europa orientale, insieme alla Cina e all’India, sono le maggiori aree di produzione di grano al mondo. Gli operatori di questo mercato monitorano le condizioni meteorologiche in queste regioni per prevedere la potenziale offerta di grano.
  • Geopolitica: come le condizioni meteorologiche, le guerre e i problemi interni possono causare gravi interruzioni nelle catene di approvvigionamento globali. Ad esempio, quasi un terzo del grano mondiale è coltivato in Russia e Ucraina, per cui l’invasione russa del febbraio 2022 ha fatto impennare i prezzi e scatenato forti timori di una carenza di grano a livello globale. A causa dell’elevata volatilità che il grano ha registrato negli ultimi mesi, questa commodity è diventata uno degli strumenti preferiti dai trader e dagli operatori a breve termine.
futures grano
  • Crescita della popolazione: La popolarità del grano nel mondo ha fatto sì che la sua domanda crescesse per anni. La popolazione mondiale è cresciuta costantemente negli ultimi decenni e questa tendenza sembra destinata a continuare nei prossimi anni. I Paesi in via di sviluppo, in particolare, stanno vivendo un boom demografico che sta guidando la demografia globale, quindi il consumo di grano dovrà crescere allo stesso ritmo della crescita della popolazione. Questo fa del grano una commodity con forti venti di coda.
  • Effetto valutario: la maggior parte delle materie prime è valutata in dollari, come il grano. Un dollaro forte rispetto ad altre valute rende il prezzo del grano più costoso, in quanto gli importatori devono pagare di più. Un dollaro debole riduce anche il prezzo del grano.
  • Stoccaggio: il grano viene immagazzinato su larga scala, soprattutto in Cina. Il gigante asiatico ha la più grande quantità di grano immagazzinato al mondo, con quasi 2/3 delle scorte mondiali. Le variazioni nello stoccaggio del grano in Cina possono influenzare significativamente il prezzo del prodotto.

Perché investire in grano?

Per molti motivi, investire in una commodity come il grano può servire come copertura contro l’inflazione, come mezzo di esposizione alle tendenze di medio termine o semplicemente per arbitrare le aspettative del mercato. Tuttavia, ci sono altri motivi per cui investire nel mercato del grano può essere una buona idea: vediamo i principali:

  • Copertura dall’inflazione. Il prezzo di molte materie prime, come il grano, tende ad aumentare quando si verifica l’inflazione. L’inflazione si verifica per molte ragioni, come gli stimoli monetari delle banche centrali, ma alla fine si traduce in una perdita di potere d’acquisto e in un aumento del costo della vita. Investire in grano quando i tassi d’inflazione sono in aumento è un buon modo per coprirsi dall’aumento generalizzato dei prezzi.
  • Diversificazione del portafoglio. Molti investitori tendono a limitare il proprio portafoglio di investimenti all’acquisto di azioni, obbligazioni o fondi indicizzati. Aggiungere una percentuale di grano, o di altre materie prime, può essere un’ottima scelta per diversificare il portafoglio. L’inclusione del grano può essere un’ottima strategia per de-correlazionare il portafoglio e renderlo più solido nei momenti in cui altri asset registrano performance peggiori.
  • Speculazione valutaria. Molte materie prime sono quotate in dollari, come nel caso del grano. L’analisi del dollaro può aiutare ad anticipare i bruschi movimenti del mercato del grano, perché se il dollaro diventa più costoso rispetto ad altre valute, gli importatori di grano dovranno sostenere costi più elevati. Inoltre, un deprezzamento del dollaro renderà più facile importare grano a livello globale.
  • Domanda globale. Il grano è utilizzato in tutto il mondo, sia per il consumo umano che per l’ingrasso del bestiame. Grazie al progressivo sviluppo dei Paesi emergenti, si prevede un aumento della domanda di grano per la sua utilità. Investire nel grano significa esporsi alla crescita della popolazione mondiale, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.

Le prospettive politiche ed economiche globali per il prossimo anno sono incerte, con la guerra in Ucraina ancora irrisolta e l’inflazione in aumento, i prezzi del grano potrebbero continuare a salire fortemente. Ciononostante, gli attuali prezzi dei prodotti alimentari potrebbero essere difficili da mantenere nel medio termine, per cui è possibile che i consumatori e gli importatori inizino a passare ad altri cereali più economici o che si verifichi una regolamentazione dei prezzi da parte dei governi.

Potrebbe interessarti:

Come fare trading sul grano con eToro

Investire in grano è un processo semplice, basta seguire alcuni semplici passi per acquisire esposizione alla materia prima:

  • Stabilire una strategia: prima di iniziare, è importante avere ben chiaro cosa cerchiamo quando investiamo in grano e se faremo trading a breve o medio termine. Possiamo anche investire in veicoli diversi, come ETF o futures, per ogni tipo di strategia.
  • Ricerca sul mercato: conoscere bene il mercato del grano ci aiuterà a scegliere il modo giusto di investire. Come vedremo di seguito, ci sono diversi modi per prendere posizione nel mercato del grano, a seconda dei nostri particolari obiettivi di investimento…
  • Attribuirgli un peso adeguato: affinché l’investimento nel grano abbia senso nell’ambito di una strategia a lungo termine, dobbiamo assegnare a questo asset una percentuale ottimale del nostro portafoglio. Sapere che la volatilità del grano può essere un investimento buono o cattivo ci aiuterà a calcolare il rischio che siamo disposti a correre.
  • Decidere tra il lungo e il breve termine: facendo ricerche sul mercato del grano, ci renderemo conto se le opportunità sono maggiori nel breve o nel lungo termine. Per questo motivo sceglieremo un prodotto adatto a ogni specifica strategia di investimento.

Trovare una piattaforma di investimento adatta: il grano è una merce scambiata a livello globale, quindi molti broker offrono la possibilità di investire in grano. Tuttavia, come sempre, alcune piattaforme sono migliori di altre. La scelta di un buon broker online con profondità di mercato e strumenti potenti per l’elaborazione degli ordini è fondamentale per il successo del trading sulle materie prime.

Come investire in grano

L’investimento in grano può essere effettuato con diversi metodi, dall’acquisto di azioni di società agricole all’acquisto di ETF, fondi o futures. Di seguito analizzeremo alcuni dei principali modi per investire nel grano:

Azioni del grano

Ecco alcune delle società più importanti per investire in grano e cereali.

Impresa di granoTicker
Deere & CoDE
AdecoagroAGRO
Deere & CoADM
Kellogg´sK
BungeBG
The AndersonsANDE

Trading CFD sul grano: ETF e futures

Tuttavia, se siete appassionati di mercati e di trading, forse il modo più economico per ottenere esposizione, vendere e in generale speculare è attraverso i CFD, che nel caso delle materie prime possono essere sugli ETF sulle materie prime o sui contratti futures sul grano stesso.

Ecco una serie di CFD su ETF statunitensi, che potete trovare sul sito di eToro.

CFD su ETFTickerISIN
Teucrium Wheat FundWEATUS88166A5083Scopri di più* →
Invesco DB Agriculture FundDBAUS46140H1068Scopri di più* →
Teucrium Corn FundCORN.USUS88166A1025Scopri di più* →

*Il vostro capitale è a rischio. Si applicano altre commissioni. Per maggiori informazioni, visita etoro.com/trading/fees.

Ricordiamo che dall’Italia (e dall’Europa) non è possibile investire in ETF americani, ma in CFD che replicano il sottostante, in questo caso gli ETF qui menzionati.

Allo stesso modo, per gli investitori che desiderano arbitrare i movimenti di prezzo a breve termine, i futures sul grano sono il metodo più popolare ed efficiente. Questo tipo di derivati è un accordo standardizzato in cui il prezzo di un’operazione viene concordato a una data futura fissa. Questi prodotti consentono di esporsi alle variazioni di prezzo a breve e medio termine.

Ecco alcuni dei CFD sui futures del grano che potete trovare sul sito di eToro.

CFD de futures
Wheat FutureScopri di più* →
Corn FutureScopri di più* →

*Il vostro capitale è a rischio. Si applicano altre commissioni. Per maggiori informazioni, visita etoro.com/trading/fees.

Leggi anche: CFD su materie prime.

In breve, esistono diversi modi per investire nel grano attraverso eToro, tuttavia, se dovessimo classificarli dal più stabile al più rischioso, metteremmo al primo posto gli ETF reali, seguiti dalle azioni, dal trading di CFD e, infine, dagli investitori popolari su cui è possibile eseguire funzioni di copy trading.

eToro

7.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Asia

Sito web in diverse lingue.

Versione mobile avanzata e copytrading

Possibilità di negoziazione di azioni frazionarie

* eToro è una piattaforma di investimento multi-asset. Il valore dei vostri investimenti può salire o scendere. Il vostro capitale è a rischio.

Deposito minimo:

€100.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Materie prime: petrolio, gas, oro e altre commodities. Il futuro dei nuovi equilibri globali
Webinar online con l'esperto Analista Maurizio Mazziero. Cosa imparerai:
  • Le prospettive per petrolio, gas e oro.
  • Le dinamiche globali delle materie prime.
  • L’impatto della transizione ecologica sulle risorse.

Articoli correlati