Cos’è lo staking crypto: piattaforme e criptovalute

Se siete investitori in criptovalute, il concetto di staking è un concetto di cui sentirete parlare spesso. Lo staking è il modo in cui molte criptovalute verificano le loro transazioni e permette agli investitori di guadagnare ricompense sulle loro partecipazioni. Lo staking delle criptovalute è un processo che prevede l'impegno delle proprie attività in criptovalute per sostenere una rete blockchain e confermare le transazioni. Vediamo come funziona.

staking rewards

Cos'è lo staking: significato

Prima di iniziare, è necessario conoscere il significato di staking. Lo staking è un processo che comporta il coinvolgimento delle criptovalute per sostenere una rete blockchain e confermare le transazioni.

In questo caso, quando gli utenti fanno staking sulle loro criptovalute, bloccano una determinata quantità di fondi in cripto per un determinato periodo di tempo per contribuire a mantenere le operazioni su un particolare sistema di blockchain proof-of-stake.

Lo staking delle criptovalute è un'alternativa a disposizione di coloro che acquistano e vendono i diversi token, e funziona sulla base di una prova di partecipazione che consente di verificare le transazioni effettuate.

Lo staking consente di partecipare alla verifica delle transazioni che avvengono sulle blockchain, acquistando criptovalute e lasciandole poi su una piattaforma o un software. L'accatastamento può essere effettuato con criptovalute basate sul protocollo di consenso Proof of Stake (PoS) e può fruttare un rendimento annuo, a volte superiore al 100%.

PoW e PoS

È importante sapere che nel PoW, per completare i processi, sono necessarie risorse esterne come gli hardware di estrazione. Ma in PoS non è necessario. Attraverso il protocollo Proof of Work (PoW), i minatori risolvono problemi matematici. Per questo lavoro vengono ricompensati con l'aggiunta di un blocco verificato alla blockchain. Qui di seguito ne troverete le informazioni.

Pow: il protocollo Proof of Work

Il Pow viene utilizzato per prevenire determinati comportamenti indesiderati in una rete. Il suo nome deriva da Proof of Work (PoW) ed è un protocollo che funziona in base al concetto di richiesta di un lavoro al cliente, che viene poi verificato dalla rete. Di solito il lavoro richiesto consiste nell'esecuzione di complesse operazioni di calcolo.

Queste operazioni vengono poi verificate dalla rete. Una volta approvato, il cliente ottiene l'accesso all'utilizzo delle risorse di rete. Questo per evitare che client malintenzionati consumino tutte le risorse in modo incontrollato. 

PoS: il protocollo Proof of Stake

Proof of Stake (PoS) è uno dei due modelli di governance utilizzati in Blockchain ed è stato creato come un protocollo di consenso in grado di sostituire Proof of Work (PoW), che è utilizzato dalle principali criptovalute, come Bitcoin ed Ethereum. Tuttavia, a differenza di quest'ultimo, il proof-of-stake (PoS) non richiede un alto consumo energetico.

Ottenere un guadagno con lo staking di criptovalute

Lo staking viene effettuato acquisendo criptovalute e tenendole bloccate nel portafoglio, ottenendo così un profitto o una ricompensa: un modo interessante per investire a lungo termine.

Come fare staking in pochi passi

Le fasi di staking sono le seguenti:

  1. Scegliere un broker o un exchange
  2. Aprire un conto
  3. Effettuare il primo deposito (è possibile depositare qualsiasi criptovaluta in proprio possesso)
  4. Selezionare la criptovaluta di vostra scelta nella sezione Monete
  5. Acquistare o depositare criptovalute per lo staking automatico
  6. Poi si può disporre della ricompensa in nuove criptovalute.

Con quali criptovalute si può fare staking? 

Come già detto, lo staking è regolato dal metodo della proof-of-stake. È possibile fare staking con varie criptovalute in cambio di un tasso di interesse e di un rendimento. Eccone alcune.

  • Cardano
  • Tron
  • Tezos
  • Cosmo
  • Polkadot
  • Solana

In particolare ci concentriamo sulle seguenti.

Polkadot Staking 

Polkadot implementa NPoS (Nominated Proof of Staking), un meccanismo relativamente nuovo e sofisticato per selezionare i validatori che possono partecipare al suo protocollo di consenso. Sia i validatori che i nominatori bloccano i loro token come garanzia e ricevono premi di partecipazione.

Solana Staking 

È considerata la blockchain più veloce al mondo e una delle migliori criptovalute per lo staking, grazie alla velocità delle transazioni e al loro basso costo di completamento.

Bitcoin Staking 

Bitcoin dispone di Proof of Work (noto anche come cryptomining) per la convalida delle transazioni, ma non consente di fare staking. Di fatto, la Proof of Stake si propone come modello alternativo a Bitcoin anche dal punto di vista ambientale: non è infatti il miner che risolve il calcolo più velocemente a ricevere la ricompensa.

Quali sono i tipi di piattaforme per lo staking?

È possibile scegliere tra diverse modalità:

  • Piattaforma di staking DeFi: la finanza decentralizzata o DeFi consente lo staking da contratti intelligenti o smart contract, ed è un software che viene eseguito dovendo soddisfare requisiti specifici. La DeFi dipende da una determinata blockchain per consentire il trading. Il DeFi staking offre agli investitori la possibilità di accedere a un reddito passivo senza dover collaborare con organizzazioni poco raccomandabili. Un vantaggio è che la DeFi può avere costi bassi e non ci sono intermediari.
  • Piattaforma staking pool: in questo caso, lo staking pool è composto da diversi investitori che mettono in comune le loro puntate. Per questo, devono coordinarsi e avere esperienza, poiché esistono pool di scommesse che sono organizzazioni private che richiedono importi minimi elevati. Potrebbero dover pagare una quota di iscrizione e un importo minimo per la puntata.
  • Piattaforme di scambio: le piattaforme di scambio sono uno dei modi più semplici per fare trading. È necessario indicare la quantità di monete su cui si desidera fare staking, mentre la borsa cercherà un nodo di convalida. Per effettuare la puntata su una piattaforma di scambio è necessario lasciare le attività nel portafoglio del conto di trading.
  • Piattaforme di staking as a service (SaaS): lo Staking as a service (SaaS) può essere ideale per chi è nuovo e inesperto. Uno dei principali vantaggi è che esiste un fornitore di servizi di staking che eseguirà l'intero processo. Il fornitore di servizi dovrà individuare ed effettuare gli investimenti per conto dell'investitore che possiede la criptovaluta. Inoltre, affidandosi a un intermediario, si evitano molte delle insidie del processo di scommessa.

Migliori piattaforme di staking

Ecco alcune delle migliori e più popolari piattaforme di staking:

PiattaformaTipoCommissioniCrypto per staking
eToroDi scambio, DeFiTra 10% – 25%ETH, ADA, TRX
BinanceDi scambio$ 0 / 0%5 criptovalute della DeFi
77 crypto bloccate nello staking
KrakenDi scambio$ 0 / 0%BTC, ETH2, ADA, DOT, SOL, ATOM, XTZ e altre
CoinbaseDi scambioDa 25%ETH, ADA, ATOM, XTZ, ALGO, DAI e altre

eToro staking

La prima piattaforma che vi presentiamo è quella di eToro, un broker regolamentato (a differenza degli exchange) che oltre alle criptovalute e a un proprio wallet, offre anche altri tipi di di asset finanziari su cui investire.

Leggi anche:

ETORO

7.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Asia

Sito web in diverse lingue.

Versione mobile avanzata e copytrading

Negoziazione di azioni senza commissioni di acquisto e vendita

* Il vostro capitale è a rischio. Si applicano altre commissioni. Per ulteriori informazioni, visita

Deposito minimo:

$50.00

I rischi dello staking crypto

Proof of Stake (PoS) è considerato meno rischioso in termini di possibilità che i minatori attacchino la rete. Questo viene generato perché i pay-off sono strutturati in modo tale che un attacco è controproducente per il minatore stesso.

Nel Proof of Stake, i minatori di criptovalute ottengono di minare o convalidare le transazioni della blockchain in base alla quantità di monete che ogni minatore ha. Inoltre, Proof of Stake richiede meno tempo di generazione dei blocchi rispetto a Proof of Work. Per esempio, in Bitcoin quando si usa PoW, si aspettano almeno 10 minuti per ogni invio, ma con PoS, la transazione viene completata in pochi secondi.

Possiamo dire che lo staking è un modo per guadagnare con le criptovalute in modo passivo e senza dipendere dall'acquisto e dalla vendita di esse.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Guida per investire in Criptovalute

Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:

  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati

Come investire in criptovalute
Esistono diversi modi per investire in criptovalute e Bitcoin. La scelta di come investire è soggettiva e dipende da quali piattaforme e da quali metodologie si vogliono utilizzare. Come investire in criptovalute e Bitcoin Esistono divers...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy