Valore contabile e valore di mercato: significato e differenza

Le variabili che determinano la salute e il successo delle imprese sono molteplici e, spesso, intricate. Qui emergono due concetti fondamentali e profondamente distinti: il valore contabile e il valore di mercato. Questi due termini, pur essendo apparentemente sinonimi, guidano verso direzioni economiche e strategiche diametralmente opposte. Il valore contabile affonda le sue radici nei principi della contabilità e nella rappresentazione della sostanza finanziaria dell’impresa. Al contrario, il valore di mercato si tinge delle sfumature dell’economia di mercato, riflettendo le percezioni, le aspettative e le fluttuazioni dell’ambiente esterno. Se vuoi conoscere le loro differenze tra questi due concetti continua a leggere questo post. 

Valore di mercato e valore contabile

Valore contabile: significato e come si calcola

Il valore contabile è, in sintesi, un indicatore che ci permette di intravedere la situazione patrimoniale dell’impresa, cristallizzando in un dato numerico la differenza tra attività e passività. Si nutre dei principi della contabilità, focalizzandosi sulla storicità dei costi e offrendo una fotografia degli asset aziendali in un preciso momento temporale. Questo valore è impermeabile alle vibrazioni del mercato e si svela nelle pagine dei bilanci aziendali, dove gli asset e le passività vengono rigorosamente catalogati e valorizzati secondo criteri normativi e principi contabili.

Usi

  • Fornisce il valore totale dei beni della società che gli azionisti riceverebbero ipoteticamente se la società fosse liquidata. 
  • Se confrontato con il valore di mercato dell’azienda, il valore contabile può indicare se un’azione è sottovalutata o sopravvalutata. 

Valore contabile per azione

Il valore contabile per azione (Book Value per Share, BVPS) rappresenta una metrica finanziaria utilizzata per valutare la posizione finanziaria netta di un’impresa su base per azione. Esso è calcolato dividendo il patrimonio netto dell’impresa – ossia gli asset totali meno le passività totali – per il numero totale di azioni in circolazione. Esprimendo il valore contabile in termini per azione, gli analisti e gli investitori possono avere una visione più chiara del valore intrinseco “per azione” dell’impresa, offrendo un utile punto di riferimento per valutare il prezzo corrente delle azioni sul mercato.

La formula per calcolare il BVPS è la seguente:

  1. Valutazione di un’impresa: il BVPS fornisce uno strumento essenziale per valutare se un’azione è sopravalutata o sottostimata. Se il prezzo dell’azione è significativamente superiore al BVPS, potrebbe essere considerata sopravalutata e viceversa.
  2. Analisi comparativa: gli investitori e analisti utilizzano il BVPS per effettuare analisi comparative tra aziende simili nello stesso settore, permettendo di identificare eventuali opportunità di investimento o aree di miglioramento.
  3. Health Check Aziendale: un BVPS in crescita nel tempo può essere un indicatore positivo e suggerire che l’azienda sta aumentando il suo patrimonio netto. Al contrario, un BVPS in calo potrebbe segnalare problemi finanziari.
  4. P/B Ratio: il BVPS è anche utilizzato nel calcolo del rapporto prezzo/valore contabile (Price/Book Value, P/B Ratio), che è uno degli indicatori finanziari chiave utilizzati per stabilire se il prezzo di mercato di un’azione è alto o basso rispetto al suo valore contabile.

È fondamentale sottolineare che mentre il BVPS offre uno sguardo sull’equità dell’azienda distribuita per azione, non riflette necessariamente il valore di mercato dell’azienda e deve essere utilizzato in combinazione con altre metriche e analisi per formulare una visione completa dell’azienda e della sua situazione finanziaria. Pertanto, andiamo a parlare anche del valore di mercato.

Valore di mercato: definizione e come si calcola

D’altro canto, il valore di mercato rappresenta una stima del prezzo al quale un bene o un’entità economica potrebbe essere scambiato nel mercato attuale. Si tratta di un valore in perpetuo cambiamento, al ritmo delle percezioni degli investitori, delle congiunture economiche, del market sentiment e delle proiezioni future. Qui, il fattore temporale assume una veste dinamica, essendo il valore di mercato soggetto alle incessanti onde speculative e alle variabili macroeconomiche.

Variazione del valore di mercato 

Il valore di mercato può variare nei periodi ed essere sostanzialmente influenzato dal ciclo economico. In questo caso, i valori di mercato scendono durante i mercati ribassisti che accompagnano le recessioni e salgono durante i mercati toro o alzisti che si verificano durante le espansioni economiche. Allo stesso modo, il valore di mercato può dipendere da molti altri fattori, come il settore in cui opera l’azienda, la redditività, il peso del debito e l’ambiente generale del mercato. 

Valore contabile e valore di mercato: caratteristiche

Ecco qui un riassunto delle caratteristiche principali di questi due concetti.

Valore contabile 

  • È facile da calcolare perché le informazioni esistono nel bilancio dell’azienda. 
  • L’informazione è utile per gli investitori, quando decidono se comprare le azioni o no. 
  • Mostra il costo effettivo o di uscita o di acquisizione del bene. 
  • Non fluttua facilmente a meno che la struttura del capitale dell’azienda non cambi. 

Valore di mercato 

  • Secondo gli esperti, il valore di mercato mostra una chiara immagine del valore intrinseco. 
  • È adatto ai nuovi progetti che hanno bisogno di un afflusso di capitale. 
  • Riflette le tendenze attuali del mercato. 

Differenza tra valore contabile e valore di mercato

La dicotomia tra questi due concetti di valore invita a un’analisi più approfondita, scavando nella loro essenza e nelle loro implicazioni pratiche e teoriche. Il valore contabile sancisce con solidità la struttura economica e finanziaria dell’impresa, offrendo uno spaccato “oggettivo” e temporale dell’entità. Al contrario, il valore di mercato diviene espressione del sentiment del mercato, delle aspettative future e delle proiezioni, fornendo una percezione che va oltre la mera somma algebrica dei valori iscritti a bilancio.

Valore contabile

  • Definizione: valore registrato nei libri dell’azienda per qualsiasi bene. Cioè, il valore reale del bene o dell’impresa.
  • Frequenza della fluttuazione: poco frequente.
  • Base di calcolo: beni materiali o tangibili presenti nell’azienda.

Valore di mercato

  • Definizione: prezzo massimo al quale un bene può essere venduto. Cioè, è il più alto valore stimato dell’attività dell’azienda. 
  • Frequenza della fluttuazione: frequente.
  • Base di calcolo: attività materiali e immateriali detenute dalla società. 

I concetti di valore contabile e valore di mercato giocano un ruolo centrale nell’analisi fondamentale, un tipo di analisi utilizzata dagli investitori per determinare il valore intrinseco di un’azienda e, quindi, per valutare la sua performance finanziaria e le sue prospettive future. Leggi di più su come valutare un’azienda.

Cerchi un broker per azioni?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€1.00

FAQ

Cos’è il valore contabile di un bene?

Si tratta del valore al quale il bene viene iscritto al bilancio, al netto però di svalutazione e ammortamenti

Qual è il significato di valore di mercato?

Il valore di mercato rappresenta il costo o le commissioni che un’attività potrebbe generare sul mercato.

Come si calcola il valore contabile?

Il valore contabile si può calcolare come totale delle attività meno le attività immateriali (brevetti o avviamento) e le passività. 

Come si calcola il valore di mercato?

Il valore di mercato si ottiene moltiplicando il numero di azioni in circolazione per il prezzo corrente delle azioni.  

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
II edizione: Rankia Markets Experience Milano 2024
  • Relatori d'elite: una selezione esclusiva dei più influenti trader e investitori del settore.
  • Trading Live e consigli pratici: strategie avanzate per migliorare il trading.
  • Networking di alto livello: crea connessioni significative, scambia idee e costruisci relazioni professionali durature.
  • Regali esclusivi: ogni partecipante riceverà regali unici, pensati per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'evento.
  • Partecipazione gratuita: l'accesso all'evento è completamente gratuito.

Articoli correlati

Come investire 5000 euro in modo sicuro
Investire 5000 euro di per sé non ti consentirà magari di vivere di rendita, ma può essere un importante passo nella pianificazione della propria vita finanziaria. Vediamo come, perché e dove investire 5000 euro. Perché investire 5000 euro...