Borse asiatiche: cosa sono, come investire e quali sono i loro rischi? | Rankia: Comunità finanziaria

Borse asiatiche: cosa sono, come investire e quali sono i loro rischi?

In questo articolo spieghiamo come funzionano i mercati azionari asiatici e quali sono le loro caratteristiche. Non è un'operazione semplice, avrete bisogno di una profonda conoscenza per investire senza rischi aggiuntivi in uno qualsiasi dei suoi indici di borsa.

Borse asiatiche: cosa sono, come investire e quali sono i loro rischi?

Come quelle di qualsiasi altro continente, le borse asiatiche sono mercati in cui gli investitori scambiano titoli attraverso indici, materie prime, obbligazioni, azioni… in altre parole, attività finanziarie in generale. Sono mercati organizzati il cui obiettivo è che i compratori e i venditori aumentino i loro profitti.

Come in altri mercati, le borse asiatiche sono frequentate da aziende che cercano di finanziarsi attraverso l'emissione di azioni (titoli azionari) e obbligazioni (bond). Quando i partecipanti al mercato azionario comprano questi titoli finanziari, le aziende ottengono in cambio dei ritorni sotto forma di contanti e di espansione delle proprie attività.

Le principali borse asiatiche sono classificate in base a diversi fattori come il numero di società quotate su di esse e la capitalizzazione di mercato che generano sul mercato. In base a quanto detto sopra, verrà presentata la lista delle principali borse asiatiche:

Borsa valori di Tokyo

Chiamato anche Japan Exchange Group (JPX). È la terza borsa più grande del mondo, la prima del Giappone e una delle borse asiatiche più importanti del continente. Ha circa più di 2.000 società quotate sul suo mercato e la sua capitalizzazione è di circa 3.300 miliardi di dollari.

Questo mercato opera dalle 9:00 alle 15:00 ora locale e il suo indice principale è il Nikkei 225 che è composto da aziende di diversi settori come tecnologia, trasporti e servizi, beni e servizi, capitali, materiali, finanza, tra gli altri.

Borsa di Hong Kong

Si trova nella parte centrale di Hong Kong, nella Repubblica di Cina. È anche conosciuto come Hong Kong Stock Exchange (HKSE) e il 65% della sua capitalizzazione corrisponde a 40 società quotate su di esso. L'indice principale del mercato azionario è l'Hang Seng Index (HSI) e uno dei requisiti per far parte di questo indicatore è che le aziende devono rientrare nel 90% delle aziende con il volume più alto ed essere quotate da almeno 24 mesi in borsa.

Si trova nella posizione numero cinque nella lista delle borse asiatiche più importanti del mondo, le transazioni finanziarie in questo mercato vengono effettuate tra le 9:15 e le 16:00 e la sua capitalizzazione di mercato è di circa 2.831 miliardi di dollari con 1470 aziende quotate. Il suo indice principale è il SSE Composite.

Borsa valori di Shanghai

Situato nella Repubblica Popolare Cinese, si chiama Shanghai Stock Exchange (SSE). Vi sono quotate circa 1415 aziende, la maggior parte delle quali appartengono allo Stato e sono responsabili della crescita economica del paese. È amministrato dalla China Securities Regulatory Commission (CRSC) e ha una capitalizzazione di mercato di circa 4.365 milioni di dollari.

È la sesta borsa più grande del mondo, la terza più grande in Asia e la seconda in Cina. Una delle caratteristiche più importanti è che non è completamente aperto agli investitori stranieri a causa dei regolamenti CRSC. Il trading su questo mercato si svolge tra le 9:30 e le 15:00.

Come invertire e quali sono gli svantaggi delle borse asiatiche

Per investire in questi mercati asiatici, è necessario soddisfare alcuni requisiti minimi:

  • Che sia un complemento alle vostre operazioni azionarie nei mercati tradizionali. Costruisci un portafoglio di investimenti molto selezionato in cui contribuisci nella stessa proporzione degli altri.
  • Entrare solo in quei momenti in cui l'opportunità appare con le maggiori garanzie possibili.
  • Non investire mai tutti i tuoi risparmi.
  • Seleziona i titoli dei mercati azionari che sono più favorevoli ai tuoi interessi.

Ecco alcuni svantaggi di invertire nei mercati azionari asiatici:

  • Non sono mercati adatti a investitori di qualsiasi profilo, ma solo ai più esperti.
  • Il controllo delle operazioni è complicato sia dagli orari che dalle caratteristiche di questi mercati.
  • Molte delle proposte e delle opzioni d'investimento ti saranno praticamente sconosciute.
  • Non è affatto provato che le prestazioni siano superiori a quelle di altre borse, e nemmeno che si sviluppino sempre in positivo.

Guida Analisa tecnica
Guida raccomandata

Guida all´a analisi tecnica

Impara tutto sull'analisi tecnica e porta il tuo trading al livello successivo.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy