Bitcoin vs Ethereum: quali sono le differenze?

Con il recente aumento dei broker e dei siti di trading, il mercato delle criptovalute è in crescita. In questo post parleremo di Bitcoin vs Ethereum: quali sono le differenze?

Bitcoin vs Ethereum: quali sono le differenze?

Bitcoin ed Ethereum: due fra le criptovalute più famose al mondo

Il confronto fra Bitcoin ed Ethereum è in un certo senso naturale, in quanto si tratta in entrambi i casi di due famosissime criptovalute rappresentando rispettivamente la prima e la seconda criptovaluta come capitalizzazione di mercato.

In entrambi i casi siamo di fronte a criptovalute che possono essere scambiate tramite exchanges online e conservate poi in vari digital wallets. Ma le analogie non devono portare a sottovalutare quelle che sono le fondamentali differenze. In questo breve articolo le andiamo a vedere nel dettaglio.

Bitcoin

Questa moneta è stata creata il 31 ottobre 2008 dal giapponese Satoshi Nakamoto. È necessario sottolineare che Bitcoin è un tipo di criptovaluta generalmente utilizzata per effettuare pagamenti e transazioni virtualmente e per acquisire prodotti o servizi come qualsiasi altro tipo di valuta. Questo tipo di moneta è decentralizzata, cioè non è regolata da nessuna banca o ente regolatore locale e non esiste fisicamente.

Tuttavia, Bitcoin funziona attraverso una piattaforma nota come Blockchain, che è un database pubblico che è di proprietà di tutti gli utenti che operano sulla piattaforma; che permette lo scambio di monete attraverso pagamenti o trasferimenti. Questa piattaforma è considerata una delle più sicure al mondo in quanto non è mai stata violata.

Nonostante il dibattito sui profili etici e sulla sua sostenibilità non sia cessato, nel corso degli anni il bitcoin si è andato ad affermare fino a guadagnare un proprio posto come strumento finanziario e mezzo di scambio in numerose transazioni.

Ethereum

D’altra parte, Ethereum è un tipo di criptovaluta creata nel 2015 dal programmatore Vitalik Buterin con l’idea di creare una piattaforma per applicazioni decentralizzate. La blockchain attraverso la quale Ethereum opera, permette agli utenti di programmare e creare software; quindi, è una piattaforma che permette modifiche da parte dei suoi utenti.

In questo caso, Ethereum corrisponde alla piattaforma conosciuta come Dapp; considerata come un software open source che viene creato per ogni contratto intelligente e la valuta utilizzata è l’Ether.

Le applicazioni di Ethereum sono molteplici, soprattutto nel campo degli smart contract e delle dApps, garantendo contro il rischio di frodi, furti e dall’interferenza da terze parti.

Differenze tra Bitcoin ed Ethereum

Bitcoin vs Ethereum. Vediamo le differenze

  • Ci sono 21 milioni di Bitcoin sul mercato, mentre l’Ethereum è limitato a 18 milioni di unità all’anno.
  • Bitcoin è minato, che non è altro che un modo di ottenere ricompense per l’elaborazione delle transazioni, ed Ethereum è minato per gli Ethers.
  • Il mining di Bitcoin consuma molta energia e risorse, mentre quello di Ethereum no.
  • Bitcoin è più popolare di Ethereum ed è accettato in molti mercati, mentre Ether non è così popolare.
  • Le transazioni in Ethereum vengono elaborate in pochi secondi, mentre Bitcoin può richiedere minuti.
  • Entrambi operano su blockchain; tuttavia, Ethereum è dotato di codice sorgente aperto che permette la creazione di software e codice eseguibile, mentre la blockchain di bitcoin è priva di codice sorgente aperto e esegue solo note.
  • La blockchain di Bitcoin permette solo l’esecuzione di transazioni, mentre Ethereum è stato creato o focalizzato come una piattaforma per facilitare contratti programmatici immutabili e applicazioni attraverso la propria valuta.
  • Ethereum all’interno della sua blockchain accetta Bitcoin, ma Bitcoin accetta solo la stessa valuta; cioè in questo caso Ethereum non è mai stato creato per competere sul mercato con Bitcoin; tuttavia, a causa del suo utilizzo è diventato la concorrenza.
  • Bitcoin è paragonato all’oro per essere la prima moneta creata e più usata, mentre Ethereum con il suo Ether è paragonato all’argento per essere la seconda moneta più usata.

Speriamo che abbiate capito cos’è Bitcoin vs Ethereum: quali sono le differenze e abbiate definito qual è la vostra valuta preferita. Ricordate che ogni moneta e i suoi sistemi operativi sono diversi e hanno una serie di vantaggi per chi li usa. Allo stesso modo, una delle caratteristiche principali delle criptovalute è la loro grande volatilità, che può far cadere il loro prezzo di oltre il 50% in pochi giorni o, al contrario, aumentare del 12.000% in pochi mesi. 

Se vuoi approfondire l’argomento puoi leggere cosa succederà quando i 21 milioni di Bitcoin saranno minati.

Ti interessano le criptovalute?

Deposito minimo:

€100.00

Deposito minimo:

€0.00

FAQ

Cosa sono Bitcoin ed Ethereum?

Bitcoin ed Ethereum sono due famosissime criptovalute che occupano una posizione di primo piano nel campo dei token digitali. Occupano, rispettivamente, il primo e il secondo posto per capitalizzazione di mercato.

Ethereum e bitcoin: in che modo sono simili?

In entrambi i casi si tratta di criptovalute riconosciute, accettate a livello internazionale e che possono essere scambiate tramite exchanges online e conservate poi in vari digital wallets

Qual è la differenza fra Bitcoin ed Ethereum?

Ci sono varie differenze. La prima è la diffusione, con 21 milioni di bitcoin e 18 milioni di Ethereum disponibili. La seconda riguarda l’impatto ambientale: bitcoin consuma molte risorse ed energia, ethereum non ne consuma altrettanta. Le transazioni in Ethereum sono più veloci e inoltre ethereum tende ad accettare bitcoin all’interno della sua blockchain, al contrario di bitcoin. Ethereum è dotato di codice sorgente aperto che permette la creazione di software e codice eseguibile, al contrario di Bitcoin e infine la blockchain di quest’ultima consente solo l’esecuzione di transazioni, mentre Ethereum è idoneo a facilitare contratti programmatici immutabili

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Materie prime: petrolio, gas, oro e altre commodities. Il futuro dei nuovi equilibri globali
Webinar online con l'esperto Analista Maurizio Mazziero. Cosa imparerai:
  • Le prospettive per petrolio, gas e oro.
  • Le dinamiche globali delle materie prime.
  • L’impatto della transizione ecologica sulle risorse.
Guida per investire in Criptovalute
Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:
  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati