Chi è Jeff Bezos: storia

Jeff Bezos è il creatore di Amazon, fondatore di Blue Origin e dal 2013 proprietario del Washington Post. È un uomo appassionato e ambizioso con un grande riconoscimento globale. In questo post scoprirete chi è Jeff Bezos e la sua storia. 

capodanno jeff bezos

Chi è Jeff Bezos: storia

Jeff Bezos è nato ad Albuquerque, nel New Mexico, il 12 gennaio 1964; è il figlio di Jacklyn Gise Jorgensen e Ted Jorgensen. Jeff ha ereditato il cognome Bezos da Mike Bezos, il secondo marito di sua madre. 

Nella sua adolescenza, Jeff si è trasferito con la sua famiglia a Miami, dove ha sempre mostrato un grande interesse per la tecnologia e i computer, trasformando il garage di casa in un laboratorio. È così che Bezos si è laureato nel 1986 alla Princeton University con una laurea in informatica e ingegneria elettrica. 

Vita lavorativa 

Dopo la laurea, Jeff ha trovato lavoro in varie aziende di Wall Street come Fitel, Bankers Trust e la società di investimento DE Shaw, dove ha incontrato sua moglie MacKenzie ed è stato nominato il più giovane vicepresidente nel 1990. 

Nuove prospettive 

Bezos ha deciso di dilettarsi nell’e-commerce e ha lasciato il lavoro nel 1994, trasferendosi a Seattle ed esplorando il mercato di Internet aprendo una libreria online. Quindi, dopo aver invitato i suoi amici a provare il suo nuovo negozio online e avergli dato la loro approvazione, Bezos ha aperto Amazon.com. 

L’eredità di Jeff Bezos

A partire dal 5 luglio 2021, Jeff Bezos non ricopre più il ruolo simbolico alla guida di Amazon. La scelta del creatore di questo gigante dell’ecommerce di dimettersi dalla carica di CEO dell’azienda che ha fondato, a 27 anni di distanza, era stata già annunciata nel febbraio dello stesso anno.

Con il suo ritiro da Amazon, Jeff Bezos lascia la seguente eredità non solo ai suoi figli, ma anche a tutti gli investitori:

  1. Istinto: è un punto di forza che ha permesso la crescita di Amazon in quanto il suo istinto si basa sull’individuazione di ciò che può funzionare; questo è servito a Bezos per pensare a moltiplicare i profitti di Amazon e a non godere di questi benefici finché non si consolida sul mercato.
  2. Forza lavoro e infrastrutture: le caratteristiche di Amazon includono una grande forza lavoro e infrastrutture che garantiscono consegne rapide, rendendolo uno dei migliori negozi online al mondo.
  3. Diversificazione: Amazon è stata in grado di offrire diversi tipi di vendita in un servizio diversificato che conosceva ogni prodotto

Creazione di Amazon.com 

Amazon prende il nome dalla foresta pluviale amazzonica. Allo stesso modo, Jeff ha creato l’ufficio della sua azienda nel suo garage dove, insieme ad alcuni dipendenti, ha iniziato lo sviluppo del software. Bezos ha ampliato le operazioni nella sua casa con due camere da letto, dotata di tre micro stazioni e un sito di prova. 

Il successo di Amazon 

Amazon ha venduto libri negli Stati Uniti e in altri 45 paesi nei primi 30 giorni dopo la sua creazione; ottenendo una crescita superiore alle attese di Jeff. 

Nel 1997, l’azienda è diventata pubblica e da allora è diventata leader mondiale nel commercio elettronico. Anche Amazon ha registrato un balzo delle vendite annuali da $ 500.000 nel 1995 a oltre $ 17 miliardi nel 2011. 

Inoltre, ha diversificato la sua offerta di vendita di CD e video nel 1998 e in seguito ha incluso abbigliamento, elettronica, giocattoli e altri articoli provenienti da importanti alleanze commerciali. 

Investire in Amazon è diventato sinonimo di mettere il proprio capitale in una delle aziende più rivoluzionarie del nostro tempo, guidata dalla visione senza precedenti di Bezos. Dall’essere un semplice negozio online di libri a trasformarsi in un colosso dell’e-commerce e della tecnologia, Amazon ha ridefinito il modo in cui viviamo, lavoriamo e consumiamo. La leadership di Bezos ha spinto l’azienda a esplorare e dominare nuovi mercati, dall’intelligenza artificiale con Alexa fino al cloud computing con AWS, rendendo l’investimento in Amazon una mossa considerata da molti non solo promettente in termini di rendimenti, ma anche rivoluzionaria nel plasmare il futuro dell’innovazione tecnologica.

Jeff Bezos: Blue Origin 

Jeff Bezos ha fondato Blue Origin nel 2000 con l’obiettivo di rendere l’accesso allo spazio più economico e frequente, alimentato dalla sua passione di lunga data per l’esplorazione spaziale. L’investimento in Blue Origin riflette la visione di Bezos di un futuro in cui milioni di persone vivranno e lavoreranno nello spazio. Egli crede che per preservare la Terra e le sue risorse, l’umanità debba espandersi nello spazio, utilizzando le risorse quasi illimitate disponibili nell’universo per ridurre l’impatto ambientale sul nostro pianeta. Bezos vede l’esplorazione spaziale non solo come un’avventura ma come una necessità per garantire il futuro a lungo termine dell’umanità, e Blue Origin è un passo fondamentale verso la realizzazione di questa visione.

Jeff Bezos: il Washington Post 

Jeff Bezos ha acquistato il Washington Post nel 2013 per 250 milioni di dollari. La sua decisione di comprare uno dei giornali più storici e rispettati degli Stati Uniti è stata motivata da diversi fattori. Bezos ha visto l’opportunità di applicare la sua esperienza nell’innovazione digitale e nel business online per rivitalizzare il giornale in un’epoca in cui l’industria dei media stava affrontando sfide significative a causa del calo delle entrate pubblicitarie e della diffusione delle notizie online. Ha espresso il desiderio di contribuire alla trasformazione del giornale in un’era digitale, mantenendo al contempo l’elevato standard di giornalismo investigativo e di qualità per cui il Washington Post è conosciuto. Bezos ha enfatizzato l’importanza di una stampa indipendente e affidabile per la democrazia, e il suo investimento nel Washington Post riflette il suo impegno a sostenere questi principi.

Patrimonio di Jeff Bezos

Per parlare del patrimonio netto di Bezos, bisogna sapere quanto guadagna Jeff Bezos al minuto. Jeff Bezos, senza essere l’attuale CEO di Amazon, riceve un totale di 3,20 dollari al minuto e un totale di 140.153 dollari al mese.

In altre parole, il denaro di Jeff Bezos ammonta attualmente a 204 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i guadagni di Jeff Bezos, si tratta di un guadagno annuale di un milione e 681.840 dollari. In termini di costi, ciò significa 140.153 dollari al mese, 32.343 dollari alla settimana, 4.608 dollari al giorno, 192 dollari all’ora o 3,20 dollari al minuto.

A ottobre 2015, la ricchezza di Bezos era stimata in $ 55 miliardi a causa, in parte, di un picco nel prezzo delle azioni di Amazon; posizionandolo al quinto posto nella lista dei miliardari di Forbes. Senza dubbio, Jeff è un uomo visionario che è riuscito ad espandere la sua attività nelle giuste direzioni, essendo probabilmente uno degli imprenditori più ricchi della storia. Per rispondere a quanti soldi ha Jeff Bezos: secondo i dati attuali, il patrimonio totale di Jeff Bezos ammonta a 204 miliardi di dollari, il che lo rende uno degli uomini più ricchi del mondo.

Jeff Bezos e la fortuna di Elon Musk

Jeff Bezos è in corsa per riconquistare il titolo di persona più abbiente del pianeta. L’ideatore di Amazon ha ceduto il 12 febbraio del 2024 oltre 12 milioni di azioni della sua impresa, guadagnando all’incirca 2 miliardi di dollari. Questo rappresenta il primo significativo disinvestimento di Bezos dal 2021 e si verifica in un contesto tattico.

Prima di questo gesto, la ricchezza di Bezos era inferiore di “appena” 5 miliardi rispetto ai 209 miliardi di Elon Musk (Tesla), attualmente in cima alla classifica dei miliardari di Bloomberg. Con la vendita di una quota delle sue partecipazioni in Amazon, Bezos si posiziona decisamente più vicino al primo posto, puntando direttamente sul suo noto avversario.

Yacht di Jeff Bezos

Per quanto riguarda le sue proprietà, Jeff Bezos sa come investire la sua ricchezza, così ha recentemente acquistato uno yacht, che si chiamerà Flying Fox e che è stato assemblato dal cantiere Oceanco situato nella città di Rotterdam, in Olanda. Questa lussuoso yacht diventerà la più grande barca a vela del mondo con i suoi 127 metri di lunghezza, valutata circa 430 milioni di dollari e dotata di palestra, centro benessere e lounge bar (la sua fabbricazione richiederà due anni).

Curiosità su Jeff Bezos

Jeff Bezos è una figura affascinante nel mondo della tecnologia e dell’imprenditoria, con una vita piena di fatti interessanti. Ecco cinque curiosità su di lui:

  1. Origini modeste: prima di diventare il fondatore di Amazon e uno degli uomini più ricchi del mondo, Jeff Bezos ha lavorato durante l’estate in un ranch in Texas appartenente ai suoi nonni. Questa esperienza gli ha insegnato il valore del duro lavoro e della determinazione.
  2. Un’idea nata in viaggio: l’idea di Amazon è nata durante un viaggio in auto da New York a Seattle. Bezos ha redatto il business plan per Amazon durante questo viaggio, decidendo di puntare sul potenziale illimitato di Internet per la vendita al dettaglio.
  3. Interesse per lo spazio: Jeff Bezos ha un profondo interesse per l’esplorazione spaziale. Ha fondato Blue Origin, un’azienda aerospaziale, con l’obiettivo di ridurre i costi di accesso allo spazio e rendere possibile per gli esseri umani vivere e lavorare in orbita.
  4. Un investimento precoce in Google: Bezos è stato uno dei primi investitori in Google. Nel 1998, ha investito 250.000 dollari in Google, una mossa che si è rivelata estremamente redditizia nel lungo termine.
  5. Salvataggio di un giornale: nel 2013, Jeff Bezos ha acquistato il Washington Post per 250 milioni di dollari. Da allora, ha rivitalizzato il giornale, aumentando la sua presenza online e espandendo la sua portata globale.

Cerchi un broker per investire in azioni Amazon?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€100.00

XTB
Deposito minimo:

€0.00

FAQ

Chi c’è dietro Amazon?

Dietro Amazon c’è Jeff Bezos, il fondatore e CEO dell’azienda fino a luglio 2021, quando ha passato il testimone a Andy Jassy.

Che aziende ha Jeff Bezos?

Oltre ad Amazon, Jeff Bezos possiede Blue Origin, un’azienda di esplorazione spaziale, e ha investimenti in altre imprese tramite la sua società di investimento Bezos Expeditions. È anche proprietario del Washington Post dal 2013.

Chi ha fatto Amazon?

Amazon è stata fondata da Jeff Bezos nel 1994.

Come inizio Jeff Bezos?

Jeff Bezos iniziò Amazon nel 1994 come libreria online dalla sua garage a Seattle, dopo aver lasciato il suo lavoro presso la banca d’investimento D.E. Shaw. L’idea era di creare un negozio che potesse offrire una vasta selezione di libri a prezzi competitivi, sfruttando le potenzialità di Internet.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Materie prime: petrolio, gas, oro e altre commodities. Il futuro dei nuovi equilibri globali
Webinar online con l'esperto Analista Maurizio Mazziero. Cosa imparerai:
  • Le prospettive per petrolio, gas e oro.
  • Le dinamiche globali delle materie prime.
  • L’impatto della transizione ecologica sulle risorse.

Articoli correlati