Coco Bond cosa sono? E come investire tramite ETF | Rankia: Comunità finanziaria

Coco Bond cosa sono? E come investire tramite ETF

Coco Bond cosa sono? C'è il rischio che molte delle istituzioni dell'Eurozona potrebbero vedere compromessi i loro livelli di capitale per i prossimi anni se l'economia non si riprende. Questo è il motivo per cui si stanno generando grandi problemi di fiducia in alcuni dei giganti finanziari di fronte ai timori di una nuova crisi finanziaria. Alcuni dei beni più colpiti sono le azioni e le obbligazioni convertibili “CoCos“. Nelle ultime settimane, entità come Deutsche Bank potrebbero smettere di pagare questo tipo di cedola se l'entità non riesce a soddisfare una serie di requisiti.

Coco Bond cosa sono? E come investire tramite ETF

I Cocos (obbligazioni convertibili contingenti) sono obbligazioni ibride tra il debito e l'equità in cui viene pagato un interesse all'investitore e, inoltre, hanno la possibilità di convertirli in azioni della società o entità che li ha emessi. Nelle normali obbligazioni convertibili di solito è l'investitore stesso che ha il potere di conversione, poiché se alla scadenza delle obbligazioni non volesse convertirle, l'emittente restituirebbe il denaro all'investitore, rimborsando il suo debito come se fosse un debito normale.

I CoCos sono popolari con i regolatori e le banche, che hanno un estremo bisogno di capitale. Questo entusiasmo è dovuto al fatto che entrambi stanno cercando di rafforzare il capitale delle banche, quindi sono molto attratti dalle obbligazioni che si convertono in capitale nel momento cruciale e più necessario.

Questa conversione avrà l'effetto di ridurre il livello di debito della banca dell'importo dell'obbligazione e aumenterà il suo livello di capitale dello stesso importo, migliorando automaticamente il rapporto di capitale della banca.

Investire in queste obbligazioni è un modo per ottenere rendimenti fissi durante la loro durata, poiché si riceve il pagamento degli interessi stabiliti nell'emissione. Anche così, queste obbligazioni sono più interessanti per gli emittenti, le aziende e le banche, soprattutto quelle più bisognose di capitale, ma non offrono necessariamente all'investitore il miglior equilibrio tra rischio e rendimento.

Rischi dei CoCos

Ci sono due tipi di rischi in questa classe di attività, quelli che sono noti in anticipo (livello di trigger, frequenza delle cedole, leva finanziaria, spread di credito dell'emittente, rating dello strumento) e quelli che sono difficili da valutare, sconosciuti a priori (requisiti normativi individuali in relazione alla riserva di capitale, posizione patrimoniale futura dell'emittente, comportamento degli emittenti in relazione ai pagamenti delle cedole, rischio di contagio).

Se ad un certo punto l'entità finanziaria non rispetta il rapporto di capitale TIER 1, può riscattare le obbligazioni. Se in quel momento le azioni sono al di sotto del prezzo concordato, l'obbligazionista vedrà il suo investimento ridotto. Diventerà un azionista dell'entità, con i corrispondenti diritti politici ed economici (dividendi).

Uno dei rischi potenziali che possiamo subire è al momento dello scambio. Quando avviene lo scambio da obbligazioni ad azioni, diventeremo azionisti dell'entità ad un prezzo determinato nel prospetto quando prendiamo l'obbligazione convertibile. Se il prezzo di mercato in quel momento è inferiore al prezzo concordato, avremo una perdita, se invece, al momento dello scambio, il prezzo di mercato è superiore al prezzo concordato, avremo un ulteriore profitto.

Investire in Coco Bond

Investire in queste obbligazioni è un modo per ottenere rendimenti fissi nel corso della loro durata, in quanto si riceve il pagamento degli interessi fissato all'emissione.

Poiché la conversione da obbligazione ad azione è forzata, l'investitore considera questo investimento più vicino all'azione ma, poiché riceve il livello di interesse durante il periodo, l'investitore riceve un rendimento migliore, rispetto ad altri debiti, pur mantenendo il suo status di obbligazione, cioè finché la conversione non è forzata.

Mentre le cose vanno bene, l'investitore riceve un rendimento come se stesse investendo in obbligazioni, ma se le cose vanno male, il suo investimento diventa azionario. Riceve un rendimento sul debito e assume il rischio azionario, senza il corrispondente rendimento. Se l'investitore vuole il capitale, potrebbe comprare azioni e riceverebbe quel rendimento maggiore per il maggior rischio, anche se perderebbe il rendimento degli interessi sulle obbligazioni.

Queste obbligazioni sono più interessanti per gli emittenti, le aziende e le banche, specialmente quelle più bisognose, ma non offrono necessariamente all'investitore un adeguato equilibrio tra rischio e rendimento.


Guida del Fondo di Investimento
Guida raccomandata

Guida del Fondo di Investimento

Impara tutto sui fondi d'investimento. Impara le basi e inizia a investire saggiamente.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy