LIFO e FIFO: quale metodo di inventario è migliore?

In finanza, FIFO e LIFO sono due metodi di valutazione degli inventari che differiscono principalmente nel modo in cui determinano il costo delle merci vendute. In questo post vedremo i metodi LIFO e FIFO e quale è il migliore.

lifo fifo e costo medio ponderato

Metodo LIFO e FIFO

Il metodo FIFO, o “First In First Out”, prevede che i primi elementi introdotti in un gruppo siano anche i primi a essere prelevati. Ciò significa che gli elementi che sono stati prodotti o acquistati più tempo fa saranno venduti per primi, e il loro costo sarà quindi rilevante per la determinazione del reddito e del patrimonio netto.

Il metodo LIFO, o “Last In First Out”, prevede che gli ultimi elementi introdotti in un gruppo siano anche i primi a essere prelevati. Ciò significa che gli elementi che sono stati prodotti o acquistati più recentemente saranno venduti per primi, e il loro costo sarà quindi rilevante per la determinazione del reddito e del patrimonio netto.

In generale, sia il metodo FIFO che il metodo LIFO possono avere degli effetti sulla redditività e sulla situazione patrimoniale dell’azienda. Ad esempio, il metodo FIFO può aumentare i profitti e il patrimonio netto, mentre il metodo LIFO può ridurre i profitti e il patrimonio netto. La scelta del metodo da utilizzare dipende dalle specifiche esigenze dell’azienda e dalle condizioni del mercato.

Metodo FIFO

Come dicevamo, il metodo FIFO significa “First in, First out”.

Quando usare FIFO?

Con questo metodo gli articoli più vecchi devono essere registrati in quanto venduti per la prima volta, risulta essere il miglior sistema per conservare alimenti deperibili, medicinali e prodotti cosmetici in modo che possano partire per primi considerando la loro data di scadenza.

Questo sistema può essere applicato anche a prodotti di moda o tecnologici che possono passare di moda o diventare obsoleti nel tempo.

Sistemi di archiviazione FIFO

A seconda del tipo di prodotto, i sistemi di stoccaggio variano; come esempio di ciò sono i seguenti articoli da conservare:

  • Scaffalature portapallet in metallo.
  • Scaffalatura compatta.
  • Scaffalature dinamiche , tra le altre.

Valutazione FIFO

Questa valutazione FIFO è necessaria per ottimizzare i processi logistici e per conformarsi alla legislazione contabile.

Per questa valutazione è necessario tenere conto di questi parametri:

  1. La data di acquisizione o vendita dei prodotti.
  2. Il numero di unità acquistate o vendute
  3. Il prezzo di acquisto di ciascuna unità.

Con questi parametri è possibile predisporre un documento o tramite un programma informatico che ci permette di vedere riflesso ogni movimento o partenza di un prodotto dal magazzino e mantenere così un più ordinato controllo dell’inventario.

Metodo LIFO

Come anticipato, il metodo LIFO significa: “Last in, First out”.

Questo sistema è meno utilizzato del FIFO, ma è considerato ideale per prodotti che non sono deperibili o non scadono o perdono valore.

Quando usare LIFO?

Nel caso di magazzini , lo stock in arrivo viene sistemato in modo accessibile all’interno degli scaffali di magazzino o mediante pallettizzazione, in modo che l’uscita di questi prodotti sia più agevole rispetto a quella entrata per prima.

Pallettizzazione

La pallettizzazione consiste nello stoccaggio e nel trasporto di merci come un’unità da pallet (piattaforma piccola, bassa e portatile in legno o plastica, metallo o cartone che consente di supportare la merce durante lo stoccaggio o il trasporto).

FIFO e LIFO: quale metodo è migliore

Se vuoi sapere quale metodo di inventario è migliore, dobbiamo considerare alcuni aspetti:

  • Sebbene il metodo LIFO sia meno utilizzato del FIFO, il metodo LIFO ti permetterà di gestire la merce senza dover spostare i prodotti dal magazzino, poiché in base a come arrivano possono partire.
  • Con il metodo LIFO è più facile accedere alle merce e risparmiare sui costi di gestione, utilizzandola in prodotti che non cambiano con il passare del tempo.
  • Il metodo di inventario FIFO è il migliore per conservare cibo, medicine e prodotti che possono essere danneggiati e ha una grande quantità di stoccaggio industriale adattato per questo, in questo modo ridurrete al minimo il rischio di perdere denaro nel processo.

Se consideriamo gli aspetti precedenti, possiamo dirti che non esiste metodo migliore di un altro, tenendo conto che ognuno assolve a determinate funzioni a seconda del tipo di prodotto o merce trattata.

FIFO vs LIFO

In generale, sia il metodo FIFO che il metodo LIFO possono avere dei vantaggi e degli svantaggi a seconda delle circostanze. Ad esempio, il metodo FIFO può essere utile per mantenere la freschezza degli inventari, mentre il metodo LIFO può aiutare a ridurre le tasse sui profitti. La scelta del metodo da utilizzare dipende dalle specifiche esigenze dell’azienda e dalle condizioni del mercato.

Vantaggi FIFO

Uno dei principali vantaggi di utilizzare il metodo FIFO è che può aiutare a mantenere la freschezza degli inventari. Ad esempio, in un negozio alimentare, utilizzando il metodo FIFO si può assicurare che le scorte di cibo o bevande vengano vendute in modo da non superare la data di scadenza, evitando così di dover buttare via prodotti che non sono più consumabili.

Inoltre, il metodo FIFO può anche essere utile per gestire le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime o dei beni di consumo. Ad esempio, se i prezzi delle materie prime aumentano, utilizzando il metodo FIFO si può vendere prima la merce acquistata a un prezzo più basso, riducendo così gli effetti del rincaro sui profitti.

In sintesi, i principali vantaggi del metodo FIFO sono:

  • Mantenimento della freschezza degli inventari
  • Gestione delle fluttuazioni dei prezzi delle materie prime o dei beni di consumo
  • Facilità di implementazione e utilizzo.

Vantaggi LIFO

Uno dei principali vantaggi di utilizzare il metodo LIFO è che può aiutare a ridurre le tasse sui profitti. In molti paesi, le imposte sui profitti sono calcolate sulla base del costo delle merci vendute, quindi utilizzando il metodo LIFO per determinare il costo delle merci vendute, si può ottenere un costo più basso e, di conseguenza, una tassazione più bassa.

Inoltre, il metodo LIFO può anche essere utile per gestire le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime o dei beni di consumo. Ad esempio, se i prezzi delle materie prime aumentano, utilizzando il metodo LIFO si può vendere prima la merce acquistata a un prezzo più basso, riducendo così gli effetti del rincaro sui profitti.

In sintesi, i principali vantaggi del metodo LIFO sono:

  • Riduzione delle tasse sui profitti
  • Gestione delle fluttuazioni dei prezzi delle materie prime o dei beni di consumo
  • Facilità di implementazione e utilizzo.

Dovresti sempre valutare le caratteristiche della merce che hai in vendita, in questo modo potrai sapere qual è il metodo appropriato per l’inventario.

Se ti interessano le aziende e vuoi investire ti consigliamo di leggere:

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Guida Analisi Tecnica
Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:
  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica
II edizione: Rankia Markets Experience Milano 2024
  • Relatori d'elite: una selezione esclusiva dei più influenti trader e investitori del settore.
  • Trading Live e consigli pratici: strategie avanzate per migliorare il trading.
  • Networking di alto livello: crea connessioni significative, scambia idee e costruisci relazioni professionali durature.
  • Regali esclusivi: ogni partecipante riceverà regali unici, pensati per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'evento.
  • Partecipazione gratuita: l'accesso all'evento è completamente gratuito.

Articoli correlati