Come calcolare l’utile per azione?

Uno degli investimenti che genera maggior profitto oggi è comprare le azioni di una società. L'utile per azione (o EPS, acronimo inglese di earnings per share) è il dato più importante da considerare perché riguarda i profitti di un'impresa. Per aiutarti un po ‘con qualsiasi domanda che possa sorgere, affrontiamo questo argomento: come calcolare l'utile per azione.

utile per azione

Cos'è l'utile per azione?

L'utile per azione si riferisce ad una misura di utile netto a disposizione degli azionisti, al netto dei dividendi su azioni privilegiate .in due misure alternative:

  • basic earnings per share (utile base per azione)
  • diluted earnings per share (utile diluito per azione)


La prima misura è l'utile netto disponibile agli azionisti ordinari diviso per la media ponderata delle azioni ordinarie in circolazione durante l'anno. L'utile diluito per azione, invece, è relazionato al numero complessivo di azioni ordinarie che si crede che potrebbero essere in circolazione per effetto dell'esercizio o della possibile conversione di titoli.

Utile per azione o EPS

Nell’analisi fondamentale di un'impresa l’utile per azione è un indicatore essenziale per definire lo stato di salute aziendale perché indica la redditività del titolo azionario della società.
L'EPS, earning per share,si calcola sottraendo i dividendi privilegiati all’utile netto e dividendo la differenza per il numero medio di azioni emesse in circolazione.

Investire in azioni sarà sempre una buona strategia per chi vuole moltiplicare il proprio denaro più che risparmiare, ovviamente c'è un rischio implicito quindi è prudente avere buone conoscenze di base per iniziare questa attività. Scopri chi sono i migliori broker per fare trading su azioni in Italia.

Se stai cercando le migliori azioni per investire puoi leggere:

Come calcoliamo l'utile per azione

L'utile per azione corrisponde alla ripartizione dell'utile di un'azienda da valutare rispetto al numero di azioni in circolazione in quel momento ed è calcolato dividendo l'utile del periodo per il numero di azioni in circolazione.

Formula: EPS = Utile del periodo / Numero di azioni in circolazione

Esempio di calcolo

Ad esempio, supponiamo che una società abbia un utile netto di 15 milioni. Se la società che paga 1 milione in dividendi privilegiati e ha 10mila azioni nella prima metà dell’anno e 5mila azioni negli altri 6 mesi.

Per calcolare l'EPS come prima cosa bisogna sottrarre 1 milione di dividendi dall’utile della società di 15 milioni e si ottengono 14 milioni. Per calcolare il numero di azioni in circolazione in un anno bisogna calcolare la media ponderata(0,5 x 10mila + 0,5 x 5mila = 7,5). L'EPS si calcola dunque come 14/7,5, ovvero l’EPS sarà 1,86.

Questo indicatore nell'analisi fondamentale ci aiuta a:

  • Confrontare un'impresa con un'altra.
  • Stabilire le politiche dei dividendi.
  • È un rapporto fondamentale per valutare se il titolo è sottovalutato o sopravvalutato.

Se vuoi sapere di più sulla valutazione delle aziende ti consigliamo di leggere questo articolo.

Utile diluito per azione

Un aggiustamento che viene apportato all'EPS (Earnings per Share) è l'inclusione di quelle azioni che possono essere potenzialmente emesse tramite strumenti quali obbligazioni convertibili in azioni (BOCEAS), conversione di opzioni privilegiate, opzioni e warrant.

Poiché le azioni emesse tramite questi strumenti hanno il potenziale di “diluire” le azioni attuali, questo calcolo mostra l'utile per azione che l'azionista riceverà in caso di diluizione. Questa è una misura più conservativa e realistica di ciò che può accadere ai profitti realizzati dagli attuali azionisti.

Si presuppone che:

  • La società riceve denaro in contanti a seguito dell'emissione di azioni.
  • La società utilizzi la liquidità per riacquistare azioni al prezzo medio del periodo.
  • Le azioni in circolazione aumenteranno della differenza tra le azioni emesse esercitando le opzioni meno le azioni riacquistate dalla società.

EPS diluito = (Reddito netto – Dividendo preferenziale) / [Azioni medie in circolazione + (Nuove azioni emesse se le opzioni sono state esercitate – azioni acquistate per la liquidità ricevuta nell'esercizio) * Parte dell'anno in cui lo strumento finanziario era in vigore)]

In conclusione, la conoscenza dei termini e dei concetti contenuti in questo articolo sarà un ottimo strumento per te per valutare in quale azienda investire.

Cerchi un broker per investire in azioni? Scopri le nostre raccomandazioni

XTB
Deposito minimo:

$0.00

IG
Deposito minimo:

$0.00

Ler mais tarde - Preencha o formulário para guardar o artigo como PDF
Consent(Required)

Guida Analisi Tecnica

Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:

  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica

Articoli correlati

In questo post scoprirete cos'è l'analisi fondamentale attraverso la stima del fair value delle azioni. Vedremo anche delle strategie di trading ad essa associate. Che cos'è l'analisi fondamentale delle azioni? L'analisi fondamentale è u...
All'interno del mercato azionario o Forex ci sono alcuni strumenti o strategie utilizzate per stabilire criteri che ci permettono di conoscere gli ...
In Borsa ci sono varie operazioni, alcune regolamentate e altre no, è il caso delle operazioni OTC (Over the Counter) e del suo mercato, oggi vi sp...
Quella della cannabis è un'industria che ha visto un grande aumento nel corso degli anni e non è composta solo da aziende produttrici di&...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy