Come diventare broker finanziario?

Un broker finanziario è un professionista o un'istituzione il cui scopo è quello di organizzare le transazioni finanziarie tra un compratore e un venditore, ottenendo in cambio una commissione per la transazione effettuata. In cosa bisogna specializzarsi per diventare un broker o analista finanziario o portfolio manager professionista? Lo scopriremo in questo post.

come diventare broker assicurativo

Il broker di Borsa

Una delle domande più frequenti di chi è interessato al mondo della finanza è cosa studiare per diventare broker, portfolio manager o analista finanziario. Sono tre professioni simili e relazionate tra loro.

Molte persone non sanno cosa devono studiare per poter lavorare in queste professioni, nonostante siano ben conosciute da tutti, anche da chi non ha familiarità con la borsa e i mercati finanziari.

La prima cosa da sapere è che nel mondo della finanza ci sono decine di specializzazioni e che molte di esse si imparano sul lavoro, quindi l'importante è dimostrare di avere la capacità di apprendere e conoscenze specifiche.

Il broker di Borsa è responsabile dell'esecuzione delle seguenti funzioni:

  • Funzioni di intermediazione tra acquirenti e venditori. Fanno pagare una commissione. Diventano il principale di una parte dell'affare.
  • Funzioni di consulenza. Ha il compito di effettuare consulenze su vari aspetti commerciali legati all'attività in questione.

Come diventare un broker finanziario

Per diventare un broker finanziario bisogna avere una base di studi economici e soprattutto una conoscenza approfondita dei mercati finanziari. Le lauree più utili sono senza dubbio quelle incentrate sull'economia e sulla statistica, quindi economia è una delle opzioni migliori. Tuttavia, molti hanno una laurea in matematica e hanno fatto studi approfonditi di analisi finanziaria.

Altri broker sono laureati in legge e scienze politiche, che dovrebbero essere collegati a un MBA. Tuttavia, va notato che per diventare un buon broker finanziario sono necessarie anche una forte intuizione commerciale e competenze informatiche.

È inoltre importante conoscere il linguaggio tecnico dei mercati. Non basta sapere come aprire un conto di intermediazione, bisogna anche imparare alcuni aspetti, come in ogni campo, che aiutano a sviluppare il proprio lavoro e a migliorare.

In molti Paesi non è necessario che un broker abbia una formazione preliminare. Tuttavia, è consigliabile che il professionista sia in possesso di una laurea, preferibilmente in economia o amministrazione aziendale.

Corsi per diventare broker finanziario

Molte università offrono il corso di Business Administration, che si concentra sulla finanza ed è di grande aiuto nella preparazione per diventare broker. Si raccomanda inoltre che questi professionisti siano a conoscenza di:

  • Matematica
  • Gestione aziendale
  • Economia
  • Statistiche

Queste sono alcune delle conoscenze consigliate, perché grazie ad esse il professionista sarà in grado di sviluppare competenze e abilità per esercitare in modo ottimale la propria posizione. Per questo motivo, non esiste una carriera specifica da studiare per diventare broker, in quanto la maggior parte di questi esperti opta per studi superiori quali:

  • Economia
  • Contabilità
  • Ingegneria commerciale
  • Amministrazione aziendale con specializzazione in Finanza o Analisi finanziaria

Questa formazione può anche essere integrata da corsi o master incentrati sul loro settore, in modo più specifico per rendere la loro formazione il più completa possibile.

Uno degli errori più frequenti che gli studenti commettono è quello di avere il mito del cinema e pensare che esista ancora una carriera professionale come Broker. I broker sono le entità che trasmettono gli ordini alle borse valori, ma tutto ciò avviene già online e in modo automatizzato.

È possibile lavorare in un broker, ma le posizioni sono solitamente quelle di analista o di servizio clienti.
Ora che sappiamo cos'è un broker, entriamo nel vivo: come ci si deve formare per poter lavorare in una società di brokeraggio?

Per lavorare come broker non è obbligatorio avere una laurea, ma le società di brokeraggio e le società di intermediazione tendono a preferire persone preparate e qualificate per svolgere bene questa attività.

Alcune delle lauree da scegliere se si vuole intraprendere questo lavoro sono matematica, economia, amministrazione e gestione aziendale e, in generale, rami finanziari ed economici, in quanto vi forniranno una buona conoscenza matematica e una buona formazione finanziaria.

In genere è necessario avere una laurea in reporting o consulenza ed è consigliata la certificazione EFA.

Come diventare broker finanziario senza laurea

Sebbene non sia necessario avere una laurea (anche se molti pensano che lo sia), è necessario avere una conoscenza dei mercati finanziari e del loro funzionamento, in quanto le aziende cercano profili giovani, con spirito di iniziativa, know-how, proattività, conoscenze finanziarie, ecc… che sappiano muoversi nei mercati e con le persone che vi lavorano.

In generale, gli analisti finanziari tendono a specializzarsi in un particolare settore e a lavorare in banche d'investimento, società di brokeraggio o altre istituzioni finanziarie. Devono essere costantemente aggiornati sia sui dati macroeconomici che sulle informazioni di bilancio delle aziende.
È inoltre necessario possedere il certificato CFA (Chartered Financial Analyst), che si ottiene dopo aver superato tre esami di sei ore, aver conseguito una laurea e aver maturato 48 mesi di esperienza professionale nel settore.

Un'altra opzione è il certificato EFA (European Financial Advisor), che certifica l'idoneità professionale a fornire consulenza, gestione e consulenza finanziaria a persone fisiche nell'ambito del personal o private banking, dei servizi finanziari orientati al cliente individuale e di qualsiasi funzione bancaria professionale.

Diventare broker finanziario in Italia

Per diventare un broker finanziario è necessario tenere conto di alcuni aspetti:

  1. Soddisfare i requisiti di integrità previsti dal Decreto Ministeriale n. 472 e non trovarsi in nessuna delle condizioni ostative indicate nello stesso decreto.
  2. Possedere la licenza media e il diploma di scuola superiore.
  3. Superare un test di valutazione e ottenere una delibera della CONSOB.
  4. Ottenere un contratto con un'agenzia o un mandato per lavorare come dipendente in qualità di intermediario autorizzato.

I corsi di formazione consigliati per diventare broker finanziario sono i corsi di laurea appartenenti alla classe di laurea L-18, adatti anche per diventare broker assicurativo, cioè quelli relativi all'Economia aziendale.

Cosa studiare per diventare gestore di portafoglio?

I gestori di portafoglio, come suggerisce il nome, hanno il compito di progettare portafogli di investimento; in altre parole, combinano le attività all'interno di un portafoglio in base alle preferenze e alle esigenze dell'investitore, oltre a monitorare l'evoluzione dei titoli e a valutarne successivamente i risultati.

Questi gestori cercano di creare sinergie tra ciò che il cliente desidera e ciò che ritengono più adatto ai suoi risparmi, al fine di raggiungere gli obiettivi del cliente in modo soddisfacente. Per queste posizioni è molto apprezzato anche il possesso di una certificazione prestigiosa come il CFA o il MFIA.

Potrebbe interessarti: Tutto quello che devi sapere sul CFA.

Che cos'è un consulente finanziario e cosa bisogna studiare?

Il consulente finanziario è la persona incaricata di consigliare gli investitori su questioni finanziarie e sui mercati finanziari al fine di investire nel modo più redditizio, in base al profilo di rischio del cliente. Il consulente finanziario deve seguire la massima dell'allineamento degli interessi con il cliente. Un consulente finanziario deve soddisfare i requisiti di indipendenza e trasparenza.

In questo articolo potete trovare tutte le qualifiche finanziarie che vi permettono di fare consulenza in Spagna: Volete diventare analista finanziario in Spagna? Il CNMV aggiorna le qualifiche che consentono di farlo.

Cosa bisogna studiare per diventare analista finanziario?

L'analista finanziario è incaricato di ricercare e analizzare le informazioni finanziarie fornite dalle diverse unità, al fine di prendere decisioni sui futuri investimenti dell'azienda. Queste unità, i rapporti finanziari, le medie mobili, le fasce di prezzo, ecc. lo aiutano a determinare se i suoi clienti devono acquistare o vendere un determinato titolo.

Gli analisti finanziari sono solitamente laureati in: contabilità, economia, finanza, statistica, ingegneria industriale, ingegneria informatica, ecc. ….. Ma non hanno un corso specifico di analisi finanziaria.

Alcuni analisti finanziari possiedono anche un titolo di studio post-laurea, come un master in mercati azionari e finanziari, oltre a conoscere le procedure e le politiche contabili, le pratiche commerciali, la valutazione delle obbligazioni, l'economia, la statistica, il prezzo delle opzioni, il processo di budgeting aziendale, la gestione del rischio e i metodi di analisi finanziaria.

Quali qualità deve avere un broker, un analista finanziario o un gestore di portafoglio?

Di solito le aziende, oltre a richiedere conoscenze finanziarie certificate e a tenere conto del possesso di una laurea, valutano anche altri tipi di qualità, come ad esempio:

  • Conoscenze informatiche: è richiesta una buona conoscenza del computer, poiché si dovranno consultare grafici in tempo reale, gestire programmi specializzati e raccogliere informazioni sui mercati finanziari, ecc.
  • Inglese: l'inglese è essenziale in questo lavoro, poiché la maggior parte delle informazioni che un broker riceve sono in questa lingua e dovrete parlare con persone di tutto il mondo per ottenere informazioni, chiudere una transazione, ecc…
  • Commerciale: dovrete avere buone capacità commerciali, in quanto dovrete attirare i clienti per poter effettuare i loro investimenti e quindi poter guadagnare la commissione. Non dimenticate che più clienti avete, più provvigioni otterrete, quindi dovrete essere molto attenti.
  • Controllare i nervi: in questo lavoro non si può lasciare che i nervi prendano il sopravvento, quindi bisogna saperli controllare nelle situazioni impreviste del mercato, poiché un cattivo controllo di essi può farvi compiere azioni sbagliate e far perdere molto denaro ai vostri clienti.
  • Pressione: è uno dei requisiti più importanti. In questo lavoro, giorno dopo giorno dovrete affrontare migliaia di telefonate di investitori e azionisti preoccupati per l'andamento dei loro titoli, riunioni con il vostro team per analizzare i titoli, attrarre potenziali clienti, ecc… tutto questo mentre analizzate i grafici e tenete d'occhio i movimenti del mercato.
Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Chi è Alexander Elder?
Alexander Elder, M.D., è un trader professionista e un insegnante di trading. I suoi libri, tra cui The New Trading for a Living, sono bestseller internazionali tra i trader privati e istituzionali, tradotti in 17 lingue. Il dottor Elder si è form...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy