Quota di mercato relativa: cos'è e come calcolarla? | Rankia: Comunità finanziaria

Quota di mercato relativa: cos’è e come calcolarla?

Comprendere la quota di mercato aiuta a capire come un'azienda si sta comportando all'interno di un settore e come si sta posizionando rispetto ai suoi concorrenti. Ma come si calcola la quota di mercato e perché è importante.

Quota di mercato relativa: cos'è e come calcolarla?

La quota di mercato (conosciuta anche come quota di mercato assoluta) è la percentuale delle vendite totali in un mercato o industria apportata da un'azienda. Questo è di solito determinato dalle entrate, ma è spesso calcolato sulla base delle vendite unitarie.

Come calcolare la quota di mercato?

La quota di mercato è calcolata dividendo le vendite totali di un particolare prodotto o industria per le vendite di un'azienda nello stesso periodo di tempo. Per esempio, se i consumatori britannici spendessero un totale di 100 miliardi di sterline in generi alimentari ogni anno e le vendite di Green Grocer Co. raggiungessero i 4,5 miliardi di sterline nello stesso periodo, l'azienda avrebbe il 4,5% del mercato alimentare britannico.

L'industria degli smartphone è una delle tante che vedono la loro quota di mercato determinata dalle vendite di unità piuttosto che dalle cifre delle entrate, anche se il principio rimane lo stesso. Se dieci miliardi di nuovi smartphone vengono acquistati in tutto il mondo in un anno e Phone Co ne vende un miliardo durante quel periodo, ha una quota del 10% del mercato globale degli smartphone.

La quota di mercato è una misura delle dimensioni di un'azienda rispetto al resto del mercato e ai suoi concorrenti. Si usa per determinare quale azienda è il leader del mercato e tracciandolo su diversi periodi, come ogni trimestre, gli investitori possono determinare quali aziende stanno guadagnando quote e quali stanno perdendo quote, e quindi chi sta rubando quote di mercato a chi.

È importante capire quale metrica viene utilizzata, che si tratti di entrate, vendite o altro, poiché l'azione può essere drasticamente diversa a seconda della metrica utilizzata. Una società può vendere 5.000 auto per 12.000 sterline ciascuna, mentre un'altra può vendere solo 50 auto per 120.000 dollari ciascuna. Tutto dipende dal mercato di cui si parla.

Quando si calcola la quota di mercato (o per capire come è stata calcolata una cifra esistente) è importante considerare tutte le metriche; su quale lasso di tempo si basa, è calcolato su un particolare prodotto o su una categoria più ampia, è una quota di mercato nazionale, regionale o globale? Come tutte le statistiche, ci sono molti modi per distorcerle, quindi vale la pena tenere a mente tutti questi tipi di considerazioni. Questo è anche il motivo per cui si ottengono affermazioni confuse ma sempre più accurate sul livello di popolarità di prodotti o aziende: per esempio, il giornale Metro sostiene di essere il giornale più letto della Gran Bretagna, mentre The Sun sostiene di essere il giornale più venduto della Gran Bretagna e il Telegraph è il giornale di qualità più letto della Gran Bretagna – tutto si riduce ai termini usati.

Calcolare la quota di mercato per le nuove imprese o industrie può essere complicato. Le agenzie indipendenti e i regolatori spesso raccolgono quote di mercato e dati simili per le industrie in rapida crescita e i mercati maturi, ma trovare dati affidabili per le nuove imprese o industrie può essere più difficile, perché c'è meno domanda o necessità di tracciare tali dati.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy