Cos’è un Throwback nel trading: significato e utilizzo

Il throwback, noto anche come “reversione”, è il ritracciamento che subisce il valore di un asset in borsa, che interrompe una tendenza per appoggiarsi su una resistenza che, precedentemente, era già stata superata.

Throwback è un termine molto ascoltato nel mondo della borsa e del trading. Coloro che utilizzano l’analisi tecnica e basano la loro analisi sui grafici, di solito, avranno sentito almeno una volta il termine “throwback” quando investono nel mercato; poiché molti investitori utilizzano questa figura per prendere decisioni di investimento.

Anche se può sembrarci un concetto complesso, dobbiamo sottolineare che è più semplice di quanto possa sembrare.

Cosa significa Throwback nel trading?

Il throwback, come abbiamo detto, è un ritracciamento nel prezzo di un asset, e si verifica sempre in una tendenza rialzista. Vale a dire, quando il prezzo dell’asset sta salendo, e così lo riflette la tendenza.

Di solito, molti trader chiamano pullback un ritracciamento che rompe una tendenza e si appoggia su un supporto o una resistenza, ma dobbiamo sottolineare che, tecnicamente, il pullback può verificarsi solo per rompere una tendenza ribassista. Nei casi in cui si rompe una tendenza rialzista, il nome con cui chiamiamo questa figura è throwback.

throwback trading

Come si può vedere nell’immagine, il throwback si verifica quando, in una tendenza rialzista, il prezzo dell’asset sta salendo, si ferma e subisce un ritracciamento fino a posizionarsi su una resistenza già superata – che ora agisce come supporto -, per continuare la tendenza, cioè per continuare a crescere successivamente.

Secondo quanto dicono i trader riguardo l’apparizione di un throwback, siamo di fronte a una “pausa” temporanea della tendenza, che può offrirci opportunità per entrare nel mercato e, prima che la tendenza continui, scegliere una strategia a lungo termine che ci permetta di ottenere rendimenti.

In sintesi, siamo di fronte a una figura che fornisce segnali ai trader riguardo l’evoluzione futura del prezzo di un asset. In questo caso, una figura formata quando si verifica un ritracciamento nel prezzo dell’asset fino a raggiungere la resistenza precedentemente superata, per poi seguire la tendenza rialzista.

Differenza tra throwback e pullback

Di solito, gli analisti tecnici non prestano attenzione se si tratta di un trend rialzista o di un trend ribassista; e di conseguenza, indipendentemente dal trend, chiamano sempre pullback a questa figura, sia che si formi in un trend rialzista che in uno ribassista.

Tuttavia, dobbiamo sottolineare che per entrambi i casi, esiste un concetto specifico. E il concetto che utilizziamo in quei casi in cui la figura appare in un trend rialzista, come cerca di riflettere e chiarire questo articolo, è “throwback”.

pull back

Il pullback è un ritracciamento nel prezzo di un asset, e si verifica sempre in un trend ribassista. Cioè, quando il prezzo dell’asset sta scendendo, e così lo riflette il trend.

Come si può vedere nell’immagine, il pullback si verifica quando, in un trend ribassista, il prezzo di un asset sta scendendo, si ferma e corregge fino a raggiungere il supporto che il prezzo aveva già precedentemente attraversato – trasformato temporaneamente in resistenza -, per continuare a scendere successivamente.

In pratica, ci sono coloro che non fanno questa distinzione, ma è importante sottolineare l’esistenza di entrambi i concetti, poiché tecnicamente non sono la stessa cosa.

In conclusione, in un trend rialzista ci imbatteremmo in un throwback, mentre in un trend ribassista vedremmo un pullback.

Broker per l’analisi tecnica e il trading

Come usare un throwback?

Il throwback, come dicevamo, è una figura utilizzata da coloro che praticano l’analisi tecnica per la selezione degli investimenti.

Quando vediamo un throwback, in genere, i trader vedono una pausa del trend, che permette a questi di entrare nel mercato e prendere posizioni lunghe per, quando il trend continua, ottenere rendimenti dalle posizioni prese.

La difficoltà in questi casi la troviamo nel fatto che non sappiamo se realmente stiamo di fronte a un throwback o, al contrario, si tratta di un inversione del trend. Se ci precipitiamo e approfittiamo del throwback per prendere posizioni lunghe in uno scenario in cui il trend sta subendo un inversione, potremmo incorrere in grandi perdite.

Per affinare l’analisi, dobbiamo completarla con l’analisi del volume, tra gli altri indicatori tecnici che possono fornirci queste informazioni.

Esempio di throwback

Per concludere, vediamo un caso reale di un throwback disegnato su un grafico.

Nell’immagine seguente possiamo osservare un grafico della quotazione di Alphabet:

esempio throwback

In questo grafico, come si può vedere nell’immagine, abbiamo vari esempi di ciò che sarebbe un throwback. Le date indicano l’apparizione di questi, con ritiri che si posizionano nelle varie resistenze che, precedentemente, erano state rotte.

Stai cercando una piattaforma di trading?

Deposito minimo:

€1.00

Deposito minimo:

€3,000.00

Deposito minimo:

€10.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF

Articoli correlati