Coinbase vs Binance: qual è l’exchange migliore?

Oggi vediamo due delle più grandi piattaforme dedicate alle criptovalute: Coinbase vs Binance, la prima statunitense e la seconda cinese. Analizzeremo questi due exchange dal punto di vista della sicurezza, dei costi, piattaforme, prodotti, funzionalità e servizio clienti per capire qual è la migliore.

coinbase pro vs binance

Coinbase vs Binance: chi è il migliore?

In questa comparativa cercheremo di capire chi è il migliore tra Binance e Coinbase. Coinbase è uno dei maggiori scambi di criptovalute a livello globale. In termini di volume di scambi e di base di clienti, Coinbase è più grande dei suoi concorrenti più vicini, come Kraken e Binance.

CaratteristicheCoinbaseBinance
Clienti (milioni)5615
Volume degli scambi in borsa335180
Numero di dipendenti (fonte: LinkedIn)2.1002.800

Coinbase vs Binance: caratteristiche

CoinbaseBinance
💰 Classe di commissioniMedio-alteBasse
💵 Costo di inattivitàNoNo
💵 Costo di ritiro$0-25 (dipende dal metodo)$1-30 o 1%
💰 Deposito minimoNoNo
📈 Deposito elettronicoSì (Paypal)No
📈 Numero di monete supportate70400+

Coinbase

Coinbase è stato fondato nel giugno 2012 dall’ex ingegnere Brian Armstrong e da Fred Ehrsam, nato inizialmente come parte di un accelleratore di start up chiamato Ycombinator (ancora oggi esistente). 

Il primissimo exchange regolamentato di criptovalute aperto da Coinbase risale al gennaio 2015, negli USA. Da allora quest’ultimo ha servito oltre tredici milioni di clienti e scambiato oltre 50 miliardi di dollari in valute digitali, diventando uno dei più grandi exchange di criptovalute del pianeta. Inoltre verso la fine del 2017 la sua applicazione diventò il download più popolare sull’App Store.

Dalla sua creazione ad oggi ha incassato più di 540 milioni di dollari da società di capitali di rischio. Per citarne qualcuna: The NYSE, Rabbit Capital, Andreessen Horowitz e diverse altre società.

Ad oggi Coinbase è accessibile in un totale di 102 paesi in Africa, Asia, Australia, Europa, Nord America e Sud America. Ma la disponibilità del servizio differisce da paese a paese: i paesi europei possono utilizzare Coinbase per acquistare e vendere criptovalute. La sua fama è probabilmente dovuta soprattutto alla sua interfaccia facile da usare e intuitiva, dalle tariffe di transazione competitive, della sua enorme disponibilità in tutto il globo, e per la sua offerta di criptovalute popolari.

Binance

Anche nel caso di Binance, ci tornerà utile conoscere un po’ la sua storia e alcuni dei suoi risultati per avere un quadro generale della piattaforma.

Binance è relativamente più giovane di Coinbase. Esso infatti venne fondato 3 anni dopo, nel 2017. Ebbe origine in Cina, da uno sviluppatore che aveva fatto parte del team di Blockchain.com, chiamato Changpeng Zhao. 

Nonostante la sua più recente nascita (e il divieto da parte del governo cinese nello stesso anno di nascita della società), ad oggi Binance è tra gli exchange di criptovalute più importanti al mondo.

A dir la verità lo diventò già pochi mesi dopo la sua uscita, riuscendo ad imporsi grazie ad alcune idee innovative durante la storica corsa al rialzo delle criptovalute del 2017.

Un altro grande risultato lo raggiunse ad inizio 2018, quando Binance diventò la piattaforma con volume di scambio più altro tra gli exchange di criptovalute (1,3 miliardi di dollari).

Ad oggi Binance è arrivato ad operare in 120 diversi paesi in tutto il mondo.

Binance ha diversi servizi, rivolti soprattutto ai traders. Come nel caso di Coinbase, anche Binance ha diverse piattaforme che si occupano di diversi servizi. Si divide in 3 piattaforme:

  • La principale piattaforma è Binance.com, dove puoi conservare e scambiare criptovalute;
  • Anche Binance ha una piattaforma per di gestire, ricevere e inviare Bitcoin. Si chiama Trust Wallet ed è praticamente il portafoglio di Binance
  • Infine c’è l’exchange decentralizzato di Binance, chiamato Binance Dex. Quest’ultimo permette agli utenti di accedere direttamente con il proprio wallet di cui detengono le chiavi private.

Coinbase vs Binance: sicurezza

A livello di sicurezza, Coinbase e Binance sono alla pari. In entrambi è molto elevato, per via del fatto che quasi tutte le criptovalute detenute da quest’ultimo sono conservate in wallet offline inaccessibili, e i loro backup sono protetti in luoghi sicuri.

Coinbase risulta essere una delle piattaforme più sicure al mondo per quanto riguarda l’acquisto di criptovalute: quasi tutti i fondi in crypto sono divisi in dei wallet le cui copie di backup sono sparse per il mondo e protette in caveau sicuri, risultando perciò inaccessibili a qualsiasi malintenzionato voglia compromettere l’exchange

Sono così al sicuro i fondi di chi utilizza Coinbase, che sono coperti dalla polizza assicurativa della piattaforma, la quale copre per intero le eventuali perdite dei clienti dovute ad attacchi interni. Rimane comunque responsabilità di chi utilizza la piattaforma, quella di scegliere una password difficile da compromettere e di tenere sotto controllo tutte le credenziali per accedere a Coinbase e i servizi ad esso legati.

Nel caso di Binance, il 10% dei fondi raccolti dalle commissioni vengono conservati per risarcire i clienti nel caso dovesse malauguratamente accadere qualcosa ai loro wallet o la società dovesse subire un attacco interno a spesa dei conti dei clienti. Perciò anche in questo caso i livelli di sicurezza sono ottimi, e aprire un conto su questa piattaforma ha dei rischi, legati alla sicurezza, pari a zero.

In generale, ricordiamo però che gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati, pertanto non è previsto alcuno strumento di tutela degli investitori ai sensi delle leggi UE. Se, invece, cerchi un broker di criptovalute regolamentato leggi chi sono i migliori broker di criptovalute.

Coinbase vs Binance: funzionalità

Coinbase può essere utilizzato sia da mobile che dal sito web. La prima pagina che vedrete è la homepage, dove troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno. Ad esempio, è possibile vedere il valore in denaro reale dei propri asset, nonché l'evoluzione del valore delle principali criptovalute e decidere quali mostrare, oltre a visualizzare un riepilogo delle notizie più importanti del settore.

Inoltre, nella parte inferiore dell'app si trova il pulsante Trade, che sul web appare in alto a destra. Con l'opzione Trade è possibile acquistare, vendere o convertire le criptovalute in altre valute.

Binance come piattaforma non solo offre la possibilità di acquistare criptovalute e fare trading, ma fornisce anche la capacità di elaborare 1,4 milioni di transazioni al secondo; la piattaforma ha diversi tipi di promozioni, omaggi e concorsi vari, oltre a programmi di ricompensa con interessanti incentivi.

La borsa ha anche un'app per iOS e Android, la possibilità di conoscere le diverse criptovalute e la blockchain, tra le altre caratteristiche.

Commissioni Coinbase vs Binance

Le commissioni e i costi che affronterai effettuando delle operazioni con gli exchange potrebbero avere un’influenza ingente sugli esiti delle transazioni. 

Andiamo nel dettaglio per capire meglio perché è così conveniente, e soprattutto per vedere nello specifico quali commissioni e quali costi andrai ad affrontare in caso dovessi scegliere Coinbase per la tua attività di trading.

Coinbase

Come abbiamo appurato prima, per effettuare l’acquisto di criptovalute su questa piattaforma e per conservarle, possiamo utilizzare un wallet nel quale depositare le valute dopo essere state acquistate. La parte migliore di questo portafoglio digitale, è che è gratis. Coinbase infatti mette a disposizione il portafoglio in dollari senza alcun pagamento aggiuntivo, e inoltre non verrà addebitato alcun costo per il trasferimento di criptovaluta da un portafoglio Coinbase ad un altro.

Perciò le prime commissioni a cui dovrai far fronte riguardano l’acquisto e la vendita di criptovaluta, e possono essere sia fisse che variabili:

💰 Commissioni variabili
0,99 €Per transazioni di 10 euro (o meno)
1,49 €Per transazioni tra 10 € e 25 €
1,99€Per transazioni tra 25 € e 50 €
2,99 €Per transazioni tra 50 € e 200 €
💰 Commissioni fisse
1,49%Per pagamenti standard
3,99%Per pagamenti istantanei
0,15 €Per trasferimenti bancari

Inoltre, Coinbase applica uno spread di 0,50 punti percentuali per gli acquisti e per le vendite di criptovaluta.

Binance

Per quanto riguarda le commissioni di trading, ogni transazione prevede una tariffa standard dello 0,1% (se non si utilizza Binance Coin), mentre per il prelievo viene applicata una commissione diversa per ogni criptovaluta (è possibile ovviamente controllare la percentuale di ognuna di esse sul sito del broker).

Un dettaglio molto caratteristico è la possibilità di ridurre le commissioni in base al livello di operatività dell’utente. Una mossa geniale sia per la società che invoglia più persone ad essere più attive, sia per i trader più assidui, che muovendo grandi quantità di criptovalute, una riduzione delle commissioni risulta essere davvero utile.

Tornando un momento al discorso che facevamo prima con Coinbase, e facendo un parallelo con questa piattaforma, essa presentava uno spread dello 0,5% sugli acquisti di criptovaluta, che risulta essere la metà del tasso di spread su Binance. Quindi è più conveniente Coinbase d a questo punto di vista? Dipende, visto che Coinbase addebita anche una commissione del 3,99%, che è il doppio del commissione di Binance

Una piccola parentesi (e fuori dal discorso trading) che si può aprire in favore della piattaforma, e che ti tornerà utile avere in mente al momento della scelta, sono le nobili cause per cui Binance raccoglie fondi, solitamente per aiuti a persone disagiate (come nel caso della campagna #CryptoAgainstCovid). Per saperne di più leggi:

Binance vs Coinbase: piattaforme

Coinbase

Coinbase è molto completa: infatti, per venire incontro a tutte le esigenze dei suoi clienti, mette a disposizione 2 piattaforme, con scopi e funzionalità diverse fra loro:

  • Abbiamo la piattaforma principale, chiamata Coinbase Consumer, che permette di acquistare le criptovalute tramite bonifico bancario o carta di credito. Come abbiamo specificato prima, quest’ ultimo eccelle particolarmente per la sua facilità nell’acquistare criptovalute con un servizio immediato e fattibile praticamente in un solo click. È dedicata principalmente ai principianti, dove è possibile depositare, acquistare e convertire monete/valute, ma non è possibile utilizzare strumenti avanzati come l'API o il book degli ordini.
  •  Abbiamo poi la piattaforma dedicata al trading, chiamata Coinbase Pro. Essa mette a disposizione strumenti per gli utenti più esperti, con degli spread veramente esigui e con commissioni pari a zero.

Inoltre:

  • Per conservare le proprie criptovalute in modo sicuro, abbiamo Coinbase Wallet, che fornisce una frase SEED in grado di far estrarre le chiavi di ognuna delle criptovalute all’interno del portafoglio;
  • Per spendere le criptovalute che si ottengono su Coinbase, abbiamo una carta di credito ricaricabile chiamata Coinbase Card. Possiamo richiedere una Visa tramite la sua applicazione per telefoni

Binance

Binance dispone di numerose piattaforme di trading dove è possibile acquistare e vendere valute digitali. Ce n'è una semplice per i principianti, progettata per convertire le valute fiat in criptovalute o una criptovaluta in un'altra sul mercato a pronti in modo facile e veloce. Esistono anche piattaforme avanzate (Classic e Advanced) per soddisfare le esigenze dei trader di criptovalute più esperti. Esiste una pagina dedicata al trading di opzioni, Binance Options.

Le piattaforme di trading di Binance sono disponibili sul desktop tramite browser o come applicazione autonoma. Quest'ultima è disponibile per Windows, macOS e Linux.

Per i dispositivi mobili, è disponibile un'applicazione nativa per iOS e Android, che consente di acquistare e vendere facilmente criptovalute direttamente dal proprio dispositivo mobile. Nell'app mobile è possibile selezionare un layout di base (Binance Lite) o avanzato (Binance Pro).

Binance vs Coinbase: servizio clienti

CoinbaseBinance
ChatNo
EmailNo
Servizio 24/7No

È possibile contattare Binance solo tramite la chat dal vivo, anche se è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Per prima cosa, è possibile scegliere tra molte domande predefinite e un chatbot cercherà di rispondere alla vostra domanda. Se la risposta non vi soddisfa, potete continuare con una persona.

Per quanto riguarda Coinbase, è possibile contattare il servizio clienti solo via email (sotto forma di sistema di ticket). Inviare un ticket è molto semplice. Basta andare sul sito web di Coinbase e cliccare su “Contattaci”, quindi selezionare il prodotto e l'argomento su cui si ha una domanda. C'è anche un chatbot e un'ottima pagina di FAQ.

Coinbase vs Binance: offerta di criptovalute

Coinbase dispone di un'ottima selezione delle monete più popolari, tra cui BTC, Dogecoin, Ethereum, BTC Cash, ecc. ma ha un'offerta più limitata rispetto agli altri competitors.

Coinbase permette l'acquisto e la vendita delle seguenti criptovalute:

  • Bitcoin (BTC)
  • Basic Attention Token (BAT)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Dai (DAI)
  • EOS (EOS)
  • Ethereum (ETH)
  • Ethereum Classic (ETC)
  • Chainlink (LINK)
  • Litecoin (LTC)
  • Augur (REP)
  • USD Coin (USDC)
  • Stellar Lumens (XLM)
  • Ripple (XRP)
  • Zcash (ZEC)
  • 0x (ZRX)

Al contrario, ciò che contraddistingue Binance, sono i suoi 200 altcoin, 5 stablecoin e più di 500 coppie di trading. Queste sono le principali criptovalute disponibili nel sito:

  • Bitcoin (BBTC)
  • Ethereum (ETH)
  • XRP
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Litecoin (LTC)
  • EOS
  • Binance Coin (BNB)
  • Tron (TRX)
  • Cardano (ADA)
  • Monero (XMR)
  • NEO
  • Cosmos (ATOM)
  • DASH
  • Stellar Lumens (XLM)
  • WAVES
  • Ontology (ONT)
  • IOTA
  • Zcash (ZEC)

Coinbase vs Binance: vantaggi/svantaggi

Per riassumere ciò che abbiamo detto: Coinbase e Binance sono entrambe piattaforme famose in tutto il mondo con alti livelli di sicurezza, hanno diversi tipi di commissioni e costi, diversi prodotti, assets e criptovalute, e si adattano a clienti con esigenze diverse. 

👍 Vantaggi Coinbase👍 Vantaggi Binance
Solido background aziendaleBasse commissioni per acquisti non istantanei e istantanei
Piattaforme di trading facili da usareSelezione di monete estremamente ampia
Materiale didattico di alta qualitàNumerosi servizi extra
👎 Svantaggi Coinbase👎 Svantaggi Binance
Commissioni elevateSingoli intoppi nella verifica dell'account
Selezione limitata di criptomoneteNon disponibile negli Stati Uniti
Nessun supporto 24/7 o live chatStruttura aziendale non trasparente

Forse Coinbase è il più indicato per i neofiti, per chi vuol iniziare e non ha molta esperienza, per via della sua estrema semplicità nell’interfaccia, e anche per le varie piattaforme che mette a disposizione.  Binance invece è più indicato per chi ha un po’ di esperienza, per via di alcune sue funzioni avanzate.

Ma entrambi alla fine sono ottimi sotto innumerevoli punti di vista, e sono adatti per incominciare da zero.

Coinbase vs Binance: opinioni e conclusioni

Coinbase è forse il più adatto ai principianti, a chi vuole iniziare e non ha molta esperienza, per la sua interfaccia estremamente semplice e anche per le varie piattaforme che mette a disposizione. Binance, invece, è più adatto a chi ha un po' di esperienza, per via di alcune sue caratteristiche avanzate.

Ma entrambi sono eccellenti sotto innumerevoli aspetti e sono adatti per iniziare da zero.

FAQ

Quali sono le commissioni su Coinbase?

Nel caso di Coinbase, le commissioni dipendono principalmente dal metodo di pagamento scelto. Le commissioni per il trading di criptovalute sono le seguenti:
1,49% per effettuare una transazione di acquisto/vendita tramite un normale bonifico bancario.
3,99% per le transazioni di acquisto/vendita con carta di credito o di debito.
I prelievi tramite bonifico bancario sono soggetti a una commissione di 0,15 o 0,18 euro, mentre i depositi o i prelievi sono gratuiti.

Quali sono le commissioni di Binance?

Binance non applica alcuna commissione per i depositi e i prelievi, ma solo per le transazioni effettuate attraverso la piattaforma. Questo perché non accetta denaro fiat. Binance applica, però, una commissione dello 0,1% per ogni transazione di acquisto e vendita. Allo stesso tempo, offre uno sconto del 50% sul valore della commissione se viene utilizzato il proprio token, il BNB.

Cos'è Coinbase Pro

Coinbase Pro è una piattaforma di trading online incentrata sul trading di criptovalute sviluppata da Coinbase, che si distingue dal servizio di base offerto dalla società per le sue caratteristiche avanzate. Si rivolge anche agli utenti esperti, o comunque a coloro che dedicano molto tempo al trading di criptovalute e hanno bisogno di strumenti avanzati e informazioni aggiuntive.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Guida per investire in Criptovalute

Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:

  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati

Come funziona il trading automatico?
Una delle forme di investimento più in voga negli ultimi anni sono i sistemi di trading automatico, basati su algoritmi matematici. Ma cos'è il trading automatico, come funziona e, soprattutto, quali sono i suoi vantaggi e svantaggi? In questo art...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy