Come calcolare il Tasso di Rendimento Immediato TRI | Rankia: Comunità finanziaria

Come calcolare il Tasso di Rendimento Immediato TRI

Studiare il Tasso di Rendimento è molto importante e sicuramente sarai a conoscenza del tasso di rendimento a scadenza. Cosa sai dirmi invece sul Tasso di Rendimento Immediato? Analizziamo insieme di cosa si tratta e come si calcola.

Come calcolare il Tasso di Rendimento Immediato TRI

Nel mondo finanziario il rendimento di un’obbligazione è identificato dal tasso d’interesse stesso. Quest’ultimo rende quello che al momento è il valore della successione dei pagamenti, pari al prezzo attuale.

Nello specifico il Tasso di Rendimento Immediato, solitamente identificato mediante la sigla TRI, è un indicatore che individua parzialmente il rendimento di un’obbligazione. È parziale a causa del fatto che tiene in considerazione solamente il reddito che proviene dallo stacco della cedola.

Con stacco della cedola ci si riferisce all’intervallo di tempo compreso tra lo stacco di due cedole successive.

Ciò vuol dire che il Tasso di Rendimento Immediato (TRI) non tiene conto della scadenza dell’obbligazione e del valore che corrisponde al rimborso del capitale.

La formula di calcolo corrisponde alla stessa definizione di Tasso di Rendimento Immediato, ovvero:

Dati “TRI” = Tasso di Rendimento Immediato, “C” = Cedola e “Cs” = Corso secco, allora:

TRI = (C / Cs) * 100

Ciò vuol dire che il Tasso di Rendimento Immediato è il rapporto tra i frutti periodici di un investimento e il capitale investito, tutto reso in forma percentuale.

Ovviamente la formula contiene solamente divisioni e moltiplicazioni, ciò vuol dire che è possibile moltiplicare sin da subito C e Cs per 100 ed è pertanto possibile riscrivere la formula nell’ordine: TRI = 100* (C / Cs).

Nel caso in cui non ti fosse ben chiaro cos’è il Cs della formula, con “corso secco” si intende il prezzo di mercato posseduto dai titoli con cedola.

Esempio

Volendo prendere un esempio totalmente randomico:

Prendiamo in considerazione una società avente un’obbligazione a tasso fisso caratterizzata dal fatto che il pagamento della cedola avviene con cadenza semestrale (ogni 6 mesi).

Ipotizziamo inoltre che queste siano le informazioni riguardo ad essa:

  • Data in cui è stata acquistata l’obbligazione: 01/01/2021
  • Percentuale della cedola semestrale: 5%
  • Prezzo cui è stata acquistata l’obbligazione: €10
  • Valore nominale: €12
  • Numero di cedole all’anno: 2 (dato che vi è una cedola ogni 6 mesi)

Ciò vuol dire che possiamo direttamente applicare la formula del Tasso di Rendimento immediato nella seguente maniera:

TRI per singola cedola = (5% / €10) * 100 = (0,5 / 10) * 100 = 5%

TRI annuale = (1 + 0,5 / 10) ^ 2 – 1 = (1 + 0,05) ^ 2 – 1 = 1,05 ^ 2 – 1 = 1,1 – 1 = 0,1 = 10%

Conclusione Tasso di Rendimento Immediato TRI

Il Tasso di Rendimento Immediato (TRI) è molto semplice da calcolare e potrebbe rivelarsi parecchio utile. A causa però del fatto che non tiene in considerazione della scadenza dell’obbligazione e del valore del rimborso del capitale fornisce un dato parziale e pertanto non corretto.

Queste sono le motivazioni per cui nonostante la sua utilità ti consigliamo di prendere in considerazione l’YTM (Yield To Maturity), ovvero il tasso di rendimento a scadenza, in quanto quest’ultimo sopperisce alle mancanze del TRI.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy