Come calcolare lo Yield to Maturity (YTM) o rendimento effettivo a scadenza

Lo Yeld to Maturity è uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione per quanto riguarda la decisione di vendere un obbligazione o di tenerla fino alla scadenza. Vediamo insieme di cosa si tratta e come utilizzarlo al meglio.

yield to maturity in italiano

Cos’è lo Yield to Maturity: significato e definizione

La definizione di Yield To Maturity (YTM) o, in italiano, tasso di rendimento effettivo a scadenza, è il tasso di rendimento atteso da un investitore che detiene un’obbligazione fino alla data di scadenza. Quanto più basso è il prezzo di acquisto dell’obbligazione, tanto più alto sarà l’YTM, poiché esiste una relazione inversa tra i prezzi e i rendimenti delle obbligazioni. Si tratta del rendimento a scadenza, indicato con YTM.

La traduzione di Yield to Maturity è rendimento effettivo a scadenza.

Il concetto di “yield to maturity” (YTM), o rendimento a scadenza, si applica sia alle obbligazioni che ai BTP (Buoni del Tesoro Poliennali). I BTP sono una forma specifica di obbligazione emessa dal governo italiano, e come tali, condividono molte caratteristiche con le obbligazioni tradizionali, inclusa la misurazione del rendimento.

Lo yield to maturity, rappresentando il tasso di rendimento totale atteso su un’obbligazione o un BTP se viene tenuto fino alla scadenza, include tutti i pagamenti di interessi futuri (che di solito sono fissi per i BTP e molte obbligazioni) e qualsiasi guadagno o perdita di capitale (differenza tra il prezzo di acquisto e il valore nominale dell’obbligazione o BTP alla scadenza).

Quindi, quando si parla di yield to maturity, si può riferire sia alle obbligazioni in generale, sia ai BTP in particolare, poiché entrambi sono tipi di titoli di debito con caratteristiche simili in termini di come vengono valutati e come rendono nel tempo.

Qui trovi una lista dei migliori BTP da comprare oggi.

Come funziona il tasso di rendimento effettivo a scadenza

Il rendimento a scadenza è simile al rendimento corrente, che divide i flussi di cassa annuali di un’obbligazione per il prezzo di mercato di quell’obbligazione per determinare quanto si guadagnerebbe acquistando un’obbligazione e tenendola per un anno. Tuttavia, a differenza del rendimento corrente, l’YTM tiene conto del valore attuale dei futuri pagamenti delle cedole di un’obbligazione. In altre parole, tiene conto del valore temporale del denaro, mentre il semplice calcolo del rendimento corrente non lo fa. Per questo motivo, è spesso considerato uno strumento più completo per calcolare il rendimento di un’obbligazione.

L’YTM di un’obbligazione (bond ytm) a sconto che non paga una cedola è un buon punto di partenza per comprendere alcune delle questioni più complesse delle obbligazioni con cedola.

Se ti interessa approfondire, ti rimandiamo alla nostra guida su come investire in obbligazioni e a quella più specifica sulle obbligazioni corporate.

A cosa serve lo Yield to Maturity

Il rendimento a scadenza può essere molto utile per valutare se l’acquisto di un’obbligazione è un buon investimento. Un investitore determina il rendimento richiesto (il rendimento di un’obbligazione che la rende conveniente). Una volta determinato l’YTM di un’obbligazione che si intende acquistare, l’investitore può confrontare l’YTM con il rendimento richiesto per determinare se l’obbligazione è un buon acquisto.

Poiché l’YTM è espresso come tasso annuo indipendentemente dalla durata dell’obbligazione, può essere utilizzato per confrontare obbligazioni con scadenze e cedole diverse, dato che l’YTM esprime il valore di obbligazioni diverse negli stessi termini annuali.

Come calcolare lo Yield to Maturity: formula

Il valore dello Yeld to Maturity è in forma percentuale e, nonostante sia difficile calcolarlo con esattezza, possiede una grande utilità in quanto permette di capire quanto è possibile guadagnare tenendo il titolo fino alla scadenza. Permette quindi di capire se conviene mantenere il titolo o se è meglio venderlo non appena si ha la possibilità di farlo.

Prima di spiegarti come calcolare lo Yeld to Maturity ci teniamo a sottolineare il fatto che questa strategia di calcolo serve a trovare un approssimazione dello YTM, non si tratterà pertanto del valore esatto.

È possibile calcolare lo Yeld to Maturity tramite la formula:

Dati “YTM” = Yeld to Maturity, “Vc” = Valore della cedola (interessi pagati annualmente al possessore del titolo), “Vn” = Valore nominale, “P” = Prezzo pagato per l’acquisto del titolo ed “x” = Numero di anni alla scadenza, allora:

YTM = {Vc + [(Vn – P) / x]} / [(Vn + P) / 2]

Per capire quanto il risultato trovato è soddisfacente, puoi verificare la precisione del calcolo mediante la formula:

Dati “YTM” = Yeld to Maturity, “Vc” = Valore della cedula (interessi pagati annualmente al possessore del titolo), “Vn” = Valore nominale, “P” = Prezzo pagato per l’acquisto del titolo ed “y” = Numero delle cedole, allora:

P = {Vc * {{1 – [1 / (YTM + 1)y]} / YTM} + Vn} / (YTM + 1)y

Se i calcoli dovessero sembrarti troppo complicati, non disperare. È sufficiente conoscere o anche solo avere a portata di mano la formula per poterla applicare tramite calcolatrici o fogli di calcolo (quali Excel). Ovviamente un foglio di calcolo effettuerebbe tutti i calcoli ma sarà prima necessario fornire i dati, motivo per cui dovrai comunque procurarti valore della cedula, valore nominale, prezzo e numero di anni alla scadenza.

Non è nulla di impossibile ma bisogna accertarsi di avere dati quanto più accurati possibile, in modo da calcolare uno Yeld to Maturity quanto più possibile vicino a quello reale.

Yield to maturity: esempio

Immaginiamo di avere un’obbligazione con le seguenti caratteristiche:

  • Valore nominale (par value): 1.000€
  • Tasso di cedola annuale: 5% (quindi paga 50€ all’anno)
  • Prezzo corrente di mercato: 950€
  • Anni alla scadenza: 5 anni

Per calcolare lo YTM, dobbiamo trovare il tasso di interesse che eguaglia il valore attuale dei pagamenti futuri (interessi e rimborso del capitale) al prezzo corrente dell’obbligazione. Questo calcolo può essere piuttosto complesso poiché richiede di risolvere un’equazione per il tasso di interesse, ma possiamo fornire una stima approssimativa.

I pagamenti futuri sono:

  • 50€ all’anno per 5 anni (interessi)
  • 1.000€ alla fine del quinto anno (rimborso del valore nominale)

Usando una formula di YTM approssimativa, possiamo calcolare:

cosa indica lo yield to maturity

Dove:

  • Cedola annuale = 50€
  • Guadagno (o perdita) di capitale = 1.000€ – 950€ = 50€
  • Prezzo corrente = 950€
  • Valore nominale = 1.000€
  • Anni alla scadenza = 5

Sostituendo i valori:

bond yield to maturity

Quindi, lo yield to maturity approssimativo di questa obbligazione è circa del 6.15%. Questo significa che se acquisti l’obbligazione a 950€ e la tieni fino alla scadenza, il tuo rendimento annuo approssimativo sarà del 6.15%. Ricorda che questo è un calcolo approssimativo; il calcolo esatto di YTM può essere più complesso e di solito richiede l’uso di un calcolatore finanziario o di un software specifico.

Conclusione: Yield to Maturity

Calcolare lo Yeld to Maturity non è qualcosa di essenziale, ma potrebbe permetterti di guadagnare parecchio o, al contrario, di evitare perdite. Grazie allo Yield to Maturity, infatti, puoi capire se è meglio tenerti stretto un titolo, ignorando anche interessanti possibilità di vendita, o se al contrario è meglio venderlo quanto prima anche da una cifra che normalmente avresti rifiutato.

Come già detto non è possibile calcolare lo Yield to Maturity in maniera esatta, ma la sua utilità resta, soprattutto se il dato viene combinato ad altre informazioni, quali l’andamento di mercato.

Ti rimandiamo alla nostra guida sui migliori broker per obbligazioni se vuoi sfruttare queste utili informazioni per metterti alla prova sul mercato obbligazionario.

Cerchi un broker per obbligazioni?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€1.00

FAQ

Come si calcola il yield to maturity?

La formula per calcolare il yield to maturity è la seguente: YTM = {Vc + [(Vn – P) / x]} / [(Vn + P) / 2]

Cosa significa il rendimento a scadenza?

Si tratta del tasso di rendimento atteso da un investitore che detiene un’obbligazione fino alla data di scadenza. Vista la correlazione inversa fra prezzi e rendimenti delle obbligazioni, quanto più basso è il prezzo di acquisto dell’obbligazione, tanto più alto sarà l’YTM.

Qual è l’indicatore di rendimento di un titolo obbligazionario?

Si tratta di quell’indicatore che tiene conto del valore attuale dei futuri pagamenti delle cedole di un’obbligazione, per determinare se l’obbligazione è un buon acquisto.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF

Articoli correlati

Dividendi mensili: come riscuoterli
In questo articolo vedremo uno dei massimi principi di ogni investitore in borsa. Creare un portafoglio di investimenti che genera rendimenti passivi ogni mese, tramite dividendi mensili. Per fare ciò, indicheremo in quali potenziali aziende è pos...