Cosa succederà dopo che i 21 milioni di Bitcoin saranno minati?

Satoshi Nakamoto aveva previsto che ci sarebbe stato un numero finito di Bitcoin per evitare l’inflazione, ma vi siete mai chiesti cosa succederà dopo che tutti i 21 milioni di BTC saranno stati estratti? In questo post ve ne parleremo.

Cosa succederà dopo che i 21 milioni di Bitcoin saranno minati? 

Prima di darti una risposta, dovresti sapere un po’ di più sul processo di estrazione di BTC; in questo modo la spiegazione che segue sarà più comprensibile.

Bitcoin 

Bitcoin è un tipo di criptovaluta o moneta digitale che funziona come mezzo di scambio ed è usato come riserva di valore dai suoi promotori. Il BTC non esiste fisicamente, né è controllato da alcun paese; è denaro virtuale con un prezzo che cambia costantemente. 

Generazione di Bitcoin 

La rete Bitcoin è responsabile della creazione e della distribuzione di una quantità casuale di monete, circa 6 volte all’ora ai clienti che sono attivi nella rete o che contribuiscono attraverso la propria potenza di calcolo per gestire la sicurezza della rete.

In questo caso, generare BTC è noto come mining (analogo all’estrazione dell’oro); così, la probabilità che un utente acquisisca la ricompensa Bitcoin dipende dalla potenza di calcolo inclusa nella rete e dalla competizione con altri pari o reti inferiori.

BTC corrente 

A causa del gran numero di operazioni medie necessarie per chiudere con successo un singolo blocco, questo implica che sono necessarie grandi quantità di risorse in termini di elettricità e potenza di calcolo, quindi la maggior parte dei minatori si uniscono a gilde di minatori o gruppi per condividere le risorse tra loro e poi dividere i blocchi generati in base a ciò che ognuno ha contribuito.

Processo minerario  

In circa 10 minuti, i minatori scoprono un nuovo blocco di BTC e risolvono il puzzle pittografico che permetterà loro, se riescono ad essere i primi, di creare un nuovo blocco sulla Blockchain.

Ognuno di questi blocchi contiene un insieme di transazioni precedentemente verificate in una lista d’attesa, che di solito sono scelte in base al costo di transazione impostato per il miner. Quando viene scoperto un nuovo blocco, il minatore riceve un numero fisso di Bitcoin per il suo lavoro, noto come Block Reward.

Finora sono stati prodotti circa 18,5 milioni di Bitcoin, ovvero l’88,3% della disponibilità massima in poco tempo.

Quanti bitcoin ci sono in totale

Nei primi 4 anni di vita del Bitcoin (2009-2013) è stata raggiunta un'emissione di 10,5 milioni di BTC. Questo perché la ricompensa del blocco era di 50 BTC e c'erano un totale di 210.000 blocchi con quella ricompensa. Poi la ricompensa è stata dimezzata dal primo dimezzamento dei Bitcoin, e l'emissione dei successivi 210.000 blocchi equivaleva a 5.250.000 BTC.

Se l'emissione continua normalmente, con il dimezzamento del n. 34, che dovrebbe avvenire nell'anno 2144, ci saranno 20.999.999.9993 BTC in circolazione e la ricompensa per blocco sarà pari a zero BTC. Si tratta di un importo molto vicino ai 21 milioni di BTC, ma “non del tutto” simile.

Quanti bitcoin vengono estratti ogni giorno

Anche se attualmente ci sono circa 18,81 milioni di bitcoin, questo numero cambia ogni 10 minuti quando vengono estratti nuovi blocchi. In questo caso, ogni nuovo blocco estratto aggiunge 6,25 bitcoin alla circolazione totale.

Ma cosa succederà quando si raggiungeranno 21 milioni di BTC? 

Per rispondere a questa domanda, la prima cosa da sapere è che la Bitcoin Blockchain è stata progettata sul principio della fornitura o disponibilità illimitata.

Questo significa che Bitcoin ha un limite massimo di 21 milioni di BTC che possono essere minati o estratti. È stato certificato che gli ultimi Bitcoin saranno creati intorno all’anno 2140.

Questo significa che quando la disponibilità di circolazione raggiunge un limite massimo, i minatori non  iceveranno più ricompense per la creazione di blocchi; in questo caso saranno ricompensati solo con il costo della transazione.

In breve: entro l’anno 2140, si prevede che non ci saranno più Bitcoin da mettere in circolazione, ma la rete continuerà a funzionare allo stesso modo.

Ma cosa potranno fare i minatori quando tutti i Bitcoin saranno minati? 

Come menzionato sopra, una volta che tutti i Bitcoin sono stati creati, i minatori potranno partecipare al processo di creazione del blocco, con la differenza che non saranno più incentivati dalla ricompensa finale. Tuttavia, questi minatori riceveranno le commissioni di transazione incluse in ogni nuovo blocco.

Previsioni sul futuro del Bitcoin 

Secondo molti esperti di mercato, le previsioni di BTC sono le seguenti. 

  • Entro la fine del 2022, si prevede che il Bitcoin si sia ripreso da una perdita di valore di oltre il 50% nei primi 6 mesi del 2022, determinata principalmente da un senso di insicurezza tra gli investitori e nei principali mercati globali. Secondo gli analisti e gli esperti, non sarebbe sorprendente vedere il Bitcoin chiudere l'anno a 30.000 euro, recuperando gran parte della svalutazione avvenuta tra aprile e maggio 2022. 
  • Entro la fine del 2023: secondo diversi esperti, il Bitcoin potrebbe facilmente oscillare nuovamente intorno ai 70.000 euro, superando (e di gran lunga) il precedente massimo storico stabilito intorno ai 56.000 euro e costituito nel novembre 2021.
  • Entro la fine del 2025: il Bitcoin potrebbe non mantenere il suo primato a tempo indeterminato, ma di certo attualmente gode di uno status decisamente privilegiato rispetto alla maggior parte delle altre criptovalute. Tuttavia, entro il 2025 è possibile che i diretti concorrenti del Bitcoin sviluppino progetti migliori e riducano significativamente il divario di valore attualmente presente. 
  • Entro la fine del 2030 è difficile fare previsioni affidabili su un periodo di circa un decennio, ma entro il 2030 si può prevedere un uso molto più ampio delle criptovalute nella vita quotidiana. 

FAQ

Qual è il numero massimo di Bitcoin?

Il Bitcoin è unico nel suo genere in quanto verranno creati solo 21 milioni di bitcoin. Tuttavia, questa non sarà mai una limitazione, poiché i bitcoin possono essere divisi fino a 8 cifre decimali (0,000 000 01 BTC) e anche in unità più piccole, se necessario in futuro.

Chi possiede la maggior quantità di Bitcoin al mondo?

Il creatore di Bitcoin, che si fa chiamare Satoshi Nakamoto, è ancora il maggior detentore di bitcoin. Il numero di bitcoin attualmente in possesso di Nakamoto è stimato in circa 1,1 milioni, sulla base del primo mining da lui effettuato.

Perché il Bitcoin è crollato?

L'incertezza sui mercati del debito e le confermate aspettative di rialzo dei tassi d'interesse da parte di tutte le banche centrali per combattere l'inflazione hanno fatto precipitare i prezzi di queste valute in una spirale che sembra non avere fine.

Ora che sapete cosa potrebbe succedere, fateci sapere cosa ne pensate.

Stai cercando un broker per criptovalute? Scopri le nostre raccomandazioni👇

Deposito minimo:

$0.00

Deposito minimo:

$50.00

* Il 68% dei conti CFD al dettaglio perde denaro eToro USA LLC non offre CFD, ma solo attività crittografiche reali.
Deposito minimo:

$500.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida per investire in Criptovalute

Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:

  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy