Halving Bitcoin 2024: tutto quello che c’è da sapere

L’Halving di Bitcoin è un evento programmato che si verifica all’incirca ogni quattro anni e rappresenta un momento cruciale nell’ecosistema di questa criptovaluta. Questo evento consiste nella riduzione a metà della ricompensa che i minatori ricevono per l’aggiunta di un nuovo blocco di transazioni alla blockchain di Bitcoin.

Il concetto di halving è intrinseco al design di Bitcoin e serve a regolare l’emissione di nuove monete nel sistema. Quando Bitcoin è stato creato da Satoshi Nakamoto, è stato impostato un limite massimo di 21 milioni di Bitcoin che potranno mai essere creati. L’halving contribuisce a questo meccanismo di controllo della quantità, rallentando progressivamente la velocità con cui i nuovi Bitcoin vengono generati e introdotti nel sistema.

Vediamo alcuni concetti fondamentali, l’importanza dell’Halving di Bitcoin e le previsioni per quest’anno 2024.

halving 2024

Halving di bitcoin: 20 aprile 2024

l recente Halving è avvenuto il 20 aprile 2024 e si è passati da 3,125 Btc generati per blocco. In pratica un Halving, per come è stato ideato, porta ad un dimezzamento della generazione di Bitcoin per ogni blocco, circa ogni 4 anni. Vi sono stati 3 precedenti Halving nel passato:

  1. Novembre 2012: si è passati da 50 Btc a 25 Btc generati per blocco;
  2. Luglio 2016: si è passati a 12,5 Btc generati per blocco;
  3. Maggio 2020: si è passati a 6,25 Btc generati per blocco.

Per capire cos’è l’Halving e come funziona riprendiamo il concetto di mining.

Cosa è il mining di Bitcoin?

Il Mining del Bitcoin è la ricompensa che viene data ai controllori (miners) delle transazioni del Bitcoin e della loro corretta registrazione all’interno della Blockchain. Per certificare che un Bitcoin passa da un portafoglio (wallet) ad un altro i miners devono risolvere una serie di calcoli numerici e per far questo devono investire in software e hardware (computer) e in molta energia per farli funzionare. Poiché devono sostenere dei costi i miners vengono remunerati. Questo meccanismo di remunerazione si chiama proof-of-work ed ha anche l’obbiettivo di aggiungere un nuovo blocco di Bitcoin ogni 10 minuti.

La remunerazione dei miners è legata pertanto ai blocchi di Bitcoin. All’inizio un blocco di Bitcoin consentiva di assegnare ai Miners 50 Bitcoin. Per collegare il Bitcoin ad un effetto scarsità gli ideatori hanno pensato di consentire una produzione massima di 21 mln di Bitcoin. Inoltre un ulteriore meccanismo di rarefazione del Bitcoin e che dopo 210000 blocchi generati (o minati) la ricompensa in Bitcoin dimezza. Questo meccanismo si chiama Halving. Qui puoi leggere di più su cos’è l’Halving.

Cosa succede ai minatori quando la ricompensa del bitcoin viene dimezzata?

I minatori di fatto sono degli imprenditori in competizione fra loro. Essi fanno investimenti, anche rilevanti, per poi ricevere Bitcoin. Il loro guadagno non è solo su valore attuale del Bitcoin, ma anche su una sua rivalutazione nel lungo periodo, come un vero investimento. Con il dimezzamento della ricompensa, alcuni minatori possono andare in difficoltà economiche e non poter proseguire. Durante l’halving, l’importanza dell’algoritmo bitcoin SHA-256 diventa ancora più evidente, poiché garantisce l’integrità del sistema mentre la ricompensa per il mining si riduce.

Tuttavia, per chi resiste, vi sono elevate probabilità che i Bitcoin nel tempo varranno sempre di più per l’effetto rarefazione, legato anche all’Halving.

Cosa è successo nei precedenti Halving BTC?

Come detto sopra vi sono stati 3 Halving nel passato. 

  1. Novembre 2012: in 1 anno il Bitcoin è passato da circa 12 $ a 1000 $;
  2. Luglio 2016: in 1 anno il Bitcoin è passato da circa 250 $ a 2500$;
  3. Maggio 2020: in 1 anno il Bitcoin è passato da circa 5500 $ a 57000$.

Vediamo un grafico che ci mostra il prezzo del Bitcoin rispetto al Dollaro (dati mensili e prezzi su scala logaritmica) aggiornato al luglio 2024:

halving-2024

Come si vede dalla figura sopra, la tendenza dopo l’Halving (linea verticale blu) è stata rialzista nei 3 casi precedenti e non c’è motivo perché non possa essere così anche questa volta (linea verticale verde) ma ci vuole tempo.

Come potrebbe influire l’Halving 2024 sul prezzo del BTC?

Come visto nella figura precedente, l’Halving ha un effetto rialzista sul prezzo del Bitcoin. A ben vedere poco prima, durante e poco dopo l’Halving, diciamo un arco di qualche mese intorno all’Halving, il Bitcoin non si apprezza molto ed anzi può avere movimenti imprevisti e con improvvisi innalzamenti della volatilità. Solo qualche mese dopo l’Halving vi è un chiaro movimento rialzista che potrebbe durare intorno ai 12 mesi. Dunque:

  1. Impatto sul prezzo:
    • Storico: negli halving precedenti, si è osservato un aumento significativo del prezzo del Bitcoin nei mesi successivi all’evento. Questo aumento è spesso attribuito alla ridotta offerta di nuovi Bitcoin e alla crescente domanda.
    • 2024: per l’halving del 2024, molti analisti prevedono un andamento simile, con aspettative di un aumento del prezzo. Tuttavia, è importante notare che il mercato delle criptovalute è influenzato da numerosi fattori e l’halving è solo uno di questi.
  2. Speculazioni e volatilità:
    • Le fasi immediatamente pre e posto Halving generano speculazioni e, di conseguenza, un aumento della volatilità del prezzo del Bitcoin. Gli investitori potrebbero cercare di capitalizzare sulle aspettative di un aumento del prezzo.
  3. Impatto a lungo termine:
    • L’effetto dell’Halving sul prezzo non è necessariamente immediato e dopo il 20 aprile 2024 abbiamo avuto delle fasi altalenanti con valori partiti a circa 64800 $ e oscillazioni tra 71000 $ e 55000 $.
  4. Sentimento del mercato:
    • Poiché gli eventi di halving di Bitcoin tendono a catturare l’attenzione di numerosi attori del mercato, possono anche modificare la percezione generale del mercato (ovvero come i partecipanti vedono e reagiscono al Bitcoin), influenzando di conseguenza le dinamiche di trading.

Vediamo il grafico del Bitcoin e dell Volatilità Implicita (dati giornalieri da inizio 2024):

halving-previsioni

La linea arancione è la Volatilità implicita, ovvero quella legata al mercato delle Opzioni e che contiene anche una previsione delle oscillazioni future dei prezzi. Da inizio febbraio (vedi freccia blu) sino all’11 marzo (vedi frecci rossa) la volatilità è crescita parecchio portandosi da 42 punti sino a 82 punti ed associata ad una forte crescita del Bitcoin dovuta soprattutto al successo della quotazione degli Etf sul mercato Usa a partire da gennaio. Successivamente la volatilità si è calmata sino al 20 aprile (vedi freccia verde) e questa è stata la fase pre-Halving con i prezzi che hanno avuto un sostanziale equilibrio. Dopo l’Halving la volatilità è scesa, sostanzialmente per la discesa dei timori di forti escursioni dei prezzi. In tale frangente il Bitcoin è prima salito oltre 71000 $ e poi è sceso sino a poco sotto 55000$.

Previsioni Bitcoin 2024

Vi sono svariati modelli di valutazione; se adottiamo il modello legato allo “Stock to Flow” ovvero basato sull’effetto scarsità e che può giustificare il prezzo di Oro, Argento e Platino, ma ve ne sono differenti versioni di tale modello. In tal senso un prezzo equo del Bitcoin per la fine del 2024 potrebbe essere intorno a 200000 $. Chiaramente vi sono altri modelli di valutazione che forniscono risultati ben differenti, sia in eccesso che in difetto. Diciamo che un valore intorno ai 100000 $ entro fine anno è raggiungibile. Ricordo che la stagionalità più favorevole per il rialzo del Bitcoin sono i mesi da ottobre a fine anno.

👉🏼 Leggi anche: investire in Bitcoin conviene?

Dove comprare Bitcoin?

Per acquistare Bitcoin in modo sicuro ed efficiente, Bit2Me è sicuramente l’opzione leader del mercato per i seguenti motivi:

  • Sicurezza: oltre a non aver subito alcuna vulnerabilità o hacking nella storia, Bit2Me offre ai suoi clienti un fondo di garanzia del 100% per il loro denaro fiat.
  • Offerta di criptovalute: oltre al Bitcoin, Bit2Me può acquistare più di 240 criptovalute diverse.
  • Commissioni: Bit2Me è altamente competitivo in termini di commissioni, offrendo alcune delle migliori condizioni di trading che possiamo trovare sul mercato.
  • Servizio clienti: Bit2Me offre un servizio clienti impareggiabile in italiano, con un ampio orario via mail (e in altre otto lingue), chat e anche telefono (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 22 ora italiana).

Vi lascio con il nostro link, nel caso vogliate investire in Bitcoin. Ricordate che solo per aver aperto un conto in Bit2Me da Rankia, riceverete 15€ di Bitcoin gratis.

Bit2Me

8.25/ 10

Piattaforma di criptovalute sicura, facile e completa.

Commissioni competitive dallo 0% allo 0,6% e nessuno spread trading.

Promozione estiva con risparmio sulle commissioni.

Deposito minimo:

€1.00

Halving Bitcoin: trading ed investing

  • A livello di trading nelle fasi di pre-Halving; Halving; post-Halving vi possono essere dei movimenti improvvisi e contrari al trend principale, con anche aumenti di volatilità, come abbiamo visto più sopra. Diciamo che sarebbe da prediligere un trading più di breve termine, da decine di minuti a qualche ora, per approfittare di crescite di volatilità. Un buono strumento da utilizzare in tal senso sono le classiche Bande di Bollinger su dati intraday.
  • A livello di investing sarebbe utile entrare su eventuali correzioni su livello di supporto importanti. Anche in questo caso può essere idoneo l’utilizzo delle Bande di Bollinger su dati giornalieri o anche settimanali.


Come abbiamo visto, in occasione di ogni halving di Bitcoin, la quantità di Bitcoin disponibile sul mercato si riduce alla metà. Se la richiesta per Bitcoin rimane invariata mentre l’offerta diminuisce, generalmente si assiste a un incremento nel valore della criptovaluta.

In tal senso i trader possono approfittare di questa situazione operando soprattutto in acquisto su livelli di supporto di rilievo con l’obiettivo di incrementare il valore delle loro partecipazioni in Bitcoin; attualmente supporti di rilievo sono posti intorno a: 55000; 50000; 43000 e sino a 40000 $.

Vuoi investire nel Bitcoin?

Per investire in criptovalute puoi usare eToro o Scalable Capital.

Deposito minimo:

€100.00

* Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
Deposito minimo:

€0.00

eToro si distingue nel mercato delle criptovalute come un broker dinamico. Impone, però, una tariffa del 1% sul valore della transazione, che comprende anche lo spread. Per avviare le attività di trading di criptovalute su eToro, è richiesto un investimento iniziale minimo di soli 25 dollari, accompagnato da un wallet dedicato alla loro gestione. Va notato, però, che gli spread su questi prodotti tendono ad essere piuttosto elevati.


Scalable Capital offre la possibilità di investire in criptovalute attraverso due approcci distinti: direttamente acquistando la criptovaluta o parti di essa, oppure tramite gli ETP. Il vantaggio principale è che mette a disposizione un’ampia gamma di oltre 20 criptovalute autentiche, incluse quelle più rilevanti come Bitcoin ed Ethereum, oltre a circa 90 ETP. Inoltre, propone un servizio di staking a pagamento per chi desidera mantenere le proprie criptovalute all’interno del broker.

Perché investire in BTC con eToro

✅ Ampia gamma di criptovalute, comprese le più popolari.

✅ Molti strumenti finanziari.

✅ Possibilità di copytrading.

Perché investire in BTC con Scalable

✅ Adatto alle criptovalute con intenzioni di Buy & Hold.

✅ Criptovalute e ETP reali.

✅ Facile e intuitivo da usare.

Qui trovi una lista dei migliori ETF di Bitcoin.

Cosa succederà quando finiranno i bitcoin?

Come detto l’obiettivo è che il Bitcoin sia un bene scarso e quindi che proteggerà almeno dalla crescita dell’inflazione. Invece il denaro emesso dalle Banche Centrali è teoricamente illimitato e quindi non protegge dall’inflazione. Con il meccanismo dell’Halving l’ultimo Bitcoin sarò minato nel 2140. Attualmente vi sono circa 19,5 mln di Bitcoin, ma già nel 2040 saremo a 20,9 mln di Bitcoin. 

Quando sarà minato l’ultimo Bitcoin sarà comunque importante remunerare i minatori, che sono poi i controllori delle transazioni di Btc. Pertanto ci sarà un costo per ogni transazione che andrà a remunerare i controllori. Per quanto riguarda il valore del Bitcoin, che sarà un bene assai scarso, la sua rivalutazione minimale dovrebbe essere legata all’inflazione, ma chiaramente ci sono altre valutazioni che incidono sul suo valore.

Leggi anche: Bitcoin, quanti ce ne sono.

Importanza del Bitcoin Split

L’importanza dell’halving nel contesto di Bitcoin è molteplice:

  1. Controllo dell’inflazione: a differenza delle valute fiat, che possono essere stampate in quantità illimitate dai governi, Bitcoin ha una fornitura limitata. L’halving aiuta a mantenere questa scarsità, rendendo Bitcoin meno suscettibile all’inflazione nel lungo termine.
  2. Impatto sul prezzo: storicamente, gli halving hanno influenzato il prezzo del Bitcoin. Con la riduzione della ricompensa, se la domanda rimane costante o aumenta, il prezzo del Bitcoin potrebbe teoricamente aumentare a causa della diminuita offerta di nuove monete.
  3. Sicurezza della rete: sebbene l’halving riduca l’incentivo economico per il mining, la crescente valutazione di Bitcoin può compensare questo calo. Una rete sicura e robusta è fondamentale per la fiducia e l’adozione di Bitcoin.
  4. Prevedibilità: a differenza delle politiche monetarie tradizionali, che possono essere soggette a decisioni imprevedibili di enti governativi, l’halving di Bitcoin è un evento programmato e prevedibile, fornendo una certa stabilità e trasparenza agli investitori.

Halving di Bitcoin 2024: prospettive, opportunità e rischi

FAQ

Quanto varrà il Bitcoin nel 2024?

Un prezzo equo del Bitcoin potrebbe essere intorno a 200000 $ entro fine 2024; diciamo che un valore intorno a 100000 $ è alla portata per il 2024.

Quanto manca al prossimo Halving?

Il prossimo Halving è previsto intorno ad aprile 2028.

A cosa serve l’Halving?

A rendere il Bitcoin un bene scarso con un massimo di 21 mln di Btc minati nel 2140.

Con che modalità sale il Bitcoin con l’Halving?

Nei 3 casi del passato, precedenti all’Halving del 2024, dopo l’Halving il Bitcoin ha avuto un deciso rialzo nei 6-12 mesi successivi.

Disclaimer:

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l'investimento in azioni e criptoasset, sia il trading di CFD. Si noti che i CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovreste valutare se avete compreso il funzionamento dei CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro. Le performance passate non sono un'indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per una decisione di investimento. Il Copy Trading non costituisce una consulenza sugli investimenti. Il valore dei vostri investimenti può salire o scendere. Il vostro capitale è a rischio. Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi dell'UE. Nessuna tutela dei consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito all'accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni specifiche su eToro non disponibili pubblicamente.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Guida per investire in Criptovalute
Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:
  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati