Che cos'è il tasso interno di rendimento? | Rankia: Comunità finanziaria

Che cos’è il tasso interno di rendimento?

Il tasso interno di rendimento (TIR) è il tasso di interesse o di redditività offerto da un investimento. Cioè, è la percentuale di profitto o perdita che un investimento avrà per gli importi che non sono stati ritirati dal progetto.

Che cos'è il tasso interno di rendimento?

È una misura usata nella valutazione dei progetti d'investimento che è strettamente legata al valore attuale netto (VAN). È anche definito come il valore del tasso di sconto che rende il VAN uguale a zero per un dato progetto di investimento.

Il tasso interno di rendimento (TIR) ci dà una misura relativa della redditività, cioè, sarà espresso in percentuale. Il problema principale sta nel suo calcolo, poiché il numero di periodi darà l'ordine dell'equazione da risolvere. Per risolvere questo problema si possono usare diverse approssimazioni, una calcolatrice finanziaria o un programma per computer.

Ci sono diversi modi per calcolarlo, naturalmente senza usare gli strumenti di calcolo forniti dalle moderne calcolatrici finanziarie tascabili, o gli strumenti di calcolo finanziario Excel. Questi sono:

Prova ed errore

Questo metodo è il meno rapido, perché richiede il calcolo del Valore Attuale Netto (VAN) del progetto utilizzando diversi tassi di costo del capitale, fino a quando il VAN è zero.

Metodo grafico

Si elaborano diversi profili per i progetti da analizzare, cioè si calcolano diversi VAN con diversi costi di capitale, e si proiettano su un grafico di coordinate cartesiane. Quando la curva del Valore Attuale Netto attraversa l'asse X che rappresenta il tasso d'interesse, quel punto corrisponderà al Tasso Interno di Rendimento.

Vantaggi e Svantaggi del TIR

Vantaggi

  • considera il valore temporale dei flussi monetari dell'investimento.
  • Fornisce una misura relativa del progetto.

Svantaggi

  • Difficoltà di calcolo, che può essere superata con l'uso di fogli di calcolo.
  • Ipotesi di reinvestimento/rifinanziamento dei fondi intermedi generati dal progetto ad un tasso pari al TIR. Il criterio del TIR presuppone che i flussi di cassa positivi siano reinvestiti, per la durata dell'investimento, a un tasso di interesse pari al tasso del TIR e che i flussi di cassa netti negativi siano finanziati con un capitale il cui costo è anch'esso pari al TIR.
  • Come conseguenza di questo presupposto implicito nel calcolo del TIR, e precisamente con l'intenzione di correggere l'inconveniente che questo suppone, alcuni analisti calcolano quello che chiamano il tasso interno di rendimento corretto (IRCR), che non è il TIR di nessun investimento, ma il risultato di considerare insieme i flussi del progetto studiato e la destinazione che dei flussi intermedi si fa durante il corso dell'orizzonte dello studio del progetto.
  • La possibilità che il progetto non abbia una redditività reale, che è conosciuta come incoerenza del TIR; questo si verifica quando non presenta nessuna redditività reale positiva, o quando presenta due o più redditività reali positive.

Conclusioni

Il TIR fornisce informazioni sul tasso di crescita previsto che l'azienda raggiungerà dopo l'implementazione del progetto. Un tasso di rendimento interno elevato indica che il progetto ha un potenziale impatto positivo sulla crescita, mentre un tasso di rendimento interno negativo indica una crescita lenta o debole.

Tuttavia, il tasso di rendimento interno potrebbe essere troppo ottimistico, quindi alcuni trader tendono a fare riferimento al tasso di rendimento interno modificato.

Il tasso di rendimento interno viene spesso utilizzato per determinare se un nuovo progetto può essere più redditizio di un progetto esistente. Gli operatori di borsa possono utilizzare queste informazioni per fare le proprie valutazioni della crescita attesa della società e se stabilire una posizione.


Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy