Cos’è la tecnologia blockchain e come funziona: guida completa

Se avete sentito o letto del Bitcoin e delle criptovalute, sicuramente avrete sentito parlare anche di “blockchain”. Se vuoi sapere cos'è la blockchain o catena di blocchi, di seguito ti spieghiamo come funziona e a cosa serve.

come creare una blockchain

In questo modo, divideremo la seguente guida nelle seguenti parti essenziali:

  • Blockchain | Definizione
  • Tipi di blockchain
  • Come usare la blockchain
  • Tipi di prove nella blockchain
  • Applicazioni pratiche

Un percorso storico attraverso la tecnologia blockchain

Iniziamo il nostro viaggio nel 1991, quando gli scienziati Stuart Haber e W. Scott Stornetta, hanno proposto un metodo innovativo per prevenire la falsificazione di documenti digitali. Attraverso l'uso della crittografia, hanno delineato la struttura di quello che oggi conosciamo come catena di blocchi.

Avanzando fino al 2004, Hal Finney, un noto sviluppatore di software e attivista della crittografia, ha progettato un sistema di Prova di Lavoro Riutilizzabile (RPoW, per le sue sigle in inglese) che permetteva la trasferimento di token digitali senza la necessità di intermediari. Successivamente, Finney divenne la prima persona a ricevere una transazione attraverso la rete Bitcoin.

E già nel 2008, un'entità sconosciuta sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto pubblicò il documento tecnico di Bitcoin, la prima criptovaluta basata sulla tecnologia blockchain. Tuttavia, non fu fino al 2009 che questa tecnologia prese vita con la introduzione di Bitcoin da parte di Nakamoto. Bitcoin ha utilizzato la blockchain come un libro mastro decentralizzato per registrare le transazioni di criptovalute.

Che cos'è la blockchain: significato e definizione

La tecnologia blockchain, anche conosciuta come catena di blocchi, è un sistema decentralizzato che facilita la registrazione delle transazioni e il tracciamento degli asset in una rete. In termini semplici, è come un libro mastro pubblico e inalterabile. Immagina di giocare a un gioco da tavolo con gli amici. Ogni volta che qualcuno fa una mossa, tutti la annotano. In questo modo, se qualcuno cerca di barare, tutti possono verificarlo nelle loro note. Questo è essenzialmente ciò che fa la blockchain.

Ogni blocco nella catena contiene dati o informazioni, e ogni blocco è collegato al precedente, creando una catena ininterrotta. Questa struttura garantisce la sicurezza e la trasparenza di ogni registrazione, poiché nessun partecipante può cambiare o alterare una transazione una volta che è stata registrata nel libro mastro condiviso.

Ogni “blocco” è come una pagina di quel libro mastro. Quando una pagina si riempie, si passa alla successiva, ma si mantiene un riferimento alla pagina precedente per mantenere tutto collegato. In questo modo, si forma una “catena” di blocchi, da qui il suo nome.

Per renderlo più visuale, guarda l'immagine seguente, e immagina che ogni anello sia uno dei blocchi.

La blockchain è conosciuta per la sua prima e grande applicazione, il movimento e l'uso delle criptovalute, come il Bitcoin. Ogni volta che qualcuno compra o vende Bitcoin, quella transazione viene registrata nella blockchain. Così, tutti possono vedere chi ha comprato o venduto Bitcoin, ma non chi sono queste persone, poiché le transazioni sono anonime.

A differenza di una tecnologia di database tradizionale, la blockchain è solitamente decentralizzata, memorizzando le informazioni in diversi nodi in tutto il mondo, invece di essere conservate su un unico server. Questo evita che un'unica entità abbia il controllo totale su di essa, proteggendo le informazioni nel caso in cui tale entità commetta un errore o venga hackerata.

Con la tecnologia blockchain, una volta che le informazioni o i movimenti sono aggiunti, non possono essere cambiati o eliminati, fornendo un registro sicuro e immutabile.

Di seguito, esamineremo le caratteristiche fondamentali di questa tecnologia.

Caratteristiche della blockchain: spiegazione semplice

La tecnologia blockchain possiede caratteristiche fondamentali che si distinguono in:

  • Informazione distribuita: L'informazione che circola nella blockchain può essere distribuita invece di decentralizzata. Questo significa che l'informazione non è memorizzata in un unico luogo, ma è distribuita su vari nodi o computer nella rete.
  • Decentralizzazione: Oltre ad essere distribuita, la blockchain è decentralizzata perché non c'è un unico nucleo che gestisce tutte le informazioni. Ogni nodo della rete ha la stessa copia della catena di blocchi, che si aggiorna automaticamente. Sia i sistemi distribuiti che quelli decentralizzati operano senza un'entità centrale che controlla tutto. Tuttavia, in un sistema distribuito, ogni nodo può prendere decisioni, mentre in un sistema decentralizzato, le decisioni vengono prese insieme.
  • Consenso: Ogni blockchain ha una serie di norme che tutti i membri della rete devono rispettare. Questo assicura che tutte le transazioni siano valide e concordate dalla maggior parte dei partecipanti alla rete. Attualmente, esistono due grandi consensi: Proof of Work (PoW) e Proof of Stake (PoS).
  • Privacy: In una blockchain pubblica, tutte le transazioni e le operazioni della rete possono essere lette da chiunque. Questo fornisce trasparenza e permette a chiunque di verificare la validità delle transazioni.
  • Immutabilità: La tecnologia blockchain è, in generale, incorruttibile. Una volta che una transazione viene aggiunta alla catena di blocchi, non può essere modificata o eliminata. Questo fornisce un registro di dati permanente e inalterabile di tutte le transazioni effettuate su quella rete.
  • Sicurezza: La blockchain fornisce maggiore resilienza, sicurezza, stabilità e privacy alle operazioni di dati. Grazie alla sua struttura e alla crittografia utilizzata, la blockchain è molto resistente agli attacchi e alla manipolazione.
  • Registri distribuiti: Le operazioni vengono registrate sui computer di tutti coloro che partecipano alla catena, includendo dati come quantità, data, operazione e partecipanti. Questo fornisce un alto livello di trasparenza e permette a tutti i partecipanti di avere una visione completa di tutte le transazioni.
  • Contratti intelligenti o smart contracts: La spedizione, le azioni e le transazioni, non richiedono intermediari che le convalidino manualmente o che ne garantiscano l'adempimento. Si esegue quando vengono soddisfatte le condizioni pattuite in ogni contratto. Questo accelera il processo di realizzazione di transazioni e contratti tradizionali, rendendoli più sicuri, veloci e trasparenti.

Perché si chiama catena di blocchi?

La traduzione di blockchain è “catena di blocchi” è dovuta al fatto che le pagine del libro sono piuttosto “blocchi” di informazioni che sono concatenati in sequenza tra ogni blocco dall'inizio alla fine formando la suddetta catena. L'elemento responsabile del loro intreccio è la crittografia, che permette a sua volta l'immutabilità delle informazioni contenute, qualcosa che può o non può verificarsi, poiché ad esempio può essere permesso o meno lo scambio, come accade con le criptovalute.

Tipi di blockchain: cosa sono

La tecnologia blockchain può essere classificata in vari modi. Per capire i principi fondamentali, li classificheremo in base all'accesso ai dati e ai permessi concessi agli utenti. Queste categorie offrono soluzioni adattate a diverse esigenze e contesti.

Secondo l'accesso ai dati

Possiamo identificare tre tipi principali di blockchain:

  1. Blockchain pubbliche: Sono accessibili a qualsiasi utente del mondo che abbia una connessione a Internet tramite un computer o un cellulare. Tutte le transazioni e le operazioni della rete sono pubbliche e possono essere lette da chiunque. È il tipo più comune e il più utilizzato nel settore delle criptovalute. Esempi di questo sarebbero Bitcoin e Ethereum.
  2. Blockchain private: Queste catene non sono aperte al pubblico in generale, ma richiedono un invito per poter effettuare transazioni attraverso di esse. L'accesso è limitato a utenti specifici. Sono comunemente utilizzate in ambienti aziendali per migliorare i processi di gestione e monitoraggio dei dati nelle loro operazioni quotidiane. Esempi di ciò sarebbero le aziende Walmart e British Airways.
  3. Blockchain ibride: Questo terzo tipo nasce dalla combinazione tra le blockchain private e quelle pubbliche. Queste reti applicano la tecnologia di una blockchain privata ma conservano l'hash dei blocchi in una blockchain pubblica. Sono solitamente utilizzate da entità governative per le identità digitali, catene di ospedali e aziende, come BigchainDB e Evernym.

Per approfondire questo tema leggi: blockchain pubblica e privata.

Secondo i permessi

Le blockchain si dividono in autorizzate o senza permesso:

  • Blockchain con permesso: Solo alcuni utenti hanno il permesso di creare blocchi e processare transazioni. La blockchain con permesso richiede che i partecipanti ricevano l'autorizzazione per partecipare. Queste blockchain sono normalmente utilizzate in ambienti privati, come un'organizzazione o un'azienda.
  • Blockchain senza permessi: Qualsiasi utente può creare blocchi e processare transazioni. La blockchain senza permesso permette a chiunque di partecipare al sistema. Esempi di blockchain senza permesso sono Bitcoin, BNB Chain e Ethereum.

Come funziona la blockchain: esempio

La blockchain opera attraverso una rete di nodi, che sono dispositivi (come computer, cellulari, ecc.) che si collegano alla rete e contribuiscono al suo funzionamento. Ogni nodo possiede una copia del database, che viene costantemente aggiornata con le nuove transazioni che vengono effettuate sulla rete. Perché una transazione sia valida, deve essere verificata dalla maggior parte dei nodi, seguendo un meccanismo di consenso che previene frodi e doppie spese.

Una volta verificata, la transazione viene aggiunta a un blocco, che viene chiuso e diffuso a tutta la rete. In questo modo, si crea un registro pubblico e condiviso di tutte le operazioni che hanno avuto luogo nella blockchain.

Per illustrare questo con un esempio, consideriamo il caso delle criptovalute. Supponiamo di voler inviare 1 bitcoin a un altro utente.

  1. L'utente A inserisce l'indirizzo del portafoglio dell'utente B e la quantità di criptovalute che desidera inviare all'utente B.
  2. L'utente A firma la transazione con la sua chiave privata e la invia alla rete blockchain.
  3. I nodi della rete validano la transazione e la aggiungono a un nuovo blocco.
  4. Il nuovo blocco si unisce alla catena di blocchi e si propaga a tutti i nodi della rete.
  5. L'utente B riceve il denaro nel suo portafoglio e può verificare la transazione in un esploratore di blockchain.
  6. L'utente A e l'utente B possono consultare la cronologia delle loro transazioni e il saldo dei loro portafogli in qualsiasi momento.
  7. L'utente A e l'utente B possono inviare e ricevere più denaro ad altri utenti della rete blockchain seguendo gli stessi passaggi.

La tecnologia blockchain utilizza vari tipi di algoritmi per raggiungere consensi. Questi possono validare i blocchi attraverso il mining con potenza computazionale e hardware, o bloccando criptovalute in un contratto intelligente per garantire la rete. I validatori confermano le transazioni e ricevono una commissione per questo.

Bitcoin, ad esempio, utilizza l'algoritmo SHA-256 (Secure Hash Algorithm 256-bit). Questo algoritmo di hash viene utilizzato per garantire la sicurezza delle transazioni. Ogni blocco nella catena ha un “hash unico” o “identificatore unico” generato da SHA-256, che garantisce l'integrità delle informazioni memorizzate. Queste informazioni sono verificate dal resto dei minatori della rete per garantire che siano reali, oneste e veritiere.

I minatori di blockchain risolvono problemi matematici complessi per aggiungere un nuovo blocco alla catena. Nel caso di Bitcoin, utilizzano l'algoritmo SHA-256 per trovare un valore chiamato “nonce”. Quando questo valore viene combinato con altri dati del blocco, produce un hash che soddisfa certi requisiti. Questo processo, noto come prova di lavoro o “Proof of Work (PoW)”, garantisce la sicurezza e la decentralizzazione della rete.

I minatori sono partecipanti della rete che competono per risolvere il problema matematico e aggiungere un nuovo blocco. Come ricompensa per i loro sforzi, ricevono nuove criptovalute, insieme alle commissioni di transazione. La competizione tra i minatori assicura la validità delle transazioni e l'integrità della catena di blocchi. In questo modo, la rete è garantita dai minatori stessi, che sono distribuiti in tutto il mondo.

Come visualizzare un contratto o una transazione nella blockchain?

Continuiamo con l'esempio precedente del trasferimento di criptovalute dall'utente A all'utente B. Per fare ciò, utilizzeremo uno strumento che ci permetta di osservare la transazione effettuata tra entrambi gli account. È importante ricordare che, quando si controllano le transazioni, non sappiamo chi sono i partecipanti alla transazione, a meno che non conosciamo l'identità di uno di loro. Ad esempio, se uno degli account è il tuo e l'altro appartiene a qualcuno che hai verificato, allora potresti conoscere l'identità. Per questo motivo, la blockchain fornisce anonimato, ma non totale privacy.

Passo 1

Se sei interessato a visualizzare le transazioni che si stanno effettuando nella rete Bitcoin, puoi farlo visitando il seguente indirizzo web di blockchair.

what is blockchain

Passo 2

Selezioniamo nel menu superiore, “Explorer” (riquadro rosso).

what is a blockchain

Passo 3

Nel menu a discesa, scegli la blockchain che desideri analizzare. In questo caso, selezioneremo la prima opzione, che è “Bitcoin”.

cos'è una blockchain

Passo 4

Scorri verso il basso fino a quando vedi i blocchi e le transazioni più recenti, come mostrato nell'immagine, e seleziona l'opzione “Esplora blocchi” (riquadro rosso).

blockchain italia

Passo 5

Hai la capacità di modificare le informazioni visibili, nel menu a sinistra, poiché vengono mostrati i campi della tabella. In questa sezione centrale, vengono presentati i blocchi più recenti che sono stati costruiti, ognuno con le rispettive informazioni sulle transazioni. Andiamo a esaminare il blocco più recente minato fino alla data di redazione di questo articolo, che è il blocco numero 821.128.

blockchain definition

Passo 6

Al inserire il numero del blocco, vedremo immediatamente il blockchain hash di quella operazione (riquadro rosso). Come abbiamo menzionato in precedenza, questo hash è un numero unico che ci permette di osservare tutte le informazioni generali che contiene, compreso il numero totale di transazioni.

blockchain criptovalute

Passo 7

Se scendiamo un po' nella pagina, potremo osservare le transazioni che sono state validate dai minatori. Se facciamo clic sull'hash di una delle transazioni più recenti incluse nel blocco (riquadro rosso), potremo accedere ai dettagli di tale transazione.

blockchain nft

Passo 8

In questo caso, possiamo apprezzare una caratteristica unica della rete Bitcoin. L'apparente presenza di due destinatari in un hash di transazione Bitcoin è dovuta all'inclusione di un indirizzo di cambio. Questo indirizzo viene utilizzato per gestire in modo efficiente e sicuro i fondi che non sono stati spesi. Questo argomento apre la porta a un altro articolo in cui si potrebbe parlare degli UTXOs, gli indirizzi di cambio e altre specifiche tecniche.

nodo blockchain

Passo 9

“Non fidarti, verifica”, è un motto in primo piano nel mondo delle criptovalute. Pertanto, ti incoraggiamo a confrontare questo stesso hash di transazione in altri esploratori di blocchi, come ad esempio:

  • BTC.com
nodi blockchain
  • Blockchain.com
blockchain cosa e

Esistono numerose alternative di esploratori di blocchi disponibili su internet. In ultima analisi, la chiave risiede nel capire come funzionano per poter scegliere l'opzione che ti risulta più attraente e utile sia visivamente che funzionalment

Capire la blockchain e le sue varianti

La blockchain è un tipo di tecnologia di registro distribuito (DLT, per l'acronimo inglese “Distributed Ledger Technology”). Questo termine include diverse tecnologie, tra cui la blockchain, che condividono la caratteristica di decentralizzare e distribuire il registro dei dati.

La blockchain come forma di DLT

La blockchain organizza i dati in blocchi che sono collegati in modo sequenziale e sicuro. Ogni blocco contiene un insieme di transazioni e un hash che lo collega al blocco precedente, creando così una catena immutabile.

Diversità di DLTs

Esistono altre forme di DLT oltre alla blockchain. Un esempio è il Grafo Aciclico Diretto (DAG, per le sue sigle in inglese “Directed Acyclic Graph”), che elimina la necessità di blocchi. Hedera Hashgraph è un esempio di questo. Un'altra variante è Tangle, utilizzata in tecnologie come IOTA.

Spesso, tutte le tecnologie che utilizzano le criptovalute vengono chiamate “blockchain”, ma in realtà, tutte le tecnologie che vengono utilizzate nelle criptovalute sono DLT, non solo blockchain, poiché esistono altre tecnologie diverse.

Tipi di prove nelle blockchains

Per capire meglio le blockchain, specificheremo diversi tipi di prove che utilizzano blockchain come Bitcoin, Ethereum, Kovan Testnet e Solana.

Blockchain Proof of Work (PoW)

La Prova di Lavoro (PoW) è un meccanismo di consenso che garantisce la sicurezza della rete blockchain attraverso la potenza bruta dei dispositivi hardware. I dispositivi di mining devono risolvere calcoli matematici complessi per confermare le transazioni sulla rete. Questo protocollo rende molto costoso imbrogliare, ma redditizio se si agisce onestamente.

È noto come un processo che consuma molta energia, fornisce una grande sicurezza, ma ha una scalabilità limitata.

Esempi di blockchain che utilizzano PoW includono Bitcoin, Litecoin e Zcash.

Blockchain Proof of Stake (PoS)

La Prova di Partecipazione (PoS) è il meccanismo di consenso che viene utilizzato nella maggior parte delle criptovalute. A differenza della Prova di Lavoro (PoW), che richiede una grande quantità di energia per convalidare le transazioni, PoS è un metodo più efficiente e sostenibile.

In questo sistema, i partecipanti, noti come validatori, “scommettono” o “stake” una certa quantità delle loro criptovalute sulla rete, agendo come una sorta di garanzia o deposito. I validatori vengono selezionati a caso per creare e confermare blocchi sulla rete.

Esempi di blockchain che utilizzano PoS includono Ethereum, Binance Coin e Polkadot.

Proof of Authority (PoA)

La Prova di Autorità (PoA) è un protocollo di consenso progettato per reti blockchain private, dove esiste un alto livello di fiducia tra i partecipanti. A differenza di altri meccanismi, PoA non richiede la risoluzione di problemi complessi, come nella Prova di Lavoro (PoW), né il possesso di criptovalute in “stake”, come nella Prova di Partecipazione (PoS).

In PoA, la validazione delle transazioni è responsabilità di entità di fiducia che sono state precedentemente autorizzate, note come validatori. Questi validatori sono selezionati per la loro reputazione e si prevede che agiscano onestamente, poiché la loro identità è in gioco. Questo approccio offre efficienza e scalabilità, rendendolo ideale per applicazioni aziendali e consorzi.

Esistono diverse blockchain che implementano PoA, tra cui Ethereum Clique, GoChain e reti di prova come Kovan. Questo protocollo si distingue per la sua semplicità e velocità, ma il suo successo dipende dalla fiducia nei validatori selezionati, il che centralizza tutto il meccanismo.

Un esempio di blockchain che utilizza PoA è la rete di Ethereum Clique e reti di prova come Kovan.

Proof of History (PoH)

La Prova di Storia (PoH) è un algoritmo rivoluzionario di registrazione temporale su blockchain che mira a ottimizzare l'efficienza del consenso. Utilizza una funzione crittografica nota come Funzione di Ritardo Verificabile (VDF) per generare timestamp per ogni blocco nella Blockchain.

A differenza di altri protocolli, PoH non si concentra sulla validazione delle transazioni, ma sull'stabilire l'ordine cronologico degli eventi. Questo approccio alleggerisce il carico di lavoro dei nodi evitando la ripetizione di processi di consenso complessi per confermare la sequenza temporale.

Le blockchain che utilizzano PoH agiscono come un notaio temporale, fornendo un timbro temporale affidabile per ogni transazione. Questo registro storico migliora la sicurezza e l'integrità della blockchain facilitando la verifica degli eventi passati. Inoltre, separando il timestamp dal consenso, si ottiene una maggiore efficienza nella validazione delle transazioni, accelerando le prestazioni della rete.

Esistono alcune implementazioni in progetti come Solana, dove questo algoritmo viene combinato con altri meccanismi di consenso per offrire una piattaforma ad alte prestazioni.

Momento storico in blockchain | The Merge: l'esempio di Ethereum

“The Merge” è il termine utilizzato per descrivere la transizione completa di Ethereum al suo sistema di consenso, passando dalla Prova di Lavoro (PoW) alla Prova di Partecipazione (PoS). Questo cambiamento è stato effettuato il 15 settembre 2022. Dalla sua creazione, Ethereum ha utilizzato PoW, ma si è fuso con il suo nuovo strato di consenso PoS, noto come “Cadena Beacon”. Questo ha eliminato la necessità di mining e ha permesso alla rete di essere assicurata utilizzando ETH in staking.

All'inizio, la Cadena Beacon è stata lanciata indipendentemente dalla rete principale. La rete principale di Ethereum, con tutti i suoi account, saldi, contratti intelligenti e stato della blockchain, è continuata ad essere assicurata dal meccanismo PoW, mentre la Cadena Beacon operava in parallelo utilizzando PoS.

L'evento noto come “la fusione” si è verificato quando questi due sistemi si sono finalmente uniti, e PoW è stato permanentemente sostituito da PoS. Questo ha segnato il cambio ufficiale alla Cadena Beacon come motore di produzione di blocchi.

Perché è così importante questo cambiamento? Immagina di cambiare il motore di una macchina F1 in mezzo a una gara senza fermarla. Senza dubbio, una pietra miliare significativa.

Applicazioni della Blockchain

La tecnologia blockchain ha rivoluzionato il mondo digitale con la sua capacità di offrire trasparenza, sicurezza e decentralizzazione. Anche se inizialmente era associata alle criptovalute come sua principale utilità, la sua applicazione si è estesa a numerosi settori. In questo articolo, esploreremo alcune delle applicazioni più comuni della blockchain.

Criptovalute (Bitcoin e Ethereum)

Le criptovalute sono, senza dubbio, l'applicazione più conosciuta della tecnologia blockchain. Bitcoin, la prima criptovaluta, è stata creata nel 2009 da un'entità sconosciuta sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Utilizza la blockchain come un libro mastro pubblico per registrare tutte le transazioni sulla rete Bitcoin in modo sicuro e trasparente. La moneta nativa della rete è bitcoin (BTC).

Ethereum, d'altra parte, è una piattaforma blockchain open source lanciata nel 2015. Oltre alla sua criptovaluta nativa, Ether (ETH), Ethereum è conosciuta per aver introdotto il concetto di contratti intelligenti nella blockchain, che sono programmi che si eseguono automaticamente quando vengono soddisfatte determinate condizioni, eliminando la necessità di intermediari.

Qualunque sia, la blockchain dovrà avere molteplici copie. Esistono migliaia di copie simili in possesso di altri utenti della stessa criptovaluta -come potrebbe essere il Bitcoin-o piattaforma in diversi luoghi del mondo. Questi migliaia di utenti devono avere dati/copie simili.

Ogni utente che possiede una copia -nodi- deve concordare con gli altri utenti possessori di includere nuove transazioni o dati, per raggiungere un grado di validità e mantenere i dati del libro uniformi nelle diverse versioni.

👉 Per saperne di più, ti lascio con il nostro articolo di riferimento: come investire in criptovalute.

Finanza decentralizzata (DeFi)

Le finanze decentralizzate, o DeFi, è un termine che si riferisce all'uso della tecnologia blockchain per eliminare intermediari finanziari come banche e broker di borsa. DeFi utilizza contratti intelligenti su blockchain per creare protocolli finanziari trasparenti e aperti.

Le applicazioni DeFi permettono agli utenti di prestare o prendere in prestito fondi, guadagnare interessi sui risparmi e effettuare transazioni con tassi di interesse stabiliti da algoritmi invece che da banche. Alcuni esempi popolari di applicazioni DeFi includono MakerDAO, Compound e Uniswap.

Smart Contracts

I contratti intelligenti sono programmi autonomi che vengono eseguiti sulla blockchain quando vengono soddisfatte determinate condizioni predefinite. Sono stati resi popolari da Ethereum, ma ora vengono utilizzati in molte altre blockchain.

I contratti intelligenti hanno una vasta gamma di applicazioni, dalla creazione di token all'esecuzione di transazioni complesse sulla blockchain. Sono fondamentali per molte applicazioni blockchain, tra cui DeFi, le Offerte Iniziali di Monete (ICOs) e le Organizzazioni Autonome Decentralizzate (DAOs).

La tecnologia blockchain ha un enorme potenziale e la sua applicazione va oltre le criptovalute. Con la sua capacità di fornire trasparenza, sicurezza e decentralizzazione, la blockchain sta trasformando numerosi settori e cambiando il modo in cui interagiamo con il mondo digitale.

Token Non Fungibili (NFT)

I Token Non Fungibili (NFT) sono un'applicazione unica della tecnologia blockchain che consente la creazione di asset digitali unici. A differenza delle criptovalute come Bitcoin o Ethereum, che sono fungibili e possono essere scambiati l'uno con l'altro, ogni NFT è unico e non può essere sostituito da un altro. Gli NFT sono utilizzati principalmente nel mondo dell'arte digitale, dove permettono agli artisti di tokenizzare le loro opere d'arte e venderle direttamente ai collezionisti.

Archiviazione Cloud

La tecnologia blockchain viene anche utilizzata per rivoluzionare l'archiviazione cloud. Progetti come Arweave, Filecoin e Storj utilizzano la blockchain per creare reti di archiviazione decentralizzate. Invece di affidarsi a un unico fornitore di archiviazione cloud, gli utenti possono archiviare i loro dati su più nodi in tutto il mondo, aumentando la sicurezza e la resistenza ai guasti.

Identità Digitali

La blockchain può fornire una soluzione sicura e decentralizzata per la gestione delle identità digitali. Progetti come TrustID, uPort e Civic, utilizzano la blockchain per permettere agli utenti di creare e gestire le loro proprie identità digitali. Questo può aiutare a ridurre le frodi e migliorare la privacy dell'utente.

Internet delle Cose (IoT)

L'Internet delle Cose (IoT) si riferisce alla rete di dispositivi fisici connessi a Internet che raccolgono e condividono dati. La blockchain può migliorare la sicurezza e l'efficienza di queste reti fornendo un registro immutabile e trasparente delle interazioni tra dispositivi. Progetti come IOTA stanno esplorando l'uso della blockchain nell'IoT.

Salute e sanità

Infine, la blockchain ha un grande potenziale nel settore della salute e della sanità. Può migliorare la sicurezza e l'efficienza dei registri medici elettronici, permettere la tracciabilità dei farmaci nella catena di fornitura e facilitare la ricerca medica. Progetti come MediLedger e Patientory stanno esplorando queste applicazioni.

Esistono molte altre applicazioni, come:

  • Registro della proprietà
  • Brevetti
  • Voto elettronico
  • Governance elettorale.

In sintesi, la tecnologia blockchain ha un'ampia gamma di applicazioni oltre alle criptovalute. La sua capacità di fornire trasparenza, sicurezza e decentralizzazione sta trasformando numerosi settori e cambiando il modo in cui interagiamo con il mondo digitale.

Blockchain chiave del futuro dell'umanità? L'opinione di Roberto Sanz

Immagina un mondo dove la fiducia è innata, la trasparenza è la norma e l'efficienza è la regola, non l'eccezione. Questa è la promessa che porta con sé la tecnologia blockchain.
Ma, è davvero la chiave del futuro dell'umanità? Secondo la mia opinione, la risposta è un risoluto sì. Ti dirò alcuni punti rilevanti per mettere in discussione la tua percezione.

Vantaggi dell'uso della blockchain

La blockchain, nella sua essenza, è un libro mastro digitale decentralizzato che registra le transazioni in modo sicuro e trasparente. Questo ha diverse implicazioni positive.

  • Trasparenza e sicurezza: Al cuore della blockchain c'è la promessa di trasparenza e sicurezza. Ogni transazione è come un'impronta digitale, unica e impossibile da falsificare. La fiducia non è più un lusso, ma un dato di fatto.
  • Efficienza e velocità: La blockchain è come un raggio di luce, taglia la burocrazia e accelera le transazioni a velocità vertiginose. Gli intermediari sono cosa del passato; l'efficienza è il futuro.
  • Inclusione finanziaria: La blockchain è un faro di speranza per coloro che sono stati esclusi dal sistema finanziario. È una porta aperta a opportunità economiche, specialmente nei paesi in via di sviluppo.

Sfide da affrontare

Nonostante i suoi benefici, l'adozione della blockchain comporta la sua serie di sfide.

  • Scala e prestazioni: Man mano che la rete cresce, crescono anche le sfide. Ma queste non sono ostacoli insormontabili, ma opportunità per innovare e migliorare.
  • Regolamentazione e conformità: La regolamentazione è una sfida, ma è anche un'opportunità per dimostrare che la blockchain può operare all'interno delle norme e comunque essere rivoluzionaria.
  • Adozione e comprensione: La blockchain può sembrare complessa, ma la sua bellezza risiede nella sua semplicità. Educare le persone sul suo funzionamento e sui suoi benefici è fondamentale per la sua adozione su larga scala.

In sintesi, la blockchain non è solo una chiave per il futuro dell'umanità; è la chiave d'oro che apre un mondo di possibilità illimitate.

“La blockchain è più che la chiave del futuro, è il futuro stesso.

E quel futuro brilla con una luce promettente.

Cerchi un broker per criptovalute?

Deposito minimo:

€50.00

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

FAQ sulla blockchain

Come recuperare soldi da blockchain?

Per recuperare soldi da una blockchain, è necessario avere accesso al portafoglio digitale associato. Se hai perso l'accesso, dovrai recuperare il tuo portafoglio utilizzando la frase di recupero o la chiave privata. Se i fondi sono stati inviati erroneamente ad un altro indirizzo, purtroppo, non è possibile recuperarli a meno che il destinatario non decida di restituirli.

Qual è il miglior libro sulla blockchain?

Un libro ampiamente raccomandato è “Blockchain Revolution” di Don e Alex Tapscott. Offre una panoramica completa della tecnologia blockchain e del suo potenziale impatto sulla società e sull'economia.

Quante blockchain esistono?

Esistono centinaia di blockchain, con nuove che emergono regolarmente. Le più note includono Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin e Cardano, ma ce ne sono molte altre, ognuna con le proprie caratteristiche e casi d'uso.

Qual è lo schema della blockchain?

Lo schema di una blockchain è costituito da una serie di blocchi collegati in modo criptografico. Ogni blocco contiene un insieme di transazioni, un timestamp, una referenza crittografica al blocco precedente (hash), e altre informazioni pertinenti. Questa struttura crea un registro immutabile e distribuito delle transazioni.

Che cos'è la blockchain in parole semplici?

La blockchain è un registro digitale dove le transazioni sono registrate in modo sicuro e immutabile. È come un libro contabile distribuito che viene condiviso e verificato da molteplici computer in una rete, rendendo quasi impossibile la manipolazione dei dati.

Come funziona il sistema della blockchain?

Nella blockchain, le transazioni vengono raggruppate in blocchi. Ogni nuovo blocco viene verificato dalla rete e collegato criptograficamente al blocco precedente, formando una catena. Questo processo è reso sicuro e trasparente attraverso l'uso di algoritmi crittografici, e la partecipazione di vari utenti nella rete garantisce la validità delle transazioni.

Qual è l'uso principale della blockchain?

L'uso principale della blockchain è quello di registrare transazioni in modo sicuro e trasparente. Inizialmente utilizzata per le criptovalute come Bitcoin, la sua applicazione si è estesa a vari settori, come la finanza, la catena di fornitura, l'identità digitale, e i contratti intelligenti.

Quali sono le caratteristiche della blockchain?

Le principali caratteristiche della blockchain includono:
Decentralizzazione: Non è controllata da un'entità singola, ma è distribuita su una rete di computer.
Trasparenza: Le transazioni sono visibili a tutti i partecipanti della rete.
Immutabilità: Una volta registrate, le transazioni non possono essere modificate o cancellate.
Sicurezza: Utilizza la crittografia avanzata per proteggere i dati.
Consensus Mechanisms: Usa meccanismi come Proof of Work o Proof of Stake per validare le transazioni.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Guida per investire in Criptovalute
Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:
  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati

Migliori broker per negoziare i futures
Il mercato dei futures continua a essere uno dei più grandi mercati scambiati al mondo ogni anno. La creazione di contratti mini e micro ha dato accesso a questo mercato a molti trader che non avevano capitali sufficienti per operare con i futures...