Investire in Tesla è una buona idea? La storia di Elon Musk | Rankia: Comunità finanziaria

Investire in Tesla è una buona idea? La storia di Elon Musk

Tesla è certamente l'azienda più controversa degli ultimi anni, con alcuni che credono che sarà il futuro delle auto elettriche e della guida autonoma, e alcuni convinti che sia chiaramente una bolla sopravvalutata. Ma chi ha ragione? È davvero una bolla o una buona opportunità di investimento?

Investire in Tesla è una buona idea? La storia di Elon Musk

Investire in Tesla è una buona idea?

Come probabilmente già sapete, Tesla è una società americana gestita da Elon Musk, che oggi si occupa principalmente della produzione e vendita di veicoli elettrici e batterie.

Tesla ha attualmente una capitalizzazione di mercato di oltre 600 miliardi (cioè seicento miliardi di dollari), quindi capitalizza più di Toyota, Volkswagen, Daimler, General Motors, BMW, Honda e Ford messe insieme.

Eppure Tesla ha venduto 500.000 auto nel 2020, mentre aziende come Toyota e Volkswagen hanno venduto più di 9 milioni di unità ciascuna.

Come può Tesla capitalizzare da 3 a 6 volte di più di un altro che vende 20 volte più auto?

tesla vs world

Questo non è passato inosservato tra i grandi investitori, e Michael Burry, uno dei più noti investitori, noto per aver previsto la crisi del 2008 e aver investito in Gamestop quando era scambiato sotto i quattro dollari, ha fatto alcuni commenti in proposito.

short tesla tweet

Ha twittato nel novembre 2020 che era corto di Tesla, e ha riaffermato la sua posizione con un altro tweet nel gennaio 2021.

Ora confrontiamo i rapporti di valutazione con altre case automobilistiche. Il PER di Tesla (ricordate, è il rapporto tra il prezzo delle azioni e gli utili dell'azienda) è superiore a 1.000, mentre Toyota o BMW è 15 o 17 volte quello di Volskwagen.

Per fare un altro esempio, EV / EBITDA, che è un altro rapporto di valutazione e che a priori indica che più basso è il punteggio di questo rapporto, più economico sarà lo stock, indica che Tesla è valutato a 160 volte EV / EBITD.Mentre Volkswagen è 12 volte e Toyota meno di 5.

Questi alti tassi richiedono che la crescita di Tesla sia straordinaria per investire nel titolo e avere benefici a lungo termine.

Inoltre, il 2020 è stato il primo anno in cui Tesla ha avuto guadagni positivi, ma ancora oggi è la sesta azienda per capitalizzazione di mercato negli Stati Uniti, superata solo da giganti come Apple, Microsoft, Amazon, Alphabet e Facebook. Ha anche superato altre grandi aziende e conglomerati come Berkshire Hathaway e Visa.

Come sapete, la società di Elon Musk capitalizza più di Warren Buffett.

tesla

Un punto a sostegno degli ultimi risultati è che attualmente non c'è quasi nessuna concorrenza nelle vendite di auto elettriche, ma il settore è su un'onda crescente, e la tendenza per i prossimi anni sarà quella di ridurre la flotta di auto a combustione, sostituendole con alternative più sostenibili come le auto elettriche. E man mano che la domanda per questi tipi di veicoli cresce, i concorrenti cresceranno, e man mano che emergeranno più concorrenti, i margini di queste aziende saranno schiacciati.

Come se tutto questo non bastasse, far crescere questo business richiede grandi somme di capitale per finanziarsi e, per di più, è normale emettere nuove azioni, il che è una costante diluizione per gli investitori di Tesla. Con tutto questo, chiunque perderebbe la voglia di pensare di investire in Tesla, ma …

Come è possibile che, nonostante tutto questo, l'azienda continui a scambiare a questi multipli e non cada? Tutti gli investitori sono davvero pazzi e questo è un investimento irrazionale, o sono gli anti-fan quelli che si sbagliano e non riescono a vedere il vero potenziale delle azioni? Attenzione, perché questa è una questione complicata che cercheremo di risolvere, ma a questo scopo, prima di spiegare la tesi degli alt-fans, dobbiamo prima analizzare la sua parte fondamentale, che non è altro che la figura del suo CEO, Elon Musk.

La storia di Elon Musk

Elon Musk è nato in Sudafrica nel 1971 ed è il maggiore di tre fratelli. I suoi genitori hanno lavorato duramente, e Musk confessa che la sua educazione si è basata principalmente sulla lettura di libri. Ha imparato a programmare all'età di 9 anni, e a 12 anni ha progettato il suo primo programma di videogiochi e lo ha venduto per 500 dollari a una rivista sudafricana.

La sua infanzia non è stata facile. Sua madre è stata abusata da suo padre, non ha avuto amici a scuola ed è stato vittima di bullismo da parte dei suoi compagni. All'età di 17 anni, lascia la casa di famiglia e poco dopo, nel 1989, si trasferisce in Canada con i suoi fratelli e la madre. Lì hanno iniziato da zero e con i primi guadagni hanno comprato un tappeto spesso per poter dormire sul pavimento dell'appartamento e un computer per Elon Musk.

Nel 1992, Elon ha ricevuto una borsa di studio per studiare economia e fisica all'Universitàdella Pennsylvania e poi si è iscritto a Stanford per ottenere il suo PhD, ma ha lasciato dopo due giorni per avviare Zip2, insieme a suo fratello Kimbal e l'amico Greg Curry. Zip2 ha gestito lo sviluppo, l'hosting e la manutenzione di siti web specifici per società di media, con Elon Musk come CEO. Stranamente, nella loro prima azienda, non potevano permettersi l'affitto dell'ufficio e della casa, così hanno vissuto in un ufficio di 36 piedi quadrati per un po' finché non hanno potuto finalmente permettersi un appartamento.

All'inizio del 1999, c'erano quasi 200 impianti in funzione, e l'azienda fu venduta a Compaq Computer nel 1999 per 307 milioni di dollari, di cui Elon ricevette 22. Nel marzo 1999, Elon Musk, Ho, Harris Fricker e Christopher Payne fondarono X.com come startup finanziaria. Musk ha investito inizialmente 12 milioni di dollari. In parallelo, Confinity, una società di criptovalute che elaborava pagamenti elettronici, è stata fondata nel 1998 da Max Levchin, Peter Thiel e Luke Nosek.

Alla fine del 1999, hanno lanciato il loro prodotto di punta chiamato Paypal. Nel 2000, X.com e Confinity si sono fuse e Elon Musk è stato nominato CEO come maggiore azionista. Elon Musk si è sposato nel 2000, ma a causa degli impegni di lavoro, hanno deciso di pianificare un viaggio per cercare capitali di investimento da una parte e celebrare la loro luna di miele dall'altra. Mentre ero sull'aereo in partenza, c'è stata una riunione speciale di X.com alle 22:30 dove Elon Musk è stato rimosso come CEO e Peter Thiel è stato nominato.

Elon Musk ha cancellato la sua luna di miele, ha preso il primo aereo per tornare in California e ha chiesto al consiglio di riconsiderare la decisione, ma questo non è successo. Musk alla fine ha accettato la riorganizzazione, anche se ha continuato a investire, aumentando la sua posizione come maggiore azionista. Nel giugno 2001, X.com ha cambiato il nome del suo prodotto PayPal in PayPal Inc.

Nel 2002, PayPal è diventato pubblico e dopo aver rifiutato diverse offerte da eBay, hanno accettato di vendere PayPal per 1,5 miliardi di dollari in azioni nel 2002. Con questa vendita, Elon Musk ha guadagnato 180 milioni di dollari dopo le tasse, che ha usato principalmente per avviare SpaceX e investire in Tesla. D'altra parte, diversi membri del team di Paypal hanno fondato le proprie aziende come Youtube, Linkedin, Yelp e Palantir. Nel 2004, Musk ha investito 6,3 milioni in Tesla Motors, contribuendo al 98% del capitale e ha continuato a investire nei successivi round di finanziamento.

Secondo Musk, il piano di successo di Tesla era basato su: Costruire un'auto sportiva. Usa i soldi delle vendite per produrre un'auto economica. Usa quei soldi per costruire un'altra auto ancora più conveniente. E nel frattempo, fornire elettricità a zero emissioni. Nel loro primo modello, la Tesla Roadster, avevano previsto di spendere 25 milioni utilizzando la carrozzeria della Lotus Elyse in cui avrebbero installato le batterie, il motore elettrico e altri controllori, ma questo causò molti problemi così che alla fine l'auto aveva solo il 7% delle parti in comune con la Lotus Elyse e finì per spendere oltre 140 milioni, 115 più del previsto.

Hanno continuato con il piano impostato, e dopo Tesla Roadster, altri modelli come Model S, Model X, Model Y e Model 3.Elon non era soddisfatto con la produzione di modelli per finanziare più accessibili e fare soldi da esso. Inoltre, stanno per creare tetti solari con stoccaggio di energia incorporato, espandere la linea di veicoli, sviluppare la guida autonoma che è 10 volte più sicura della guida manuale, e permettere all'auto di fare soldi quando non è in uso. Sembra quasi fantascienza, vedremo più tardi come lo concretizzeranno.

Per concludere questa sezione e come introduzione alla tesi rialzista, quando si investe in aziende, è molto importante assicurarsi che il team di gestione sia allineato con gli azionisti, ciò che noi chiamiamo pelle nel gioco. Questo accade quando il compenso dei manager dipende più dalla crescita dell'azienda e delle sue azioni che da uno stipendio fisso. In questo caso, Elon Musk possiede circa il 20% delle azioni di Tesla e il 100% del suo compenso in Tesla dipende da questo, il che significa che non viene pagato per il suo lavoro.

E come potete vedere, Elon Musk non è semplicemente un imprenditore che vuole fare soldi ed è in sintonia con gli azionisti. Crede che ci siano tre aree principali che possono cambiare il mondo: sono internet, le energie rinnovabili e lo spazio, e la sua più grande motivazione è fare la storia in ognuna di esse. H3: Tesla: tesi di investimento Tesla ha attualmente tre principali fonti di reddito, anche se la maggior parte proviene dalle vendite di auto: generazione e stoccaggio di energia, vendita e noleggio di auto e servizi e altri.

Per quanto riguarda il segmento della vendita di automobili, nonostante l'aumento delle vendite, Tesla non investe denaro in pubblicità e vende o affitta direttamente senza intermediari, aumentando così i suoi margini. L'azienda ha una forte forza del marchio, l'esperienza utente è molto buona e diversa dalla guida in altre auto (sono molto silenziose, l'hardware è molto ben abbinato con il software, ci sono miglioramenti che solo a livello di aggiornamento software consentono di migliorare le prestazioni del veicolo, processi come l'accelerazione si verifica senza ritardo dal momento che l'azione viene eseguita, è anche in linea con la visione di cercare un pianeta sostenibile …).

Tutti questi dettagli rendono la guida di una Tesla attraente e desiderabile per i consumatori.

Ma dove Tesla ha un vantaggio sulle altre case automobilistiche?

Chiunque potrebbe pensare che un'auto elettrica sia uguale a un'auto a combustione interna, semplicemente sostituendo il motore e non molto altro, ma niente potrebbe essere più lontano dalla verità.

Come ho detto con la storia di Musk, il primo tentativo è stato quello di fare qualcosa di simile con parti Lotus Elyse, ma questo ha più vantaggi e svantaggi nella produzione. Ecco uno dei principali vantaggi di Tesla, perché per migliorare le prestazioni delle auto elettriche, le aziende tradizionali di solito non adattano leggermente le loro fabbriche attuali, un'auto elettrica deve essere progettata da zero, dato che tutti i processi sono interconnessi ed è inutile prendere un'auto normale e cambiare alcune parti per renderla elettrica, perché costa di più adattare un'auto normale che crearla da zero.

Ma nel segmento della produzione di automobili, possiamo andare più in profondità e parlare della prossima risorsa dell'azienda che non è altro che Autopilot, il sistema di guida autonoma di Tesla.

image

Tutti i veicoli Tesla hanno telecamere e sensori a ultrasuoni di serie per raccogliere quanti più dati possibili necessari per creare il proprio sistema di guida autonoma.

Per creare un sistema di guida basato sull'intelligenza artificiale che permetta la guida autonoma, è necessario raccogliere milioni di dati per addestrare un robot. Senza dati, è impossibile creare questo sistema, e oggi Tesla è l'azienda al mondo che raccoglie più e meglio i dati, il che le dà un vantaggio nella sua ricerca di creare un sistema di guida autonoma affidabile.

Andando un passo avanti, l'obiettivo di Tesla non è solo quello di creare un sistema di guida autonoma che migliori l'esperienza del cliente. Se riusciranno a raggiungere questo obiettivo, l'azienda avrà fatto un grande salto di qualità trasformando il suo attuale business.

Non si tratterà più di comprare semplicemente un'auto per guidarla, ma ogni proprietario di Tesla completamente autonoma potrà mettere la sua auto al lavoro come un taxi robot e ricevere un reddito in modo completamente passivo mentre non la usa.

Puoi immaginare di comprare un'auto che ti permette di viaggiare ovunque tu voglia, che funziona autonomamente e che genera reddito quando non la usi? Quanto vale un'auto con queste caratteristiche?

Non c'è dubbio che se questo è raggiunto, sarà un “prima e dopo” nel settore, ma ci sono ancora anni di sviluppo per raggiungere questo obiettivo.

Generazione di energia

Oltre al segmento automobilistico, Tesla è anche coinvolta nella generazione di energia. Stanno costruendo gigafactories che sono dedicate alla produzione di batterie agli ioni di litio, che permette loro di essere integrati verticalmente nel loro modello di business che permette loro di risparmiare più soldi.

Stanno innovando anche in questo settore, creando e installando tegole che contengono pannelli solari e il cosiddetto PowerWall, che sono batterie al litio per immagazzinare energia in casa dalla stessa energia solare o eolica.

In sintesi, da un lato, abbiamo visto che i principali punti negativi per Tesla. Sono una valutazione molto impegnativa che ha bisogno di crescere ad un tasso molto alto per giustificare i prezzi attuali. Poiché è anche un settore in rapida crescita e ci saranno nuovi concorrenti e poiché è un business ad alta intensità di capitale, dovranno continuare a diluire gli azionisti nei prossimi anni.

D'altra parte, questa è una società molto ben gestita con Elon Musk, la cui motivazione significativa va oltre la pelle nel gioco con le sue azioni. Ha una forte forza del marchio, un'alta soddisfazione e una buona esperienza del consumatore. Inoltre, sta effettivamente sviluppando l'integrazione verticale dei processi di fabbricazione dell'auto autonoma, dai pezzi alle batterie al software.

Oggi, è l'azienda più avanzata in termini di guida autonoma con il maggior numero di dati disponibili e continua a raccogliere di più con le sue auto in tutto il mondo.

Oltre a questo, c'è un'opzionalità positiva, che è la possibilità di produrre taxi robotici in futuro, il che significherebbe un grande cambiamento nella valutazione dell'azienda.

Come potete vedere, questa è un'azienda difficile da valutare, ma se volete che scaviamo ancora più a fondo in Tesla e facciamo una valutazione dell'azienda su quanto sarebbe ragionevole pagare per ogni azione, lasciateci un like e se riusciamo ad arrivare a 2.000 promettiamo di pubblicare la seconda parte di questo video con un'analisi fondamentale di Tesla.


Guida Analisa tecnica
Guida raccomandata

Guida all´a analisi tecnica

Impara tutto sull'analisi tecnica e porta il tuo trading al livello successivo.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy