L’indicatore On Balance Volume (OBV) – Strategie di trading

All'interno del mercato azionario esiste un ampio elenco di indicatori che ci permettono di conoscere il comportamento di una determinata attività finanziaria. In questo post parleremo di OBV, On Balance Volume: cos'è, come funziona e come interpretarlo.

Indicatore On Balance Volume: cos'è

L'indicatore tecnico On Balance Volume (OBV) è un indicatore di analisi tecnica che mette in relazione il volume con le variazioni di prezzo. Questo indicatore è stato inventato da Joseph Granville nel 1963, quando pubblicò il suo libro “New Key to Stock Market Profits”, in cui discuteva dell'importanza del volume nel seguire le variazioni dei prezzi delle azioni.

Inoltre, il concetto di questo indicatore si basa sull'idea che quando c'è un volume di trading, il prezzo prima o poi ne risentirà. Inoltre, quando questo indicatore è stato creato, è stato considerato rivoluzionario ed è diventato molto importante per i trader.

Come funziona l'indicatore On Balance Volume

Questo indicatore funziona tenendo conto delle seguenti caratteristiche:

  • L'indicatore OBV è un indicatore cumulativo; ciò significa che quando si verifica una variazione del prezzo dello strumento, il volume dovrà essere adeguato in base al suo valore nel bilancio dei volumi.
  • Indica il valore negativo o positivo del mercato. I valori positivi esistono quando il prezzo odierno è superiore a quello del giorno precedente e i valori negativi esistono quando il prezzo attuale è inferiore a quello del giorno precedente.
  • L'indice di volume negativo e l'indice di flusso monetario funzionano solo nei mercati con un volume di scambio associato. Nella maggior parte dei casi si tratta di mercati e luoghi ufficiali.

Calcolo OBV trading

L'indicatore Balance Volume viene calcolato con la seguente formula:

OBV = OBVprev ± volume di negoziazione.

Dove:

  • OBV: è il livello attuale dell'indicatore del volume in equilibrio.
  • OBVprev: è il livello dell'indicatore del volume in equilibrio del giorno precedente.
  • Volume di trading: l'ultimo volume di trading che può essere positivo/negativo o nullo. Una volta che si dispone di questi valori, sarà più facile calcolarli, in quanto basterà avere il valore precedente e calcolare il valore di negoziazione.

Come interpretarlo l'OBV indicatore

Nell'interpretazione dell'indice On Balance Volume è necessario tenere conto dei seguenti aspetti:

  1. Se il prezzo di chiusura di oggi è superiore a quello di ieri, aggiungiamo il volume di negoziazione corrente all'indicatore OBV per ottenere i nuovi dati.
  2. Se il prezzo di chiusura di oggi è inferiore a quello di ieri, sottraiamo il volume di negoziazione attuale dall'indicatore OBV del giorno precedente per ottenere il nuovo dato.
  3. Se il prezzo di chiusura di oggi è uguale a quello di ieri, l'OBV corrente rimane invariato.
  4. Se il prezzo si muove prima dell'indicatore On Balance Volume, si verifica la cosiddetta “mancanza di conferma”. Si può osservare al picco del mercato toro quando il prezzo sale senza che il valore dei volumi aumenti o al fondo del mercato orso quando il prezzo scende senza che il saldo dei volumi diminuisca in modo corrispondente, o per sorpasso.
  5. Se ogni nuovo picco all'interno del grafico supera il precedente e ogni nuovo minimo supera il precedente, si può parlare di un trend rialzista On Balance Volume.

Questo strumento è disponibile solo in determinati mercati, quindi potete investire solo in determinati asset a seconda del paese o della località in cui vi trovate.

Leggi anche: Indicatori di trading.

L'indicatore On Balance Volume: strategia

L'interpretazione dell'indicatore On Balance Volume si basa sul principio che i cambiamenti dell'OBV precedono i cambiamenti di prezzo. Secondo questo principio, l'aumento del volume della bilancia significa che i professionisti investono nello strumento. Quando il grande pubblico comincia a investire più tardi, il prezzo e i valori dell'indicatore OBV cominciano a salire bruscamente.

Se il prezzo supera l'indicatore On Balance Volume nel suo movimento, questo si chiama “mancanza di conferma”. Può essere osservato nel picco del mercato toro (quando il prezzo sale senza la corrispondente crescita dell'On Balance Volume, o superandolo) o nel fondo del mercato orso (quando il prezzo scende senza la corrispondente diminuzione dell'On Balance Volume, o superandolo).

Se ogni nuovo picco è più alto del precedente, si può parlare di un On Balance Volume uptrend. Per analogia, una tendenza al ribasso dell'OBV implica un calo dei picchi e dei minimi. Quando l'OBV si muove in un canale orizzontale senza formare picchi e avvallamenti successivi verso l'alto e verso il basso, si tratta di una tendenza indeterminata.

Se la tendenza è già stata stabilita, rimane in vigore fino al momento del cambiamento. Un cambiamento nell'andamento del Volume a Bilancio può avvenire in due modi. Nel primo caso, la tendenza cambia da rialzista a ribassista, o da ribassista a rialzista. Nel secondo caso, la tendenza dell'OBV cambia in una tendenza indeterminata e rimane tale per più di tre periodi. Così, se il trend rialzista si trasforma in un trend indeterminato e rimane così per circa due periodi, e poi si trasforma di nuovo in un trend rialzista, si dovrebbe considerare che questo trend OBV per tutto questo tempo era ancora rialzista.

Se la tendenza dell'indicatore On Balance Volume cambia da rialzista a ribassista, si verifica quello che viene chiamato un “breakout”. Poiché le rotture dell'indicatore di solito precedono le rotture dei prezzi, gli investitori dovrebbero prendere posizioni lunghe in caso di rotture dell'OBV verso l'alto, e vendere in caso di rotture dell'OBV verso il basso, rispettivamente. Le posizioni dovrebbero essere tenute aperte fino a quando la direzione della tendenza non cambia.

Potrebbe interessarti: migliori strategie di trading.

Esempi pratici con l'indicatore di On Balance Volume

A fini pratici, prendiamo l'esempio del grafico delle azioni Enel dall'indicatore dei volumi in equilibrio:

Il grafico può essere utilizzato anche come indicatore OBV Forex, mostra che l'indicatore segue l'andamento del prezzo del titolo Enel e serve a identificare le differenze tra l'indicatore e i prezzi che anticipano il movimento del titolo e serve anche a confermare l'attuale andamento del prezzo.

I volumi anticipano i prezzi e l'indicatore OBV sale quando i volumi delle sessioni rialziste sono superiori a quelli delle sessioni ribassiste.

L'indicatore OBV registra un calo se il volume è più alto nelle giornate ribassiste. Se l'OBV è in calo, indica una pressione negativa sui volumi che porta a una tendenza negativa dei prezzi.

Indicatore OBV: divergenze rialziste e ribassiste

L'indicatore OBV riflette le divergenze tra l'indicatore e i prezzi, consentendo di anticipare un eventuale cambiamento di tendenza. Questo tipo di segnali deriva dal fatto che l'andamento dei volumi permette di anticipare il movimento del prezzo. Una divergenza rialzista si forma quando l'indicatore OBV raggiunge minimi più alti o è rialzista, e allo stesso tempo i prezzi formano minimi più bassi o continuano a scendere.

Così come una divergenza ribassista può formarsi nei momenti in cui l'OBV si trova su massimi inferiori e i prezzi su massimi superiori. Ciò fornisce un'indicazione di una potenziale inversione di tendenza. Ciò si riflette nel grafico seguente:

Piattaforma IG

Vediamo, tracciata in blu, la divergenza rialzista: mentre i prezzi fanno registrare minimi inferiori, l'indicatore fa registrare minimi inferiori, indicando che il titolo potrebbe passare da una tendenza al ribasso a una tendenza al rialzo. La linea OBV esce dal massimo precedente prima che i prezzi rompano il massimo precedente.

Conclusioni

Di nuovo, va notato che l'idea dietro questo indicatore è che il volume precede i movimenti di prezzo.

  • Se il volume comincia a diminuire quando il prezzo di un'attività sta salendo, questo è un'indicazione di una maggiore pressione di vendita, che se continua, può causare che il prezzo cominci a scendere. L'opposto è anche vero quando il volume aumenta durante i periodi in cui il prezzo è in aumento, il che è un segno di maggiore pressione di acquisto.
  • Quando si analizza questo indicatore, il trader dovrebbe concentrarsi principalmente sulla sua tendenza. Il valore attuale dell'OBV è poco rilevante nel senso che include molti dati del passato e non c'è un confronto relativo tra l'OBV di uno strumento e quello di un altro. D'altra parte, se studiamo la tendenza recente dell'OBV, possiamo determinare se la pressione di acquisto o di vendita è in aumento o in diminuzione o confermare una tendenza esistente nel mercato o identificare una divergenza tra l'indicatore e il prezzo.
  • Se l'OBV si muove nella stessa direzione della tendenza prevalente, è un chiaro segno che la forza della tendenza viene mantenuta. Al contrario, quando l'OBV comincia a muoversi contro la tendenza, è un'indicazione che la tendenza esistente si sta indebolendo e potrebbe invertirsi.

Scopri le migliori piattaforme per il trading

Deposito minimo:

$3,000.00

IG
Deposito minimo:

$300.00

Deposito minimo:

$0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Come funziona il trading automatico?
Una delle forme di investimento più in voga negli ultimi anni sono i sistemi di trading automatico, basati su algoritmi matematici. Ma cos'è il trading automatico, come funziona e, soprattutto, quali sono i suoi vantaggi e svantaggi? In questo art...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy