Bitcoin Halving: cos’è e come funziona?

Nel mondo delle criptovalute, il Bitcoin Halving emerge come uno degli eventi più significativi e attesi. Ma cos’è esattamente il Bitcoin Halving e quale impatto ha sul funzionamento e sul valore del Bitcoin? Questo articolo si propone di esplorare in dettaglio il concetto di Halving, un meccanismo intrinseco al sistema di Bitcoin che ha il potere di influenzare non solo il mercato delle criptovalute ma anche la percezione globale di questa moneta digitale.

next halving bitcoin

Bitcoin halving: significato

Halving significa dimezzamento, ora vedremo perché. L’emissione di Bitcoin è controllata, tutto è scritto nel programma dal 2009, nulla è cambiato da allora. È una politica monetaria consolidata che tutti conosciamo e che può piacerci più o meno, ma è quella che è, non inganna nessuno.

Per fare un semplice paragone con le valute fiat, non abbiamo idea di quanti dollari o euro vengano emessi ogni giorno, né di quanti ce ne siano sul mercato; la cosa più approssimativa che possiamo sapere è che ogni giorno sul mercato forex vengono scambiati circa 5.000 miliardi di dollari europei. È qui che si nota che il Bitcoin funziona grazie alla matematica, mentre il denaro fiat si basa sulle persone.

Ma perché l’emissione è così graduale e programmata nel tempo? Il motivo per cui Bitcoin funziona con i dimezzamenti è che aveva bisogno di inondare il mercato con questa criptovaluta, ma di farlo gradualmente e con la speranza che raggiungesse tutti, e sì, quando dico tutti, intendo proprio tutti, circa 8 miliardi di persone.

In questo modo, dando tempo sufficiente per la maturazione e l’assimilazione di questo nuovo concetto di denaro, le nuove generazioni avrebbero il tempo di apprenderlo in modo naturale e quelle esistenti di studiarlo.

Come funziona l’halving di bitcoin

Ogni 4 anni si verifica un evento molto importante nel mondo dei Bitcoin, il dimezzamento. Ed è così semplice che l’emissione si riduce del 50%. Da 900 BTC al giorno a 450 BTC. Sebbene il concetto sia molto semplice, le conseguenze di questo evento lo rendono molto importante. Molto più di quanto sembri a prima vista.

Questa caratteristica fa sì che l’inflazione diminuisca del 50% ogni 4 anni. L’inflazione nel 2021 è stata dell’1,8% e nel prossimo semestre sarà dello 0,9%. In questo modo si ottiene una riduzione costante dell’inflazione dei Bitcoin, rendendoli un modo molto interessante per combattere l’inflazione delle valute fiat.

Come si può immaginare, quando l’emissione si riduce del 50%, il prezzo di acquisto tende ad aumentare. Se ne vengono emessi di meno, è più difficile ottenere quelli rimasti sul mercato.

Tuttavia, ogni cosa ha i suoi lati negativi e, ad esempio, sono i minatori a soffrire maggiormente del dimezzamento. I minatori sono i “dipendenti” che si occupano di proteggere la rete con le loro apparecchiature informatiche e con costi energetici molto elevati. In cambio vengono ricompensati con questi BTC che vengono emessi ogni 10 minuti.

Nel 2022, ogni BTC emesso costava a un minatore circa 15.000 dollari. Si tratta della somma dei costi energetici, dell’acquisto di attrezzature, dell’affitto delle sale, dei dipendenti..

Quando il dimezzamento avviene, questo costo sale alle stelle. Se prima ricevevano 6,25 BTC ogni 10 minuti e da un momento all’altro passano a 3,12 BTC, il costo di emissione di questi 3,12 BTC è molto più alto.

Ciò significa che alcuni minatori non preparati sono costretti a chiudere le loro attrezzature, perdendo molto denaro. Ma chi sa, punta al lungo termine e capisce come funziona il Bitcoin, continua a fare mining aspettando che il prezzo del BTC salga. Hanno fondi sufficienti per estrarre in perdita per alcuni giorni o mesi.

L’halving di Bitcoin rappresenta, infine, un momento significativo per la rete, mettendo in luce l’efficacia dell’algoritmo SHA-256 nel mantenere un equilibrio tra sicurezza e nuove emissioni di bitcoin.

Vuoi sapere quali saranno le conseguenze dell’Halving Bitcoin 2024? Leggi qui.

Cosa comporta l’halving di Bitcoin

  • La prima conseguenza del halving è quantitativa. La metà dei nuovi piccoli pezzi raggiunge il mercato. L’offerta della criptovaluta corrispondente viene quindi dimezzata. 
  • Il prezzo del Bitcoin è determinato dalla domanda e dall’offerta e, in questo caso, la pressione di vendita (solo dei minatori, non in generale) si indebolisce. Tuttavia, questo aumento di prezzo si verificherà solo se la domanda sarà costante o superiore a quella precedente al dimezzamento e se i detentori o gli operatori non decideranno di vendere nello stesso momento.

Dunque, l’halving serve a:

A cosa serve l’halving di Bitcoin
Evitare l’inflazione.
Si crea un meccanismo di emissione graduale
che consente la costante evoluzione delle criptovalute. 
Avendo un limite di emissione fisso, il prezzo del Bitcoin può solo salire.
Anche dopo che il rispettivo dimezzamento viene effettuato ogni quattro anni.

Cosa succede al Bitcoin con il dimezzamento

Un fatto storico è che ogni volta che si verifica un dimezzamento, il prezzo del BTC sale. Non è che sia automatico e nello stesso giorno aumenti del 30% o più, è più graduale. Il prezzo sale poco a poco e può richiedere diversi mesi per essere notato.

Data HalvingBTC creati in blocchi
200950
201225
201612,5
20206,25
20243,125
  • Quando avvenne il primo halving di Bitcoin nel 2012, l’impatto sul suo valore fu minimo, considerando che era ancora agli albori della sua esistenza e la speculazione non era ancora diffusa.
  • Nel periodo che ha preceduto il secondo halving nel 2016, il valore del Bitcoin è aumentato da circa 195 a 575 euro, registrando una crescita del 194%.
  • Nei 12 mesi che hanno anticipato il halving di maggio 2020, il Bitcoin ha visto un incremento del suo valore da circa 4.600 a 9.200 euro, con un rialzo del 100%.
  • Ad aprile 2023, un anno prima del previsto prossimo halving, il Bitcoin era valutato intorno ai 26.000 euro. Da quel momento, il prezzo del BTC ha oscillato, raggiungendo attualmente circa 33.000 euro.

Sebbene gli halving precedenti abbiano portato a notevoli aumenti di valore, le tendenze iniziali suggeriscono che la situazione attuale potrebbe differire. È importante ricordare che i rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri.

Calendario Halving Bitcoin

Futuri halvingBTC creati in blocchiBTC creati al giorno
20243,125450
20281,5625225
20320,7812112,5
20360,390656,25

Bisogna stare molto attenti a questa alta volatilità che causa il dimezzamento, così come può salire molto forte, può scendere molto forte. Non è per gli amanti del rischio, anzi, se cercate la tranquillità, oserei dire che il bitcoin non fa per voi. Il Bitcoin è ancora molto piccolo e nuovo ed è quindi molto rischioso. Bisogna fare attenzione, si possono perdere molti soldi, soprattutto a breve termine.

Quindi, idealmente, quando si acquista BTC (se si decide di farlo), si dovrebbe avere la pazienza di passare attraverso diversi dimezzamenti prima di vendere. Più sono, meglio è. Vedo il bitcoin come un risparmio a lungo termine. Non ha nulla a che vedere con ciò che viene venduto sui social network per arricchirsi rapidamente. Questo è l’opposto del bitcoin.

Anche se nessuno può saperlo, in quanto nessuno con la sfera di cristallo può affermare con certezza che questi modelli si ripeteranno nel prossimo semestre, tutto sembra indicare che questo potrebbe essere il caso.

In breve, si tratta di una moneta programmata, scarsa e deflazionistica grazie ai dimezzamenti, che ogni quattro anni ne fanno aumentare il prezzo, come si può vedere storicamente. Per questo motivo è molto importante conoscere il calendario delle dime dei bitcoin per non essere sorpresi dalle sue improvvise e repentine fluttuazioni.

Cerchi un broker per Bitcoin?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

XTB
Deposito minimo:

€0.00

FAQ

Ogni quanto si verifica un halving e quando sarà il prossimo?

Ogni giorno vengono estratti circa 900 nuovi Bitcoin che entrano nella circolazione digitale. Dato che ogni 10 minuti vengono estratti nuovi Bitcoin, il prossimo dimezzamento avverrà ad aprile 2024, quando la remunerazione di un minatore si ridurrà a 3.125 BTC.

Quanti halving Bitcoin ci sono stati finora?

L’ultimo halving Bitcoin è avvenuto l’11 maggio 2020, quando è stato estratto il 630.000° blocco. In seguito a questo dimezzamento, la ricompensa del blocco è scesa a 6,25 BTC. Le date degli halving sono: 2012, 2016, 2020 e il prossimo, 2024.

Quando verranno estratti tutti i BTC?

Secondo le previsioni, le ultime frazioni di Bitcoin saranno estratte nel 2140. Leggi anche: cosa succederà quando finiranno i Bitcoin.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
II edizione: Rankia Markets Experience Milano 2024
  • Relatori d'elite: una selezione esclusiva dei più influenti trader e investitori del settore.
  • Trading Live e consigli pratici: strategie avanzate per migliorare il trading.
  • Networking di alto livello: crea connessioni significative, scambia idee e costruisci relazioni professionali durature.
  • Regali esclusivi: ogni partecipante riceverà regali unici, pensati per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'evento.
  • Partecipazione gratuita: l'accesso all'evento è completamente gratuito.
Guida per investire in Criptovalute
Questa guida ti aiuterà ad imparare ciò che devi sapere per iniziare con successo nel mondo delle criptovalute:
  • Concetti di base di crittografia
  • Come iniziare a investire in criptovalute
  • Suggerimenti su come farlo in sicurezza

Articoli correlati