Coupon Stripping

Il coupon stripping è la separazione dei pagamenti periodici degli interessi di un'obbligazione diretta dal suo obbligo di rimborso del capitale, per creare una serie di titoli individuali. Nel coupon stripping, l'obbligazione sottostante diventa un obbligazione a cedola zero conosciuta come strip bond e ogni pagamento degli interessi diventa una propria obbligazione a cedola zero separata.

btp coupon stripping quotazione

Cosa sono le obbligazioni

Un'obbligazione è uno strumento di debito emesso da una società o da un'amministrazione pubblica come mezzo di finanziamento. La parte che emette l'obbligazione si impegna a rimborsare il denaro prestato alla parte che acquista l'obbligazione, più un interesse prestabilito, noto come cedola. Anche noto come strumento a reddito fisso.

Coupon Stripping: cos'è

Il coupon stripping è una tecnica strutturale che comporta l'acquisto di un'obbligazione e la separazione dei suoi componenti di capitale e di interesse in titoli individuali che possono essere venduti indipendentemente. L'obbligazione viene riconfezionata in una serie di titoli zero coupon o strip con date di scadenza variabili. Lo stripping delle cedole è una pratica comune negli USA, dove è noto con l'acronimo STRIPS (Separate Trading of Registered Interest and Principal of Securities).

La cartolarizzazione delle cedole di interesse di un'obbligazione è conveniente quando risulta che la somma delle parti è più grande del tutto. Al contrario, se il ricavato dello stripping risulta essere uguale al costo di acquisto delle obbligazioni, allora lo stripping delle cedole sarebbe una proposta perdente.

Ogni pagamento della cedola dà diritto a un determinato rendimento in contanti in una data specifica. Inoltre, il corpo del titolo prevede il rimborso dell'importo principale alla scadenza.

Il prezzo di mercato di uno strip bond riflette il rating di credito dell'emittente e il valore attuale dell'importo della scadenza che è determinato dal tempo che manca alla scadenza e dai tassi di interesse prevalenti nell'economia. Più lontana è la data di scadenza, più basso è il valore attuale e viceversa. Più bassi sono i tassi d'interesse nell'economia, più alto è il valore attuale dell'obbligazione zero-coupon, e viceversa.

Il valore attuale dell'obbligazione fluttuerà ampiamente con le variazioni dei tassi d'interesse prevalenti poiché non ci sono pagamenti regolari di interessi per stabilizzare il valore. Di conseguenza, l'impatto delle fluttuazioni dei tassi d'interesse sulle obbligazioni strip, noto come la durata dell'obbligazione, è maggiore dell'impatto sulle obbligazioni a cedola periodica.

L'obbligazione a cedola garantisce al possessore un flusso di cedole, con scadenza compresa tra la data di acquisto e quella di vendita/rimborso, e il valore di rimborso dell'obbligazione a scadenza, quest'ultimo pari al valore nominale aumentato dell'Uplift nel caso di obbligazioni inflation linked.

A quali titoli si applica il coupon stripping

Le strips consentono di coprire la domanda di titoli di Stato evitando un aumento dell'ammontare dei titoli emessi dal ministero del Tesoro. Per mezzo di questo è possibile effettuare un'operazione inversa, invece dello stripping, in cui l'attività originaria viene ricostruita a partire dalle obbligazioni zero coupon risultanti dallo stripping.

Coupon stripping: esempio 

In un esempio di coupon stripping possiamo dividere ogni obbligazione in “X” titoli, ovvero il cosiddetto “stripping”, uno per ogni pagamento che la cessione dell'obbligazione dà diritto a ricevere.

Esempio: se una banca d'investimento detiene un titolo del Tesoro da 50 milioni di dollari che paga un interesse annuo del 5% per cinque anni, la strippatura delle cedole trasformerà questo titolo in sei nuove obbligazioni a cedola zero: un'obbligazione da 50 milioni di dollari con scadenza quinquennale e cinque obbligazioni da 2,5 milioni di dollari (5% x 50 milioni di dollari) che scadranno ciascuna in uno dei prossimi cinque anni. Ogni obbligazione sarà venduta con uno sconto diverso rispetto al valore nominale in base alla scadenza.

Conclusioni

Eccetto quelli che sono indicizzati all'inflazione, gli strips pagano sempre l'esatto ammontare della loro cedola originale o gli importi principali alla scadenza, il che li rende veicoli di finanziamento ideali per quando una certa quantità di denaro è necessaria in un momento specifico.

Gli strips rappresentano un‘alternativa alle obbligazioni tradizionali per gli investitori che hanno bisogno di contare su somme di denaro definite in scadenza in una specifica data futura. Anche se registrano flussi di cassa negativi fino alla scadenza, possono fornire rendimenti superiori alle obbligazioni tradizionali in alcuni casi e maturano sempre al valore nominale.

Potrebbe interessarti: Obbligazioni per proteggersi dall’inflazione.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy