Cos’è il CAGR, come si calcola e come può aiutarvi nei vostri investimenti

Hai deciso di investire i soldi che avevi risparmiato, con l'intenzione di ottenere qualche profitto. Bene, come investitore devi essere consapevole del ritorno su questo investimento, quindi vuoi proiettare e calcolare il ritorno sul tuo investimento. Come farlo? Ad esempio calcolando il CAGR. In questo articolo vedremo cos'è il CAGR, come si calcola e come può aiutarvi nei vostri investimenti.

cagr calculator

Il CAGR è una misura utile della crescita degli investimenti in vari periodi di tempo, soprattutto se il valore del tuo investimento ha oscillato notevolmente nel periodo in esame. Prima di sapere come calcolare il CAGR, è importante conoscere la definizione di CAGR.

Significato di CAGR: cos'è

L'acronimo CAGR in italiano sta per tasso di crescita annuale composto; in altre parole, questo tasso di crescita annuale composto viene utilizzato per determinare il tasso di rendimento di un investimento in un determinato periodo di tempo, ma sempre superiore a un anno. Può essere di 3, 5 o 10 anni e l'investimento può essere a reddito fisso o in azioni.

L'aspetto più rilevante di questo indicatore è che consente di misurare il rendimento del capitale investito in forma smussata, attenuando cioè la volatilità che di solito esiste nei mercati. La stima che fa si basa su una situazione senza grandi cambiamenti, in modo lineare.

Formula CAGR

CAGR, o tasso di crescita annuale totale, è il tasso medio al quale gli investimenti crescono nel tempo, supponendo che vengano reinvestiti annualmente (periodicamente), ovvero a cui viene assegnato un tasso di interesse composto. CAGR non ha nulla a che fare con il valore degli investimenti negli anni intermedi, in quanto dipende solo dal valore nel primo anno e nell'ultimo anno di proprietà dell'investimento.

Il suo calcolo è abbastanza semplice, in quanto è sufficiente prendere il valore di un bene in un determinato anno e prendere lo stesso bene dopo il tempo stabilito. Il valore finale viene quindi diviso per il valore iniziale. Il risultato deve essere elevato alla prima potenza diviso per il numero di anni trascorsi e, infine, sottrarre uno dal risultato.

La formula CAGR è:

  • BV – Valore iniziale.
  • EV: valore finale.
  • n: numero di periodi

Formula CAGR in Excel

Calcolare la formula CAGR in Excel è semplice. Inserisci i valori (BV, EV e n) nelle celle del foglio di calcolo; ad esempio, riporta BV nella cella A1, EV nella B1 e n in C1.

Ora, trascrivi la formula nella quarta cella: digita nella cella D1: =((B1/A1)^(1/C1))-1. Il programma esegue i calcoli e mostra il risultato nella cella che hai scelto per la formula.

Esempio di calcolo CAGR

Se il tuo investimento è cresciuto da 100.000 euro a 250.000 euro negli ultimi cinque anni, il tasso di crescita annuale totale del tuo investimento è stato del 20,11% all'anno. Il calcolatore CAGR può essere utilizzato anche per determinare il tasso di crescita di cui avrai bisogno in futuro per raggiungere i tuoi obiettivi di investimento fissati oggi. Ad esempio, se hai € 1.000 oggi e in cinque anni vuoi che il tuo investimento sia € 2.500, dovrai trovare modi per investire che dovrebbero restituire il 20,11% all'anno.

Questa è la formula di base per il calcolo del CAGR, ma ne esistono molte altre, a seconda della complessità di ciò che si vuole misurare. Va tenuto presente che il CAGR viene utilizzato anche nelle aziende e nelle imprese per calcolare diverse voci, quindi la difficoltà aumenta. 

Dove viene utilizzato il CAGR

Il tasso di crescita medio annuo si applica a diverse aree della finanza personale. Viene spesso utilizzato per calcolare la crescita media dei singoli investimenti in un periodo. Il CAGR può essere utilizzato per confrontare il rendimento del capitale proprio con obbligazioni o depositi. Inoltre, può essere utilizzato per confrontare le prestazioni di due società e prevedere la loro crescita futura in base ai dati storici.

Il CAGR aiuta anche a sapere se la media dell'investimento è stata positiva o negativa, in quanto il suo calcolo supporta la decisione di mantenere o meno un investimento. Non bisogna dimenticare che si tratta solo di una media degli anni trascorsi e, pertanto, questo tasso non deve essere preso come una verità assoluta. Poiché la crescita di un investimento non è mai costante, si verificano variazioni, soprattutto su lunghi periodi di tempo, in cui di solito si alternano stagioni positive e negative.

Il CAGR non tiene conto della volatilità. Calcola solo la percentuale di rendimento medio, quindi i valori CAGR non dovrebbero mai essere considerati l'unico strumento per la stima del ROI.

Importanza del CAGR

Sebbene il rendimento medio annuo sia generalmente accettato per i fondi comuni di investimento, il CAGR è ancora la migliore misura della performance degli investimenti nel tempo.

Ad esempio, abbiamo fatto un ipotetico investimento di 1000 euro in un fondo. Immaginiamo. che siano passati due anni. Alla fine del primo anno, il valore del portafoglio è sceso da 1000 a 750 euro, ovvero il rendimento è -25% [(750-1000) / 1000]. Alla fine del secondo anno, il valore del portafoglio è aumentato del + 33% [(1000 – 750) / 750].

Facendo la media dei risultati del primo e del secondo anno su due anni, otteniamo un rendimento medio del 4% [(-25 + 33) / 2], ma non riflette esattamente ciò che è realmente accaduto. Iniziamo con 1000 euro e finiamo anche con 1000 euro, il che significa che la nostra resa è dello 0%.

In questo esempio, il rendimento medio annuo è 4% e CAGR è 0%.

In conclusione, questa operazione ci permetterà di conoscere la media di quell'investimento, e se è stato positivo o negativo e quindi sapere se dobbiamo mantenere o meno un certo investimento. Tuttavia, dobbiamo tenere presente che ciò che ci dice il tasso è solo un suggerimento, poiché stiamo calcolando un risultato in base a una stima.

Ciò è dovuto soprattutto all'instabilità di determinate stagioni che si verificano in determinati periodi di tempo. Per questo motivo, principalmente, questo indicatore diventa un indicatore valido, anche se dobbiamo completarlo con altri indicatori più complessi che hanno altri tipi di variabili, e vedere se è conveniente per noi continuare con detto investimento o meno. Bisogna essere preparati a ciò che può accadere, sebbene questo indicatore possa essere una buona prima approssimazione di come si comporta l'investimento analizzato.

Leggi anche:

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida di come investire in borsa
Questa guida ti aiuterà a sapere cosa devi sapere per iniziare con successo i tuoi investimenti:
  • Fondamenti finanziari
  • Cos'è la borsa valori e come funziona?
  • Consigli utili per gli investimenti

Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy