Cosa sono le criptovalute e quali problemi dobbiamo considerare prima di investire in esse? | Rankia: Comunità finanziaria

Cosa sono le criptovalute e quali problemi dobbiamo considerare prima di investire in esse?

Qui vi diamo le chiavi per iniziare a entrare nel mondo dei criptovalute in modo sicuro.

L‘investimento nelle cripto-valute ha registrato un notevole boom negli ultimi anni e molti investitori hanno scelto di diversificare i loro portafogli acquistando questa valuta digitale. Le criptovalute più famose sono il Bitcoin e l'Ethereum, ma non sono le uniche.

Cosa sono le criptovalute?

Wei Dai, nel 1998, è stato il primo a proporre l'istituzione di un nuovo tipo di denaro decentralizzato che utilizza la criptovaluta come mezzo di controllo; questo ingegnere informatico ha creato un precedente nel mondo delle valute criptate creando il suo sistema di criptovaluta b-money. Qualche anno dopo, nel 2008, sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, sono stati creati il primo protocollo Bitcoins e il sistema monetario digitale P2P.

Le cripto-valute sono quindi valute digitali il cui scopo è lo scambio virtuale, sia come valuta che come veicolo di investimento.

La prima criptovaluta è stata il Bitcoin, creato nel 2009, ma solo nel 2012 è stato consolidato come valuta virtuale; attualmente possiamo trovare sul mercato una vasta gamma di valute crittografiche, come l'Ethereum, il Tether o l'XRP.

Se volete saperne di più su Bitcoin e sull'investimento, vi consigliamo di leggere Come investire in Bitcoin in modo sicuro, dove si parla dei vantaggi e degli svantaggi e di come iniziare ad investire con questo critpodisa.

Le chiavi per iniziare a investire nelle criptovalute

Prima di lanciarvi nell'investimento nelle criptovalute, dovete essere consapevoli che questo asset digitale non è soggetto ad alcuna politica governativa e il suo prezzo è regolato dalla legge della domanda e dell'offerta; è quindi un asset molto volatile e non adatto a profili di investimento conservativi. Per questo motivo, prima di investire, vi raccomandiamo di conoscere il vostro profilo di rischio. 

Ora, parliamo delle 6 regole chiave per investire in criptovalute

1.Leggere, chiedere, modulo

Sembra ovvio, ma riteniamo che sia essenziale prima di investire in qualsiasi prodotto e ancor più nel mondo dei crittomontaggi. Ci sono molte luci e ombre con questo tipo di investimento ed è essenziale avere una buona base prima di investire.

Sicuramente avrete sentito parlare di alcune truffe legate al Bitcoin, negli scambi P2P (scambi tra individui senza alcuna piattaforma in mezzo) o altri come MiningMax, uno schema piramidale che ha preso oltre 250 milioni di dollari da acsi circa venti utenti.

In Rankia si possono trovare blogger e capisquadra con grandi conoscenze nel campo delle valute criptate con cui allenarsi e imparare da zero.

2. Scegliere una piattaforma di trading sicura

Quando scambiate fiat o denaro fiduciario con le crittomie, dovreste assumere una piattaforma di trading, meglio conosciuta come exchange, o cercare un broker di CFD che lavori con le crittomie come attività sottostanti. Senza di esse, a meno che non si opti per altri modi di investire in valute crittografiche, come ad esempio l'estrazione di bitcoin o l'investimento in fondi che hanno una certa valuta crittografica nei loro portafogli, non si sarà in grado di effettuare operazioni.

E se si opta per qualsiasi altra forma di investimento in sistemi di crittografia, assicurarsi di aver letto e compreso tutta la documentazione legale del prodotto in questione prima di iniziare a investire.

3. Scegliere un buon portafoglio o una borsa

Il portafoglio è il portamonete digitale o portafoglio dove vengono conservate le vostre criptovalute una volta acquistate, un software che gestisce le chiavi di accesso alle vostre monete digitali. Ci sono diversi tipi di portafogli, a seconda del loro livello di sicurezza: possono andare dalle applicazioni dello smartphone all'hardware complesso, compreso quello cartaceo o web.

4. Non usare denaro di cui potresti aver bisogno per fare qualsiasi tipo di investimento

Come per qualsiasi altro tipo di investimento, dovreste investire in criptovalute quei risparmi di cui non avete bisogno nel vostro quotidiano o a breve termine: dovreste assicurarvi che, se subirete un periodo di declino, il vostro tenore di vita non ne risentirà.

Inoltre, trattandosi di un investimento particolarmente volatile, dobbiamo fare molta attenzione: al momento della scrittura, un singolo Bitcoin ha un prezzo di oltre 15.000 euro, il suo massimo storico; a metà marzo 2020, il prezzo era di 5.000 euro.

5. Iniziate investendo in Bitcoin

Se si parte dal mondo degli investimenti nelle criptovalute, è consigliabile iniziare lentamente. Ci sono molte criptovalute, ma la più popolare e seguita, di cui potete trovare maggiori informazioni, è Bitcoin.

Ecco perché vi consigliamo di iniziare a investire in Bitcoins: oltre ad essere il più popolare, ha la maggiore capitalizzazione, la maggiore sicurezza e liquidità. Inoltre, molti investitori parlano già di Bitcoin come di un rifugio sicuro e persino di un sostituto del denaro fiat.

6. Fai molta attenzione alla sicurezza

In linea con quanto detto nelle sezioni precedenti, trattandosi di un investimento online al 100%, è necessario assicurarsi che le piattaforme su cui si opera siano totalmente sicure. Per fare questo, ti consigliamo di attivare il doppio fattore di autenticità e di preparare una password complessa e unica su tutte le piattaforme che utilizzi per il commercio e la memorizzazione delle tue criptovalute.


La tua prima Guida alle Criptovalute
Guida raccomandata

La tua prima Guida alle Criptovalute

Impara tutto sulle criptovalute e su come investire saggiamente con la nostra guida.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy