Fondi d'investimento: cosa sono e quali sono le loro commissioni? | Rankia: Comunità finanziaria

Fondi d’investimento: cosa sono e quali sono le loro commissioni?

In qualità di investitori, tendiamo a creare i nostri portafogli con diversi prodotti finanziari, a seconda del nostro profilo di investitore e della nostra capacità di sopportare i rischi. Nel mercato finanziario, uno dei prodotti più popolari per tutti i profili sono i fondi di investimento. Durante il tour di questo post esporremo: “Fondi d'investimento: cosa sono e quali sono le loro commissioni?”.

Cos'è un fondo di investimento

Un fondo comune di investimento è uno strumento di investimento il cui funzionamento consiste nel riunire i contributi monetari di diverse persone, naturali o legali, per investirli in diversi titoli di investimento. Con l'unione del capitale di persone diverse, è possibile accedere a diversi investimenti a condizioni vantaggiose al fine di ottenere un ritorno per i partecipanti.

In altre parole, i fondi comune di investimento sono istituti di intermediazione finanziaria il cui scopo è investire il capitale raccolto dai risparmiatori. Con l'obiettivo di creare valore, attraverso la gestione di una serie di asset, per i gestori di fondi e per i risparmiatori che vi hanno investito.

Componenti o attori di un fondo di investimento

Un fondo di investimento è composto da tre componenti o attori principali:

  • Partecipanti al fondo: noti anche come sciatori di fondo, sono risparmiatori che investono nel patrimonio del fondo acquisendo azioni attraverso il proprio capitale.
  • La società di gestione: che è l'asse gestionale dell'attività del fondo che ha la funzione di avviare il fondo stesso, stabilirne il regolamento e gestirne il portafoglio.
  • Banche depositarie: che detengono fisicamente i titoli del fondo e conservano le sue attività liquide in contanti. Le banche hanno anche un ruolo di controllo sulla legittimità delle attività del fondo in base a quanto previsto dalla normativa di Banca d'Italia e dalla disciplina del fondo stesso.

Commissioni o costi di un fondo di investimento

Ci sono dei costi che devono essere sostenuti quando si entra in un fondo comune di investimento, che elencheremo come segue:

La quota di iscrizione o di iscrizione: contributo versato come primo pagamento. Generalmente è inversamente proporzionale alla dimensione del tuo investimento (più investi, meno paghi) ed è maggiore per i cosiddetti fondi azionari che per i fondi bilanciati. Ci sono anche alcuni fondi che non hanno una quota di iscrizione: sono chiamati fondi a vuoto.

La commissione di gestione: è il costo sostenuto dallo sciatore di fondo per la gestione del fondo ed è calcolata su base annuale, ma generalmente viene corrisposta semestralmente, trimestralmente o mensilmente.

La commissione extra di performance: è una commissione opzionale che alcuni fondi si autoapprovano per ricompensarsi se, grazie alla loro capacità, la performance del fondo supera una certa soglia in base a parametri prestabiliti

Possiamo trovare informazioni quotidiane sul valore unitario di ogni singola unità dei diversi fondi nei diversi giornali e riviste finanziarie.” Sul sito di Borsa Italiana è inoltre possibile seguire l'andamento dei prezzi delle azioni dei diversi fondi esattamente nello stesso modo in cui è possibile seguire l'andamento delle azioni, ed i prezzi in questione incorporano già l'andamento del fondo.

Fonte: Borsa italiana.

Tipi di fondi comuni di investimento

Esistono diversi tipi di fondi comuni di investimento, ne elenchiamo tre tra i più conosciuti.

Fondi azionari: investono principalmente in azioni o obbligazioni convertibili. Sono generalmente più rischiosi, ma tendono a garantire rendimenti più elevati e garantiscono comunque fluttuazioni inferiori rispetto alle azioni semplici, poiché generalmente bilanciano la loro componente azionaria con investimenti non azionari, come obbligazioni comuni, titoli di stato e con la liquidità che viene trattenuta. Un altro modo in cui si ottiene generalmente un bilanciamento dei rischi è differenziando gli investimenti del fondo per area geografica e quindi anche per valuta.

Fondi obbligazionari: sono fondi che investono principalmente in obbligazioni ordinarie e titoli di Stato: questa tipologia di fondo ha generalmente il vantaggio di essere meno rischiosa, ma lo svantaggio di essere meno redditizia.

Fondi bilanciati: sono fondi che mirano a bilanciare le diverse forme di investimento al fine di ottenere profitti intermedi e profili di rischio tra fondi azionari e fondi a reddito fisso.

In conclusione, i fondi di investimento sono strumenti finanziari che si adattano a tutti i profili di investimento. Possiamo definirli istituzioni di intermediazione finanziaria, con il chiaro obiettivo di creare valore attraverso una serie di investimenti. Esistono diversi tipi di fondi, spetta al partecipante e al suo profilo scegliere quello più adatto a lui per completare il suo portafoglio. Se vuoi saperne di più sulle questioni finanziarie visita Rankia Italia e partecipa al nostro blog.


Guida del Fondo di Investimento
Guida raccomandata

Guida del Fondo di Investimento

Impara tutto sui fondi d'investimento. Impara le basi e inizia a investire saggiamente.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy