Migliori azioni cicliche e settori ciclici: cosa sono

La distinzione tra titoli ciclici e anticiclici fa riferimento alla correlazione tra il prezzo delle azioni di una società con le fluttuazioni dell’economia. I titoli ciclici hanno una relazione diretta con la crescita dell’economia, nel senso che tipicamente registrano una performance molto positiva durante le fasi di espansione e risultano invece penalizzati durante le fasi di recessione. 

Ne consegue che la scelta di titoli anticiclici ha una funzione difensiva durante le fasi avverse del ciclo economico, mentre quella dei titoli ciclici è finalizzata all’obiettivo di sfruttare al massimo le fasi crescita dell’economia.

In questo articoli vediamo le migliori azioni cicliche.

elenco azioni cicliche esempi

Cosa sono i settori ciclici: esempi

Per settore ciclico si intende un settore la cui capacità di generare ricavi è legata al ciclo economico. I settori ciclici sono quelli che ottengono buoni risultati durante i periodi di espansione economica e scarsi durante i periodi di recessione economica. Si possono contrapporre alle industrie anticicliche – industrie che ottengono buoni risultati durante i periodi di contrazione economica e scarsi durante i periodi di espansione economica.

Il ciclo economico è un ciclo di fluttuazioni del Prodotto Interno Lordo (PIL) intorno al suo tasso di crescita naturale a lungo termine. Spiega l’espansione e la contrazione dell’attività economica che un’economia sperimenta nel tempo. Un ciclo economico è completo quando attraversa in sequenza un singolo boom e una singola contrazione. Il periodo di tempo necessario per completare questa sequenza è chiamato durata del ciclo economico.

Un boom è caratterizzato da un periodo di rapida crescita economica, mentre un periodo di crescita economica relativamente stagnante è una recessione. I cicli economici sono misurati in termini di crescita del PIL reale, corretto per l’inflazione.

Azioni cicliche: quali sono

Le società cicliche seguono l’andamento dell’economia generale, il che rende i loro prezzi azionari molto volatili. Quando l’economia cresce, i prezzi dei titoli ciclici salgono. Quando l’economia si deteriora, i prezzi delle loro azioni scendono. Seguono tutti i cicli dell’economia, dall’espansione, al picco, alla recessione, fino alla ripresa.

I titoli ciclici rappresentano società che producono o vendono articoli e servizi discrezionali che sono richiesti quando l’economia va bene. Tra questi vi sono i ristoranti, le catene alberghiere, le compagnie aeree, i mobili, i rivenditori di abbigliamento di fascia alta e le case automobilistiche. Sono anche i beni e i servizi che la gente taglia per primi quando i tempi sono difficili.

Quando le persone ritardano o interrompono l’acquisto di beni non indispensabili, i ricavi delle aziende che li producono e vendono diminuiscono. Questo, a sua volta, mette sotto pressione i prezzi delle loro azioni, che iniziano a scendere. In caso di una lunga recessione, alcune di queste aziende potrebbero addirittura fallire.

Come individuare le azioni cicliche

Per determinare se un settore è ciclico o meno, senza immergersi nei bilanci di un’azienda, un punto di partenza fondamentale è la comprensione dei comportamenti di acquisto dei consumatori. Un settore è probabilmente ciclico se i consumatori limitano materialmente la quantità di beni e servizi acquistati da quel settore durante una recessione economica.

Un esempio classico è il settore delle compagnie aeree. I consumatori tendono a essere più conservatori e cauti nella spesa per i biglietti aerei durante le fasi di recessione economica (quando il loro reddito disponibile è generalmente più basso).

Al contrario, l’industria farmaceutica è un esempio di industria non ciclica, perché c’è una domanda di farmaci (un bene essenziale) sia che l’economia sia in fase di espansione sia che sia in fase di contrazione.

I seguenti settori sono comunemente classificati come ciclici:

  • Componenti auto
  • Costruzioni
  • Semiconduttori
  • Acciaio
  • Linee aeree
  • Alberghi, ristoranti e tempo libero
  • Tessile, abbigliamento e beni di lusso

Titoli ciclici vs titoli non ciclici

Queste sono le differenze principali tra i titoli ciclici e i titoli difensivi (non ciclici):

  • Volatilità: i titoli ciclici tendono ad avere una volatilità maggiore rispetto ai titoli non ciclici, rendendoli potenzialmente più rischiosi ma anche capaci di offrire rendimenti più elevati in periodi di crescita.
  • Correlazione economica: i titoli ciclici sono fortemente correlati con lo stato dell’economia, mentre i titoli non ciclici sono generalmente meno influenzati dalle condizioni economiche globali.
  • Opportunità di investimento: durante un’economia in crescita, i titoli ciclici possono offrire significative opportunità di guadagno. D’altra parte, in tempi di incertezza economica o recessione, i titoli non ciclici possono fornire una maggiore sicurezza e stabilità.

Migliori azioni cicliche

Tra le migliori azioni cicliche troviamo queste.

TitoloTicker
American AirlinesNASDAQ: AAL
AmazonNASDAQ: AMZN
DisneyNEW YORK STOCK EXCHANGE INC.: DIS
AppleNASDAQ: AAPL
Exxon MobilNEW YORK STOCK EXCHANGE INC.: XOM

American Airlines

AMERICAN AIRLINES GROUP INC. rappresenta una società madre con diverse controllate. Il suo principale campo di operazioni riguarda l’industria delle compagnie aeree, dove offre una vasta gamma di servizi sia per i passeggeri che per il trasporto merci. Le sue operazioni sono prevalentemente concentrate in Nord America. La divisione commerciale dell’azienda gestisce l’invio e il trasporto di merci tramite una rete globale di strutture e mezzi di trasporto. Insieme alle sue controllate locali, tra cui American Eagle, l’azienda opera una media di circa 6.700 voli al giorno, collegando più di 350 destinazioni in oltre 50 paesi. Le città principali servite includono Charlotte, Chicago, Dallas/Fort Worth, Los Angeles, Miami, New York, Philadelphia, Phoenix e Washington, D.C.

👉🏼 Azioni American Airlines.

Amazon

Amazon.com, Inc. offre una vasta gamma di prodotti e servizi attraverso la sua piattaforma online. La società fornisce articoli acquistati direttamente da fornitori, nonché prodotti provenienti da venditori terzi. Inoltre, sviluppa e commercializza dispositivi elettronici. La sua attività è suddivisa in tre principali segmenti geografici: Nord America, Internazionale e Amazon Web Services (AWS), che fornisce servizi di cloud computing. Amazon offre anche Amazon Prime, un programma a pagamento che include benefici come spedizione gratuita e l’accesso a una vasta libreria di contenuti di streaming, tra cui film e serie TV.

👉🏼 Azioni Amazon.

Disney

The Walt Disney Company è una multinazionale dell’intrattenimento con una presenza globale. La società opera attraverso due divisioni principali: Disney Media and Entertainment Distribution (DMED) e Disney Parks, Experiences and Products (DPEP). DMED è responsabile della produzione e distribuzione di contenuti cinematografici e televisivi a livello mondiale. Questo segmento si suddivide in Reti Lineari, Diretto al Consumatore e Vendita/Licenza di Contenuti. DPEP gestisce la vendita di biglietti d’ingresso ai parchi a tema, offre servizi alimentari, bevande e articoli di merchandising all’interno dei suoi parchi e resort, organizza vacanze in crociera, gestisce la vendita e l’affitto di proprietà club per le vacanze e guadagna royalties attraverso la concessione in licenza delle sue proprietà intellettuali (IP) per l’uso su prodotti di consumo. Inoltre, il settore Vendita/Licenza di Contenuti comprende la distribuzione di contenuti televisivi e cinematografici attraverso reti televisive, servizi di streaming e intrattenimento domestico.

Apple

Apple Inc. è un’azienda specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di una vasta gamma di dispositivi elettronici, software e servizi correlati. Tra i principali prodotti e servizi offerti dall’azienda ci sono l’iPhone, il Mac, l’iPad, gli AirPods, l’Apple TV, l’Apple Watch, i prodotti Beats, l’HomePod, l’iPod touch e una varietà di accessori. Apple distribuisce i propri prodotti sia direttamente ai consumatori che attraverso partner autorizzati, servendo una vasta gamma di mercati che includono consumatori individuali, piccole e medie imprese, nonché clienti nel settore dell’istruzione, delle aziende e del governo. Gli acquirenti possono accedere ai prodotti Apple tramite i negozi fisici dell’azienda, il negozio online e una rete di rivenditori autorizzati, oltre alla forza di vendita diretta dell’azienda.

👉🏼 Azioni Apple.

Exxon Mobil

La Exxon Mobil Corporation è attiva nell’ambito dell’energia. Le principali operazioni dell’azienda includono l’indagine e l’estrazione di petrolio non lavorato e gas naturale, oltre alla fabbricazione, al commercio, al trasporto e alla vendita di petrolio grezzo, gas naturale, articoli petroliferi, articoli petrochimici e una varietà di prodotti specializzati. I settori aziendali comprendono Upstream, Downstream e Chemical.

Broker per investire in azioni cicliche

DEGIROFineco
🌎 RegolazioneGermaniaItalia
💰 Deposito minimo0,01 cent.No
📈 ProdottiAzioni, ETF, fondi, obbligazioni, opzioni,
futures, crypto
Azioni, ETF, Forex, fondi, obbligazioni,
opzioni, futures, CFD
🕹️ Conto demoNoNo
📈 PiattaformePiattaforma proprietariaPowerDesk, FinecoX
Scopri di più →Scopri di più →

Scopri la lista completa dei migliori broker per azioni.

Indicatori economici da monitorare

Per gli investitori interessati ai settori ciclici, monitorare determinati indicatori economici può fornire preziose intuizioni sui potenziali movimenti di questi settori. Ecco alcuni degli indicatori più rilevanti:

  • PIL (Prodotto Interno Lordo): una misura chiave della salute economica di un paese. La crescita del PIL indica spesso un’economia in espansione, favorevole ai titoli ciclici.
  • Tassi di interesse: gli aumenti dei tassi di interesse possono ridurre la spesa dei consumatori e gli investimenti aziendali, influenzando negativamente i settori ciclici. Al contrario, i tassi bassi possono stimolare la crescita economica.
  • Livelli di disoccupazione: un aumento della disoccupazione può segnalare una contrazione economica, che potrebbe influenzare negativamente i titoli ciclici. Tassi di disoccupazione bassi, invece, indicano spesso una forte economia.
  • Fiducia dei consumatori: un indicatore della disposizione dei consumatori a spendere. La fiducia elevata può tradursi in maggiore spesa per beni e servizi, beneficiando i settori ciclici.

Monitorare questi e altri indicatori economici può aiutare gli investitori a prevedere le tendenze dei settori ciclici e a prendere decisioni di investimento informate, bilanciando opportunamente il rischio e il potenziale di rendimento nel loro portafoglio.

Rischi di investire nei settori ciclici

I rischi principali legati all’investimento in settori ciclici riguardano la possibilità che un andamento avverso dell’economia in generale possa influenzare negativamente la performance dell’investimento. Tra il picco e il minimo di un ciclo economico o aziendale, gli investimenti possono diminuire di valore, riflettendo la riduzione dei profitti e l’incertezza sui rendimenti futuri. 

I titoli ciclici reagiscono in modo più violento dei titoli growth ai cambiamenti economici. Possono subire perdite enormi durante le recessioni più gravi e possono avere difficoltà a sopravvivere fino al boom successivo.

In conclusione, sia che siate alla ricerca dei migliori titoli ciclici italiani, delle più solide azioni anticicliche, o dei più affidabili titoli difensivi, comprendere la natura e le dinamiche di ciascun settore è fondamentale per identificare le migliori azioni da comprare. In un mercato in costante evoluzione, sapere dove investire richiede anche una conoscenza approfondita dei settori ciclici e anticiclici.

FAQ

Quali sono i titoli ciclici italiani?

I titoli ciclici italiani includono aziende che operano in settori sensibili alle fluttuazioni dell’economia, come l’automobilistico, la moda e il lusso, la costruzione e il turismo. Esempi possono includere Fiat Chrysler Automobiles (ora parte di Stellantis), Luxottica o Leonardo (settore della difesa e aerospaziale).

Quali sono le azioni anticicliche?

Le azioni anticicliche (o non cicliche) si riferiscono a quelle aziende che tendono a performare relativamente bene anche durante i periodi di recessione economica. Queste aziende operano in settori come i beni di prima necessità (alimentari, bevande), farmaceutici e utilities. Esempi internazionali includono Procter & Gamble, Johnson & Johnson e Nestlé.

Quali sono i titoli difensivi?

I titoli difensivi sono simili alle azioni anticicliche e si riferiscono a quelle aziende che forniscono beni e servizi necessari, la cui domanda rimane stabile indipendentemente dalle condizioni economiche. Questi includono aziende nei settori delle utilities, dei prodotti di consumo di base (come alimenti, bevande, prodotti per l’igiene) e della salute. Esempi possono essere Enel (utilities), Unilever (prodotti di consumo) e Pfizer (farmaceutico).

Cosa significa settore anticiclico?

Un settore anticiclico (o non ciclico) si riferisce a un’area dell’economia che è relativamente immune dalle fasi del ciclo economico. Le aziende in questi settori forniscono beni e servizi considerati essenziali, la cui domanda non diminuisce significativamente durante i periodi di recessione. Questi settori tendono a offrire una maggiore stabilità e sono visti come investimenti più sicuri durante i periodi di incertezza economica. Esempi di settori anticiclici includono il settore sanitario, i beni di prima necessità e le utilities.

Vuoi comprare azioni cicliche?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Guida Analisi Tecnica
Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:
  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica
Materie prime: petrolio, gas, oro e altre commodities. Il futuro dei nuovi equilibri globali
Webinar online con l'esperto Analista Maurizio Mazziero. Cosa imparerai:
  • Le prospettive per petrolio, gas e oro.
  • Le dinamiche globali delle materie prime.
  • L’impatto della transizione ecologica sulle risorse.

Articoli correlati