Cosa sono e come investire in obbligazioni societarie?

Ci sono molti strumenti di investimento sul mercato, come azioni, fondi comuni di investimento, obbligazioni e obbligazioni societarie. Oggi proveremo a spiegare “cosa sono e come investire in obbligazioni societarie?

Cosa sono e come investire in obbligazioni societarie?

Cosa sono e come investire in obbliazioni societarie?

Definizione

Le obbligazioni societarie sono una classe di debito che le società emettono per raccogliere capitali. Generalmente, hanno una scadenza da 1 a 30 anni ed è un'alternativa alle azioni quando si tratta di ottenere denaro da investire nelle loro operazioni.

Di solito offrono un rendimento maggiore rispetto ai titoli di Stato, ma comportano anche un rischio maggiore.

Le obbligazioni societarie possono essere classificate in gruppi, in base al settore di mercato in cui opera la società. Anche per la durata e il rischio che queste comportano. Possiamo acquistare queste obbligazioni individualmente tramite fondi obbligazionari. Sono meno sicuri dei titoli di Stato, poiché è più probabile che la società che li emette fallisca e non sarà in grado di adempiere ai propri obblighi.

Per cercare di minimizzare questo problema, ci sono agenzie di credito che le classificano e ci danno un'idea del rischio di investire in esse. Tuttavia, è chiaro che maggiore è la redditività, maggiore è la possibilità che l'azienda vada in default.

Come altri strumenti finanziari simili, le obbligazioni societarie offrono un tasso di interesse fisso agli investitori. Se le obbligazioni sono detenute fino alla scadenza, non solo riceveremo l'investimento iniziale ma anche la somma di tutti gli interessi. Questo è fondamentalmente il ritorno sull'investimento delle obbligazioni. D'altra parte, in caso di vendita prima della loro scadenza, potremmo non ottenere lo stesso prezzo che paghiamo per loro.

Categorie di obbligazioni societarie.

I bonus possono essere classificati in diversi modi, a seconda del parametro che è stato scelto per questo.

  • Durata: è la prima categoria, si riferisce a quanto tempo ci vorrà per maturare il legame. A sua volta, è suddiviso in tre tipologie:
  • Breve termine: sono obbligazioni con tre anni di scadenza o meno. Sono considerati i più sicuri perché conservati per meno tempo.
  • A medio termine: queste obbligazioni hanno una scadenza compresa tra 4 e 10 anni.
  • Lungo termine: sono quelli che hanno una scadenza maggiore di 10 anni. Offrono un rendimento più elevato all'investitore a causa del rischio di trattenerli molto più a lungo e di rendere attraente l'attesa del capitale.

A seconda del termine, alcuni sono più vulnerabili alle variazioni del tasso di interesse di mercato.

Rischi delle obbligazioni societarie

La categoria successiva ha a che fare con il rischio delle obbligazioni societarie.

Grado di investimento: questa classe di obbligazioni è emessa da società che hanno poche possibilità di restare. Sono interessanti per gli investitori che preferiscono obbligazioni che pagano un tasso più elevato rispetto ai titoli di stato.

Alto rendimento: sono conosciuti come obbligazioni spazzatura e offrono un rendimento molto alto. Questo perché presentano un livello di rischio molto elevato e ottengono un non-investment grade.

Pagamento degli interessi

Al terzo posto c'è la categoria che ha a che fare con il pagamento degli interessi.

  • Interesse fisso: chiamiamo anche semplici, poiché sono i più comuni, ci offrono lo stesso importo di pagamento ogni mese fino alla scadenza. Conosciute anche come obbligazioni cedolari, in precedenza gli investitori o gli obbligazionisti dovevano tagliare la cedola fornita con loro e inviarla per ricevere il pagamento. Questo è stato fermato grazie ai progressi elettronici.
  • Tasso variabile: queste obbligazioni, ogni sei mesi modificano l'interesse che pagano per adattarsi al tasso stabilito dalla banca centrale.
  • Zero Coupon: non pagano interessi fino alla scadenza.
  • Convertibili: sono uguali a interessi fissi ma consentono di convertirli in azioni. Questi sono ancorati al prezzo dell'azione, poiché se sale, aumenta anche l'obbligazione e viceversa. Pertanto, pagano meno interessi rispetto ad altre obbligazioni.

Categorie di base

C'è un modo per classificarli rispetto al settore in cui si trovano:

  • Utilità pubblica.
  • Trasporto.
  • Industriale
  • Banche.
  • Società finanziarie.

Perché vengono emesse le obbligazioni?

Sono la più grande fonte di capitale per le imprese, insieme a azioni, prestiti bancari e linee di credito. Vengono emesse per fornire denaro per lo sviluppo di nuovi progetti che l'azienda considera interessanti per la propria crescita. Per le aziende sono un modo per ottenere il capitale preferibilmente prima di emettere azioni, poiché si indebitano ma non devono offrirne una parte o il controllo in cambio.

Migliori sono i tuoi guadagni, maggiori sono le tue possibilità di contrarre debiti in questo modo con un pagamento di interessi più favorevole. Perché minore è il rischio di insolvenza, minore è il tasso di interesse che devono pagare. C'è anche la possibilità di contrarre debiti in termini più brevi come la vendita di note commerciali, che hanno una scadenza di 270 giorni.

In conclusione, è importante ricordare che queste obbligazioni sono emesse da società per raccogliere capitali. L'investitore funge da prestatore di un'azienda in cambio di una serie di pagamenti di interessi, ma potrebbe anche venderli su un mercato secondario. Queste obbligazioni sono generalmente un po ‘più rischiose delle obbligazioni emesse dal governo di un paese, quindi offrono un tasso di interesse più elevato come compensazione.

Quali sono le differenze tra BTP e obbligazioni societarie?

La differenza tra le obbligazioni societarie e i BTP è l'entità che emette i titoli: nelle obbligazioni societarie è una società, mentre nei BTP è lo Stato.

Un'altra differenza riguarda il trattamento fiscale dei BTP che, essendo titoli di Stato, godono di un regime fiscale ridotto, con un'aliquota del 12,5% sui rendimenti, rispetto al 26% per i guadagni derivanti dalle obbligazioni societarie. 

Diversi tipi di obbligazioni societarie

Esistono due tipi di obbligazioni societarie: le obbligazioni semplici e le obbligazioni strutturate. 

  • Le obbligazioni a tasso fisso non hanno caratteristiche particolari e pagano interessi fissi a intervalli regolari. 
  • Le obbligazioni strutturate possono avere una serie di caratteristiche speciali, tra cui la call protection (che impedisce all'emittente di riacquistare l'obbligazione a un tasso predeterminato), la negoziabilità (che consente agli investitori di rivenderle all'emittente a un prezzo predeterminato) e i diritti di partecipazione (che danno agli investitori accesso a una parte delle commissioni di sottoscrizione generate dall'emissione).

Inoltre, esistono diversi tipi di obbligazioni societarie disponibili sul mercato, che si differenziano per il rischio di credito e per il potenziale di rendimento, per cui è importante comprenderne le caratteristiche al momento dell'investimento. 

Ad esempio, alcune obbligazioni societarie sono considerate più rischiose di altre perché hanno una maggiore probabilità di insolvenza (con un rating AAA o peggiore) o potrebbero subire altre variazioni negative che ne influenzano il valore. 

Le obbligazioni societarie sono sicure?

Per rispondere a questa domanda, è importante dire che le obbligazioni societarie vengono valutate e classificate in base alla storia creditizia e alla capacità di rimborso del debito. Secondo la scala di valutazione, più alto è il rating, più sicuro è l'investimento.

Come scegliere le obbligazioni societarie

È meglio essere chiari sulle proprie aspettative di rendimento, sul grado di rischio da affrontare e sul periodo di tempo in cui si desidera mantenere il proprio capitale in questo tipo di investimento.

Inoltre, poiché sul mercato esistono diversi tipi di obbligazioni societarie, con rendimenti e condizioni contrattuali differenti. È importante valutare attentamente il profilo complessivo della società che emette le obbligazioni.

Infine, non dimenticate di considerare il rating delle obbligazioni, che esprime la capacità della società emittente di rimborsare il debito contratto con i sottoscrittori. Inoltre, è consigliabile diffidare delle obbligazioni societarie che promettono tassi di interesse fuori mercato.

Quali obbligazioni societarie comprare e quali no? 

Attualmente si consiglia di acquistare obbligazioni del settore automobilistico, che continua a essere un settore fiorente e influente; le società che operano in questo segmento emettono obbligazioni di diverso tipo e durata, con un'ampia gamma di opzioni, per cui i titoli presenti sul mercato sono adatti a un'ampia gamma di investitori. 

In altre parole, suggeriamo di acquistare obbligazioni societarie di società con rating elevato dei Paesi occidentali, con un'esposizione minima anche ai mercati emergenti, e di non acquistare obbligazioni societarie a lungo termine non in euro dei Paesi emergenti.

Tassazione delle obbligazioni societarie

Le obbligazioni sono soggette a 2 tassi a seconda del tipo di emittente. In questo caso si tratta di un tasso ridotto del 12,50% per i titoli di Stato e simili e del 26% per tutti gli altri tipi di obbligazioni. Per beneficiare del regime preferenziale che lo Stato italiano riconosce ad alcune tipologie di investimenti, come le obbligazioni emesse da enti sovranazionali o sovrani, anche esteri (statali o regionali), i titoli devono essere inseriti in determinate liste (la cosiddetta White List).

Se vuoi saperne di più su investimenti, strumenti finanziari e altri argomenti correlati visita Rankia Italia e lascia un commento.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Che cos’è la Tobin Tax e come funziona?
La Tobin Tax è una tassa proposta nel 1972 dall'economista americano James Tobin per tassare le transazioni finanziarie a breve termine al fine di ridurre la volatilità del mercato valutario. L'idea alla base della tassa è che le transazioni finan...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy