Quali sono i requisiti per essere quotati alla Borsa italiana?

Forse come titolare di una piccola azienda senti già il desiderio di farla crescere e di farla conoscere a livello nazionale e internazionale. Quale modo migliore che quotarti in Borsa. Per questo oggi vi spieghiamo quali sono i requisiti per essere quotati alla Borsa Italiana.

quotarsi in Borsa italiana

Quali sono i requisiti per essere quotati in Borsa italiana?

Oggi il mercato azionario rappresenta una grande e non meno importante opportunità per le nuove società, essendo quotate, queste aziende possono entrare nel mercato con un contesto internazionale in grado di offrire loro un ventaglio di opportunità.

La Borsa Italiana è strutturata in più settori, che conosciamo come segmenti, con precise caratteristiche.

Segmenti di mercato Borsa Italiana

  • Borsa: Dedicato alle aziende che operano in settori di consolidata rilevanza. A sua volta, questo è diviso in sottosegmenti.
  1. BLUE CHIPS: dedicato alle società con capitalizzazione superiore a 800 milioni di euro.
  2. STAR: dedicato alle PMI (Piccole e medie imprese) di media o bassa capitalizzazione, ma con elevati standard di liquidità.
  3. Segmento ordinario: dedicato ad altre tipologie di società a minore capitalizzazione.
  • Nuovo Mercato: è il mercato dedicato alle aziende di settori ad alto contenuto innovativo che hanno un potenziale di crescita significativo.
  • Mercato Ristretto: è il mercato per le aziende classiche che non desiderano essere ammesse in Borsa o al Nuovo Mercato.

Criteri e requisiti per l'ammissione al mercato azionario

Come è normale ogni volta che vogliamo iniziare a registrare la nostra azienda in un determinato settore, dobbiamo presentare i requisiti per l'ammissione. Descriveremo in dettaglio ciascuno di questi.

Requisiti dell'emittente

  • Capacità di generare reddito, si riferisce al reddito più che al profitto.
  • Pubblicazione e deposito dei bilanci degli ultimi anni. L'anno precedente deve essere stato verificato.

Requisiti delle azioni

  • Le azioni devono essere liberamente trasferibili.
  • Capitale fluttuante. Cioè, il numero di azioni che possono essere liberamente scambiate in borsa deve essere uguale o inferiore al 25% del capitale.
  • La capitalizzazione di mercato deve essere di almeno 5 milioni di euro.
  • La gestione accentrata dei titoli deve essere effettuata presso Monte Titoli. e in forma smaterializzata.
  • Le aziende che desiderano quotarsi sul mercato STAR hanno requisiti aggiuntivi. Essendo piccole e medie imprese, devono fornire maggiori garanzie al mercato azionario e agli investitori che intendono investire nella loro azienda.
  • Le società del segmento STAR devono disporre di un comitato per il controllo interno all'interno dell'azienda; e questo deve aderire ad alcuni principi (di governo societario) sanciti dalla Borsa.

Potrebbe interessarti:

Come quotare una società in Borsa italiana

Per essere quotati in Borsa è necessario soddisfare anche una serie di requisiti formali e sostanziali, a seconda del mercato di riferimento.

I requisiti formali riguardano:

  1. La percentuale di flottante;
  2. Il numero di bilanci certificati da revisori indipendenti; al mercato CAP, pari a 40 milioni di euro per l'MTA e tra 40 milioni di euro e 1 miliardo di euro per il segmento STAR; tuttavia, nessun requisito è richiesto per l'AIM.
  3. Frequenza nell'informazione al pubblico; alla presenza di alcuni organi istituzionali tra cui il Consiglio di Amministrazione con amministratori indipendenti, il Comitato Controllo e Rischi, il Comitato per la Remunerazione, il Senior Advisor e l'Investors' Rapporteur.
  4. Il segmento STAR richiede la massima conformità e fissa i limiti più elevati. L'AIM, invece, è per definizione il mercato più flessibile: si rivolge alle piccole e medie imprese impegnate in progetti di crescita e prevede investimenti da parte di investitori istituzionali e professionali.

Ci sono poi i requisiti sostanziali:

  1. Presenza di un management motivato.
  2. Valida corporate governance.
  3. Struttura finanziata equilibrata.
  4. Autonomia gestionale.
  5. Strategia chiara.

Perché quotarsi in Borsa?

  • L'obiettivo principale è trovare, attraverso la quotazione, nuovo capitale da investire nell'azienda.
  • La società, quotando, offrendo e vendendo le proprie azioni in cambio, ottiene benefici per il pagamento delle proprie azioni.
  • Il mercato azionario può rappresentare per l'azienda un trampolino di lancio verso l'internazionalizzazione dell'azienda.
  • La possibilità per i partner di monetizzare parte del loro investimento. Con la dovuta attenzione a non cadere nell'esclusione.

Decidere di entrare in Borsa quotando azioni della propria azienda è un grande passo per il suo sviluppo e crescita. Dobbiamo essere pronti a presentare tutti i requisiti rilevanti per questa gestione.

Passi da compiere per entrare in Borsa italiana

Tuttavia, i passi da compiere per diventare pubblico sono i seguenti:

La procedura formale di ammissione in Italia può avere una durata variabile, in genere tra i 2 e i 4 mesi. Il costo dipende dalla percentuale di capitale che l'azienda intende investire. La procedura di quotazione è suddivisa in 3 fasi principali.

I Fase preliminare

Il Consiglio di amministrazione approva il progetto di quotazione, nomina un team di consulenti e pianifica le attività. Con il supporto di consulenti di finanza aziendale, viene effettuata una due diligence economico-finanziaria e legale (cioè una valutazione dello status, dei rischi e del potenziale della società) per valutare se esistono le condizioni per avviare la quotazione. In caso di risposta affermativa, viene redatto il prospetto per la diffusione al pubblico.

II Fase preliminare

Viene verificata l'idoneità della società a intraprendere la raccolta di finanziamenti dal pubblico attraverso il collocamento di nuove azioni. La CONSOB è quindi chiamata ad autorizzare la pubblicazione del prospetto. È necessario richiedere l'ammissione alle negoziazioni su Borsa Italiana e presentare tutta la documentazione relativa.

Fase IPO

L'offerta pubblica iniziale è la prima offerta pubblica di azioni. Vengono condotti sondaggi presso gli investitori istituzionali per arrivare alla definizione di una fascia di prezzo indicativa (pre-marketing) e vengono raccolte le intenzioni di acquisto degli investitori istituzionali (book-building). Sulla base delle informazioni raccolte, vengono definiti i prezzi per soddisfare le esigenze degli azionisti e degli investitori che desiderano raccogliere capitali allo stesso tempo.

Ti consigliamo anche:

Essere quotati in Borsa italiana: FAQ

Qual è il fatturato minimo per quotarsi in Borsa?

Il fatturato minimo per quotazione in borsa o il flottante (cioè l'ammontare delle azioni liberamente scambiabili in borsa) deve essere almeno pari al 25% del capitale.

Come funziona la quotazione in Borsa?

Il prezzo di un'azione sale o scende dipendendo dalla domanda e offerta del titolo stesso. Se gli acquisti di un titolo superano le vendite, il prezzo sale. Al contrario, il prezzo scende.

Scopri come iniziare ad investire in Borsa.

Chi può quotarsi in Borsa?

Possono essere ammesse alla quotazione le azioni rappresentative del capitale di emittenti che abbiano pubblicato e depositato i bilanci consolidati degli ultimi tre esercizi, di cui almeno l’ultimo corredato di un giudizio della società di revisione.

Vuoi investire con un broker italiano? Consulta la nostra raccomandazione

FINECO BANK

8.75/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada

Puoi riunire servizi bancari e di trading in un solo conto.

Operatore solido, regolato dalla CONSOB e quotato in Borsa.

Piattaforma PowerDesk efficiente e user-friendly.

Deposito minimo:

$0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy