BTP Valore conviene? Cos’è e come funziona: guida completa

I BTP Valore rappresentano una categoria di titoli di Stato introdotta lo scorso anno e ideata specificamente per gli investitori al dettaglio, ossia persone fisiche e soggetti assimilati, che beneficiano di una scadenza variabile e di interessi corrisposti a intervalli regolari.

Questi titoli offrono un premio di fedeltà extra a coloro che li acquistano nel periodo di offerta iniziale e li mantengono fino alla loro naturale scadenza. I tassi di interesse minimi vengono annunciati prima dell’emissione e possono essere confermati o incrementati al momento della chiusura dell’offerta. L’acquisto dei BTP Valore si effettua al valore nominale (100) mediante la piattaforma MOT, il mercato telematico per le obbligazioni e i titoli di Stato gestito dalla Borsa Italiana, attraverso intermediari finanziari autorizzati.

btp valore recensioni

In questo articolo vediamo gli elementi principali utili a valutare la convenienza di questo investimento.

BTP Valore: cos’è

I BTP Valore sono una nuova famiglia di titoli di Stato italiani, dedicati esclusivamente ai risparmiatori individuali e a persone similmente classificate (mercato retail). Questi titoli offrono diverse scadenze e cedole pagate periodicamente. Sono stati introdotti per consentire ai piccoli risparmiatori di investire in strumenti finanziari sicuri, garantiti dallo Stato, con l’obiettivo di incentivare la partecipazione dei cittadini al finanziamento del debito pubblico. I BTP Valore possono essere acquistati senza commissioni, a partire da un investimento minimo di 1.000 euro, e con la garanzia di assegnazione totale della domanda complessiva, rendendoli così accessibili a un’ampia fascia di investitori.

Nuovo BTP Valore

Da lunedì 26 febbraio a venerdì 1° marzo (fino alle 13:00), salvo chiusura anticipata, sarà in collocamento la terza emissione del BTP Valore. Questi titoli di stato, garantiti dal governo e riservati ai piccoli investitori e al mercato al dettaglio, avranno una durata di sei anni. Non sono previsti limiti massimi di sottoscrizione né ripartizioni, garantendo la completa esecuzione di tutti gli ordini fino a possibile chiusura anticipata dell’offerta da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che tuttavia non può avvenire prima del terzo giorno dall’inizio del collocamento, assicurando almeno tre giorni pieni per l’investimento.

Gli acquisti effettuati durante il periodo di collocamento non comportano commissioni per l’investitore, che beneficia inoltre di una tassazione ridotta al 12,5% sui titoli di Stato e dell’esenzione dalle imposte di successione.Gli interessati possono sottoscrivere il titolo accedendo al servizio di home banking se disponibile, o rivolgendosi al proprio istituto bancario o ufficio postale dove si detiene un conto titoli

Caratteristiche BTP Valore marzo 2030

  • Emittente: Repubblica Italiana
  • Rating Emittente: Baa3/BBB/BBB/BBBh/BBB+ (Moody’s/S&P/Fitch/DBRS/Scope tutti con outlook stabile)
  • Date emissione: il periodo di collocamento è previsto dal 26 febbraio al 1° marzo 2024, con possibilità di chiusura anticipata.
  • Durata: 6 anni
  • Scadenza: 5 marzo 2030
  • Mercato: Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei titoli di Stato (MOT) di Borsa Italiana
  • Rendimento: Cedole trimestrali con tassi cedolari step-up, crescenti nel tempo. I tassi cedolari minimi garantiti saranno comunicati prima dell’avvio del collocamento.
  • Codice ISIN: IT0005583478.
  • Chi può acquistarlo: Risparmiatori individuali e affini.
  • Come e dove acquistarlo: Direttamente sul MOT tramite Dealer selezionati o indirettamente tramite uffici postali o Banche, come Fineco (puoi visitare Fineco qui).
  • Commissioni: Nessuna commissione a carico degli investitori per l’adesione al collocamento.
  • Investimento minimo: 1.000 euro.

Quali sono le differenze rispetto agli altri BTP 

I BTP Valore si distinguono dagli altri titoli di stato non solo per le loro specifiche finanziarie, ma anche per il pubblico di investitori a cui sono destinati. In termini di target di investitori, i BTP Valore sono pensati esclusivamente per gli investitori privati e categorie simili.

Dal punto di vista finanziario, la terza emissione dei BTP Valore include cedole che aumentano nel tempo seguendo un meccanismo di incremento graduale, oltre a offrire un bonus aggiuntivo a fine periodo a coloro che acquistano il titolo durante la fase di emissione e lo mantengono fino al termine.

Un’altra differenza rispetto agli altri BTP riguarda la frequenza di pagamento delle cedole, a differenza delle altre emissioni che prevedono cedole con distribuzione semestrale, il BTP valore paga gli interessi trimestralmente. Questa caratteristica offre agli investitori una frequenza più alta di ricezione dei pagamenti, migliorando così la regolarità dei flussi di cassa.

In definitiva, mentre i tradizionali BTP offrono una solida opportunità di investimento a medio-lungo termine, i BTP Valore si distinguono per alcune caratteristiche uniche, come cedole più attraenti e bonus di fedeltà per chi li detiene fino alla scadenza. Allo stesso tempo, il mercato ha visto l’introduzione di BTP green, focalizzati sul finanziamento di progetti sostenibili, e BTP short, che mirano a soddisfare la preferenza degli investitori per investimenti a breve termine con minor rischio e durata ridotta. Questa diversificazione offre agli investitori una gamma più ampia di opzioni per allineare i loro portafogli con obiettivi finanziari e valori personali.

BTP Valore: le 2 emissioni del 2023

Le prime due emissioni di BTP Valore hanno visto scadenze di 4 e 5 anni, con gli interessi erogati rispettivamente ogni sei mesi per la prima e ogni tre mesi per la seconda. Entrambi gli strumenti finanziari prevedono una progressione degli interessi secondo un sistema di aumento graduale (step up), assicurando rendimenti minimi garantiti fin dall’inizio.

  • La prima emissione  di BTP Valore, lanciata a giugno 2023 con scadenza nel 2027, ha stabilito un record per quanto riguarda l’ammontare raccolto in un’unica emissione rivolta agli investitori al dettaglio, totalizzando richieste per 18,2 miliardi di euro da 654.675 sottoscrittori. Questo risultato ha rappresentato il massimo mai raggiunto per una singola emissione di titoli di stato dedicati ai piccoli investitori. Il carattere straordinario di questo collocamento si può evincere anche dal confronto con il precedente lancio del BTP Italia a marzo 2023, che aveva raccolto 10 miliardi di euro, dimostrando che il primo BTP Valore ha suscitato un’attenzione ancora maggiore tra gli investitori.
  • Anche la seconda emissione ha ottenuto risultati molto positivo solo di poco inferiori ai livelli raggiunti dalla prima, con la sottoscrizine di 641.881 contratti per un controvalore di circa 17,2 miliardi di euro.Con questo collocamento, è stata introdotta, per la prima volta in un titolo di Stato, una frequenza di pagamento delle cedole trimestrale. Queste cedole sono determinate secondo tassi inizialmente fissati che prevedono un incremento nel corso del tempo, seguendo un approccio step-up. Il 29 settembre 2023 è stato annunciato il dettaglio dei tassi minimi garantiti, fissati al 4,10% per i primi tre anni e al 4,50% per il quarto e quinto anno, con conferma di questi valori al termine dell’offerta il 6 ottobre.

BTP Valore: come funziona

I BTP Valore presentano una serie di caratteristiche distintive che li rendono particolarmente adatti agli investitori retail. In particolare :

  • Durante il periodo di emissione, è possibile sottoscrivere i BTP Valore direttamente online utilizzando qualsiasi piattaforma di home banking che supporti le operazioni di trading oppure attraverso intermediari finanziari come banche o gli uffici postali che offrono tale servizio. 
  • A differenza delle aste tradizionali, dove il prezzo viene stabilito alla fine del periodo di collocamento, la variabile che sarà determinata in funzione delle condizioni di merco è la sequenza dei tassi di interesse cedolare – il prezzo, è invece stabilito in anticipo e fissato al valore di 100.
  • Questi titoli offrono cedole trimestrali con tassi di interesse che aumentano nel tempo, seguendo un meccanismo “step-up”. Ciò significa che le cedole crescono in base a percentuali prestabilite durante la durata del titolo, offrendo agli investitori un rendimento crescente nel tempo.
  • Liquidità e vendita anticipata: è possibile vendere i BTP Valore prima della loro scadenza sul mercato secondario. Tuttavia, come per tutti gli investimenti di questo tipo, il prezzo di vendita dipenderà dalle condizioni di mercato al momento della vendita.
  • Trattamento fiscale: i BTP Valore godono di un trattamento fiscale favorevole sui rendimenti, con un’aliquota del 12,5%, e sono esentati dalle imposte di successione, rendendoli un’opzione d’investimento fiscalmente efficiente per i risparmiatori italiani.

Come acquistare BTP Valore

I risparmiatori potranno acquistare la nuova emissione di BTP Valore mediante la piattaforma MOT di Borsa Italiana, nei giorni previsti per il collocamento, dal 26 febbraio alle ore 13:00 del 1° marzo, salvo chiusura anticipata. Durante questo periodo le banche partecipanti al MOT raccolgono gli ordini dagli investitori qualificati, stipulando contratti di compravendita direttamente sulla piattaforma MOT a un prezzo prestabilito.

Al termine del periodo di offerta, il MEF determina l’importo totale dei BTP Valore emessi e i tassi di interesse cedolare finali mediante un decreto ufficiale. Se la chiusura anticipata si verifica nel pomeriggio del terzo o quarto giorno, la determinazione dei tassi finali e dell’ammontare emesso avverrà il giorno successivo

Gli investitori che desiderano acquistare titoli tramite home banking dovranno inserire l’ordine d’acquisto secondo le modalità previste dal proprio gestore.

BTP Valore su Fineco

Ad esempio i clienti di Fineco, dopo la fase di login per accedere alla propria area riservata, dovranno entrare nella sezione “Mercati e Trading” scegliere il menuo “IPO e Operazioni Societarie” e selezionare la voce “IPO e Collocamenti”.

Nella sezione “Nuovi prodotti in collocamento” durante il periodo di emissione sarà presente una sezione dedicata ai BTP Valore nella quale sarà possibile inserire la quantità di titoli desiderata, firmare digitalmente la modulistica dell’ordine e procedere con l’invio dello stesso previo inserimento della password dispositiva.

Fineco Bank

8.75/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada

Ottieni 100 trades gratis con il codice: OM100AF

Operatore solido, regolato dalla CONSOB e quotato in Borsa.

Nuova piattaforma FinecoX: personalizzazione, funzionalità evolute e completezza operativa

Puoi riunire servizi bancari e di trading in un solo conto.

Deposito minimo:

€0.00

Non hai ancora un conto con Fineco? Aprilo subito e approfitta dell’offerta con il codice promozionale.

Fineco Bank propone un’offerta unica per i nuovi iscritti che decidono di aprire un conto trading: la possibilità di realizzare 100 transazioni senza dover pagare commissioni nei primi tre mesi dall’attivazione del conto. Queste transazioni possono essere effettuate su un’ampia selezione di mercati, che comprende quelli italiani (come MTA, MOT, EuroMOT, Hi-MTF), americani (AMEX, NASDAQ, NYSE) e tedeschi (Equiduct e Xetra). Oltre a ciò, i nuovi utenti avranno il vantaggio di utilizzare senza costi la piattaforma di trading avanzata PowerDesk per un anno.

Per usufruire di questa promozione, è indispensabile inserire il codice promozionale specifico durante la procedura di apertura del conto online. Visita il seguente link, procedi con l’apertura del tuo conto e applica il codice promozionale “OM100AF” per attivare l’offerta.

Rendimento dei BTP Valore e cedole

Per l’emissione di BTP Valore prevista per febbraio 2024, i dettagli specifici sui rendimenti saranno pubblicati il 26 febbraio a mercati chiusi. In base alle informazioni disponibili al momento questa nuova emissione offrirà cedole trimestrali con un sistema di rendimento crescente basato su un meccanismo “step-up” di 3+3 anni. A chi mantiene il titolo fino alla scadenza verrà assegnato un premio fedeltà dello 0,7%

Il BTP Valore avrà un tasso cedolare minimo garantito del 3,25% per il primo, secondo e terzo anno, che aumenterà fino al 4% per il quarto, quinto e sesto anno.

Rispetto alle emissioni precedenti e considerando l’attuale contesto economico e finanziario, gli analisti suggeriscono che potrebbe essere un buon momento per investire in BTP Valore, dato il contesto di gestione fiscale prudente dell’Italia e le condizioni di mercato favorevoli. Ciò potrebbe rendere interessante l’investimento in BTP Valore per i piccoli risparmiatori che cercano sicurezza e un rendimento potenzialmente attraente.

Debito/Pil, scenderà solo nel 2026?

La tendenza del rapporto debito/PIL dell’Italia per il 2024 e 2025 mostra segnali misti, con previsioni di un lieve aumento. Secondo Mazziero Research, il debito pubblico italiano si prevede in aumento nei mesi successivi a gennaio 2024, con una forchetta tra 2.915 e 2.966 miliardi entro giugno 2024. Tuttavia, non è ancora possibile indicare il valore esatto del rapporto debito/PIL. Le stime preliminari sull’andamento del PIL italiano indicano una crescita modesta dello 0,5% per l’intero anno 2024, considerata difficilmente raggiungibile rispetto alla crescita dell’1,2% prevista dal governo nel Documento programmatico di bilancio.

EY prevede per l’Italia una crescita del PIL dello 0,9% nel 2024, mentre il debito pubblico dovrebbe proseguire la sua discesa dai picchi della crisi legata alla pandemia, scendendo verso il 140% del PIL nel 2024. Questo graduale rientro del debito è in parte anche legato alla crescita del livello dei prezzi.

La Commissione Europea, d’altra parte, prevede che il rapporto debito/PIL dell’Italia torni a salire, sia pure lentamente, nel 2024 e 2025, con il debito previsto al 140,6% nel 2024 e al 140,9% nel 2025. Questa tendenza all’aumento contrasta con le stime precedenti di una diminuzione, evidenziando una crescita economica inferiore alla media della zona euro.

La tensione sui titoli di stato italiani, riflessa nell’andamento dello spread BTP-Bund e dei tassi dei BTP, è stata una preoccupazione, anche se misure di sostegno hanno contribuito a stabilizzare la situazione. Il governo italiano, guidato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, ha espresso impegno nel cercare di mantenere sotto controllo il debito pubblico, nonostante le previsioni della Commissione Europea suggeriscano un’ottica meno positiva sul rapporto debito/PIL e sul deficit nei prossimi anni.

Queste proiezioni mostrano un quadro di incertezza e sfida per l’Italia, con un debito pubblico ancora elevato e una crescita economica che rimane un punto focale per il governo e le istituzioni europee nel monitorare la stabilità finanziaria del paese.

Quanti titoli di Stato saranno emessi nel 2024?

Nel 2024, il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano ha programmato un totale di 59 emissioni di titoli di Stato, distribuite in cinque aste mensili, ad eccezione di dicembre che ne prevede quattro. Le emissioni includono due aste al mese per i BOT, una per i BTP a breve termine e due per i BTP a medio-lungo termine.

I titoli di Stato in scadenza nel 2024

Nel 2024, sulla base della reportistica pubblicata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano, il controvalore dei titoli di stato in scadenza è pari a 390 miliardi e 388 milioni di euro di cui 260 milioni per titoli a a medio lungo termine. 

Più in dettaglio scadranno nell’anno:

  • BOT per un controvalore di 130,306,171,000 EUR
  • BTP per un controvalore di 195,060,241,725.71 EUR
  • BTP Italia per un controvalore di 4,290,913,000 EUR
  • BTP€i per un controvalore di 16,396,306,230.56 EUR
  • CCTeu per un controvalore di 13,494,416,000 EUR
  • CTZ per un controvalore di 29,219,162,000 EUR

Sui BTP non sai quali comprare? Dai un’occhiata al BTP migliore.

BTP Valore conviene o no?

Per determinare se l’investimento in BTP Valore 2024 sia vantaggioso, è essenziale analizzare sia le caratteristiche intrinseche del prodotto sia le proprie esigenze e inclinazioni personali.

  • Dall’angolatura oggettiva, il BTP Valore 2024 dovrebbe offrire un rendimento comparabile o leggermente superiore a quello di altri titoli di stato della stessa durata. Se questa condizione di base è soddisfatta, il prodotto diventa interessante, specie per le opportunità uniche che offre ai sottoscrittori, come potrebbero essere riduzioni sulle commissioni, pagamenti di cedole più frequenti e un bonus di fedeltà per chi detiene il titolo fino alla sua maturazione.
  • Per quanto riguarda il rendimento specifico del BTP Valore 2024, avrà un rendimento minimo garantito del 3,25% per i primi tre anni e del 4% per il quarto, quinto e sesto anno. Per confrontare efficacemente i rendimenti, si consiglia di calcolare una media dei rendimenti proposti dal BTP Valore e paragonarli con quelli di altri titoli simili disponibili sul mercato.
  • Superata la valutazione oggettiva, è fondamentale considerare se il BTP Valore si allinea con le proprie necessità finanziarie e la propria tolleranza al rischio. Se disponete di capitale da allocare in investimenti a medio-lungo termine e siete disposti ad accettare variazioni nel valore di mercato del vostro investimento, potreste esplorare opzioni più orientate verso il mercato azionario, che potrebbero offrire rendimenti superiori rispetto ai BTP Valore in scenari di rischio controllato. Invece, per investimenti a breve o medio termine, con una minore propensione al rischio, e dopo aver accertato che il BTP Valore rispetta i criteri oggettivi di rendimento, questo tipo di titolo potrebbe rappresentare un’opzione da considerare.

In definitiva, la convenienza di investire in BTP Valore 2024 dipenderà da numerosi fattori, inclusi i rendimenti effettivi che saranno annunciati e le condizioni di mercato. È consigliabile attendere la pubblicazione ufficiale dei rendimenti per fare valutazioni più precise e considerare attentamente le proprie esigenze finanziarie e la propria tolleranza al rischio prima di prendere una decisione.

Alternative alle obbligazioni statali

Cerchi un broker per obbligazioni?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

FAQ

Cosa succede se vendo Btp valore prima della scadenza?

Se vendi un BTP Valore prima della scadenza, potresti ottenere un prezzo di vendita superiore o inferiore al valore nominale, a seconda delle condizioni di mercato e dei tassi di interesse in quel momento. Inoltre, perderesti il diritto al bonus di fedeltà previsto per chi detiene i titoli fino alla scadenza.

Quando è la prossima emissione del Btp Valore?

Da lunedì 26 febbraio a venerdì 1° marzo (fino alle 13:00), salvo chiusura anticipata, sarà in collocamento la terza emissione del BTP Valore. Questi titoli di stato, garantiti dal governo e riservati ai piccoli investitori e al mercato al dettaglio, avranno una durata di sei anni.

Come funziona il nuovo Btp Valore?

Il nuovo BTP Valore è strutturato per offrire agli investitori cedole con tassi di interesse che possono aumentare nel tempo (meccanismo step-up) e, in alcuni casi, un premio di fedeltà per chi mantiene l’investimento fino alla scadenza. Questi titoli sono destinati principalmente ai piccoli investitori e possono includere caratteristiche specifiche come cedole trimestrali o bonus aggiuntivi.

Disclaimer:

Leggi di più sulla promozione "100 ordini gratis" di Fineco: https://finecobank.it/it/promo/100OMA/regolamento.html

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF

Articoli correlati