Cos'è un fondo d'investimento e Come funziona? | Rankia: Comunità finanziaria

Cos’è un fondo d’investimento e Come funziona?

Per capire cos'è un fondo d'investimento e come funziona, dobbiamo conoscere i concetti che sono strettamente legati come gli investimenti: valore patrimoniale netto, quote, società di gestione o depositario, tra gli altri concetti, sono fondamentali.

Cos'è un fondo d'investimento?

I fondi d'investimento, noti anche come “Organismi d'Investimento Collettivo” (OIC), sono veicoli d'investimento collettivo gestiti da un gestore professionale, cioè un gruppo di risparmiatori delega a gestori professionali il processo decisionale sull'investimento dei loro beni. Questo investimento viene effettuato congiuntamente nelle attività che il team di gestione considera appropriate per ottenere il massimo rendimento possibile sulla base di una strategia di investimento precedentemente definita. Un fondo d'investimento consiste quindi in beni che non hanno personalità giuridica e sono divisi in quote.

Il fondo può investire in un ampio universo di attività: obbligazioni, azioni, derivati, valute, così come in prodotti non finanziari come immobili o materie prime. Possono anche investire in qualsiasi area geografica. Devono però rispettare la filosofia d'investimento.

Tutti i fondi nascono con una certa filosofia di investimento e la distribuzione del portafoglio del fondo si basa su questa filosofia. Queste informazioni possono essere facilmente trovate nel prospetto del fondo (KIID). Nel prospetto troverete informazioni sulla percentuale massima di reddito fisso/variabile, le regioni in cui si investe, se il rischio valutario è coperto, il profilo dell'investitore target del fondo d'investimento, così come le commissioni e la performance storica.

Normalmente puoi trovare il prospetto del fondo o le informazioni chiave per gli investitori sul sito web del gestore del fondo, altrimenti puoi sempre consultare il sito ufficiale della CNMV (Commissione Nazionale Spagnola per il Mercato dei Titoli).

Attualmente, c'è una vasta gamma di fondi d'investimento sul mercato e può essere difficile per un investitore inesperto trovare un fondo che si adatti al suo profilo e scegliere il miglior fondo d'investimento; può quindi essere consigliabile consultare un consulente finanziario per discutere le sue preoccupazioni e per offrirle una strategia per far fruttare i suoi risparmi.

Quali sono i tipi di fondi di investimento?

Tra tutti i fondi d'investimento disponibili sul mercato, dobbiamo sapere quali tipi di fondi esistono e quali sono adatti al profilo di rischio di ogni persona. I tipi di fondi più comuni sul mercato sono i seguenti:

  • Fondi del mercato monetario
  • Fondi a reddito fisso
  • Fondi misti
  • Fondi azionari
  • Fondi garantiti
  • Fondi indicizzati o a gestione passiva
  • Fondi di fondi
  • Fondi pensione
  • Fondi coperti…

Quali sono gli elementi di un fondo di investimento?

Per capire cos'è e come funziona un fondo d'investimento, dobbiamo sapere quali sono le parti che lo compongono e in cosa consistono.

Quote di un fondo d'investimento

Le unità sono le aliquote in cui è diviso un fondo d'investimento. Il numero di quote che compongono un fondo d'investimento non è un valore fisso, come nel caso delle azioni di una società, ma dipende dagli acquisti e dalle vendite di queste quote. L'acquisto di quote si chiama sottoscrizione e la vendita di quote si chiama riscatto.

Le quote sono titoli negoziabili, ma non sono normalmente scambiate in borsa, ma sono vendute e riacquistate dalla società di gestione.

Sottoscrittori di un fondo d'investimento

Così come ci sono azionisti in una società, ci sono detentori di quote in un fondo d'investimento, cioè risparmiatori che contribuiscono con il loro patrimonio a un determinato fondo d'investimento e diventano detentori di quote in proporzione ai contributi che hanno versato.

Ogni detentore di quote di un fondo può aderire al fondo al momento della sua costituzione o a posteriori, e può lasciare il fondo (ottenendo il rimborso dell'investimento) in qualsiasi momento.

Valore patrimoniale netto di un fondo comune

Il prezzo delle quote di un fondo d'investimento ad una certa data è chiamato valore patrimoniale netto. È questo valore che ci permette di vedere l'andamento del fondo. Tecnicamente parlando, il valore patrimoniale netto è il patrimonio totale del fondo comune diviso per il numero di quote in circolazione. Per esempio, se le quote del fondo comune hanno un valore patrimoniale netto di 100 euro e l'investitore vuole investire 2.000 euro, comprerà 20 quote.

Il valore patrimoniale netto viene pubblicato quotidianamente, tenendo conto del prezzo di chiusura delle borse.

Società di gestione di un fondo di investimento

La società di gestione è responsabile della gestione e dell'amministrazione del fondo d'investimento. Va chiarito che non è il proprietario del fondo; i proprietari sono sempre i detentori di quote. La società di gestione decide dove investire il patrimonio del fondo, cioè determina la politica di investimento del fondo.

Ogni fondo d'investimento è gestito da un singolo gestore, ma un gestore può gestire più di un fondo d'investimento alla volta. Queste società addebitano una commissione direttamente al fondo d'investimento per la gestione e l'amministrazione del fondo, nota come commissione di gestione.

Le società di gestione sono obbligate a presentare regolarmente informazioni sui loro fondi alla CNMV e sono responsabili della tenuta del registro delle quote dei fondi d'investimento.

Depositario di un fondo d'investimento

Il ruolo del depositario è quello di detenere e supervisionare le attività che compongono il fondo. Questa può essere una banca, una cassa di risparmio, una società di titoli o una cooperativa di credito che è registrata presso la CNMV. Il depositario addebita al fondo comune una commissione per il deposito, nota anche come commissione di deposito.

Se il fondo d'investimento cambia depositario, i detentori di quote hanno diritto a ricevere l'intero importo del loro investimento senza una commissione di riscatto, se presente.

Come funziona un fondo d'investimento?

Un fondo d'investimento funziona in modo molto semplice. Il detentore di quote mette i suoi soldi nel fondo e acquista delle quote. La società di gestione integra questo denaro nel fondo e lo investe dove ritiene opportuno (sempre seguendo la politica del fondo), formando così il portafoglio del fondo, che è l'insieme delle attività in cui il fondo investe.

Quando l'investitore acquista quote attraverso i contributi che versa, sta comprando una parte del fondo, cioè sta formando un piccolo portafoglio uguale a quello del fondo.

Un fondo comune operativo può aumentare o diminuire di dimensioni per due motivi:

  • Afflussi o deflussi di investitori
  • Variazioni del valore di mercato delle attività del portafoglio.

Il primo motivo non influenzerà mai l'investimento; semplicemente varierà il prezzo delle quote secondo le sottoscrizioni o i rimborsi. Ciò che influisce sull'investimento e sulla performance dell'investitore è il cambiamento del valore delle attività.

Ora svilupperemo un esempio di come funziona un fondo di investimento. Dati:

  • Valore di un'unità: 100 euro
  • Numero di detentori di quote: 100
  • Numero di unità per titolare di unità: 50

Qual è il patrimonio netto del fondo?

Patrimonio del fondo = €100/unità x 100 detentori di quote x 50 quote/titolare di quote = €500.000

Totale unità in circolazione = 100 detentori di quote x 50 unità / detentore di quote = 5.000 unità.

Come influisce l'entrata e l'uscita dei partecipanti su un fondo?

Ora vediamo come l'entrata e l'uscita dei partecipanti influenza il fondo con un esempio. Immaginiamo che un investitore entri nel fondo il 5, con un importo di 6.000 euro. Dobbiamo tenere presente che al momento di fare l'investimento, l'investitore non conosce il numero di quote che acquisterà, poiché questo non sarà noto fino a quando il valore patrimoniale netto del fondo non sarà noto alla fine della giornata.

Ora calcoleremo il valore patrimoniale netto alla fine del giorno 5 per scoprire quante unità l'investitore avrà comprato, e il numero di unità che ora compongono il fondo.

Il valore patrimoniale netto è di 101,03 euro, quindi investendo 6.000 euro si acquisisce:

6.000/$101,03/unità = 59,39 unità

Il patrimonio netto finale al giorno 5 è la somma del patrimonio iniziale (504.370 euro) più le plusvalenze (800 euro) e l'investimento fatto dal nuovo investitore (6.000 euro). Al numero di unità in circolazione il giorno 4 aggiungiamo le unità del nuovo investitore (59,39).

Ora vediamo come viene colpita una redenzione. Se un investitore (uno qualsiasi, indipendentemente dall'età del suo investimento) desidera ritirare 12.000 euro il giorno 6, dobbiamo anche aspettare la fine della giornata per sapere quante unità sta ritirando. Calcoleremo quindi prima il valore patrimoniale netto del fondo comune alla fine del giorno 6:

Valore patrimoniale netto = (511.179 – 3.200)/5.059,39 = 100,40 euro

Il valore patrimoniale netto è di 100,40 €, quindi riscattando 12.000 € venderai:

12.000/$100,40/unità = 119,52 unità

Riscattando 12.000 euro, l'investitore ha venduto 119.952 quote e il patrimonio netto del fondo d'investimento si riduce di 12.000 euro.

In questo modo abbiamo visto come il patrimonio di un fondo d'investimento si evolve quando ci sono cambiamenti nella valutazione degli attivi che lo compongono e quando le quote vengono sottoscritte e riscattate.

Quali sono le commissioni di un fondo d'investimento?

Le commissioni di un fondo d'investimento variano molto e dipendono dal paese e dal tipo di fondo. In generale, le tasse più comuni sono le seguenti:

  • Commissione di gestione
  • Tassa di successo
  • Commissioni di sottoscrizione e riscatto:
  • Tassa di deposito
  • Altre spese: commissione di brokeraggio, commissione di revisione e analisi, commissione di cambio.

Come posso scoprire la commissione di un fondo?

Ci sono diversi modi per scoprire il costo di un fondo. Il più semplice è andare alla banca dove avete stipulato il contratto e guardare la documentazione, queste informazioni dovrebbero essere sempre visibili e dettagliate. Con i nuovi regolamenti, una volta all'anno dovrebbero inviarvi una notifica con una ripartizione delle spese che avete avuto durante il periodo precedente.

La seconda opzione è quella di cercare su Google il nome del vostro fondo seguito dalla parola CNMV e troverete il file del vostro fondo dove troverete una ripartizione dei costi reali del vostro fondo.

In terzo luogo, se hai dei dubbi, puoi chiederci nei commenti e ti aiuteremo con tutta la scomposizione.

Qual è la tassazione dei fondi di investimento?

Anche se è sconosciuto a molti, il grande vantaggio dei fondi d'investimento, a parte la loro diversificazione, è la possibilità di trasferirsi tra loro senza dover pagare le tasse l'anno successivo nella dichiarazione dei redditi.

Lasciate che ve lo spieghi in modo semplice. Immaginate di aver comprato un'azione e immaginate che una grande caduta dei mercati si stia avvicinando. La vostra reazione sarebbe quella di vendere e quindi paghereste le tasse su quel profitto o perdita l'anno successivo. Questo non accadrebbe con un fondo d'investimento.

Il vantaggio della tassazione dei fondi d'investimento è che si potrebbe passare da un fondo più rischioso a qualsiasi altro fondo con meno rischio in una tale situazione senza dover pagare le tasse. Verresti tassato solo quando vendi il fondo e il denaro diventa parte del tuo saldo del conto all'interno del trader.

Come posso trasferire i fondi di investimento?

Uno dei dubbi più frequenti di un investitore che ha appena iniziato è come trasferire un fondo comune. La procedura è di solito molto semplice, anche se dipende se si desidera trasferire fondi all'interno del marketer o se il trasferimento è tra diverse entità.

I trasferimenti di solito richiedono dai 3 ai 7 giorni lavorativi, anche se nel caso di trasferimenti tra istituzioni il tempo può essere considerevolmente più lungo. I trasferimenti possono essere totali o parziali, e in entrambi i casi il fondo di destinazione deve soddisfare il patrimonio minimo richiesto come requisito.

Ricordate che questi trasferimenti non influiranno sulla vostra dichiarazione dei redditi.


Guida del Fondo di Investimento
Guida raccomandata

Guida del Fondo di Investimento

Impara tutto sui fondi d'investimento. Impara le basi e inizia a investire saggiamente.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy